User Tag List

Pagina 1 di 14 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 140
  1. #1
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Regionali 2010: La svolta Radicale

    Regionali, sondaggio. Marrazzo in vantaggio con la Todini
    Piero Marrazzo in vantaggio netto contro Luisa Todini, in svantaggio con Giorgia Meloni, mentre sarebbe in equilibrio la sfida con Renata Polverini. Secondo il sondaggio realizzato da Crespi ricerche per l'agenzia di stampa Omniroma, l'imprenditrice ed ex europarlamentare di Forza Italia, Luisa Todini, sarebbe in netto svantaggio nella sfida con Piero Marrazzo (centrosinistra). La Todini è ferma al 35 per cento contro il 45 di Marrazzo. La quota degli indecisi è pari al 20 per cento.

    Il segretario nazionale Ugl, Renata Polverini, sarebbe invece in lievissimo vantaggio sul presidente della Regione uscente: Polverini è data al 45 per cento contro il 43 di Marrazzo. La quota degli indecisi in questa sfida scende al 12 per cento. Se invece a sfidare Marrazzo fosse il ministro della Gioventù, Giorgia Meloni, il Lazio passerebbe al centrodestra. Meloni è data al 48 per cento dei consensi, Marrazzo al 42. Gli indecisi non superano il 10 per cento.

    Per quanto riguarda invece i voti di lista, il sondaggio dà il 43% al Popolo della Libertà, il 30% al Pd, il 6% all’Italia dei Valori, il 3% al Movimento nazionale Grillo, il 6% all’Udc, il 2% al Prc-Pdci, il 2% a Sinistra e Libertà, il 2% alla lista Pannella-Bonino e il 2,5% a La Destra.
    (16 ottobre 2009)
    Regionali, sondaggio. Marrazzo in vantaggio con la Todini | Roma la Repubblica.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Regionali 2009: La svolta Radicale

    Elezioni Regionali, per Marrazzo il pericolo è donna
    di Stefania Scarpa
    DA IL GIORNALE 17 OTTOBRE
    Marrazzo perderebbe nettamente con la Meloni, perderebbe di un’incollatura con la Polverini e vincerebbe invece con la Todini. È questa l’indicazione che arriva da un sondaggio effettuato dall’istituto Crespi per conto di Omniroma sulle elezioni regionale che si svolgeranno la prossima primavera. Agli ottocento intervistati è stato chiesto di scegliere tra Marrazzo e una delle tre possibili candidate donne del Pdl. La prima sfida proposta dal sondaggio è quella tra il presidente uscente e il segretario nazionale Ugl, Renata Polverini: quest’ultima vincerebbe con il 45 per cento dei consensi contro il 43 di Marrazzo. La quota degli indecisi è pari al 12 per cento. Nella sfida tra Marrazzo e l’attuale ministro della Gioventù Giorgia Meloni, vincerebbe quest’ultima per 48 a 42, con una quota di indecisi del 10 per cento. Infine tra Marrazzo e l’imprenditrice ed ex europarlamentare di Forza Italia Luisa Todini, quest’ultima raccoglierebbe solo il 35 per cento dei consensi contro il 45 di Marrazzo, con una quota di indecisi in questo caso molto consistente: il 20 per cento.
    «Il risultato mi lusinga ma credo che ci si debba confrontare con il consenso vero della gente», taglia corto la Meloni, quella che esce meglio da questo voto «virtuale». Si sbilanciano di più altri esponenti del centrodestra: «Chi disattende i propri annunci, come Marrazzo, non può ambire a essere confermato», dice Fabio Desideri, consigliere regionale del Pdl. «Mi sembra di capire che Marrazzo non ha la maggioranza neanche se gli schieriamo contro Pippi Calzelunghe», ironizza Luca Malcotti, vicecoordinatore romano del Pdl. «Tutti i sondaggi dimostrano che Marrazzo è in calo di consensi rispetto a quando fu candidato alla guida della Regione Lazio. Questo dimostra che i cittadini non si sono lasciati affabulare e giudicano negativamente la sua gestione della cosa pubblica», l’analisi di Donato Robilotta. Di diverso parere il segretario romano del Pd, Riccardo Milana, che quasi ignora i dati del sondaggio: «Penso che Marrazzo vincerà con qualsiasi candidato del centrodestra».
    Agli intervistati l’istituto Crespi ha chiesto anche il voto di lista: e il risultato vede in netto vantaggio il Pdl con il 43 per cento dei voti, davanti al Pd (30), all’Idv (6), all’Udc (6), al Movimento nazionale Grillo (3), alla Destra (3), alla Lista Pannella-Bonino (2,5), a Prc+Pdci (2), a Sinistra e Libertà (2) e agli altri (2,5). Cifre che sembrano ringalluzzire soprattutto le forze intermedie, che intravedono la possibilità di fare da ago della bilancia: «Quello della Destra è un 3 per cento che conta per vincere», dice Francesco Storace, che si «accredita» già al Pdl: «Visti i colloqui che ho avuto, non dovrebbero esserci problemi. Se non vogliono una mia candidatura da solo, credo non ci siano problemi». Soddisfatto anche Luciano Ciocchetti, segretario regionale dell’Udc: «Penso che possiamo ancora crescere da qui alle elezioni regionali. Possiamo diventare punto il punto di equilibrio di chi, nella Regione, non si fida né del Pd né del Pdl. I numeri confermano che siamo determinanti per governare. Penso che Pdl e Pd debbano ragionarci su».
    In mattinata sulle regionali si era espresso anche il sindaco di Roma Gianni Alemanno, intervenendo alla trasmissione televisiva «Mattino Cinque»: «La candidatura del Pdl alle prossime regionali è un discorso aperto. Per il momento ci sono candidature di An e candidature di Fi se dovesse alla fine essere un esponente di An non vedo quale possa essere il problema. Già in Lombardia il governatore e il sindaco di Milano sono dello stesso partito». Alemanno ha però invitato a fare presto: «L’importante è decidere presto, prima della fine di ottobre per cambiare il governo del Lazio».
    Ultima modifica di Burton Morris; 18-10-09 alle 01:18

  3. #3
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Regionali 2009: La svolta Radicale

    In Piemonte Radicali in campo da soli con la lista «Bonino-Pannella»
    di Redazione
    da IL GIORNALE 17 OTTOBRE
    I Radicali piemontesi ballano da soli alle regionali del 2010. Alle consultazioni di primavera sarà infatti presentata una lista Bonino-Pannella - è in corso la raccolta di firme - autonoma ma pronta all’accordo col centrosinistra: «La lista Bonino-Pannella – spiega il presidente di Radicali italiani, Bruno Mellano – con il suo bagaglio di proposte e di metodi politici di trasparenza, di gestione del territorio, di governo delle istituzioni, si vuole candidare in alternativa al regime partitocratico sessantennale che ha trasformato anche le regioni in un pezzo del sistema».

  4. #4
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Regionali 2009: La svolta Radicale

    Elezioni Regionali Toscana. Radicali iniziano raccolta pre-firme per presentare lista Bonino-Pannella per riforma americana e liberale della politica
    Sen. Donatella Poretti on 18 Ottobre, 2009 011:00 | 5 numero letture
    Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
    Nessuna novita' per questo articolo

    image







    Dichiarazione di Matteo Mecacci, deputato Radicali-Pd, Donatella Poretti, senatrice Radicali-Pd e Giancarlo Scheggi, segretario associazione radicale Andrea Tamburi

    La notizia di oggi e' che la lista Bonino-Pannella intende essere presente anche in Toscana alle prossime elezioni regionali, per realizzare gli obiettivi della riforma americana, laica e liberale delle istituzioni.
    La presenza politica dei Radicali, autonoma, e' necessaria per rilanciare questi obiettivi in collaborazione con le forze politiche che intendono costituire un'alternativa alla partitocrazia. Intendiamo dialogare su questi obiettivi con tutte le forze politiche a partire dal Pd e dall'Italia dei Valori, alle altre forze di opposizione fuori dal Parlamento, ma senza chiudere le porte a tutti coloro che in Toscana, dall'opposizione, cercano di riformare un sistema politico e di potere troppo conservatore.

    politicamentecorretto.com - Elezioni Regionali Toscana. Radicali iniziano raccolta pre-firme per presentare lista Bonino-Pannella per riforma americana e liberale della politica

  5. #5
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Regionali 2009: La svolta Radicale

    REGIONALI. TAVOLO DELLA LISTA BONINO-PANNELLA PER LA RACCOLTA DELLE PRE-FIRME A GENOVA Stampa E-mail
    16/10/2009 16:00

    Domani, sabato 17 ottobre, a Genova, in via XX settembre altezza Ponte monumentale, dalle ore 15:00 alle ore 19:00, la lista Bonino-Pannella raccoglierà “pre-firme” dei cittadini per la presentazione alle elezioni regionali del 22 e 23 marzo 2010. La “pre-firma” è una dichiarazione di disponibilità a sottoscrivere in futuro la Lista Bonino/Pannella, quando sarà completa di tutti i candidati.Saranno presenti al tavolo i dirigenti delle associazioni radicali genovesi e Alessandro Rosasco, membro della Giunta di segreteria nazionale di Radicali Italiani, che hanno dichiarato:

    “La mozione approvata all’unanimità dall’ultimo Comitato nazionale di Radicali Italiani è chiara: il comitato “dà mandato agli organi dirigenti di R.I. (unitamente agli altri soggetti dell’area radicale) di chiedere, in vista delle elezioni regionali della prossima primavera, incontri urgenti sia ai nuovi vertici del Partito Democratico, sia ad Antonio Di Pietro e all’Italia dei Valori, per valutare le condizioni di un’alleanza politica ed elettorale fra questi partiti e la lista “Bonino-Pannella”, che consenta di rafforzare il ruolo dell’opposizione e di conquistare il governo di quante più Regioni è possibile”.

    In Liguria l’iniziativa radicale si caratterizzerà su due fronti: la riforma dei criteri di nomina dei direttori generali delle aziende sanitarie regionali (non più scelta partitocratrica ma selezione tramite concorso); l’iniziativa antinucleare, per opporsi da subito al piano nucleare del Governo e in generale a tutela del sempre più fragile paesaggio ligure.”

    Notizie Genova Liguria - REGIONALI. TAVOLO DELLA LISTA BONINO-PANNELLA PER LA RACCOLTA DELLE PRE-FIRME A GENOVA

  6. #6
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Regionali 2009: La svolta Radicale

    Milano. Nuova sede per l'iniziativa politica dei radicali
    I prossimi appuntamenti da qui al Congresso
    16 Ottobre 2009


    Come forse già saprete, finalmente abbiamo una sede in Via Marchesi de' Taddei n. 10 a Milano (zona De Angeli MM1 De Angeli-Wagner/ Bus 67/ Filobus 90-91). Se avete libri, manifesti, foto storiche, oggetti di Vigentina che ancora non siete riusciti a portarci, vi chiediamo di avvisarci per poter organizzare insieme il ritiro o la riconsegna del materiale. Abbiamo intenzione, infatti, di partire quanto prima con la riorganizzazione degli archivi e ricominciare a pieno regime le attività di biblioteca e di digitalizzazione dei documenti. Potete contattarci via email a radicalimilano@gmail.com oppure telefonando a Francesco Poirè 348 3883413 o Claudia Girombelli 335 6865358.


    I PROSSIMI APPUNTAMENTI


    Sabato 17 ottobre 2009, dalle 15 alle 19 / Tavoli raccolta pre-firme

    Corso Vercelli (altezza Cinema Gloria) e Corso Vittorio Emanuele ang. Piazzetta San Carlo

    Come deciso dalla mozione votata a larghissima maggioranza dal Comitato nazionale di Radicali Italiani tutte le realtà della “galassia radicale” sono invitate a scendere in piazza per raccogliere le pre-firme per la presentazione della “Lista Bonino-Pannella” alle elezioni Regionali 2010. Sarà una mobilitazione importante che ci porterà nelle piazze per parecchie settimane e quindi chiediamo a tutti uno sforzo per darci una mano ad essere presenti nelle maggiori città della Lombardia. Insieme alla raccolta firme chiediamo di raccogliere fondi da destinare all'autofinanziamento di Radicali Italiani.

    Cerchiamo volontari per i tavoli di raccolta pre-firme per la presentazione della lista Bonino-Pannella alle Regionali 2010. Chiediamo a tutti gli iscritti, i simpatizzanti, e i militanti di darci una mano e comunicarci le loro disponibilità a regalarci qualche ora del loro tempo per essere presenti con i tavoli a Milano e nel resto della Lombardia. Lista Bonino-Pannella: campagna di raccolta delle pre-firme per le Elezioni regionali del 2010

    Informazioni: Francesco Poirè 348 3883413 - Claudia Girombelli 335 6865358


    Lunedì 19 ottobre 2009 h 21

    Sede - Via Marchesi de' Taddei, 10 Milano

    MM1 De Angeli-Wagner/ Bus 67/ Filobus 90-91

    “La storia siamo noi” - primo di un ciclo di incontri sulla storia del Partito Radicale con il professore Lorenzo Strik Lievers (membro della direzione di Radicali Italiani) e, ancora da confermare, Antonella Casu (segretaria di Radicali Italiani).

    Informazioni: Francesco Poirè 348 3883413 - Claudia Girombelli 335 6865358


    Martedì 20 ottobre 2009 h 21

    Aula Magna Museo Civico di Storia Naturale

    Corso Venezia 55 (MM1 Palestro)

    “A 200 anni dalla nascita di Darwin, Libera ricerca, libero insegnamento, pluralismo; lo stato delle cose oggi in Italia”

    Incontro organizzato e promosso dalla Consulta Milanese per la Laicità delle Istituzioni di cui l'Associazione Enzo Tortora - Radicali Milano fa parte. Parteciperanno: Elena Cattaneo (Biologa), Francesco Cavalli Sforza (divulgatore scientifico), Alessandra Magistrelli (insegnante), Telmo Pievani (docente universitario); coordina Alda Capoferri, della Consulta Milanese per la Laicità delle Istituzioni

    Informazioni: Francesco Poirè 348 3883413 - Claudia Girombelli 335 6865358


    Giovedì 22 ottobre 2009 h 21

    Sede - Via Marchesi de' Taddei, 10 Milano

    MM1 De Angeli-Wagner/Bus 67/Filobus 90-91

    Riunione dell'Associazione Radicale Certi Diritti

    Informazioni: GianMario Felicetti 329 9045945 Luca Piva 349 8717146


    Sabato 24 ottobre 2009

    Tavoli raccolta pre-firme

    Comunicateci la vostra disponibilità a regalarci qualche ora del vostro tempo per organizzare un tavolo a Milano o nel resto della Lombardia.

    Informazioni: Francesco Poirè 348 3883413 - Claudia Girombelli 335 6865358


    Lunedì 26 ottobre 2009 h 21

    Sede - Via Marchesi de' Taddei, 10 Milano

    MM1 De Angeli-Wagner/Bus 67/Filobus 90-91

    Riunione dell'Associazione Enzo Tortora - Radicali Milano

    Informazioni: Francesco Poirè 348 3883413 - Claudia Girombelli 335 6865358


    Giovedì-Domenica 12-15 novembre 2009

    Chianciano Terme

    Congresso Nazionale di Radicali Italiani


    Venerdì-Sabato 20-21 novembre 2009

    Università Bocconi

    Conferenza Mondiale Movimento Science for Peace.

    Qui il programma (file pdf)

    Qui la pagina di registrazione alla Conferenza


    Associazione “Enzo Tortora” – Radicali Milano

  7. #7
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Regionali 2009: La svolta Radicale

    PANNELLA LANCIA LA RACCOLTA DELLE “PRE FIRME” PER LE REGIONALI DEL 2010
    Radicali pronti a sganciarsi dal Pd
    di Dimitri Buffa

    Sganciarsi progressivamente dal Pd in Parlamento e raccogliere, per ora, le cosiddette “pre firme” per le elezioni regionali del 2010. Dal Comitato nazionale di Radicali italiani, tenutosi nel week end nella storica sede di via di Torre Argentina 76, sono arrivati i primi sicuri segnali di insofferenza per questa alleanza un po’ obbligata con il Pd che nulla di buono ha portato sinora a Pannella salvo l’elezione di nove persone in parlamento, otto alla Camera e una al Senato nelle altrimenti proibitive elezioni politiche del 2008. La parola d’ordine del “raccogliere le pre firme per le liste alle Regionali” è stata come al solito lanciata da Marco sia in sede di dibattito generale della mozione approvata alla fine della tre giorni, sia in sede di conversazione domenicale con il direttore di Radio Radicale Massimo Bordin, con ospite esterno il filosofo Giacomo Marramao. A dirla tutta, ormai quel poco di dibattito che rimane all’interno del Pd, che non sia ridotto ai ridicoli slogan da comizio che lancia ogni tanto Dario Franceschini o alle tirate paternaliste di apparente buon senso che a settimane alterne propina Pierluigi Bersani, si svolge tutto nella due ore radiofonica del pomeriggio della domenica complici gli illustri ospiti che rallegrano le domeniche di Pannella e Bordin. E’ un po’ la “Domenica in di casa Pannella”. La volta scorsa era toccato a Giuliano Ferrara, l’altro ieri, come si diceva a Marramao. Poi il lunedì mattina, nell’intervista condotta da Paolo Martini alle 10 e 30, Emma Bonino ha precisato i risultati raggiunti in una discussione tanto lunga quanto proficua e mai noiosa o banale: “Serve un reset nei rapporti con il Pd”. Ma il reset è in realtà un “warning”, o addirittura un “may day”, visto che “l’aereo più pazzo del mondo e più confuso”, in cui viaggiano tutti gli esponenti del Pd, è ormai a poche centinaia di piedi dal massacro finale.

    Sostiene Emma che “il comitato nazionale di Radicali italiani ha deciso di avviare la raccolta delle pre-firme per la presentazione autonoma delle liste Bonino-Pannella alle prossime elezioni regionali”. “Si tratta - spiega - di una decisione a sostegno della nostra politica rigorosa che fa dell’esistente l’analisi che ci ha portato a mettere la stella gialla, e che vuole una politica trasparente, che considera un impegno essere un parlamentare”. “Sulla questione morale – prosegue - vogliamo ricordare anche al Pd che ha lasciato cadere una battaglia come quella per l’anagrafe pubblica degli eletti, ed è evidente perché per il Pd questa campagna fosse così difficile alla luce dei comportamenti emersi in questi mesi e dei quali ci parlano i giornali. Sullo scudo fiscale il gruppo parlamentare della Camera era ben informato, ma alla fine l’urgenza non è stata avvertita”. Insomma ‘sta gente che lancia il sasso e nasconde la mano, e che il giorno del voto decisivo in aula sul tanto deprecato scudo fiscale se ne va in missione a Madrid o altrove, come la Melandri o la Binetti o Fioroni, non va giù agli esponenti del glorioso partito radicale che non vogliono condividere con il Pd la responsabilità di fomentare il fenomeno di Pietro o quello di Grillo, la cosiddetta anti politica dell’insulto, con squallidi episodi del genere. Che poi danno il pretesto per distruggere quel poco che resta della sinistra in Italia. Quindi, molto probabilmente, già dalle regionali il motto dei radicali rispetto al Pd sarà: “o ci ascoltate e ci date un ruolo di rilievo, senza vergognarvi di noi, oppure ognuno per sè e Dio per tutti”. E sulle squallide trattative (condotte dal numero due di Veltroni dell’epoca, il famoso Goffredo Bettini), che precedettero le scorse politiche, il Comitato nazionale sta per fornire alla stampa un dossier che aiuterà “a ricostruire e documentare, con precisione e nei dettagli, le vicende che hanno caratterizzato la vita politica del Partito Democratico, al suo interno e nei rapporti con il movimento radicale, in particolare dalla vigilia delle elezioni politiche del 2008 - alle quali fu impedito ai Radicali di partecipare con una propria lista in alleanza con lo stesso Pd, contrariamente a quanto fu consentito all’Italia dei Valori – alle recenti elezioni europee, precedute da una modifica della legge elettorale che ha reso sostanzialmente impossibile l’elezione, dopo 30 anni di ininterrotta presenza, di deputati radicali al Parlamento europeo”. Insomma Pannella, come il mitico Sartana degli western all’italiana, ha già avvertito i tre candidati alla segreteria del Pd: “se Dio vi perdona, io non lo farò”.
    L'Opinione delle Libert
    Ultima modifica di Burton Morris; 18-10-09 alle 01:24

  8. #8
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Regionali 2009: La svolta Radicale

    REGIONALI: RADICALI, NEL LAZIO PRONTI A VALUTARE ALLEANZA CON PD E IDV (2)
    Stampa l' articolo Testo piccolo Testo medio Testo grande

    (Adnkronos) - "Tenendo conto di quanto scritto sopra e leggendo le ultime dichiarazioni Roberto Morassut in merito alla trasparenza sui bilanci dei tre candidati alla segreteria del Pd Lazio e sull'abolizione delle nomine politiche rispetto ai direttori delle Asl -prosegue l'esponente dei Radicali- ho creduto opportuno proporgli questo incontro con la stampa, per incardinare, qualora fosse rieletto, la presentazione della delibera recante 'anagrafe pubblica degli eletti e dei nominati' in tutti i comuni e province del Lazio".

    "Nei prossimi mesi cercheremo, nel pieno rispetto della mozione di Radicali Italiani, di capire se ci saranno le condizioni atte ad una alleanza -continua Iervolino- Spero che iniziative come quella presentata oggi si possano ripetere anche con gli altri candidati alla segreteria regionale del Pd. Quello che chiediamo e' il massimo rispetto delle leggi e nuovi regolamenti e comportamenti atti a risolvere i problemi annosi che ha la nostra regione, mi riferisco alla questione dei rifiuti, alle liste di attesa, alle pessime condizioni in cui vivono parecchi nosocomi romani ed al mancato rispetto dei vincoli paesistici".

    Secondo Iervolino "la conferenza stampa congiunta Radicali Italiani e Pd Lazio deve essere solo un primo passo verso un confronto politico sincero, schietto e di visione alternativa alla situazione attuale. Proprio per continuare a lavorare nella direzione tracciata dalla mozione di Radicali Italiani e per dare un contributo di chiarezza ai cittadini laziali che vorranno andare a votare il 25 ottobre per le primarie del Pd -annuncia- terro' tre confronti a Radio Radicale, il 20 con Morassut, il 22 con la Argentin e il 23 con Mazzoli". "Questi dibattiti -conclude- saranno utili anche per capire se e come ogni candidato vorra' costruire un rapporto con i Radicali, nella speranza che non si ripropongano le tante scorrettezze che abbiamo dovuto subire in questi anni''.

  9. #9
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Regionali 2009: La svolta Radicale

    A Cuneo i radicali raccologono 'pre-firme' per le regionali

    Domani, sabato 10 ottobre, a Cuneo, dalle 16 alle 20, in corso Nizza di fronte alla banca BNL, la lista Bonino-Pannella raccoglierà 'pre-firme' dei cittadini per la presentazione alle elezioni regionali del 22 e 23 marzo 2010. La 'pre-firma' è una dichiarazione di disponibilità a sottoscrivere in futuro la Lista Bonino/Pannella, quando sarà completa di tutti i candidati. Saranno presenti al tavolo Bruno Mellano (presidente di Radicali Italiani) e Rosanna Degiovanni (giunta segreteria Associazione Radicale Adelaide Aglietta), che hanno dichiarato:

    La mozione approvata all’unanimità dall’ultimo Comitato nazionale di Radicali Italiani è chiara: il comitato “dà mandato agli organi dirigenti di R.I. (unitamente agli altri soggetti dell’area radicale) di chiedere, in vista delle elezioni regionali della prossima primavera, incontri urgenti sia ai nuovi vertici del Partito Democratico, sia ad Antonio Di Pietro e all’Italia dei Valori, per valutare le condizioni di un’alleanza politica ed elettorale fra questi partiti e la lista 'Bonino-Pannella', che consenta di rafforzare il ruolo dell’opposizione e di conquistare il governo di quante più Regioni è possibile”.
    Da domani saremo in strada, in tante città d’Italia, per chiedere ai cittadini la forza per riuscire a presentare liste Bonino-Pannella in quante più regioni possibile; un impegno del tutto nuovo per il movimento radicale, motivato anche dalla considerazione che le regioni hanno acquisito nel corso dell’ultimo decennio sempre più competenze in sempre maggiori settori.

    In Piemonte l’iniziativa radicale si caratterizzerà su due fronti: la riforma dei criteri di nomina dei direttori generali delle aziende sanitarie regionali (non più scelta partitocratrica ma selezione tramite concorso); l’iniziativa antinucleare, per opporsi da subito al piano nucleare del governo.

    In foto, Bruno Mellano

  10. #10
    ********** ***** Radicali
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    http://www.radicali.it/
    Messaggi
    5,427
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Regionali 2009: La svolta Radicale

    L GAZETIN nella mischia delle Primarie
    Un “piccolo esperimento di democrazia” cui val la pena, in molti, prender parte
    18 Ottobre 2009


    Esce nella settimana decisiva per la scelta congressuale del Partito Democratico l'edizione di ottobre del Gazetin. È ormai chiaro che la scelta sia tra Ignazio Marino da un lato e gli altri due dall'altro. Bersani e Franceschini sono infatti un film già visto e nulla di significativamente diverso otterrebbero, gli elettori del 25 ottobre, scegliendo l'uno al posto dell'altro. Non è un caso che, contando sul responso degli iscritti e che questi possano rappresentare un campione rappresentativo degli elettori, già si siano accordati, in barba alle loro stesse regole ma con la benedizione del vate Scalfari, per una gestione comune che poi – per lo strano gioco delle parole in voga di questi tempi – chiamano “unitaria”.

    Il giornale evidenzia l'incredibile opportunità offerta dall'appuntamento delle “Primarie” di domenica 25 ottobre. Un'opportunità per tutti, dentro e fuori i labili confini del PD, ancora alla ricerca di una sua fisionomia e di una sua politica. Un'opportunità che dovrebbe cogliere, a viso aperto come già fece con la vergognosamente perché illegittimamente negata candidatura, Beppe Grillo invitando i partecipanti al suo movimento d'opinione a partecipare massicciamente al voto. Che dovrebbero cogliere anche Marco Pannella ed Emma Bonino, superando le comprensibili prudenze presenti nella galassia radicale con uno slancio d'amore di cui sempre sono stati capaci, per esplicitare e rafforzare in tal modo la scelta delle “pre-firme” per le regionali. Un'opportunità per Antonio Di Pietro, che ancora prima e come premessa dei contenuti, contribuendo “senza rete” a far vincere Marino vedrebbe affermarsi un metodo, di trasparenza e di democrazia, anziché rincorrere il piccolo cabotaggio che gli vien offerto altrove. Una grande opportunità, certamente, anche per i Verdi che con Angelo Bonelli, giusto lo scorso fine settimana, già han compiuto un'importante scelta, non a caso per questo quasi completamente occultata dai media. Opportunità, infine e perché no, per liberali, libertiamo e socialisti attualmente accomodati nell'improbabile Pdl...

    Un'opportunità cui 'l Gazetin dà un nome e un cognome: Ignazio Marino; e ben si capisce l'esito (“alla Obama”, per intenderci, con le debite proporzioni e sempre considerando le condizioni date) possibile – oggi improbabile, è vero, ma pur sempre possibile! – rispetto al tran-tran di quieto vivere (di quieto morire, diremmo piuttosto) che si aspettano gli stessi principali, predesignati, protagonisti.

    Facciamoci, dunque, questa bella sorpresa!



    Per la speciale occasione, e per rimarcarne ancora la straordinarietà, come 'lancio editoriale' del numero che esce oggi vi proponiamo la lettera di Luciano Canova, redattore del Gazetin e riferimento per la mozione Marino in Valtellina e Valchiavenna. Per gli altri contenuti dell'edizione rimandiamo invece al Sommario.

    Morbegno, 18 ottobre 2009

    TELLUS folio


    Sinceramente non sono d'accordo, bisogna prima chiarire i rapporti fra Pd e Radicali, poi potremo capire se proseguire col Pd o meno.
    Ultima modifica di Burton Morris; 19-10-09 alle 00:24

 

 
Pagina 1 di 14 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Le regionali del 2010
    Di C@scista nel forum Umbria
    Risposte: 64
    Ultimo Messaggio: 05-05-10, 16:58
  2. Regionali: Radicali alla svolta
    Di il Gengis nel forum Radicali Italiani
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 13-10-09, 22:47
  3. Regionali 2010
    Di Manfr nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 43
    Ultimo Messaggio: 19-07-08, 00:15
  4. La svolta del Partito Radicale Serbo.
    Di DaBak nel forum Destra Radicale
    Risposte: 155
    Ultimo Messaggio: 02-11-07, 14:09
  5. Regionali 2010
    Di il Kodro nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 13-12-06, 02:47

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226