User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    AUTODIFESA ETNICA TOTALE!
    Data Registrazione
    20 Oct 2003
    Località
    "Noi vogliamo solo essere liberi e continuare a vivere come sempre, conservando ciò ch'è nostro senza dover obbedire a signori stranieri" Il Signore degli Anelli, pg. 530
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Lightbulb I Germani, popolo "comunitarista" per eccellenza

    Si sente spesso circolare, anche nella riflessione culturale-ideologica padanista/localista, una idea o luogo comune, che io ritengo totalmente falso, e cioé che i popoli continentali e nordici sono i precursori, i portatori metafisici di determinati caratteri moderni, cioé: primato morale dell'individuo, liberalismo politico, democrazia ecc...
    Spesso inoltre si fanno dei passi successivi:
    1. si associano tutti questi fenomeni al blocco anglosassone- protestante, che nella storia avrebbe maggiormente incarnato tali caratteri ;
    2. si fa di questo blocco il modello ispiratore del padanismo e dell'autonomismo ( i Padani come Wasp mancati ?);


    Per riflettere su questo aspetto propongo una breve citazione da M. Scovazzi, Scritti di storia del diritto germanico Milano, 1975 che si occupa proprio di questi caratteri:


    Molto spesso, indulgendo a facili generalizzazioni e sottovalutando differenze anche sostanziali, si è parlato della comunità nordica antica come della prima società democratica formatasi in Europa. Tale affermazione si fonda, ancora una volta, sulle concezioni che stavano alla base, conservate senza rilevanti mutamenti in tutta la Scandinavia. Laddove l'individuo aveva valore solo in quanto appartenente alla Sippe, anche le decisioni che regolavano la vita dovevano giocoforza essere comunitarie; al singolo era concessa la facoltà di proporre, non quella di deliberare.
    Il termine Sippe fa riferimento ad un preciso istituto della società germanica, basato su una concezione comunitaria della vita. Una Sippe era, nel mondo germanico, la comunità delle persone unite da parentela, le quali dunque erano legate l'una all'altra da vincoli di assoluta lealtà e pace.
    Tale concetto comunitario era talmente radicato che i singoli individui non avevano valore né digintà se non in quanto appartenenti ad una determinata Sippe: ognuno è partecipe dello stesso spirito, cellula impersonale di un organismo superiore che vive per il concorso eguale di tutti. (...) Di qui trae origine quella convinzione, tipicamente germanica, dell'identità assoluta dei congiunti, che si possono sostituire a piacere l'un con l'altro e che non hanno altro scopo se non lo svliuppo sempre + grande della Sippe in tutte le sue manifestazioni.

    Momento culminante di tale gestione come della cosa pubblica era l'assemblea, in nordico thing, istituzione destinata ad avere eccezionale sviluppo particolarmente in Islanda (...) All'assemblea, durante la quale la pace doveva essere rigorosamente rispettata, e alle cui decisioni anche i re e gli uomini eminenti dovevano sottomettersi, potevano partecipare solo gli uomini liberi. In effetti la società nordica, benchè genericamente "democratica" prevedeva gradi sociali assai diversi per i suoi componenti (...)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: I Germani, popolo "comunitarista" per eccellenza

    In origine postato da Eomer
    Si sente spesso circolare, anche nella riflessione culturale-ideologica padanista/localista, una idea o luogo comune, che io ritengo totalmente falso, e cioé che i popoli continentali e nordici sono i precursori, i portatori metafisici di determinati caratteri moderni, cioé: primato morale dell'individuo, liberalismo politico, democrazia ecc...
    Spesso inoltre si fanno dei passi successivi:
    1. si associano tutti questi fenomeni al blocco anglosassone- protestante, che nella storia avrebbe maggiormente incarnato tali caratteri ;
    2. si fa di questo blocco il modello ispiratore del padanismo e dell'autonomismo ( i Padani come Wasp mancati ?);


    Per riflettere su questo aspetto propongo una breve citazione da M. Scovazzi, Scritti di storia del diritto germanico Milano, 1975 che si occupa proprio di questi caratteri:


    Molto spesso, indulgendo a facili generalizzazioni e sottovalutando differenze anche sostanziali, si è parlato della comunità nordica antica come della prima società democratica formatasi in Europa. Tale affermazione si fonda, ancora una volta, sulle concezioni che stavano alla base, conservate senza rilevanti mutamenti in tutta la Scandinavia. Laddove l'individuo aveva valore solo in quanto appartenente alla Sippe, anche le decisioni che regolavano la vita dovevano giocoforza essere comunitarie; al singolo era concessa la facoltà di proporre, non quella di deliberare.
    Il termine Sippe fa riferimento ad un preciso istituto della società germanica, basato su una concezione comunitaria della vita. Una Sippe era, nel mondo germanico, la comunità delle persone unite da parentela, le quali dunque erano legate l'una all'altra da vincoli di assoluta lealtà e pace.
    Tale concetto comunitario era talmente radicato che i singoli individui non avevano valore né digintà se non in quanto appartenenti ad una determinata Sippe: ognuno è partecipe dello stesso spirito, cellula impersonale di un organismo superiore che vive per il concorso eguale di tutti. (...) Di qui trae origine quella convinzione, tipicamente germanica, dell'identità assoluta dei congiunti, che si possono sostituire a piacere l'un con l'altro e che non hanno altro scopo se non lo svliuppo sempre + grande della Sippe in tutte le sue manifestazioni.

    Momento culminante di tale gestione come della cosa pubblica era l'assemblea, in nordico thing, istituzione destinata ad avere eccezionale sviluppo particolarmente in Islanda (...) All'assemblea, durante la quale la pace doveva essere rigorosamente rispettata, e alle cui decisioni anche i re e gli uomini eminenti dovevano sottomettersi, potevano partecipare solo gli uomini liberi. In effetti la società nordica, benchè genericamente "democratica" prevedeva gradi sociali assai diversi per i suoi componenti (...)
    Guarda che queste cose dovresti andare a scriverle sul forum etno, sono loro che fanno di tutta l'erba protestante un fascio. Salvo poi magari postare immagini del Kaiser Guglielmo II, protestante e massone perdipiù. Penso proprio che questi trad.catt. abbiano proprio fatto un brutto lavaggio del cervello a certa gente.

  3. #3
    Ospite

    Predefinito

    Mah , per me in europa i più "comunitaristi" sono gli slavi dell'est , soprattutto quelli di tradizione ortodossa , i germani e gli scandinavi appaiono meno individualisti rispetto agli "atlantici" ma secondo me è solo perchè per resistere alla competizione , ad un certo punto , l'individuo capisce che è meglio collaborare con altri individui e cedere (o meglio mettere in comune) una quota della sua "libertà individuale" per vivere meglio lui stesso , quindi alla fine rimane sempre un individualista ...

  4. #4
    AUTODIFESA ETNICA TOTALE!
    Data Registrazione
    20 Oct 2003
    Località
    "Noi vogliamo solo essere liberi e continuare a vivere come sempre, conservando ciò ch'è nostro senza dover obbedire a signori stranieri" Il Signore degli Anelli, pg. 530
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: I Germani, popolo "comunitarista" per eccellenza

    In origine postato da asburgico
    Guarda che queste cose dovresti andare a scriverle sul forum etno, sono loro che fanno di tutta l'erba protestante un fascio. Salvo poi magari postare immagini del Kaiser Guglielmo II, protestante e massone perdipiù. Penso proprio che questi trad.catt. abbiano proprio fatto un brutto lavaggio del cervello a certa gente.
    Le ho scritte anche lì. Comunque la mia citazione tendeva a svincolare per quanto possibile le mentalità collettive dalle confessioni religiose dominanti. Nel senso: non è che tutti i comportamenti collettivi e le posizioni politiche dipendano integralmente dalle religioni.
    Ad es: è vero che soprattutto il protestantesimo favorisce l'individualismo sociale, tuttavia è anche vero che i Tedeschi hanno un forte senso della disciplina e delle istituzioni, nonostante siano protestanti.
    Allo stesso modo, non è vero che il cattolicesimo generi per forza ordine e rispetto dell'autorità, perchè i terroni e i mediterranei in genere sono molto + individualisti dei Tedeschi e mettono in cima a tutto i loro comodi. Pur essendo cattolici.

    Quindi come vedi, da parte mia il cervello funziona e non è stato "lavato" da nessuno

  5. #5
    AUTODIFESA ETNICA TOTALE!
    Data Registrazione
    20 Oct 2003
    Località
    "Noi vogliamo solo essere liberi e continuare a vivere come sempre, conservando ciò ch'è nostro senza dover obbedire a signori stranieri" Il Signore degli Anelli, pg. 530
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Western
    Mah , per me in europa i più "comunitaristi" sono gli slavi dell'est , soprattutto quelli di tradizione ortodossa , i germani e gli scandinavi appaiono meno individualisti rispetto agli "atlantici" ma secondo me è solo perchè per resistere alla competizione , ad un certo punto , l'individuo capisce che è meglio collaborare con altri individui e cedere (o meglio mettere in comune) una quota della sua "libertà individuale" per vivere meglio lui stesso , quindi alla fine rimane sempre un individualista ...
    Anche questo è vero: gli Slavi, per quel che ho potuto vedere, hanno un senso di solidarietà e di comunità molto forte. Ma anche qui, bisogna vedere se e in che misura dipenda dal fatto di essere ortodossi.

  6. #6
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: I Germani, popolo "comunitarista" per eccellenza

    In origine postato da Eomer

    Quindi come vedi, da parte mia il cervello funziona e non è stato "lavato" da nessuno
    Infatti non mi riferivo a te.

    ciao

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: I Germani, popolo "comunitarista" per eccellenza

    In origine postato da Eomer
    Allo stesso modo, non è vero che il cattolicesimo generi per forza ordine e rispetto dell'autorità, perchè i terroni e i mediterranei in genere sono molto + individualisti dei Tedeschi e mettono in cima a tutto i loro comodi. Pur essendo cattolici.
    mah io a dir la verità non vedo questa grande "individualismo" nella mentalità terrona, che poi si emplifichi questo valore con il "fare i propri comodi" mi pare eccessivo. Paradosslamente in Padania, l'individualismo imprenditoriale è quello che ha fatto la ricchezza anche deglialtri abitanti di questa terra. Mentre i terroni come comunità solidale hanno saputo vivere da parassiti della storia, facendo appunto i loro comodi...

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 22-09-12, 19:32
  2. Morte della "cittá pubblica" per eccellenza - Siena
    Di WalterA nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 01-04-12, 17:11
  3. Clinica degli Orrori nell'elenco dei "Centri di eccellenza" (!!)
    Di cantone Nordovest nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 13-06-08, 01:36
  4. Nella """grande""" democrazia inglese il popolo.....non vota....
    Di Barbera nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 08-05-05, 13:31
  5. I Germani, popolo "comunitarista" per eccellenza
    Di Eomer nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 03-03-04, 12:51

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226