User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Question Un po' di autocritica:i padani stan diventando un popolo di signorini?


    sabato, 28 febbraio, 2004

    Adesso sono i tedeschi a emigrare in Italia in cerca di un lavoro
    L' obiettivo è un posto da carpentiere a 1.400 euro al mese, alloggio e vitto compresi
    Storia alla rovescia, 50 anni dopo


    Valentino Paolo

    DAL NOSTRO CORRISPONDENTE BERLINO - Il 10 settembre 1964 il signor Armando Rodriguez, appena arrivato in Germania dal Portogallo, venne festeggiato come il milionesimo Gastarbeiter, lavoratore-ospite, nella Repubblica Federale. La grande ondata migratoria dai Paesi del Sud Europa verso la terra del Wirtschaftswunder, il miracolo economico, era al suo culmine. E proprio l' Italia aveva dato uno dei maggiori contributi umani a quella grande transumanza della povertà. Mezzo secolo dopo, la Storia si ripete a rovescio. Afflitta da quasi cinque milioni di disoccupati, in grave affanno per una congiuntura economica che, nonostante gli sforzi del governo federale, non accenna a ripartire, la Germania, terra di destinazione per eccellenza, assiste all' emergere di una nemesi, ancora modesta ma non per questo meno significativa. Secondo le cifre della Centrale federale per la ricerca di un lavoro all' estero, sono stati circa 4.500, lo scorso anno, i tedeschi che hanno trovato un posto di lavoro fuori dai confini nazionali. Molti di più sono stati quelli che lo hanno cercato senza successo. Austria, Svizzera, Gran Bretagna e Paesi Nordici, in cerca di imbianchini e laccatori, carpentieri e piastrellisti, meccanici e infermieri, sono stati quelli che hanno accolto la maggior parte di questa pattuglia di pionieri. Ma sono, per l' appunto, numeri ufficiali, non tengono conto cioè di quanti hanno lasciato la Germania per lavorare al nero in un altro Paese. Di più, la tendenza è in netto aumento: nel 2003, la cifra di coloro che si sono rivolti alla Zentralstelle fuer Arbeitvermittlung, dicendosi disposti ad accettare un lavoro all' estero, è aumentata del 40% rispetto al 2002. Ma l' impatto simbolico diventa enorme, quando si scopre che nella lista delle destinazioni figura anche l' Italia, dove, secondo le statistiche ufficiali, hanno trovato una occupazione 67 tedeschi. Saranno pochi, ma la notizia colpisce l' immaginario collettivo e scuote antiche certezze. «Farò il Gastarbeiter tedesco in Italia» titolava ieri la Bild Zeitung, specchio del Paese profondo, un servizio dedicato all' argomento. E' come se un mondo intero crollasse. E generazioni di emigrati italiani si prendessero una piccola, effimera rivincita: la speranza, questa volta, vengono a cercarla nel nostro Paese. Secondo il quotidiano popolare, all' ufficio di collocamento di Stoccarda, attualmente, c' è un' offerta di lavoro in Italia per sette carpentieri e tre manovratori di ruspe, per lavori sulla linea ferroviaria adriatica nei pressi di Ravenna: 40 ore settimanali, fino a 30 di straordinario, salario mensile di 1.399,54 euro netti, vitto e alloggio compresi. Jens Wehmann, 34 anni, scapolo, è uno di quelli fermamente intenzionati ad accettare l' offerta: «Ho lavorato come magazziniere, nell' edilizia stradale, sono disoccupato dal maggio 2003 e il mercato del lavoro in Germania è morto. Sono felice di questa possibilità, dopo tante richieste rifiutate. E poi l' Italia è una fantastica terra di vacanza e il mio salario sarà molto più alto dell' assegno sociale». P. Val.


    Se vengono addirittura dalla Germania per fare i carpentieri...forse c'è qualcosa che non va.
    Pare che in diverse occasioni il virus latino dello snobbare i lavori manuali stia prendendo piede...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    allevatore
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    campagna lombardo-veneta
    Messaggi
    4,930
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Un po' di autocritica:i padani stan diventando un popolo di signorini?

    In origine postato da Dragonball

    Se vengono addirittura dalla Germania per fare i carpentieri...forse c'è qualcosa che non va.
    Pare che in diverse occasioni il virus latino dello snobbare i lavori manuali stia prendendo piede...
    Stia prendendo piede? Ormai è una prassi consolidata.

  3. #3
    Homo faber fortunae suae
    Data Registrazione
    03 Mar 2003
    Località
    Gussago
    Messaggi
    4,237
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Un po' di autocritica:i padani stan diventando un popolo di signorini?

    In origine postato da Dragonball
    Pare che in diverse occasioni il virus latino dello snobbare i lavori manuali stia prendendo piede...
    tutto questo grazie alla liceizzazione della scuola...

    cmq meglio i krukki degli altri...

  4. #4
    www.leganordromagna.org
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    Romagna Nazione Padana
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Un po' di autocritica:i padani stan diventando un popolo di signorini?

    In origine postato da asburgico
    Stia prendendo piede? Ormai è una prassi consolidata.
    si e sarà una delle cause della nostra fine.
    comunque ben vengano i crucchi.

 

 

Discussioni Simili

  1. Facciamo autocritica:Il nostro e' un brutto popolo!
    Di ROSSO82 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 16-06-08, 16:39
  2. Con la scusa del popolo...stiamo diventando come i nazisti..
    Di blob21 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 182
    Ultimo Messaggio: 19-05-08, 11:10
  3. Padani popolo gaudente
    Di Klaatu nel forum Padania!
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 17-06-07, 11:35
  4. Noi Siamo Padani Un Popolo Civile!(mah!?)
    Di marelibero nel forum Padania!
    Risposte: 51
    Ultimo Messaggio: 20-02-07, 09:16
  5. L'autocritica e la dignità di un popolo.
    Di Stefano nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19-04-03, 19:45

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226