User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Ortodossia e deicidio

  1. #1
    Nuovo Iscritto
    Data Registrazione
    24 Jan 2004
    Messaggi
    28
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Ortodossia e deicidio

    Buona serata a tutti.
    Ultimamente stò seguendo con passione alcuni thread del forum "Tradizione cattolica",e stò leggendo delle polemiche scaturite dal film "The passion" di Mel Gibson,accusato (a mio parere ingiustamente) di "antisemitismo" per il fatto di riproporre la concezione tradizionale cattolica del "deicidio",cioè della responsabilità ebraica della morte del Cristo (concezione,tra l'altro,abbandonata dalla Chiesa d'Occidente dopo il Concilio Vaticano II).Gli ortodossi cosa credono in merito alla tesi del "deicidio" ? condividono la dottrina cattolica tradizionale (cioè,precedente al Concilio Vaticano II) ?

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    17 Jul 2002
    Messaggi
    48
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Un'opinione

    Caro Odisseo,
    nell'attesa che i moderatori di questo forum ti rispondano nel merito, vorrei aggiungere una mia personale opinione. Tieni presente che sono cattolico e non ortodosso (o, almeno, non ancora).
    Non posso, ovviamente, giudicare il film di Gibson che non ho ancora visto, ma credo che in questa particolare occasione, come in tante altre, i mass-media abbiano sollevato il solito polverone per confondere le coscienze.
    Mi spiego meglio: tutta la radice dell'equivoco sta, da una parte, nella confusione, che si tende ad alimentare, tra religione ebraica e "razza" ebraica e da un'altra nella commistione tra dimensione storica e dimensione teologica.
    Ora è perfettamente noto che non esiste una "razza" ebraica in sè stessa, essendo gli ebrei una delle componenti, non la sola, della grande famiglia dei popoli semiti alla quale appartengono anche gli arabi, loro acerrimi nemici, e che per questo non possono essere definiti "antisemiti". I massa media, infatti,
    non usano mai nei loro confronti questo epiteto poichè cadrebbero sicuramente nel ridicolo.
    (Hai mai sentito definire Bin Laden come un "antisemita"?).
    Esiste invece una Nazione Ebraica (più che uno Stato) che trova il suo fondamento millenario nella fede verso l'unico Dio: Dio d'Abramo, d'Isacco e di Giacobbe che è anche il nostro Dio.
    Senza questa fede il popolo ebraico non sarebbe esisitito come Nazione e, perdendo questa Fede viene meno il fondamento più profondo dell'essere Ebreo.
    Questo deve essere detto a beneficio di tutti quegli ebrei che nel secolo scorso hanno ingrossato le file dei movimenti atei e rivoluzionari e rifiutando non solo il Figlio, ma anche il Padre
    sono diventati i nemici definitivi di loro stessi.
    Trovo che non v'è nulla di più rivoltante di questa retorica filo-ebraica sbandierata da una pletora di miscredenti, ebrei e non ebrei, che infestano le pagine dei giornali e i talk-show televisivi e che hanno sostituito alla Fede nel Dio d'Abramo un vago e sentimentale senso d'appartenenza ad una stirpe.
    Credo che non v'è nulla di più "antisemita" e antigiudaico che rifiutare alla radice quello che è stata la ragione più profonda della vita e dell'esistenza di questo popolo: LA FEDE NELL'UNICO DIO il dono più grande che questa Nazione ha dato all'umanità.

    E' altresì incontestabile che, storicamente parlando, a decidere la morte di N.S.G.C. siano stati il Sinedrio EBRAICO, guidato da Caifa, in accordo con l'occupante romano PAGANO che ha eseguito materialmente la sentenza. Non v'è nulla di razzista in questa constatazione a meno di non considerare il Vangelo stesso
    come un libro antisemita.
    Questo accordo oltre che storicamente inconfutabile ha una dimensione simbolica di enorme valore.
    Il rifiuto spirituale, teologico dell'Incarnazione, rappresentato dal Sinedrio, porta fatalmente al connubio con i pagani nell'uccisione del Cristo.
    In un senso del tutto generale non si può rifiutare il Cristo senza cadere nel Paganesimo ed è ciò che l'epoca attuale dimostra al di là di ogni ragionevole dubbio.
    Sotto il profilo esistenziale, il nostro rifiuto spirituale del Cristo porta alla sua uccisione "materiale" che si concretizza in una pratica di vita eminentemente pagana. "Chi non è con me è contro di me" lo ha detto Egli stesso.

    Detto ciò e in contrapposizione a ciò occorre affermare:

    1) Il contrasto tra Cristianesimo e Ebraismo, dal quale scaturisce l'accusa di deicidio, è un contrasto teologico e non politico-razziale: spirituale e non carnale.
    Volerlo contrabbandare per razzismo è un trucco messo in atto dai miscredenti moderni (ebrei e non ebrei) per screditare ed annacquare il Cristianesimo e ridurne la forza, insinuando nei Cristiani assurdi sensi di colpa. Il contrasto deve essere mantenuto vivo senza paura di essere definiti degli sponsor
    dell'Olocausto, poichè per un Cristiano autentico non è cosa priva di rilevanza accettare o rifiutare il Cristo.

    2) La dimensione del rifiuto del Cristo da parte del popolo ebraico non è solo storica e politica, ma archetipica. Anzi è essenzialmente sotto questo profilo che essa deve essere
    considerata. Mi spiego meglio con poche parole.
    NOI TUTTI SIAMO EBREI DEICIDI QUANDO RIFIUTIAMO IL CRISTO E LA GRAZIA DELLA SUA INCARNAZIONE.
    E poichè oggigiorno tutti noi lo abbiamo, chi più chi meno, rifiutato e crocifisso, non possiamo permetterci il lusso di essere "antisemiti".

    In Cristo
    Luciano
    Luciano

  3. #3
    Forumista junior
    Data Registrazione
    25 Jul 2019
    Messaggi
    9
     Likes dati
    1
     Like avuti
    1
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Ortodossia e deicidio

    quella vera Ortodossia (quella cattolica romana)
    No caro mio, c'è una sola ortodossia, quella che ha rispettato l'insegnamento delle Scritture e dei Padri. Che non ha modificato il Credo col filoque, non ha stravolto l'ortoprassi e la liturgia e la tradizione aggiunto innovazioni come l'immacolatismo, il suprematismo romano e il celibato ecclesiastico obbligatorio.

  4. #4
    Forumista junior
    Data Registrazione
    25 Jul 2019
    Messaggi
    9
     Likes dati
    1
     Like avuti
    1
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Ortodossia e deicidio

    Non era servito quel suo implorante atto di richiesta di Perdono per gli inenarrabili crimini del 1054.
    Per non parlare dei crimini dei cattolicissimi ustascia croati (che pare avessero l'abitudine di seppellire i monaci ortodossi vivi) benedetti da Mons Stepinac.

    https://carlovulpio.wordpress.com/20...onisti-croati/

  5. #5
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    6,818
     Likes dati
    1,327
     Like avuti
    1,278
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Ortodossia e deicidio

    Citazione Originariamente Scritto da Galloromanzo48 Visualizza Messaggio
    Ma come si fa a non credere alla supremazia del Papa? Gesù stesso disse In Mt 16,18-19: “E io ti dico: Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia chiesa e le porte degli inferi non prevarranno contro di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli, e tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli»”.
    Nel v. 19, dicendo: “A te darò le chiavi del regno dei cieli” Gesù da a Pietro un potere che non estende agli apostoli.
    Solo lui ha le chiavi del Regno.


    Qui ti metto dei link dove spiega le altre scelte della Chiesa:
    https://www.amicidomenicani.it/le-ch...ione-di-maria/
    https://www.amicidomenicani.it/nove-...ede-cattolica/
    https://www.amicidomenicani.it/un-mi...oi-successori/
    https://www.amicidomenicani.it/sul-primato-di-pietro/
    https://www.amicidomenicani.it/ho-fo...dei-sacerdoti/

    @Galloromanzo48

    non è corretto venire in un forum di un'altra confessione religiosa per convicerli di quelli che secondo la nostra fede sono le loro ragioni e i loro errori.
    L'apologetica non si fa in questo modo, ormai le nostre confessioni sono consolidate, strutturate, conosciamo bene le ragioni delle scelte fatte secoli fa.

    Non siamo predicatori ai confini del mondo che non si sanno le cose.


    E' un atteggiamento naive, controproducente e irrespettoso che non rappresenta lo spirito cattolico.

    Si deve dialogare con moltissima pazienza sulle cose in comune.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  6. #6
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    6,818
     Likes dati
    1,327
     Like avuti
    1,278
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Ortodossia e deicidio

    Citazione Originariamente Scritto da Ortodosso Visualizza Messaggio
    Per non parlare dei crimini dei cattolicissimi ustascia croati (che pare avessero l'abitudine di seppellire i monaci ortodossi vivi) benedetti da Mons Stepinac.

    https://carlovulpio.wordpress.com/20...onisti-croati/
    I deliri nazionalistici basati sull'esaltazione della razza sono stati condannati chiaramente da Papa Pio XI nell'enciclica Mit brennender Sorge

    «Se la razza o il popolo, se lo Stato o una sua determinata forma, se i rappresentanti del potere statale o altri elementi fondamentali della società umana hanno nell’ordine naturale un posto essenziale e degno di rispetto; chi peraltro li distacca da questa scala di valori terreni, elevandoli a suprema norma di tutto, anche dei valori religiosi e, divinizzandoli con culto idolatrico, perverte e falsifica l’ordine, da Dio creato e imposto, è lontano dalla vera fede in Dio e da una concezione della vita ad essa conforme. [...] Solamente spiriti superficiali possono cadere nell’errore di parlare di un Dio nazionale, di una religione nazionale, e intraprendere il folle tentativo di imprigionare nei limiti di un solo popolo, nella ristrettezza etnica di una sola razza, Dio, Creatore del mondo, re e legislatore dei popoli, davanti alla cui grandezza le nazioni sono piccole come gocce in un catino d’acqua»




    la condanna del nazismo e del nazionalismo razziale da parte cattolica è sempre stata chiara
    e tale giudizio ricade sui suoi collaboratori, quindi anche gli Ustascia.

    Riguardo la Chiesa Cattolica e il regime degli Ustascia, attenzione alle falsità sull'Arcivescovo Stepinac.
    Il riconoscimento di un politico da parte di un ecclesiastico non significa l'approvazione incodizionata di tutto quello che farà!

    Se un politico si definisce cattolico o anche solo non contrario al cattolicesimo è charo che venga riconosciuto dalla chiesa locale.

    Questo è un atto normale se non altro come tutela dei cattolici e poi per favorire conseguenti politiche cattoliche,
    mi pare abbastanza ragionevole e comprensibile da persone equilibrate dotate di buonsenso.


    https://it.wikipedia.org/wiki/Ustasc...iesa_cattolica



    Nel Sinodo che l'Arcivescovo Stepinac convocò dal 17 al 20 novembre 1941 i vescovi espressero la propria disapprovazione ad Ante Pavelić nella quale, pur dissociando la sua responsabilità dai suoi sottoposti “irresponsabili”, condannarono le conversioni forzate dei serbi e le atrocità degli ustascia chiedendo inoltre che i diritti della Chiesa Ortodossa andassero rispettati e che gli ebrei fossero trattati nel modo “più umanamente possibile, considerata la presenza delle truppe tedesche”. Pio XII informato sulle decisioni del Sinodo lo trovò soddisfacente e lodò il “coraggio e la decisione” dei vescovi nell'opporsi agli ustascia per il trattamento contro i serbi.[1] Lo storico Michael Phayer in base ai propri studi è arrivato a questa conclusione "Nessun capo di una chiesa nazionale parlò del genocidio in modo così evidente come fece Stepinac. Le sue parole furono coraggiose e di principio"[2].

    Riguardo ai crimini commessi dai cattolici, il caso del francescano Miroslav Filipović Majstorović che, in precedenza, assieme ad altri monaci e a un prete, aveva organizzato massacri della popolazione ortodossa in alcuni villaggi serbi. È storicamente dimostrato che questo frate non soltanto diresse la liquidazione di oltre 40.000 persone, ma in non pochi casi provvide addirittura personalmente alle uccisioni.[16] Si noti però che Filipović era già stato sospeso a divinis ed escluso dall'ordine francescano.



    Che cosa deve fare la Chiesa, oltre a condannare tesi e pratiche e sospendere a divinis dei suoi membri?

    La Chiesa è un ente spirituale non mi risulta abbia mai governato lo Stato jugoslavo ne altri stati!

    Politici sedicenti cattolici non hanno mai rappresentato in nessun tempo la Chiesa Cattolica
    come del resto credo tu non ti sentiresti rappresentato da qualche criminale che un mattino si sveglia
    e commette dei crimini giustificandosi in nome della religione Ortodossa, no?


    Noi se non altro noi abbiamo un Papa che ci rappresenta. Non ci affidiamo alla condotta di tizio o di caio che siano essi dei laici o dei religiosi.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  7. #7
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    6,818
     Likes dati
    1,327
     Like avuti
    1,278
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Ortodossia e deicidio

    Citazione Originariamente Scritto da toros Visualizza Messaggio
    Stai calmo, rilassati _ oggi è il giorno del Sole (Sonnentag) - e per te.. il giorno del signore.
    Rilassati tu... adesso ti sei fatto anche neopagano? Vaghi per i forum come un'anima tribolata a seminare zizzania.

    Dovresti smetterla di fare il seminatore di odio religioso. Ti occupi continuamente di religioni e non impari nulla di buono e spirituale???

    Dovresti smetterla di citare a random massacri della storia, quando dovresti ben sapere che spesso si tratta di reazioni a precedenti fatti
    e che spesso quando si incomincia a studiare bene la storia non si finisce più di andare indietro nel tempo per vedere chi ha incominciato prima.

    Ad es. sull saccheggio di Costantinopoli da parte dei Crociati:

    "Il giorno dopo ebbe inizio il grande saccheggio che, come tramandano i cronisti, non aveva avuto simile in tutta la storia dell'umanità. La violenza dei crociati, che non risparmiarono neppure i bambini, era dovuta anche al terribile Massacro dei Latini del 1182, quando erano stati eliminati tutti i 60000 abitanti latini di Costantinopoli, donne e bambini compresi. I 4000 superstiti furono venduti ai turchi come schiavi"

    https://it.wikipedia.org/wiki/Assedi...inopoli_(1204)



    Il massacro dei Latini fu un massacro su larga scala dei cittadini cattolici (o Latini) di Costantinopoli, la capitale dell'Impero bizantino, compiuto dalla popolazione cristiana ortodossa della città nel maggio 1182.

    https://it.wikipedia.org/wiki/Massacro_dei_Latini



    Abbiamo tutti delle colpe in questo mondo come esseri umani, smettiamola di diffondere odio. Meriteresti che i supermod ti redarguissero.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  8. #8
    Forumista junior
    Data Registrazione
    25 Jul 2019
    Messaggi
    9
     Likes dati
    1
     Like avuti
    1
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Ortodossia e deicidio

    Politici sedicenti cattolici non hanno mai rappresentato in nessun tempo la Chiesa Cattolica
    come del resto credo tu non ti sentiresti rappresentato da qualche criminale che un mattino si sveglia
    e commette dei crimini giustificandosi in nome della religione Ortodossa, no?

    E perche il Vaticano ha aiutato Pavelic e i suoi gerarchi a fuggire all'estero?

    Stando in tema di catto crimini: La tua chiesa ha sostenuto espressamente il golpe in Argentina del 24 marzo 1976 che ha dato il via alla mattanza dei desaparecidos e voglio vedere con che coraggio mi vieni a parlare di "sedicenti" cattolici riguardo ai sanguinari dittatori di quell' immondo regime.

    https://www.uccronline.it/wp-content...la-220x300.jpg

    https://fotos.perfil.com/2013/03/28/...76-0328-g1.jpg

  9. #9
    Forumista junior
    Data Registrazione
    25 Jul 2019
    Messaggi
    9
     Likes dati
    1
     Like avuti
    1
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Ortodossia e deicidio

    Abbiamo tutti delle colpe in questo mondo come esseri umani, smettiamola di diffondere odio.
    Mai grosse come quelle della tua chiesa, che è non è stata seconda a nessuna nel in due millenni nel diffondere odio

    https://it.wikipedia.org/wiki/Person...iesa_cattolica

  10. #10
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    6,818
     Likes dati
    1,327
     Like avuti
    1,278
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Ortodossia e deicidio

    Citazione Originariamente Scritto da Ortodosso Visualizza Messaggio
    Mai grosse come quelle della tua chiesa, che è non è stata seconda a nessuna nel in due millenni nel diffondere odio

    https://it.wikipedia.org/wiki/Person...iesa_cattolica

    Due millenni?

    Almeno i prime mille credevo si fossero fatti insieme caro Ortodosso!




    Lasciamo perdere, non mi sembri molto sereno quindi non incomincio nemmeno a rispondere.



    Vedi, caro fratello cristiano, tra i cattolici si dice sempre che gli ortodossi sono molto vicini a noi, le due confessioni come i due polmoni della fede, che hanno mantenuto la successione apostolica diversamente dai protestanti. C'è sempre molto reverenza e volevo constatare di persona, si capiscono tante cose scambiando due parole.

    Beh, capisco che sono tante belle parole perchè dallo spirito che si respira sembra di essere un forum protestante e peggio che in un forum di atei!


    Dico solo che sono orgoglioso del dialogo che regna invece nel forum cattolico dove chiunque è accolto, laicisti, ebrei, gnostici, chiunque viene può parlare di qualsiasi cosa senza sentirsi coperto di veleno e dove rispondo sempre su qualsiasi tematica senza recitenze.


    Tolgo le tende. Sono io che sono venuto a disturbarti e ti chiedo scusa.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


 

 

Discussioni Simili

  1. Il Papa e il deicidio
    Di carlomartello nel forum Cattolici
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 04-03-11, 01:19
  2. ortodossia italiana o ortodossia in Italia?
    Di giovannipresbit nel forum Chiesa Ortodossa Tradizionale
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 04-11-06, 00:07
  3. Ed ecco il DEICIDIO .........
    Di Caio_Marcello nel forum Cattolici
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 03-09-06, 14:45
  4. La Questione Del Deicidio.
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-07-04, 07:23
  5. Sull'accusa di Deicidio...
    Di Spirit nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 14-12-02, 22:01

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •