User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,036
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Come diventare conservatori "per sbaglio" nella Germania di oggi

    L'esperienza di Jan Fleischhauer

    Come diventare conservatori "per sbaglio" nella Germania di oggi

    di Vito Punzi



    Come diventare conservatori "per sbaglio" nella Germania di oggi | l'Occidentale

    Il libro, Unter Linken - Von einem, der aus Versehen konservativ wurde, Rowohlt-Verlag, p. 351, € 16,90 (si potrebbe tradurre In balia della sinistra – Scritto da uno che è diventato conservatore per sbaglio) è uno tra i più venduti in Germania e non ammette mezze misure: lo si esalta fino a farne una sorta di bandiera, oppure lo si censura con livore.

    L’autore, Jan Fleischhauer, classe 1962, è dal 1989 giornalista di “Der Spiegel” e con non poco cinismo, cattiveria perfino, e tuttavia poggiando sul dato incontrovertibile dell’esperienza vissuta, ha intrapreso la strada della rottura con il proprio passato “di sinistra”. Una strada che in Germania è stata intrapresa di recente e con coraggio da altri, ciascuno abile nell’impresa di mettere a nudo i mostri creati da una cultura da tempo dominante. Tanto per fare un paio di nomi: Gunnar Sohn, che con il suo Gli eco-farisei ha messo a nudo le contraddizioni del movimento ecologista, e Gerhard Henschel, che con Il belato degli agnelli, ha invece ridicolizzato l’imperante kitsch di sinistra.

    Nato e cresciuto in una famiglia appartenente all’agiata borghesia amburghese, ovviamente di sinistra, Fleischhauer descrive la propria gioventù in una casa dov’era vietato bere Coca Cola, dove i film di Walt-Disney venivano definiti prodotti dell’imperialismo americano e dove doveva essere acquistata solo frutta proveniente da Paesi politicamente “corretti”. Una famiglia nella quale la madre controllava che tutto avvenisse secondo regole rigidamente socialdemocratiche (il voto alla SPD era un dato acquisito in secula seculorum) e la parola “conservatore” risultava essere solo una parolaccia.

    La volontà di fare del bene per il mondo spinse il giovane Jan a militare tra le fila delle Black Panthers amburghesi; peccato che a quel movimento mancasse la materia prima: nella città anseatica non risultava esserci una popolazione colore sottomessa. Fleischhauer è autore colto e pronto ad osservare i fenomeni del proprio tempo. I suoi ricordi di gioventù, resi gustosi da quella distanza che solo il tempo sa tracciare, sono accompagnati da dati e cifre che documentano le fallimentari scelte politiche compiute da quella sinistra ancora largamente dominante in Germania, in particolare in settori come la cultura, l’educazione, la giustizia e la regolamentazione dell’immigrazione.

    Fallimenti che secondo Fleischhauer sono tutti fondati sulla presunzione di potere operare scelte a prescindere dalla realtà, in nome di un’illusoria immagine del mondo costruita a tavolino. A nulla sembra siano serviti la caduta del Muro, il fallimento del regime DDR, fondato sull’illibertà e sulla delazione, e lo smantellamento del Patto di Varsavia: la sinistra, pur così differenziata (Fleischhauer ricorda su tutti i movimenti d’emancipazione sessuale, i funzionari sindacali e i parroci evangelici, sempre pronti a ergere barricate contro l’energia atomica) continua a resistere, perché segnata dalla comune coscienza di possedere non una, ma la giusta visione della società.

    Stavamo dimenticando: perché mai Fleischhauer si sarebbe scoperto conservatore “per sbaglio”? Semplicemente perché, per esempio, ad una coppia di ospiti invitata a cena che si stava dimostrando accanita stimatrice del regista Michael Moore, non poté evitare di rispondere: “Non credo che dietro l’attentato dell’11 settembre ci sia la CIA e negli Stati Uniti ho vissuto a lungo e molto volentieri”. “Atterrito”, ma con “orgoglio”, quella sera Fleischhauer dovette assistere alla fuga repentina di quei due da casa sua.

    18 Ottobre 2009
    Ultima modifica di Bèrghem; 18-10-09 alle 12:29
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Becero Reazionario
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Königreich beider Sizilien
    Messaggi
    18,031
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Come diventare conservatori "per sbaglio" nella Germania di oggi

    cioè, denunciare che l'11 settembre se lo sono organizzati gli U$A vuol dire essere di sinistra, ed invece "bersi" le frottoe di Bush & co vuol dire essere conservatori???

    annamo bene...

  3. #3
    Conservatorismo e Libertà
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    17,352
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Rif: Come diventare conservatori "per sbaglio" nella Germania di oggi

    Citazione Originariamente Scritto da codino Visualizza Messaggio
    cioè, denunciare che l'11 settembre se lo sono organizzati gli U$A vuol dire essere di sinistra, ed invece "bersi" le frottoe di Bush & co vuol dire essere conservatori???

    annamo bene...
    Infatti sono semplificazioni eccessive, però è vero che a sinistra si tende a scivolare nel complottisimo a prescindere, soprattutto se di mezzo ci sono gli odiati "Stati Uniti". Certa destra non è immune a questo processo; io consiglierei di adottare il consiglio di Tacito, e di analizzare le questioni, per quanto possibile, "sine ira ac studio". Mi sembra veramente difficile, se non assurdo, sostenere l'ipotesi dell'auto-attentato. Comunque, non è argomento all'OdG in questa stanza di discussione.

    Per quanto riguarda George Bush, sai bene che una parte importante del conservatorismo italiano si sente vicino al Partito Repubblicano, e ai Presidenti che ne sono espressione. In verità, vi sono coloro che apprezzano il paleo-conservatorismo di Buchanan, per quanto uscito sconfitto all'interno di un GOP con gli anni sempre più internazionalista.
    Comunque, non è assolutamente necessario essere fedeli simpatizzanti di Bush e delle sue politiche per definirsi conservatori. Esistono certamente i neoconservatori, ma essi non comprendono tutta la galassia conservatrice.

  4. #4
    + Gothic +
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17,936
    Mentioned
    111 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Come diventare conservatori "per sbaglio" nella Germania di oggi

    Citazione Originariamente Scritto da codino Visualizza Messaggio
    cioè, denunciare che l'11 settembre se lo sono organizzati gli U$A vuol dire essere di sinistra, ed invece "bersi" le frottoe di Bush & co vuol dire essere conservatori???

    annamo bene...
    Si può ragionevolmente criticare l'intervento americano contro Saddam, ma onestamente non mi sentirò mai di appoggiare le tesi fantasiose di un complotto ai danni del popolo americano.

    Chi l'avrebbe ordito questo complotto, Bush? Non scherziamo. Nel 2001 il piccolo Bush non aveva alcuna intenzione di legare il proprio nome ad una guerra. E infatti si era pronunciato in campagna elettorale a favore dell'isolazionismo. I neocons gli erano contrari. Questi ultimi poi non erano in grado di ordire questo megacomplotto. Dove sono infatti i neocons nella CIA, nell'esercito, nell'FBI? Tutte forze che infatti sono sempre state piuttosto moderate e sospettose nei riguardi del conflitto.

    E poi, l'alto numero di americani uccisi... Solo un antiamericano viscerale potrebbe accettare l'idea di decretare la morte di tanti suoi compatrioti per fini petroliferi. E Bush non mi sembra davvero un antiamericano.

    No, sinceramente quella del complotto mi sembra una bufala.
    Ultima modifica di Florian; 19-10-09 alle 19:03
    SADNESS IS REBELLION

  5. #5
    Becero Reazionario
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Königreich beider Sizilien
    Messaggi
    18,031
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Come diventare conservatori "per sbaglio" nella Germania di oggi

    Citazione Originariamente Scritto da Florian Visualizza Messaggio
    Si può ragionevolmente criticare l'intervento americano contro Saddam, ma onestamente non mi sentirò mai di appoggiare le tesi fantasiose di un complotto ai danni del popolo americano.

    Chi l'avrebbe ordito questo complotto, Bush? Non scherziamo. Nel 2001 il piccolo Bush non aveva alcuna intenzione di legare il proprio nome ad una guerra. E infatti si era pronunciato in campagna elettorale a favore dell'isolazionismo. I neocons gli erano contrari. Questi ultimi poi non erano in grado di ordire questo megacomplotto. Dove sono infatti i neocons nella CIA, nell'esercito, nell'FBI? Tutte forze che infatti sono sempre state piuttosto moderate e sospettose nei riguardi del conflitto.

    E poi, l'alto numero di americani uccisi... Solo un antiamericano viscerale potrebbe accettare l'idea di decretare la morte di tanti suoi compatrioti per fini petroliferi. E Bush non mi sembra davvero un antiamericano.

    No, sinceramente quella del complotto mi sembra una bufala.
    è chiaro che Bush è stato solo un burattino che è stato posto di fronte a "fatto compiuto"... (ricordiamoci la scena di Bush che rimane in quella scuola coi bambini per parecchie decine di minuti e successivamente scompare per 12 ore...:mmm

    i neocons avevano abbastanza mezzi ed entrature al Pentagono per ordire il tutto, magari con l'appoggio di qualche intelligence "estera" che avrebbe avuto tutto da guadagnare dalla destabiizzazione del M.O.

    Assurdo dover condannare a morte dei compatrioti? E Pearl Harbor? e il Lusitania? :gratgrat:...

    Non dico che il complotto sia una certezza, ma di certo gli "indizi" ci sono e sono pesanti...

    (ps. non postatemi il link al solito sito "anticomplottista"...:sofico
    Ultima modifica di codino; 20-10-09 alle 00:49

  6. #6
    Conservatorismo e Libertà
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    17,352
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Rif: Come diventare conservatori "per sbaglio" nella Germania di oggi

    Citazione Originariamente Scritto da codino Visualizza Messaggio
    è chiaro che Bush è stato solo un burattino che è stato posto di fronte a "fatto compiuto"... (ricordiamoci la scena di Bush che rimane in quella scuola coi bambini per parecchie decine di minuti e successivamente scompare per 12 ore...:mmm

    i neocons avevano abbastanza mezzi ed entrature al Pentagono per ordire il tutto, magari con l'appoggio di qualche intelligence "estera" che avrebbe avuto tutto da guadagnare dalla destabiizzazione del M.O.

    Assurdo dover condannare a morte dei compatrioti? E Pearl Harbor? e il Lusitania? :gratgrat:...

    Non dico che il complotto sia una certezza, ma di certo gli "indizi" ci sono e sono pesanti...

    (ps. non postatemi il link al solito sito "anticomplottista"...:sofico
    Il complotto più esteso e compomettente della storia dell'umanità, e nessuno che si fa avanti per una confessione, una parziale ammissione?
    Dopo 8 anni dai fatti proprio nessuno?
    Basta questa semplice, ovvia constatazione, per smentire i più orribili sospetti, senza dover presentare altri argomenti, pure assai solidi (e non smentiti da dati veri e reali).
    E ancora: il Presidente Bush un "burattino"? E chi sarebbero i burattinai? I suoi amici e sodali neoconservatori, così furbi e abbietti da organizzare in pochissimi mesi il più grande attentato del millennio?
    Mah...

  7. #7
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Come diventare conservatori "per sbaglio" nella Germania di oggi

    Più che ai neocon in quanto tali, se proprio si deve tirar fuori un mandante, guarderei alla lobby petrolifera, che è una realtà ben tangibile.

    Comunque, ora anche la Germania ha il suo Giulianone Ferrara speriamo non degeneri in un Sandro Bondi

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 29-10-09, 08:06
  2. Risposte: 55
    Ultimo Messaggio: 15-01-07, 19:34
  3. Da oggi Bobo craxi si puo scordare di entrare nella "rosa nel pugno.."
    Di Zefram_Cochrane nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 58
    Ultimo Messaggio: 27-11-05, 15:27
  4. Pudore "High-Tech" nella Chiesa Anglicana: da oggi tutti GAY!
    Di EMPEROR DOLLAR $ nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-11-02, 21:21

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226