User Tag List

Pagina 3 di 5 PrimaPrima ... 234 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 47
  1. #21
    Autarchia Europea
    Data Registrazione
    17 Feb 2004
    Località
    Como, Europa
    Messaggi
    885
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Naturalmente sono daccordo con gnista ed I'm hate, antisemitismo vuol dire contro le popolazioni arabe.

    Cmq se anche fosse vero pagano per le colpe dei padri, è brutto ma è così.
    Ciao.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #22
    email non funzionante
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Messaggi
    14,441
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Queste violenze non le condanna nessuno?

    Naturalmente no.
    L'ebreo e' sempre al di sopra della legge!


    http://www.radioislam.net/islam/ital...aur/terror.htm

  3. #23
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    13,362
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: SEMITI: ARABI

    In Origine Postato da gnista
    Se apri un qualsiasi dizionario alla voce "semitico" vedrai che dice che è una famiglia linguistica che comprende lingue morte (fenicio, assiro, etc) e (oggi) l' Arabo (nelle sue varianti locali), l'ebraico (che era lingua morta e è stata risuscitata negli anni '80 del XIX sec.)
    Siccome gli Arabi sono ca. 200 milioni (Furio Colombo dice: 600 milioni! ) e i giudei 16 milioni worldwide, "Antisemita" si deve riferire alla maggioranza dei parlanti arabi.
    La ragione politico/ propagandistica che ha portato alla synekdoke imperialista, per cui "antisemita", nel linguaggio della serva, significa "antigiudeo", espropriando gli arabi del loro essere semiti, è qualla di dare ai giudei una specie di pedigree asiatico, grazie a cui accampare diritti sulla Palestina (courtesy of Jesi). Cmq, dire che "antisemita" significa automaticamente e escusivamente "antigiudeo", è come dire che a uno cui gli stanno sulle palle i norvegesi sia automaticamente "anti-germanico".
    P.S. Se guardi qualsiasi dizionario anteriore al 1980, trovi sotto "olocasto" una definizione religiosa che non cià niente a che fare con l'uso corrente tra le ciarle delle comari in portineria.


    Prima di tutto, esistono altre lingue semite oltre all' arabo ed all' ebraico, e cioè le lingue discendenti dall' antico aramaico che vengono parlate in Siria, e le lingue etiopi.

    Come ho già spiegato, il termine "semita" non indica un gruppo etnico, ma una varietà di popoli che parlano una lingua appartenente al gruppo linguistico semita. Che gli arabi sarebbero stati espropriati dal loro essere semiti é una affermazione ridicola priva di ogni fondamento, nonchè basata sul presupposto falso della unità culturale ed etnica dei semiti.

    Inoltre, il termine "antisemita" non è stato coniato dagli imperialisti o dagli zionisti a scopi propagandistici. Sei tu invece che stai mettendo nel mondo delle falsità propagandistiche pazzesche. Il termina "antisemita" venne usato per la prima volta da Wilhelm Marr nell' anno 1879, in un scritto, appunto, antisemita, intitolato "La vittoria degli ebrei sui germanici". Fondò poi la rivista razzista "Die Wache", e formò una associazione per combattere l ' influenza ebraica in Germania, e la chiamò "Antisemiten-Liga", ovvero "lega antisemita". Ciò perchè i razzisti di allora abusarono del termine "semita" per indicare una razza od un popolo, secondo loro inferiori, e vedevano nell' ebreo il tipico esponente di questa "razza". Purtroppo il tuo post dimostra che ancora oggi c'è gente che la pensa in modo simile, anche se nel tuo caso l' incarnazione del "popolo" semita è l' arabo, invece dell' ebreo, ma sembre di abuso lessicale a scopi propagandistici si tratta.

    La pretesa che "antisemita" voglia dire "antiarabo", o che il termine non si applicchi solamente al popolo ebreo, è facilmente confutata consultando un dizionario qualunque. Forse tu vorresti che fosse così, o forse ti disturba il fatto che "semita" indichi un gruppo linguistico, mentre "antisemitismo" significa "antiebraismo", ma la lingua non sempre segue le leggi della logica.

  4. #24
    Cavaliere
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    5,062
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La lingua è convenzionale, e va usata secondo consuetudine, se non proprio degli analfabeti, quantomeno dei livelli colti.
    Se così non fosse, ad esempio "fuoco" dovrebbe significare "focolare", "tradire" dovrebbe significare "consegnare" e "cattivo" dovrebbe stare per "prigioniero", perchè questi erano i significati latini dei termini focus, tradere e captivus.
    Il bello è che gli stessi (politicamente parlando) che hanno coniato la parola "antisemitismo" adesso la rinnegano per fare gioco agli arabi.

  5. #25
    Registered User
    Data Registrazione
    03 May 2003
    Messaggi
    7,785
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: SEMITI: ARABI

    In Origine Postato da Patto
    La pretesa che "antisemita" voglia dire "antiarabo", o che il termine non si applicchi solamente al popolo ebreo, è facilmente confutata consultando un dizionario qualunque. Forse tu vorresti che fosse così, o forse ti disturba il fatto che "semita" indichi un gruppo linguistico, mentre "antisemitismo" significa "antiebraismo", ma la lingua non sempre segue le leggi della logica.
    Vedo che avete scoperto la differenza tra la langue e la parole. La prassi contro la teoria insomma. Io credo che trattandosi di un termine composito non si possa prescindere dalla parola semitismo. Certo che se andiamo avanti ancora un pò così gli strafalcioni diventano regola. E così sarà, probabilmente.

    L'articolo è davvero propagandistico. E anche razzista. Dovremmo parlare anche un poco della discriminazione che avviene ogni giorno nei confronti degli extracomunitari, o solo gli ebrei meritano la vostra solidarietà?

    Ai quesiti.

    A Saussurre.
    "Che l'uomo si concepisca come una creatura di Dio oppure come una scimmia che ha fatto carriera comporta una netta differenza nell'atteggiamento da tenere verso la realtà; nei due casi si obbedirà a imperativi interiori diversissimi."

    Arnold Gehlen

  6. #26
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    13,362
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: SEMITI: ARABI

    In Origine Postato da ScimmioneNudo
    Vedo che avete scoperto la differenza tra la langue e la parole. La prassi contro la teoria insomma. Io credo che trattandosi di un termine composito non si possa prescindere dalla parola semitismo. Certo che se andiamo avanti ancora un pò così gli strafalcioni diventano regola. E così sarà, probabilmente.

    L'articolo è davvero propagandistico. E anche razzista. Dovremmo parlare anche un poco della discriminazione che avviene ogni giorno nei confronti degli extracomunitari, o solo gli ebrei meritano la vostra solidarietà?

    Ai quesiti.

    A Saussurre.

    In effetti, l' articolo è molto antimusulmano. Ed è in merito a questo che va criticato, ma invece i soliti quattro gatti accecati dall' ideologia sono venuti fuori con le loro teorie cospirazioniste antisemitiche, continuando a ripetere i vecchi pregiudizi antiebraici.

    L' articolo non mi sembra propagandistico in senso stretto, invece mi sembra che l' insegnante segua pregiudizi antimusulmani, infatti caratterizza i bambini musulmani secondo stereotipi molto diffusi.

    È secondo me vero che i musulmani al giorno d' oggi godono di poca protezione, proprio perchè vengono visti come minaccia per il mondo occidentale, e non come minoranza che necessita protezione. Questo è un fatto rincrescioso, ma comunque in Europa ci sono sistemi di monitoraggio contro discriminazione e razzismo, e non credo che al momento ci sia una "emergenza razzismo", ciò vale anche per il razzismo rivolto contro i cittadini ebrei. Comunque bisogna sempre essere in guardia, anche questi forum abbondano di thread e post razzisti, ed è molto facile ricadere nelle vecchie abitudini. Per questo secondo me è meglio tollerare magari qualche esagerazione antirazzista da parte di qualche minoranza, che essere troppo incauti e rischiare una rinascita di vecchi pregiudizi.

  7. #27
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    13,362
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: SEMITI: ARABI

    In Origine Postato da gnista
    Dunque secondo te i Juden si sarebbero riappropriati di un termine offensivo x far piacere agli arabi ("cosi' se la prendono con noi , J., e lasciano stare i nostri amati cigini arabi!" _
    Mai detto una bioata del genere, io ti ho spiegato la radice del termine "antisemita", ma non sembra sia servito a molto.

    Cmq all'epoca di Marr il concettoi di indo/europeo era stato sinekoditazzato in "indo/germanisch", ma no per questo io mi devo sentire in colpa se mi dichiaro indoeuropeo e NON indo/germanico.
    Indoeuropeo ed indogermanico sono due sinonimi, usati entrambi dalla scienza, anche se il primo viene usato più volentieri perchè suona più neutrale. Non vedo cosa c' entri col termine "antisemita".

    Sui dizionari io ci starei attento. Seguono a distanza di anni il linguaggio della serva. I dizionari successivi al polpettone televisivo USA "HOLOCAUST" dano una definizione diversa del (non?)-evento che non coincide con quella precedente. Ma non sempre i pappagalli cianno ragione.
    Fra un po' troveremo pure una definizione stronzo/natoista dell'ignobilmente ridicolo oxymoron "CATASTROFE UMANITARIA".
    Va bè, allora da ora in poi seguiremo la lingua italiana secondo gnista
    Scherzi a parte, il termine antisemita non solo nei dizionari, ma anche nel linguaggio di ogni giorno viene esclusivamente usato per indicare l' antiebraismo. È un fatto. Sia nell' uso comune, sia nei dizionari, il significato della parola è chiara, che ti piaccia o no:
    Antisemitismo uguale movimento di ostilità e di lotta contro gli Ebrei

    Infine, come giustamente osserva Scimmione N., se fosse vero quello che dici tu, se uno insulta un palestinese non cadrebbe sotto i colpi della Mancino (antisemitismo) in quanto quello e' stato espropriato anche del suo esser semita (o parlante lingua semita), oltre che della sua terra.
    Uno che insulta un palestinese non è antisemita, ma neanche uno che insulta un ebreo lo è. Si possono insultare persone anche senze essere necessariamente un anti-qualcosa.
    Inoltre, uno che odia gli arabi non è un antisemita, ma al massimo è un anti-arabo. Se tu usassi la parola antisemita come indicante uno che odia i popoli parlanti una lingua semita, allora un antisemita sarebbe uno che odia gli arabi, gli etiopi, gli ebrei, e una minoranza maltese. Non vedi che usato in questo modo il termine non fa alcun senso? Nessuno è contro una lingua o un gruppo di lingue. Ma dato che nell' 800 i semiti vennero visti come razza e gli ebrei vennero identificati con i semiti, è nato il termine "antisemita", applicato solamente agli ebrei. È una parola che scientificamente parlando non ha senso, ma per i razzisti di allora andava bene, e così questo brutto termine ci è rimasto. Non è una questione di opinione, purtroppo, ma di prassi linguistica.

  8. #28
    Registered User
    Data Registrazione
    27 Jan 2004
    Messaggi
    1,764
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Piccoli Antisemiti Musulmani

    [QUOTE]In Origine Postato da Luca_liberale
    [B]Prevengo la critica (scontata e in malafede).....FORSE SAREBBE MEGLIO DIRE ANTIEBRAISMO E NON ANTISEMITISMO.

    La sostanza non cambia.

    STA SUCCEDENDO QUELLO CHE VOLEVO EVITARE UNA NOIOSA ED INUTILE DISCUSSIONE SUL "VERO SIGNIFICATO" DEI TERMINI.
    UNA BELLA "PUGNETTA TERMINOLOGICA" CHE SERVE SOLO A NON PARLARE DEL PROBLEMA.
    E QUALCUNO, PROBABILMENTE, LO FA APPOSTA.....

  9. #29
    Moderatore
    Data Registrazione
    12 Apr 2002
    Località
    parma
    Messaggi
    3,105
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Mr. Hyde
    Non sono affatto d'accordo. Il non essere accettati credo sia una delle leve che portino al terrorismo. O gli si aiuta ad integrarsi oppure soluzione-Condor come ultima spiaggia. Ma non c'e' bisogno di un'altro apartheid...
    ======================================

    Ed è questo il problema! Loro gli islamici qui da noi NON VOGLIONO integrarsi, non ci stanno ,differenza di clima? ma, fatto sta che difficilmente trovi un islamico che si agreghi a noi ,stanno per conto loro si vogliono fare le loro moschee(comprese le scuole islamiche),a scuola esigono trattamenti come se fossero a casa loro ,le mense scolastiche hanno stravolto i menu classici (padani)vale a dire non più salumi ,non più braciole di maiale e bistecche,ecc. Nelle aule scolastiche vogliono togliere i crocifissi, non fanno più a Natale i presepi, tutto per non (offendere) l'ospite.
    Ma che sia un ospite davvero? mi domando chi lo ha invitato.

    E se fosse questa una avvanguardia di allah? per la conquista del pianeta? Dobbiamo allertare star trek.

  10. #30
    Registered User
    Data Registrazione
    03 May 2003
    Messaggi
    7,785
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Piccoli Antisemiti Musulmani

    [QUOTE]In Origine Postato da Luca_liberale
    [B]
    In Origine Postato da Luca_liberale
    Prevengo la critica (scontata e in malafede).....FORSE SAREBBE MEGLIO DIRE ANTIEBRAISMO E NON ANTISEMITISMO.

    La sostanza non cambia.

    STA SUCCEDENDO QUELLO CHE VOLEVO EVITARE UNA NOIOSA ED INUTILE DISCUSSIONE SUL "VERO SIGNIFICATO" DEI TERMINI.
    UNA BELLA "PUGNETTA TERMINOLOGICA" CHE SERVE SOLO A NON PARLARE DEL PROBLEMA.
    E QUALCUNO, PROBABILMENTE, LO FA APPOSTA.....
    La prossima volta stai più attento e vedrai che non succederà. Anche io sono stato tentato dalla cosa. Sii più preciso quando scrivi i titoli dei POST.

    Ai post.
    "Che l'uomo si concepisca come una creatura di Dio oppure come una scimmia che ha fatto carriera comporta una netta differenza nell'atteggiamento da tenere verso la realtà; nei due casi si obbedirà a imperativi interiori diversissimi."

    Arnold Gehlen

 

 
Pagina 3 di 5 PrimaPrima ... 234 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Antisemiti....
    Di CON LA PALESTINA nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 29-09-12, 19:57
  2. Prodi, bersani, fini: "politici" piccoli piccoli
    Di FuoriTempo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 04-06-07, 10:52
  3. Piccoli paesi musulmani in UE
    Di ritalxp nel forum Politica Europea
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 27-04-07, 00:47
  4. ....E poi saremmo noi gli antisemiti
    Di Zefram_Cochrane nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 17-09-05, 15:30

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226