User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il luteranesimo e l'etica del lavoro

    Rischiando la scomunica da parte degli amici catt.trad., pubblico alcune considerazioni fatte da Lutero circa 500 anni fa. Mi pare che l'etica del lavoro da egli propugnata possa di certo accordarsi con quella comune alla maggioranza dei Padani, "protestanti" mancati o forse inconsapevoli. Sicuramente molto lontana da certi parassiti d'oltretevere. Ora e sempre Los von Rom.


    Nessuno muore di lavoro; e invece l'ozio e la mancanza di occupazione rovinano il corpo e la vita; l'uomo infatti è nato per lavorare, come l'uccello per volare.

    Chi parla di agricoltura dice: sono le orme del padrone che ingrassano il campo; e non c'è concime migliore per il campo di quello che cade dalle scarpe del padrone; cioè se il padrone va spesso sui suoi campi.

    Possedere esteriormente denaro, beni, terra e servi infatti non è un peccato come tale, bensì dono e disposizione divini.

    L'uomo deve e può lavorare e fare qualcosa [...], perché se non lavora Dio non gli dà nulla.

    La vita non è riposo, ma trasformazione del buono in meglio.

    Dobbiamo attenerci con lieta coscienza al nostro mestiere, e sapere che con la nostra opera facciamo più di chi avesse fondato tutti i conventi e retto tutti gli ordini; anche se è il più piccolo dei lavori domestici.

    Ciascuno deve produrre quel tanto da potersi mantenere e non essere di peso agli altri, bensì di aiuto.

    Il lavoro in sé è gioia.

    Sarebbe proprio necessario che nella cristianità venisse abolita ogni forma di mendicità [...], ogni città si curi dei suoi poveri e non lasci entrare mendicanti di fuori.

    Cristo non vuole che non si possieda e non si accetti denaro né beni, o che se li si ha li si getti via, come hanno insegnato e fatto numerosi pazzi tra filosofi e dei santi pazzi tra i cristiani. Egli permette infatti che tu sia ricco, però non vuole che l'amore sia legato a ciò.

    Quelli che non difendono e non mantengono nessuno, ma consumano, oziano e impoltroniscono soltanto, il principe non dovrebbe tollerarli nel suo paese, ma cacciarli o costringerli a lavorare: come fanno le api, che cacciano via i fuchi che non lavorano e mangiano il miele delle altre api.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Epperò i protestanti hanno dato vita alle socialdemocrazie, mentre il capitalismo al tempo di Lutero era già nato.
    Chiediti di chi era il merito, al di là delle belle parole di Lutero. Che poi belle non sono affatto, dal momento che auspicano il furto redistributivo (ogni città, non ogni individuo si curi dei suoi poveri) e il lavoro coatto (nel medioevo chi non lavorava era praticamente un paria, ma nessuno poteva costringerlo a muovere un dito).

  3. #3
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da ARI6
    Epperò i protestanti hanno dato vita alle socialdemocrazie, mentre il capitalismo al tempo di Lutero era già nato.
    Chiediti di chi era il merito, al di là delle belle parole di Lutero. Che poi belle non sono affatto, dal momento che auspicano il furto redistributivo (ogni città, non ogni individuo si curi dei suoi poveri) e il lavoro coatto (nel medioevo chi non lavorava era praticamente un paria, ma nessuno poteva costringerlo a muovere un dito).
    Rischiando la scomunica da parte degli amici catt.trad.
    Dimenticavo i catt.trad.lib.turb.cap...

    Sei venuto qui per dirmi che Lutero non ha "inventato" il capitalismo? E chi l'ha mai detto? Lutero era un riformatore religioso. Vai a baciare l'anello al Papa, va'...

  4. #4
    Homo faber fortunae suae
    Data Registrazione
    03 Mar 2003
    Località
    Gussago
    Messaggi
    4,237
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da ARI6
    Epperò i protestanti hanno dato vita alle socialdemocrazie, mentre il capitalismo al tempo di Lutero era già nato.
    ma anche agli unici paesi capitalisti

    Che poi belle non sono affatto, dal momento che auspicano il furto redistributivo (ogni città, non ogni individuo si curi dei suoi poveri) e il lavoro coatto (nel medioevo chi non lavorava era praticamente un paria, ma nessuno poteva costringerlo a muovere un dito).
    apputno rifletti sulle parole, Luther viveva in una società feudale ove non v' erano diritti individuali se non per i liberi

  5. #5
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da asburgico
    Rischiando la scomunica da parte degli amici catt.trad.
    Dimenticavo i catt.trad.lib.turb.cap...

    Sei venuto qui per dirmi che Lutero non ha "inventato" il capitalismo? E chi l'ha mai detto? Lutero era un riformatore religioso. Vai a baciare l'anello al Papa, va'...
    Non sono cattolico, anche se a volte ho qualche dubbio di diventarlo da un momento all'altro.
    Bisogna rendere giustizia a chi valorizza la libertà individuale, unico sistema entro il quale abbia senso il lavoro (anche nei paesi comunisti la gente si faceva il mazzo: e allora?).

  6. #6
    Estremista della libertà
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Stanza dei bottoni del Forum "Libertarismo"
    Messaggi
    18,289
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Elendil
    ma anche agli unici paesi capitalisti
    Ho paura che io per socialdemocrazia intenda proprio quello che tu chiami paese capitalista. Un esempio su tutti, gli USA.

    apputno rifletti sulle parole, Luther viveva in una società feudale ove non v' erano diritti individuali se non per i liberi
    C'è una differenza abissale tra emarginare un mendicante e costringerlo a lavorare (o derubare gli individui di una comunità dei frutti del proprio lavoro per camparlo, nel caso la nuova occupazione non renda bene). E' precisamente la differenza che passa tra una società libera e una tirannica.

  7. #7
    AUTODIFESA ETNICA TOTALE!
    Data Registrazione
    20 Oct 2003
    Località
    "Noi vogliamo solo essere liberi e continuare a vivere come sempre, conservando ciò ch'è nostro senza dover obbedire a signori stranieri" Il Signore degli Anelli, pg. 530
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Fortunatamente Lutero per certi aspetti, come l'etica sociale ed economica, era ancora feudale e corporativo, sicché la sua confessione religiosa non raggiunse gli eccessi poi avallati dal calvinismo come la benedizione dell'egoismo e dell'arricchimento materiale come segno di elezione.
    Poi bisognerebbe vedere quanto in Lutero sia dovuto alle posizioni religiose e quanto alla mentalità tedesca di cui comunque partecipava. Penso a tutto il mondo delle gilde e delle corporazioni di arti e mestieri, all'amore per il lavoro artigiano ben fatto in quanto tale, non come mero strumento di arricchimento, ecc... ad un certo stile formale che prescinde dal risultato.
    Vedere il proprio lavoro come una estensione del proprio essere morale è giusto e naturale, ma rovesciare il rapporto e fare del lavoro la ragione principale della vita è contro la natura.
    Quindi estrema attenzione a chi ci si ispira...

    Poi a parte le questioni del lavoro e sociali, non vedo che opportunità ci sia nell'andare a cercare riferimenti in una dottrina che comunque, nel campo propriamente culturale e spirituale, non si è rivelata una germanizzazione del cristianesimo quanto una semitizzazione dei Germani. Infatti non dimentichiamoci che sostanzialmente la riforma è stato un tentativo di ritornare alle radici del cristianesimo primitivo, in cui la matrice ebraica si sviluppa con la massima energia.

    Come ho detto anche in passato, non cadiamo dalla padella cattolica alla brace protestante.

  8. #8
    AUTODIFESA ETNICA TOTALE!
    Data Registrazione
    20 Oct 2003
    Località
    "Noi vogliamo solo essere liberi e continuare a vivere come sempre, conservando ciò ch'è nostro senza dover obbedire a signori stranieri" Il Signore degli Anelli, pg. 530
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito P.S.

    ... e sono convinto che anche le classi druidiche celtiche, sia continentali che insulari, con Lutero e Calvino ci si sarebbero pulite il c**o.... !!!

  9. #9
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: P.S.

    In origine postato da Eomer
    ... e sono convinto che anche le classi druidiche celtiche, sia continentali che insulari, con Lutero e Calvino ci si sarebbero pulite il c**o.... !!!
    Non penso che la questione abbia grande valore argomentativo.

  10. #10
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Eomer
    Fortunatamente Lutero per certi aspetti, come l'etica sociale ed economica, era ancora feudale e corporativo, sicché la sua confessione religiosa non raggiunse gli eccessi poi avallati dal calvinismo come la benedizione dell'egoismo e dell'arricchimento materiale come segno di elezione.
    Poi bisognerebbe vedere quanto in Lutero sia dovuto alle posizioni religiose e quanto alla mentalità tedesca di cui comunque partecipava. Penso a tutto il mondo delle gilde e delle corporazioni di arti e mestieri, all'amore per il lavoro artigiano ben fatto in quanto tale, non come mero strumento di arricchimento, ecc... ad un certo stile formale che prescinde dal risultato.
    Vedere il proprio lavoro come una estensione del proprio essere morale è giusto e naturale, ma rovesciare il rapporto e fare del lavoro la ragione principale della vita è contro la natura.
    Quindi estrema attenzione a chi ci si ispira...

    Poi a parte le questioni del lavoro e sociali, non vedo che opportunità ci sia nell'andare a cercare riferimenti in una dottrina che comunque, nel campo propriamente culturale e spirituale, non si è rivelata una germanizzazione del cristianesimo quanto una semitizzazione dei Germani. Infatti non dimentichiamoci che sostanzialmente la riforma è stato un tentativo di ritornare alle radici del cristianesimo primitivo, in cui la matrice ebraica si sviluppa con la massima energia.

    Come ho detto anche in passato, non cadiamo dalla padella cattolica alla brace protestante.
    Per come la vedo io, e forse mi sbaglierò, certi punti di vista laici o provenienti da area latino-cattolica o nazi-pagana non possono essere il punto di riferimento per analizzare un fenomeno che ebbe essenzialmente portata RELIGIOSA. Dire che Calvino ha scritto l'Istituzione della Dottrina Cristiana per dare una giustificazione teologica al prestito ad interesse (o usura che dir si voglia) è un'offesa all'intelligenza umana. E poi cosa c'è di più ebraico della Chiesa Cattolica Romana, con le sue feste comandate, le sue prescrizioni, i suoi santi, le sue madonne, la sua casta sacerdotale, tutti inventati di sana pianta senza alcun fondamento religioso se non la tanto sbandierata "Tradizione" che per me vale tanto quanto il Talmud.

 

 

Discussioni Simili

  1. etica del lavoro, libertarismo, solidarietà
    Di MaIn nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 29-07-13, 23:01
  2. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 05-02-11, 19:02
  3. Fiore A Brunetta:ristabilire Etica Lavoro Per Stato
    Di nissan nel forum Destra Radicale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 13-01-09, 01:28
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 04-03-05, 10:51
  5. Cattolicesimo o luteranesimo?
    Di Raffaella (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 77
    Ultimo Messaggio: 23-09-04, 14:24

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226