User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito I 10 comandamenti secondo un grande della musica

    purtroppo scomparso da qualche tempo...


    Non avrai altro Dio all'infuori di me spesso mi hai fatto pensare;

    genti diverse venute dall'est dicevano che in fondo era uguale:

    credevano ad un altro diverso da te, non mi hanno fatto del male,

    credevano ad un altro diverso da te, non mi hanno fatto del male.
    Non nominare il nome di Dio, non nominarlo invano.
    Con un coltello piantato nel fianco gridai la mia pena ed il suo nome:
    ma forse era stanco, forse troppo occupato, non ascolto il mio dolore;
    ma forse era stanco, forse troppo lontano, davvero lo nominai invano.
    Onora il padre ed onora la madre, e onora anche il loro bastone:
    bacia la mano che ruppe il tuo naso perche' le chiedevi un boccone.
    Quando a mio padre si fermo' il cuore, non ho provato dolore,
    quando a mio padre si fermo' il cuore, non ho provato dolore.
    Ricorda di santificare le feste, facile per noi ladroni,
    entrare nei templi che rigurgitan salmi di schiavi e dei loro padroni,
    senza finire legati agli altari sgozzati come animali,
    senza finire legati agli altari sgozzati come animali.
    Il quinto dice "non devi rubare", e forse io l'ho rispettato
    vuotando in silenzio le tasche gia' gonfie di quelli che avevan rubato:
    ma io senza legge rubai in nome mio, quegli altri nel nome di Dio,
    ma io senza legge rubai in nome mio, quegli altri nel nome di Dio.
    Non commettere atti che non siano puri, cioe' non disperdere il seme...
    Feconda una donna ogni volta che l'ami cosi' sarai uomo di fede.
    Poi la voglia svanisce ed il figlio rimane e tanti ne uccide la fame.
    Io forse ho confuso il piacere e l'amore ma non ho creato dolore.
    Il settimo dice "non ammazzare se del cielo vuoi essere degno",
    guardatela oggi questa legge di Dio tre volte inchiodata nel legno.
    Guardate la fine di quel Nazzareno, un ladro non muore di meno!
    Guardate la fine di quel Nazzareno, un ladro non muore di meno!
    Non dire falsa testimonianza ed aiutali ad uccidere un uomo...
    Lo sanno a memoria il diritto Divino, ma scordano sempre il perdono.
    Ho spergiurato su Dio e sul mio onore e no non ne provo dolore,
    ho spergiurato su Dio e sul mio nome e no non ne provo dolore.
    Non desiderare la roba degli altri, non desiderarne la sposa...
    Ditelo a quelli, chiedetelo ai pochi che hanno una donna e qualcosa...
    Nei letti degli altri gia' caldi d'amore non ho provato dolore.
    L'invidia di ieri non e' gia' finita, sta' sera v'invidio la vita.
    Ma adesso che viene la sera ed il buio, mi toglie il dolore dagli occhi.
    E scivola il sole al di la' delle dune a violentare altre notti:
    io nel vedere quest'uomo che muore, madre io provo dolore;
    nella pieta' che non cede al rancore, madre ho imparato l'amore.
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Sposo di Teodolinda
    Data Registrazione
    29 Jan 2003
    Località
    Insubria: futura terra deislaminizzata
    Messaggi
    1,321
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Quando morì Fabrizio De Andrè fu una gravissima perdita per l'arte e la cultura.
    Ligure di nascita e sardo d'adozione ha sempre amato e cantato le tradizioni popolari con ricerche approfondite nelle radici delle due regioni.
    Ha scritto composizioni memorabili. Vere e proprie lezioni che, attraverso la magica fusione tra musica ed endecasillabi, hanno fatto conoscere le sopraffazione dei forti, le miserie umane la solitudine degli uomini, la guerra e la follia.
    Odiava la coercizione, l'opressione, la negazione della libertà; per questo cantava gli emarginati e i falliti, odiava il potere precostituito e metteva alla berlina i potenti.
    Mirabile ritratto della società itagliana rimane Don Raffaè (album "Nuvole"), una denuncia impietosa del malcostume nazionale (non a caso scegliendo il napoletano).

    DON RAFFAÈ
    Io mi chiamo Pasquale Cafiero
    e son brigadiere del carcere oinè
    io mi chiamo Cafiero Pasquale
    sto a Poggio Reale dal ’53

    e al centesimo catenaccio
    alla sera mi sento uno straccio
    per fortuna che al braccio speciale
    c’è un uomo geniale che parla co’ me

    Tutto il giorno con quattro infamoni
    briganti, papponi, cornuti e lacchè
    tutte l’ore cò ‘sta fetenzia
    che sputa minaccia e s’à piglia cò me

    ma alla fine m’assetto papale
    mi sbottono e mi leggo ‘o giornale
    mi consiglio con don Raffae’
    mi spiega che penso e bevimm’ò cafè

    A che bell’ò cafè
    pure in carcere ‘o sanno fa
    co’ à ricetta ch’à Ciccirinella
    compagno di cella
    ci ha dato mammà

    Prima pagina venti notizie
    ventuno ingiustizie e lo Stato che fa
    si costerna, s’indigna, s’impegna
    poi getta la spugna con gran dignità
    mi scervello e mi asciugo la fronte
    per fortuna c’è chi mi risponde
    a quell’uomo sceltissimo immenso
    io chiedo consenso a don Raffaè

    Un galantuomo che tiene sei figli
    ha chiesto una casa e ci danno consigli
    mentre ‘o assessore che Dio lo perdoni
    ‘ndrento a ‘e roullotte ci tiene i visoni
    voi vi basta una mossa una voce
    c’ha ‘sto Cristo ci levano ‘a croce
    con rispetto s’è fatto le tre
    volite ‘a spremuta o volite ‘o cafè

    A che bell’ò cafè
    pure in carcere ‘o sanno fa
    co’ à ricetta ch’à Ciccirinella
    compagno di cella
    ci ha dato mammà

    A che bell’ò cafè
    pure in carcere ‘o sanno fa
    co’ à ricetta ch’à Ciccirinella
    compagno di cella
    ci ha dato mammà

    Qui ci stà l’inflazione, la svalutazione
    e la borsa ce l’ha chi ce l’ha
    io non tengo compendio che chillo stipendio
    e un ambo se sogno ‘a papà
    aggiungete mia figlia Innocenza
    vuo’ marito non tiene pazienza
    non chiedo la grazia pe’ me
    vi faccio la barba o la fate da sé

    Voi tenete un cappotto cammello
    che al maxi processo eravate ‘o chiù bello
    un vestito gessato marrone
    così ci è sembrato alla televisione
    pe’ ‘ste nozze vi prego Eccellenza
    mi prestasse pe’ fare presenza
    io già tengo le scarpe e ‘o gillè
    gradite ‘o Campari o volite ‘o cafè

    A che bell’ò cafè
    pure in carcere ‘o sanno fa
    co’ à ricetta ch’à Ciccirinella
    compagno di cella
    ci ha dato mammà

    A che bell’ò cafè
    pure in carcere ‘o sanno fa
    co’ à ricetta ch’à Ciccirinella
    compagno di cella
    ci ha dato mammà

    Qui non c’è più decoro le carceri d’oro
    ma chi l’ha mi viste chissà
    chiste so’ fatiscienti pe’ chisto i fetienti
    se tengono l’immunità

    don Raffaè voi politicamente
    io ve lo giuro sarebbe ‘no santo
    ma ‘ca dinto voi state a pagà
    e fora chiss’atre se stanno a spassà

    A proposito tengo ‘no frate
    che da quindici anni sta disoccupato
    chill’ha fatto quaranta concorsi
    novanta domande e duecento ricorsi
    voi che date conforto e lavoro
    Eminenza vi bacio v’imploro
    chillo duorme co’ mamma e co’ me
    che crema d’Arabia ch’è chisto cafè

    Insomma, di De Andrè, genio e sregolatezza, il più grande cantautore del '900, si potrebbe parlare a lungo, ma forse è meglio acoltare le sue poesie.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-01-14, 15:30
  2. Per i veri amanti della grande musica
    Di Tomás de Torquemada nel forum Musica
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 26-04-09, 15:13
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-07-07, 17:40
  4. La piú grande voce della musica leggera
    Di v!olet nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 58
    Ultimo Messaggio: 21-04-07, 12:31
  5. Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 13-07-03, 13:20

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226