User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Messina
    Messaggi
    18,415
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Massimo Fini: "Iraq, tutti a casa"

    Dal sito http://ilrestodelcarlino.quotidiano.net/

    Iraq, tutti a casa
    di Massimo Fini

    Dopo la vittoria socialista in Spagna alcuni esponenti del Polo hanno affermato che «sono le prime elezioni decise dai terroristi» e il ministro Gasparri ha detto che «il risultato di questo voto è davvero una sconfitta della democrazia». Io penso che bisognerebbe avere un po’ più di rispetto per gli elettori e per la democrazia.
    Le elezioni spagnole sono state decise dai cittadini di quel Paese e il responsabile della bruciante sconfitta del governo Aznar è innanzitutto Aznar. Se il governo spagnolo avesse mandato le truppe in Iraq col consenso della maggioranza del proprio popolo, gli attentati di Madrid non avrebbero cambiato l’esito del voto perché i cittadini spagnoli decidendo di partecipare a una guerra si sarebbero assunti anche la responsabilità delle conseguenze. Il fatto è che Aznar è andato in guerra contro la volontà della maggiornaza del proprio popolo, in una misura ancora maggiore di quanto sia avvenuto in Italia. Ora, in democrazia non dovrebbe essere possibile fare una guerra contro la volontà della popolazione.
    La guerra è un evento fondante nella vita dei popoli. Se non si richiede il consenso per cose di questo genere, mi domando per che cosa mai lo si debba chiedere. Forse le dirigenze occidentali si sono abituate male. Si sono abituate a quella che viene chiamata la guerra «post-eroica» dove uno solo, noi, può colpire e l’altro solo subire. Così è stato nella prima guerra del Golfo, così in Bosnia, così in Afghanistan e così anche in Jugoslavia nel 1999 dove i serbi non poterono far altro che prendersi le bombe che venivano scagliate da un’altezza per loro irraggiungibile. E bisogna dire che i serbi furono molto cortesi con noi italiani perché se, mentre noi facevamo il palo per gli americani che li massacravano, avessero gettato un paio di missili su Bari o su Ancona non vedo che cosa ci sarebbe stato da ridire.
    I musulmani sono meno cortesi. In Iraq fanno guerra di guerriglia colpendo obbiettivi prevalentemente militari, fuori fanno terrorismo ammazzando i civili. Il terrorismo è infame, appunto perché colpisce civili. Ma anche la guerra «post-eroica» colpisce civili — e in misura molto maggiore del terrorismo globale — in modo consapevole perché quando per mesi si bombardano da diecimila metri di altezza città come Bagdad, Belgrado, Kandahar si sa benissimo che gli effetti saranno quelli (nella prima guerra all’Iraq i bambini uccisi sono stati 32.195, in quella attuale la stima delle vittime civili varia da 15 mila a 55 mila). La guerra fra la guerra ‘post-eroica’ e il terrorismo globale è la cosa più abbietta che sia mai stato dato di vedere. Ma questa, grazie alla tecnologia, è la guerra moderna.
    L’enorme disparità tecnologica ha ucciso per sempre la cara, vecchia, onesta guerra fra Stati, con la sua epica, la sua estetica e anche la sua etica, per lasciare il posto alla carneficina, sena onore e senza gloria, che vediamo oggi, da una parte e dall’altra. E’ anche perché sapevano o intuivano e temevano le conseguenze cui sarebbero andati incontro, sulla loro propria pelle, partecipando a una guerra cui nulla, ma proprio nulla li obbligava (a differenza, poniamo, degli inglesi), che gli spagnoli, come gli italiani erano contrari. Non si tratta di essere pacifisti a tutto tondo e calabraghe, alla Bertinotti, ma di non condividere una guerra, questa, all’Iraq, e di non essere sufficientemente motivati per accettarne gli inevitabili contraccolpi, che per gli spagnoli sono stati gli attentati di Madrid e per noi Nassirya.
    Aznar ha voluto fare la guerra lo stesso, accodandosi agli Stati Uniti. E il suo popolo l’ha punito. Non si dice sempre che essenza della democrazia è poter punire le proprie classi dirigenti, quando non ci convincono, cambiandole?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    POPULISTA
    Data Registrazione
    12 Jul 2009
    Località
    ITALIA NAZIONALISTA
    Messaggi
    16,445
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    È così che vengono puniti i servi. Aznar, con quella faccia da idiota, ha attirato al suo popolo una calamità che poteva evitare benissimo. Lo capira Berlusconi? Si farà punire? Mi sa che è testa dura... e poi comandano lui e Fini oppure il rabbino di Roma?



    2010:

  3. #3
    Socialismo e Nazione
    Data Registrazione
    06 Nov 2003
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,399
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Se non ci sdoganiamo dagli ebrei prenderemo una caterva di legnate.

  4. #4
    FIAT VOLUNTAS TUA
    Data Registrazione
    11 Mar 2002
    Località
    Sacro Romano Impero
    Messaggi
    3,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da frontista
    Se non ci sdoganiamo dagli ebrei prenderemo una caterva di legnate.
    Antisemita! Vigliacco!!!!
    Che c'è di meglio che morire per Usa e Israele, e mandare al massacro i propri figli?

    Tu non vuoi difendere la tua carne, il tuo sangue, e il sangue del tuo sangue, ma sei soltanto uno sporco antisemita!
    Presto arriverà la polizia postale e ti arresterà a norma della Legge Mancino.

    .. e io ti seguirò, perché francamente mi son rotto le palle a tacere, per paura del LUPO CATTIVO!
    "

 

 

Discussioni Simili

  1. Massimo Fini: Iraq, "La democrazia non s'impone con le armi"
    Di Tomás de Torquemada nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 68
    Ultimo Messaggio: 08-06-06, 20:38
  2. Iraq :Tutti a casa di Massimo Fini
    Di pietro nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-03-04, 18:08
  3. Massimo Fini: "Siamo in ballo, ma quella in Iraq è guerra"
    Di Tomás de Torquemada nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 03-12-03, 16:12
  4. Massimo Fini: "Siamo in ballo, ma quella in Iraq è guerra"
    Di Tomás de Torquemada nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 03-12-03, 01:45
  5. Massimo Fini: Iraq, "La democrazia non s'impone con le armi"
    Di Tomás de Torquemada nel forum Destra Radicale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 01-08-02, 10:05

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226