Don Carlo Molari ha scritto:



>Tutta l'attività scientifica di Teilhard mostra la sua serietà di ricerca, testimoniata da molti suoi contemporanei, anche avversari. Non sono sufficienti le fantasie notturne di qualche creazionista o antidarwiniano a minare la fama acquisita da Teilhard con una vita intera dedicata alla ricerca scientifica.>>



Caro Don Carlo lei è troppo prevenuto e poco oggettivo nel sostenere le difese del mediocre paleontologo .

Il giovane Tehillard alla notizia del ritrovamente dei reperti di Piltdown fu tra i primi a recarsi sul posto ed ad esaminarli .

Ora , da uomo della strada ,io faccio due considerazioni papali papali .

Il nostro grande scienziato ha avuto il privilegio di vedere da vicino quello che molti non hanno potuto vedere ed esaminare .

Premesso questo, bisogna dire che, o il grande scienziato era solo un piccolo scienziato , tanto da non capire quello che altri insignificanti paleontologi , molti anni dopo ,hanno potuto capire a colpo d'occhio , oppure era connivente dietro le quinte con quei truffatori che lui conosceva troppo bene !

Solo per il silenzio colpevole per molti anni del grande scienziato , nel caso avesse fiutato la truffa , meriterebbe la fine di Giordano Bruno !

Qunidi se non ha capito di che si trattava ; è un asino patentato e non un grande scienziato come ci vule ammanire lei .

Gli altri hanno potuto esaminare dopo decine d'anni quello che lui ha visto subito e non ha capito . Poteva almeno chiedersi : perchè la censura del Britisch Museum all'esame dei reperti ? Cosa c'è sotto ? E non se l'è chiesto di proposito . Per me non se l' è chiesto perchè era connivente ,dietro le quinte ,con quella combricola di truffaldini !!!!

Caro Don Carlo io non ho colpa se il tuo grande scienziato si è trovato davanti alla piu grossa truffa scientifica del secolo e

con la sua intelligenza non abbia smascherato la menzogna , ma vi abbia collaborato addirittura (per me) !!! Il suo è un silenzio colpevole oppure era un asino che non capiva nulla devi ammetterlo !!!! Scegli tu quale deve essere .

Spero che nel suo opuscolo non vorra' tacere queste piccole ipotesi, semplici semplici , dell'uomo della strada . Spero che nelle sue ipotesi diurne non taccia tutti i risvolti oscuri del grande scienziato .

Il fatto che a lui conveniva stare dietro le quinte la dice lunga , ma poi dovrei continuare con altre accuse gravi che lei non

vuole sentire del suo grande scienziato . Preferisco tenerle di riserva .

ciao