User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: La leggenda nera

  1. #1
    Ospite

    Predefinito La leggenda nera

    Aznar non ha nascosto la pista islamica. Ecco la verdad sulla manipolazione mediatica
    --------------------------------------------------------------------------------
    Roma. Leggenda vuole che la nemesi elettorale di domenica abbia colpito il Partito popolare spagnolo colpevole di attentato alla verità. Colpevole di aver nascosto l’impronta di una mano islamica negli attentati di giovedì, indicando per due giorni di seguito nei terroristi baschi i responsabili delle bombe. Obiettivo: incassare alle urne un plebiscito-premio alla politica di fermezza contro l’Eta perseguita dal premier uscente José María Aznar. E in aggiunta sviare ogni retropensiero sull’ipotesi che la macelleria madrilena fosse il castigo di al Qaida per l’appoggio della Spagna alla politica estera di Bush. Leggenda vuole che sia andata così. Ma è appunto una leggenda. Le bombe scoppiano giovedì prima delle otto, a 73 ore dall’apertura delle urne. “Nessun avvertimento prima delle esplosioni”, dice il ministro dell’Interno spagnolo, Angel Acebes. Alle 10 e 30 il portavoce di Aznar, Eduardo Zaplana, condanna il “massacro” e “l’attacco contro la democrazia spagnola”. Zaplana parla a caldo di una “banda criminale di assassini”. Si riferisce all’Eta ed è in buona compagnia. La meccanica dell’attentato suggerisce agli analisti, compreso l’ex direttore della Cia Vincent Cannistraro, che gli assassini sono baschi: è il loro canto del cigno (“canto del cisne”, ipotizza El Mundo). Ma alle 13 le agenzie battono una dichiarazione rilasciata da Acebes ai giornalisti. Domanda: “La responsabilità della strage può essere attribuita agli estremisti islamici?”. Risposta: “Non è escluso, non possiamo trascurare nessuna pista”. Non vuol dire che i terroristi baschi siano fuori dalla lista degli indiziati (per alcune ore il governo ribadisce che “è abominevole, allo stato dei fatti, sviare l’attenzione dalle loro responsabilità”). Vuol dire soltanto che, a quasi cinque ore dalla mattanza, l’esecutivo di Madrid sta seguendo anche la pista islamica. Alle 14 e 30 Aznar promette in tv: “Prenderemo i criminali”. Nessun riferimento esplicito all’Eta. Nel frattempo sono uscite in edicola le edizioni straordinarie dei maggiori quotidiani iberici. Javier Pradera scrive su El Pais: “Molti indizi puntano contro l’Eta”. “Malgrado la smentita di Batasuna, c’è piuttosto motivo di pensare all’Eta”, aggiunge Manuel Marlasca. Più cauto il ministro degli Esteri, Ana Palacio: “Gli indizi ci sono, ma dobbiamo aspettare una dichiarazione ufficiale”. Bisogna aspettare le 7 e 30 di sera per conoscere il cambiamento di rotta. Acebes viene messo al corrente del furgone parcheggiato ad Alcalà, dove sono transitati tre dei quattro treni sventrati. Dentro ci sono 7 detonatori e nastri audio con registrazione in arabo di versetti del Corano. E’ la svolta. A quel punto il ministro rende pubblica la cosa e nel giro di mezz’ora ribadisce quanto anticipato all’ora di pranzo: “Abbiamo dato disposizione di non trascurare alcuna linea d’indagine”. Il dispaccio interno della Palacio Sono trascorse appena dodici ore dall’attentato, il governo spagnolo è la prima fonte delle notizie che accreditano la matrice islamica. Tra mezz’ora, al quotidiano arabo-londinese Al Quds Al Arabi, giungerà un messaggio di controversa credibilità dalle Brigate di Abu Hafs al-Masri, che rivendicano la strage della mattina per conto di Al Qaida. Venerdì 12 marzo le autorità spagnole seguono i lavori della scientifica. Il candidato popolare, Mariano Rajoy, si dice scettico sulla rivendicazione: “A giudicare da quel che mi dicono, però non sono un esperto”. Ma Aznar, in conferenza stampa alle 11 e 44 del mattino, insiste: “Nessuna ipotesi è esclusa”. I servizi segreti tedeschi invece non hanno dubbi: “Le bombe le ha messe l’Eta”, riporta il quotidiano Bild. Bisogna attendere ancora una volta l’intervento di Acebes, che nel tardo pomeriggio, a nemmeno 36 ore dall’attentato, rilancia: “Stiamo seguendo altre piste”. A seguire, non prima, arriva la telefonata al giornale basco Gara con cui l’Eta si autoassolve. Sabato 13 cambia qualcosa, manca un giorno all’apertura dei seggi. Da un incauto diplomatico, El Pais ha ricevuto un telegramma trasmesso agli ambasciatori spagnoli giovedì alle 17 e 28. Mittente: Ana Palacio, che invita tutti a “confermare le responsabilità dell’Eta”. Qualcosa di strano? No, ma quanto basta per spacciare un atto burocratico interno, diffuso tre ore prima della scoperta del furgone con i versi del Corano, come una prova di malafede. Poco importa che il ministro Acebes, alle 15, non usi perifrasi: “Stiamo seguendo in profondità la pista islamica, senza risparmiare uomini e mezzi”. Che alle 20 annunci il fermo di 5 islamici, 3 marocchini e 2 indiani coinvolti nelle stragi. Che a mezzanotte faccia sapere d’aver ricevuto un video con la rivendicazione del portavoce militare di al Qaida in Europa. Poco importa che a 12 ore dall’esplosione delle bombe il governo abbia individuato la traccia del terrorismo islamico e, dopo 44, annunciato i primi arresti. La megamacchina dei media aveva già spedito tremila Concita De Gregorio sotto la sede del Pp, a urlargli che “hanno usato il terrorismo basco per motivi politici”.

    http://www.ilfoglio.it/articolo.php?idoggetto=15626

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: La leggenda nera

    In origine postato da Manuel
    Aznar non ha nascosto la pista islamica. Ecco la verdad sulla manipolazione mediatica
    ------------------

    si va beh......che glielo dica a quelli dell'Eta che da subito hanno smentito ogni coinvolgimento sull'attentato...dai manuel va beh, credere a tutto ma non farti prendere per i fondelli così cristo

  3. #3
    Iterum rudit leo
    Data Registrazione
    09 Jun 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,661
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: La leggenda nera

    In origine postato da pensiero
    che glielo dica a quelli dell'Eta che da subito hanno smentito ogni coinvolgimento sull'attentato
    L'ETA non ha smentito subito la responsabilità dell'attentato e comunque la parola di una organizzazione criminale non è certo degna di fede. Cosa direte se le indagini dovessero appurare un sostegno (anche solo logistico) da parte dei terroristi baschi?

  4. #4
    Ospite

    Predefinito Re: Re: La leggenda nera

    In origine postato da pensiero
    si va beh......che glielo dica a quelli dell'Eta che da subito hanno smentito ogni coinvolgimento sull'attentato...dai manuel va beh, credere a tutto ma non farti prendere per i fondelli così cristo
    Heiii ragazzina guarda che qui non siamo tanto imbecilli da confondere i legittimi movimenti indipendentisti baschi dai terroristi nazionalisti criminali dell'ETA

  5. #5
    Ospite

    Predefinito

    Questa faccenda spagnola mi ha veramente fatto incazzare, avevo praticamente perso tutta la voglia di appoggiare il centrodestra ma ho capito che non c'è nulla di peggio di questa sinistra. questi sono i punti che non posso perdonare , le speculazioni fatte nei confronti di Aznar accusato ingiustamente di aver taciuto la verità, una vittoria elettorale ottenuta speculando sul più sanguinoso attentato terroristico avvenuto in europa dal dopoguerra, la falsa partenza del Zapatero che come primo atto politico ha annuciato il ritiro del contingente dall'Iraq rispettando in maniera perfetta quelli che erano i piani dei terroristi di Al Qaeda mettendo questo gruppo terroristico praticamente sullo stesso piano degli americani giustificandone politicamente l'attentato "compiono attentati terroristici perchè noi siamo andati ad occupare con una guerra illegittima l'Iraq"

  6. #6
    Ospite

    Predefinito

    Caro Antonio tu esprimi delle legittime opinoni che naturalmente per quanto riguarda la politica estera io non condivido, resta il fatto che se il Psoe vinceva le elezioni senza che vi fosse stato questo attentato non avrei avuto nulla da contestare. E' stato un grave errore non aver rinviato le elezioni spagnole di una settimana, ora di questo risultato non ne risentono solo gli spagnoli ma l'intera comunità internazionale con il sospetto più che fondato che un attentato terroristico ne ha falsato il risultato, ed è un fatto gravissimo

  7. #7
    Iterum rudit leo
    Data Registrazione
    09 Jun 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,661
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da antonio
    Al Qaeda c'era prima della guerra all'IRAQ, Al Qaeda colpisce ancora dopo la guerra all'IRAQ
    Al Qaeda vuole che gli eserciti occidentali se ne vadano dall'Iraq. Quindi ad Al Qaeda dà fastidio che l'Iraq sia stato liberato e si avvii alla democrazia. Quindi è stato giusto muovere guerra contro Saddam Hussein.

  8. #8
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: La leggenda nera

    In origine postato da Manuel
    Heiii ragazzina guarda che qui non siamo tanto imbecilli da confondere i legittimi movimenti indipendentisti baschi dai terroristi nazionalisti criminali dell'ETA

    non so proprio che senso abbia questo post.....eh va beh.....vedo che non sei d'accordo che Aznar quanto minimo un pò di prudenza avrebbe dovuto averla..adesso piangi sul latte versato.....bello vero ci ritroviamo un sinistro al governo di un paese europeo che fino a ieri era pappa e ciccia col berluska....va bene cosi no? e quello che fa ancora più incazzare è che aveva tutti i meriti per rivincere, tralasciando il discorso sull'iraq dove la popolazione non era d'accordo, per il resto aveva fatto un egregio lavoro....

  9. #9
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da antonio
    si ewra detto che la guerra era contro il terrorismo..pero' il terrorismo colpisce in IRAQ e colpisce fuori, nonostante l'IRAQ sia occupato..quindi e' evidente che la guerra potra' essere "necessaria"(?) per portare la democraiza in IRAQ ( e se vincono gli sciiti??) ma la democrazia in IRAQ potra' distruggere AL Qaeda ? si? come e in quantro tempo? ..e se nel frattempo AL Qaeda continua a colpire qui come colpiva prima..che si fa nel frattempo? glielo dite voi ai nostri concittadini che dobbiamo pazientare perche' le virtu' miracolistiche della guerra in IRAQ si dispiegheranno da qui a 30 anni e che dunque dobbiamo acconciarci a subire, allegramente, gli attentati terroristici?
    il tuo ragionamento, caro krentak, scivola dirtto dritto nella logica convoluta di AL Qaeda..
    allora..
    AL Qaeda, una rete estesa, senza confini, di terroristi, ha colpito l'11 settembre..
    come reazione, si dice, c'e' la guerra all'IRAQ, IRAQ che con AL QAeda non c'entra un accidente...
    nel frattempo AL Qaeda continua a colpire..qui nei PAesi occidentali...dentro i nostri confini..
    Al Qaeda dice che lo fa per punire il sostegno alla guerra all'IRAQ..e voi, con AL Qaeda, sostenete le tesi di AL Qaeda, la quale pero' colpiva ben prima della guerra all'IRAQ...
    ergo..siccome si deve fare il contrario di quello che AL Qaeda afferma di volere voi dite che bisogna continuare ad mpegnare risorse nell'occupazione dell'IRAQ come segno della lotta al terrorismo, perche' cosi', fra 20 anni, quando ci sara' la democrazia, Al Qaeda , sara' scomparsa...nel frattempo, anche ammesso che sia cosi' AL Qaeda avra' fatto quante vititme fuori dai confini dell'IRAQ, Paese con cui non ha mia avuto a che fare?
    altro risultato: le nostre risorse, per fare esattamente il contrario di quello che Al Qaeda vuole, continueranno ad essere impegnate li', dimodoche' AL Qaeda possa colpire qui..ecco che AL Qaeda vi ha portato dritti dritti a fare quello che vuole , in modo molto intelligente, e cioe' a sguarnire le difese interne, facendovi peraltro credere che la stiate contrastando con l'occupazione dell'IRAQ...
    allora..posto che non si puo' andar via, cosi', su due piedi, dall'IRAQ, per non dare, cmq, l'impressione della resa..ormai ci siamo infognati....resta il problema che l'occupazione dell'iraq non basta, ammesso che possa essere stata mai una mossa intelligente, e se produrra' effetti benefici li produrra' tra 20 anni....
    ..io non voglio aspettare 20 anni per essere liberato dall'incubo di questi terroristi alqaedini globalizzati che mettono bombe nei treni gia' nei nostri confini.

    Ma, la reazione all'11 settembre è mica stato l'afganistan? e poi successivamente l'iraq

  10. #10
    Iterum rudit leo
    Data Registrazione
    09 Jun 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,661
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E' ovvio che la guerra al terrorismo richiederà diversi anni (personalmente ritengo almeno 20-30) ed enormi tributi di vite umane prima di essere vinta. Ma due sono le considerazioni da fare: a) possiamo sconfiggere il terrorismo; b) non esiste alternativa all'azione.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Odessa e la leggenda nera
    Di Giò nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04-04-12, 21:55
  2. la leggenda nera contro la Spgna
    Di Princ.Citeriore (POL) nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 19-02-06, 02:48
  3. Leggenda nera sul Medioevo
    Di Caterina63 nel forum Cattolici
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 20-05-05, 14:43
  4. San Domenico senza leggenda nera
    Di Thomas Aquinas nel forum Cattolici
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-03-05, 20:27
  5. Contro la leggenda nera!
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 04-12-02, 19:35

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226