(ASCA-AFP) - Parigi, 8 mar - La vittoria del partito Nuova
Democrazia alle elezioni generali in Grecia ha confermato la
svolta verso il centro-destra in tutta Europa. I paesi che
hanno virato a destra o confermato i governi di centro-destra
in carica negli ultimi anni, includono:

Austria:
nelle elezioni parlamentari del novembre 2002 il partito
popolare guidato dal Cancelliere Wolfgang Schuessel ha
ottenuto oltr il 42% dei voti rispetto al 37% dei
Socialdemocratici.
Tuttavia ha dovuto formare una coalizione con il partito
della Liberta' (estrema destra) per ottenere il controllo del
Parlamento.

Belgio: le elezioni dello scorso maggio
hanno confermato il ministro Guy Verhofstadt, un liberale che
ha guidato una coalizione di quattro partiti, inclusi i
socialisti, che seguono essenzialmente politiche
conservatrici. L'elezione e' stata segnata da un forte
avanzamento del nazionalista Vlaams Blok.

Danimarca:
per la prima volta in 72 anni, il centro-destra ha ottenuto
il controllo del Parlamento alle elezioni generali del
novembre 2001. Il partito Liberale del primo ministro Anders
Fogh Rasmussen e il suo blocco ''borghese'' ha ottenuto 98
seggi su 179.

Francia: l'unione di centro-destra del
presidente Jacques Chirac ha ottenuto due terzi dei 577 seggi
nel giugno 2002.

Finlandia: dopo le elezioni del
marzo 2003, la guida del parlamento e' formata da una
coalizione che include sia il partito Popolare svedese di
centro destra sia i socialdemocratici.

Irlanda: la
coalizione governativa di centro destra, che include Fianna
Fail e i democratici progressisti, ha iniziato a guidare il
paese dalle elezioni di maggio 2002.

italia: la
coalizione della Casa delle Liberta' (centro-destra) guidata
da Silvio Berlusconi ha guadagnato quasi la meta' dei voti
durante le elezioni parlamentari del maggio 2001 lasciando
piuttosto indietro l'Ulivo con il 35%.
Berlusconi ha formato una coalizione che include il suo
partito Forza Italia (29%), la Lega Nord e Alleanza
Nazionale.

Olanda: alle elezioni parlamentari del
gennaio 2003 i cristiano democratici hanno sconfitto con poco
margine i laburisti, ma sono stati comunque capaci di creare
un governo con il primo ministro Jan Peter Balkenende, con
l'aiuto dei centristi e dei liberali.

Norvegia: il
partito laburista al potere dal 1909 ha subito un
capovolgimento alle elezioni parlamentari del 2001, mettendo
in condizione la coalizione di centro destra, guidata dal
cristiano democratico Kjell Magne Bondevik, di prendere il
potere.

Portogallo: il partito di centro destra
socialdemocratico ha vinto le elezioni parlamentari nel marzo
2002, mettendo fine a 6 anni di governo socialista.

Spagna: nelle elezioni parlamentari del 2002, il partito
popolare di centro-destra del primo ministro Jose Maria
Aznar, ha ottenuto la maggioranza assoluta di 83 seggi su 350
alla camera dei deputati.

I paesi che sono ancora
guidati da governi socialisti o di centro sinistra:

Regno
Unito: il partito laburista del premier Tony Blair ha vinto
413 su 659 seggi in parlamento. - Germania: la
coalizione dei socialdemocratici e verdi, guidati dal
Cancelliere Gerhard Schroeder ha vinto le elezioni nel
settembre 2002, ma con un margine molto ristretto.

Svezia: la sinistra ha ottenuto il 53% dei voti a settembre
contro quasi il 44% ottenuto dall'opposizione di destra. Il
partito socialdemocratico del primo ministro Goeran Perrson
ha vinto il 40% dei voti diventando la maggiore forza
parlamentare.