User Tag List

Pagina 3 di 5 PrimaPrima ... 234 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 45

Discussione: Violazione del segreto

  1. #21
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Jun 2003
    Località
    Umbria. Dove regna "Il Capitale" oggi più spietatamente. Votano la guerra, parlano di pace... sinistra "radikale", sei peggio dell'antrace ! Breaking news: (ri)nasce il partito dell'insurrezione !
    Messaggi
    8,772
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Re: Violazione del segreto

    In Origine Postato da Socialista
    Molte persone dicevano più o meno le stesse cose sul conto di Andreotti.
    In realtà, dato che stiamo parlando di chi sa le cose, Andreotti fu assolto perché il reato era caduto in prescrizione, vale a dire che era passato troppo tempo da quando si erano compiuti i fatti e quando avvenne il processo.... ma questa è un'altra storia.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #22
    Registered User
    Data Registrazione
    11 Jun 2002
    Messaggi
    313
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Violazione del segreto

    In Origine Postato da damps
    Vabbe' se non sai nulla...
    ti lascio nel tuo beato non sapere..
    non ho voglia di andare a cercare
    la sentenza in cui Andreotti viene scagionato
    a Palermo per prescrizione per i fatti precedenti
    al 1980...
    e per non aver commesso il fatto
    (si era redento... )
    dopo il 1980.

    Cordialmente.
    Ho preso la briga di informarmi; anche per Lei.
    La declaratoria di prescrizione è contenuta nella sentenza della Corte d'Appello di Palermo. Il reato di associazione a delinquere di stampo mafioso, infatti, si prescrive dopo 22 anni. Nel 93, ergo, la magistratura non si curò di accertare l'esistenza del reato e della colpevolezza di Andreotti. In applicazione dell'art 129, infatti, deve prevalere una regola al risparmio ed il giudice deve limitarsi a prenderne atto senza appurare se l'imputato è innocente o colpevole. Resta, perciò, l'ombra del dubbio. Dubbio in entrambe i casi, di innocenza ma anche di colpevolezza.
    Non tiriamo, quindi, in ballo tale sentenza per asserire la colpevolezza dell'on. Andreotti.

    Cordialmente.
    On. Claudio Martelli

  3. #23
    Me, Myself, I
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    118,155
    Mentioned
    38 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Re: Violazione del segreto

    In Origine Postato da Socialista
    Poi è arrivata la Suprema corte e li ha smentiti.
    Cordialmente.
    Aspettiamo il ricorso in cassazione per la sentenza d'appello di Palermo; vuoi?

  4. #24
    Registered User
    Data Registrazione
    11 Jun 2002
    Messaggi
    313
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Antonello
    E' vero: c'era una volta il partito socialista italiano, quello degli ideali, della difesa del lavoro e dei lavoratori, delle famiglie, del reddito, dei diritti. Il partito di nenni, lombardi, de martino, pertini.... prima dell'avvento del furto e dell'arroganza eretti a sistema.


    Continui a collezionare francobolli. Dia retta a me, il resto lo lasci stare.

    Cordialmente.
    On. Claudio Martelli

  5. #25
    moderatore di bachelite
    Data Registrazione
    12 Aug 2002
    Località
    Germania
    Messaggi
    44,150
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Socialista
    Nelle Sue parole leggo troppo livore. Gradirei parlare in maniera più serena di un problema che ritengo assai grave. Un problema che tocca tanto uomini illustri, tanto persone comuni per le quali valgono le stesse garanzie e le stesse regole. Ciò per smentire le accuse che Lei rivolge al mio indirizzo secondo cui proverei rancore nei confronti di una magistratura ogni qualvolta essa indaghi su personaggi eccellenti violandone diritti e garanzie processuali, e solo in questi casi.

    Niente affatto! io esprimo perplessità per un sistema giustizia che spesso funziona male. Quando non vengono pronunciate sentenze in tempi brevi (1) e quando si eccede nelle lungaggini burocratiche. Ma anche quando si esprimono giudizi prima ancora che passi in giudicato un provvedimento di condanna e quando si sottopongono ingiustamente persone a processi con troppa superficialità o, a volte, con spirito di vendetta.
    E' il caso del processo Andreotti, ma è anche il caso di tanta gente che, dopo anni di calvario giudiziario è uscita completamente pulita da processi a dir poco avventurosi ma con le sofferenze di chi s'è sentito vittima di una giustizia ingiusta e con l'animo ormai provato da anni di bugie e di aggressioni. (2)

    E me la prendo anche con la spettacolarizzazione della giustizia. Di Vespa e Costanzo che danno in pasto al pubblico vicende (leggi delitto di Cogne) per le quali ancora non è stato chiesto rinvio a giudizio (dopo più di due anni ancora si è nella fase investigativa) mentre già gli italiani si esercitano nell'attività di pronunciarsi per la colpevolezza o l'innocenza di persone sulle quali è la magistratura a dover decidere.
    Con questo non voglio assolutamente negare l'importanza dell'informazione che però deve conciliarsi con il rispetto della dignità delgli individui e delle loro personali sofferenze.

    Quanto al segreto istruttorio che nuovamente vedo tirato in ballo (3) sarebbe solo il caso di ricordare ch'esso esisteva nel vigore del codice abrogato, codice che disciplinava un processo penale di tipo inquisitorio in cui il magistrato segretamente svolgeva le indagini a carico di un indagato che veniva a conoscenza del suo status solo a processo avviato e che in fase dibattimentale aveva l'ingrato compito di difendersi da acqhisizioni probatorie senza avere il tempo ed il modo per valutarne l'effettiva portata ed approntare un'adeguata strategia difensiva.

    Oggi, non esistendo più la fase c.d. istruttoria ed essendo caduto il relativo segreto, rimane in piedi la segretezza solo per alcuni atti relativi alle attività investigative tra cui, appuno, l'iscrizione del nome della persona nel registro delle notizie di reato secondo quanto disposto dall'art 335 cpp.

    Senza voler far polemiche, allora, nuovamente, domando: ma il CSM? (4)

    Cordialmente.
    (1) Processi brevi. Che sogno se lo fossero. Purtroppo spesso, anzi sempre, è la difesa a metterci lo zampino, ad eccepire sulle norme procedurali, a chiedere rinvii senza fine. A me piace raccontare un aneddoto che ha a che fare con il processo Sme, accaduto nel 1998: la difesa di Berlusconi e Previti chiese l'audizione di giornalisti, uscieri del tribunale, varia umanità del circolo canottieri di Roma e tutti i magistrati in attivo a Roma dal 1986 al 1996. Il che fa all'incirca 4777 testimoni. Se l'accusa avesse accettato tutti i testi a discarico, smaltendone ad un ritmo di 5 la settimana, il solo dibattimento relativo al primo grado sarebbe durato un'inezia come tre lustri. E ciò su indicazione della difesa, non dell'accusa. Per fortuna quest'ultima ha accettato solo 136 testimoni da udire, beccandosi fra l'altro accuse di stalinismo e di menomazione del diritto di difesa, ma lasciamo perdere.
    Tutto questo per dire che sono sempre gli avvocati della difesa ad allungare il brodo processuale, salvo poi andare a stracciarsi le vesti che i processi avrebbero una lunghezza estenuante. Per colpa di chi?

    (2) Andreotti è talmente vittima di un'ingiustizia che è stato assolto in terzo grado (non in ottavo o nono) su indicazione del Pm. Pensa te che persecuzione.

    (3) il segreto istruttorio, e la sua relativa abolizione di cui in quest'anno ricorre il quindicennale, è stato tirato in ballo non da me, ma dall'autore di questo 3d, che ha addirittura pensato bene di titolarlo "violazione del segreto". Forse sei tu.

    (4) Il Csm, poverino, tirato in ballo sempre quando si eccepisce qualcosa come se fosse un Leviatano, salvo paragonarlo ad un covo di Br od ad un "cesso" sociale in condizioni normali, è sempre più imbottito di membri laici e sempre più svuotato di chi dovrebbe sedere in quel consesso, cioè i togati. E' di poco fa un accordo bipartisan (purtroppo) che aumenterebbe i memri laici da 12 a 15 su 30.
    Il parere del Csm su queste presunte violazioni? Non so. Vedi un po', però, che fine ha fatto il richiamo alla Boccassini e Colombo sul presunto illegittimo secretamento del fascicolo 9520 (relativo al processo Sme): proscioglimento per i due Pm milanesi.

  6. #26
    moderatore di bachelite
    Data Registrazione
    12 Aug 2002
    Località
    Germania
    Messaggi
    44,150
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Re: Re: Violazione del segreto

    In Origine Postato da Winston
    In realtà, dato che stiamo parlando di chi sa le cose, Andreotti fu assolto perché il reato era caduto in prescrizione, vale a dire che era passato troppo tempo da quando si erano compiuti i fatti e quando avvenne il processo.... ma questa è un'altra storia.
    esatto. Per il resto i reati commessi da Andreotti sono tutti accertati. Altro che "raggiungimento della verità dopo anni di menzogne".

  7. #27
    Registered User
    Data Registrazione
    11 Jun 2002
    Messaggi
    313
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da DrugoLebowsky
    (1) Processi brevi. Che sogno se lo fossero. Purtroppo spesso, anzi sempre, è la difesa a metterci lo zampino, ad eccepire sulle norme procedurali, a chiedere rinvii senza fine. A me piace raccontare un aneddoto che ha a che fare con il processo Sme, accaduto nel 1998: la difesa di Berlusconi e Previti chiese l'audizione di giornalisti, uscieri del tribunale, varia umanità del circolo canottieri di Roma e tutti i magistrati in attivo a Roma dal 1986 al 1996. Il che fa all'incirca 4777 testimoni. Se l'accusa avesse accettato tutti i testi a discarico, smaltendone ad un ritmo di 5 la settimana, il solo dibattimento relativo al primo grado sarebbe durato un'inezia come tre lustri. E ciò su indicazione della difesa, non dell'accusa. Per fortuna quest'ultima ha accettato solo 136 testimoni da udire, beccandosi fra l'altro accuse di stalinismo e di menomazione del diritto di difesa, ma lasciamo perdere.
    Tutto questo per dire che sono sempre gli avvocati della difesa ad allungare il brodo processuale, salvo poi andare a stracciarsi le vesti che i processi avrebbero una lunghezza estenuante. Per colpa di chi?

    (2) Andreotti è talmente vittima di un'ingiustizia che è stato assolto in terzo grado (non in ottavo o nono) su indicazione del Pm. Pensa te che persecuzione.

    (3) il segreto istruttorio, e la sua relativa abolizione di cui in quest'anno ricorre il quindicennale, è stato tirato in ballo non da me, ma dall'autore di questo 3d, che ha addirittura pensato bene di titolarlo "violazione del segreto". Forse sei tu.

    (4) Il Csm, poverino, tirato in ballo sempre quando si eccepisce qualcosa come se fosse un Leviatano, salvo paragonarlo ad un covo di Br od ad un "cesso" sociale in condizioni normali, è sempre più imbottito di membri laici e sempre più svuotato di chi dovrebbe sedere in quel consesso, cioè i togati. E' di poco fa un accordo bipartisan (purtroppo) che aumenterebbe i memri laici da 12 a 15 su 30.
    Il parere del Csm su queste presunte violazioni? Non so. Vedi un po', però, che fine ha fatto il richiamo alla Boccassini e Colombo sul presunto illegittimo secretamento del fascicolo 9520 (relativo al processo Sme): proscioglimento per i due Pm milanesi.
    Quanto al primo punto vorrei solo ricordarLe che certo, ahinoi, i tempi processuali sono drammaticamente lunghi ma non certo per la causa da Lei portata ad esempio. Il c.p.p., infatti, dispone che il giudice, sulla richiesta di ammissione avanzata dalle parti, provvede senza ritardo con ordinanza escludendo le prove vietate dalla legge e quelle che manifestamente sono superflue o irrilevanti. Ciò vuol dire che se una delle parti chiede l'audizione di 200 testimoni da ascoltare sulla medesima circostanza il giudice dispone l'esame di un solo testimone. Un dibattimento di tre lustri trascorsi ad ascoltare la medesima narrazione dell'evento storico è ,quindi, una sciocchezza.
    Con ciò non voglio negare l'assoluta importanza del problema: giustizia ritardata è giustizia negata. Del resto il problema l'ho sollevato io per primo. O anche su questo intende polemizzare?

    A quest'aspetto va, poi, certamente collegata la vicenda giudiziaria dell'on.Giulio Andreotti. Anche qui vale il medesimo principio: giustizia ritardata equivale a giustizia negata. E siccome la suprema Corte ha chiarito che il processo a carico di Andreotti non avrebbe dovuto mai prendere avvio per mancanza di prove qui s'innesta un problema in più e più grave. Quel problema che alcuni definiscono persecuzione giudiziaria e di cui altri si ostinano a negare l'esistenza.
    Abbia l'accortezza di leggere le motivazioni della sentenza della Cssazione e vedrà che molte sue certezze finiranno per non esser più tali.

    Quanto al segreto degli atti d'indagine che Lei continua a confondere col segreto istruttorio le do partita vinta perchè vedo che continua a non capire nonostante il codice Vassalli dedichi più artt. all'argomento.

    Il CSM, nato come organo di autogoverno della magistratura, ha finito per diventare luogo di tutela degli interessi e dei privilegi corporativi della magistratura. Problema, questo, speculare all'istituto della famosa autorizzazione a procedere, nato come filtro per le iniziative giudiziarie azzardate e dal sapore persecutorio erd a tutela dei rappresentanti del popolo, divenuto, poi, strumento di copertura per la malavita politica. Prassi che io, signore e signori, e tanto per esser chiari visto che vengo sempre raggiunto da aggressioni moralistiche, mi guardo bene dal difendere.
    Il CSM va, pertanto, riformato, attese le inadempienze e le disfunzioni dell'organo.
    Quanto ai membri laici da Lei disprezzati, e non ne capisco francamente il motivo, è solo il caso di ricordarle che fra di essi compare il nome del professor Giorgio Spangher, mio Maestro e docente di diritto processuale penale presso l'università La Sapienza.

    Cordialmente.
    On. Claudio Martelli

  8. #28
    Registered User
    Data Registrazione
    11 Jun 2002
    Messaggi
    313
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Violazione del segreto

    In Origine Postato da DrugoLebowsky
    esatto. Per il resto i reati commessi da Andreotti sono tutti accertati. Altro che "raggiungimento della verità dopo anni di menzogne".
    Mi dispiace ma quelle che dice sono fesserie. Almeno stando a quanto pronunciato dalla magistratura italiana. Altra cosa è cadere vittima di giornalisti di propaganda come il sig. Travaglio.
    Ma si sa, quando la magistratura condanna l'avversario politico di turno tutti ad esultare. Quando l'assolve o si mistifica il contenuto delle sentenze o, se proprio non se ne può fare a meno, lo si ignora del tutto.


    Cordialmente.
    On. Claudio Martelli

  9. #29
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Jun 2003
    Località
    Umbria. Dove regna "Il Capitale" oggi più spietatamente. Votano la guerra, parlano di pace... sinistra "radikale", sei peggio dell'antrace ! Breaking news: (ri)nasce il partito dell'insurrezione !
    Messaggi
    8,772
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Violazione del segreto

    In Origine Postato da Socialista
    Mi dispiace ma quelle che dice sono fesserie. Almeno stando a quanto pronunciato dalla magistratura italiana. Altra cosa è cadere vittima di giornalisti di propaganda come il sig. Travaglio.
    Ma si sa, quando la magistratura condanna l'avversario politico di turno tutti ad esultare. Quando l'assolve o si mistifica il contenuto delle sentenze o, se proprio non se ne può fare a meno, lo si ignora del tutto.


    Cordialmente.
    Allora, se davvero avremmo capito male, la prego di postarci la sentenza di "assoluzione" di Andreotti. Grazie.

  10. #30
    Registered User
    Data Registrazione
    11 Jun 2002
    Messaggi
    313
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Violazione del segreto

    In Origine Postato da Winston
    Allora, se davvero avremmo capito male, la prego di postarci la sentenza di "assoluzione" di Andreotti. Grazie.
    Cassazione Sez. Unite penali: sent. del 30 ottobre 2003. Per ovviarLe un carico troppo oneroso (a meno che non abbia dimestichezza col linguaggio giuridico) Le consoglio di leggere la sola motivazione.

    Cordialmente.
    On. Claudio Martelli

 

 
Pagina 3 di 5 PrimaPrima ... 234 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Violazione privacy
    Di Frank Castle nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 27-07-08, 20:21
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-10-07, 15:55
  3. Woodcock, 'violazione formale'
    Di Repubblica nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 26-06-06, 03:17
  4. La Violazione Dell’innocenza
    Di padus996 (POL) nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-09-05, 00:21
  5. La violazione dei diritti umani a Cuba
    Di Beppi nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 28-01-04, 14:08

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226