User Tag List

Pagina 52 di 208 PrimaPrima ... 24251525362102152 ... UltimaUltima
Risultati da 511 a 520 di 2076

Discussione: Guerra in Iraq

  1. #511
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Dopo una serie di rinvii il Consiglio ha scelto Ghazi Ajil al Yawar capo tribale sunnita, l'uomo proposto dagli iracheni.
    L'Iraq ha un nuovo presidente.
    Esplosioni sulla sede del governo.
    Prima di lui era stato scelto Adnan Pachachi, preferito dagli Stati Uniti, che però ha rinunciato subito all'incarico.

    BAGDAD - Quattro violente espolosioni hanno colpito la zona verde di Bagdad, quegli uffici dove si stanno scegliendo gli uomimi che dovranno guidare il Paese dal 1 giugno. E' in questo clima che il Consiglio di governo provvisorio ha scelto questa mattina il nuovo presidente dell'Iraq del dopo Saddam Hussein. E' il capo tribale Ghazi Ajil al Yawar, leader sunnuita, amato da gran parte del popolo iracheno. Lo ha scelto il Consiglio di governo provvisorio, che ha sempre puntato su di lui, a scapito di Adnan Pachachi, l'ottantenne ex ministro degli Esteri, sostenuto dagli americani.

    La scelta di Yawar, ufficializzata dall'inviato dell'Onu, Lakdahr Brahimi, è stata decisa nell'ennesima riunione convulsa, che ha visto addirittura la nomina di due presidenti nel giro di poche ore. Una conferma della difficoltà in cui stanno svolgendo le consultazione per formare il nuovo governo.

    Prima dell'elezione di Yawar, il Consiglio di governo aveva indicato Adnan Pachachi come presidente. Ma l'ottantunenne sunnita ha rifiutato l'incarico ed ha aperto la strada a Ghazi Yawar.

    A criticare la nomina di Pachachi era stato il membro curdo del Consiglio, Mohmoud Otham: "Pachachi ispira rispetto, ma Yawer rappresenta il futuro", aveva detto sottolineando che la scelta dell'anziano leader era avvenuta contro il volere della maggioranza dei membri del Consiglio.

    Scelto anche il nuovo ministro del petrolio, un dicastero chiave per l'Iraq. A guidare il ministero sarà Thamir Ghadhban. L'indicazione di Ghadhban, un tecnocrate di grande esperienza (candidato voluto da Washington), è stata resa nota da una fonte del ministro del petrolio.

    La riunione si è svolta mentre quattro epslosioni, forse dei colpi di mortaio, hanno scosso la zona verde della città, che ospita installazioni americane. Secondo alcuni testimoni due alte colonne di fumo nero si levano dalla zona.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #512
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  3. #513
    stellarossa1959
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by Sùrsum corda!
    Cos'è, un' immagine di Baghdad pacificata?

  4. #514
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    mah...il massone Bush dice che la guerra è finita...

  5. #515
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  6. #516
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Exclamation

    Le indiscrezini sul nuovo piano presentato all'Onu.
    Bozza Usa-Gb: ritiro dall'Iraq nel gennaio 2006.
    L'obiettivo secondo Washington: «Far giocare agli iracheni un ruolo sempre più ampio in materia di sicurezza» .

    NEW YORK - È il gennaio 2006 la data nuova data entro la quale realizzare il ritiro delle forze multinazionali dall'Iraq, secondo la nuova bozza di risoluzione presentata da Usa e Gran Bretagna all'Onu. Questa indicazione emerge da indiscrezioni sul testo della bozza sottoposta ai membri del Consiglio di sicurezza; al Palazzo di Vetro sono in corso una serie di consultazioni sulle modifiche da apportare alla proposta iniziale di risoluzione presentata da Usa e Gran Bretagna il 24 maggio scorso.

    SICUREZZA - Il nuovo testo prevede la possibilità, per il governo che si insedierà dal gennaio 2005, di chiedere il ritiro delle truppe e definisce il controllo iracheno sulle forze di polizia, sul controllo delle frontiere e su altre questioni riguardanti la sicurezza. Sarà inoltre deciso con futuri accordi tra il nuovo esecutivo e il comando americano se l'esercito iracheno potrà rifiutarsi di prendere parte a operazioni militari guidate dalla coalizione. Incontrando i giornalisti, Richard Boucher, portavoce del Dirpartimento di stato, ha sottolineato che la risoluzione «chiarisce l'obiettivo: far giocare agli iracheni un ruolo sempre più ampio in materia di sicurezza, fino ad assumere la piena responsbilità del mantenimento della stabilità nel Paese». La risoluzione concede immediato controllo delle risorse naturali al governo iracheno, ma prevede la creazione di un organismo internazionale che verifichi la gestione di un fondo in cui dovranno convergere tutti i proventi del mercato del greggio. Al governo transitorio che si insedierà in gennaio, spetterà la possibiltà di chiedere all'Onu lo scioglimento di questo organismo di controllo.

  7. #517
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  8. #518
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Attaccato convoglio Usa, morti e feriti

    BAGHDAD, 5 GIUGNO 2004 - Almeno un soldato americano sarebbe morto e altri due sarebbero rimasti feriti in seguito all'attacco dinamitardo di cui è stato fatto oggetto in mattinata il loro convoglio, di pattuglia nella parte orientale di Baghdad. Lo ha riferito un portavoce dell'Esercito Usa, secondo cui un rudimentale ordigno nascosto sul ciglio della strada è scoppiato al passaggio della colonna militare, secondo una tecnica di guerriglia ormai consolidata in Iraq, investendo in particolare un'auto-blindo.

    Fonti giornalistiche presenti sul posto hanno raccontato di aver visto le vittime portate via da un elicottero, intervenuto in loro soccorso.

    L'esplosione, talmente potente da essere udita a svariati chilometri di distanza, è avvenuta nel quartiere di al-Kanat: non lontano dal punto ove ieri a Sadr City, un sobborgo a maggioranza sciita alla periferia nord-est della città che è il bastione dei seguaci del leader radicale Moqtada al-Sadr nella capitale irachena, almeno altri cinque soldati statunitensi erano rimasti uccisi e quattro feriti dopo che i loro veicoli erano stati bersagliati a colpi di lancia-granate.

  9. #519
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    SOLDATO USA UCCISO VICINO A BAGDAD. Un soldato americano è stato ucciso da un colpo di mortaio nel corso di un attacco contro il suo accampamento, nei pressi di Bagdad. Lo riferisce l'Esercito Usa con un comunicato, nel quale si precisa che l'episodio risale a ieri. Nell'attacco è rimasto ferito un commilitone della vittima, come lui appartenente al XIII Corpo Logistico. Sale così ad almeno 604 il numero dei militari statunitensi caduti in azione dall'inizio dell'invasione dell'Iraq.

    COREA DEL SUD, NUOVE TRUPPE IN IRAQ. La Corea del Sud invierà 3.600 uomini in Iraq. Come sede del contingente è stata scelta la città di Arbil nel Kurdistan. Lo ha reso noto oggi, secondo l'agenzia di stampa sudcoreana 'Yonhap', il capo della missione militare al termine di un sopralluogo in Iraq. La Corea del Sud ha già dallo scorso anno a Nassiriya un contingente di circa 600 militari non combattenti, medici e tecnici del genio.

    È così salito ad almeno 604 il numero dei militari statunitensi caduti in azione dall'inizio dell'invasione dell'Iraq, nel marzo 2003; da allora ne sono morti nel complesso già più di ottocento.

  10. #520
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    CINQUE SOLDATI DELLA COALIZIONE MORTI DURANTE SMINAMENTO. Cinque soldati della coalizione - due polacchi, due slovacchi e un lettone - sono morti in un'esplosione avvenuta durante operazioni di sminamento ad Al Suwayrah, a sud di Bagdad.

    AUTOBOMBA A MOSUL: 10 MORTI, 100 feriti. Dieci iracheni uccisi e un centinaio feriti per l'esplosione di un'autobomba a Mosul, nel nord. Secondo fonti della polizia irachena l'obiettivo dell'attentato era Salem al Hadj Issa, il sindaco della città e comandante della polizia, rimasto illeso.

 

 
Pagina 52 di 208 PrimaPrima ... 24251525362102152 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Guerra in Iraq
    Di ITALIANO (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 26-04-06, 17:18
  2. Guerra in Iraq
    Di ITALIANO (POL) nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-04-06, 22:46
  3. La guerra in Iraq
    Di Paolo Arsena nel forum Repubblicani
    Risposte: 48
    Ultimo Messaggio: 21-09-04, 17:14
  4. Prova di conoscenza sulla guerra all'Iraq/Dossier Iraq
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 26-02-03, 21:29
  5. La guerra in Iraq
    Di Red River nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 08-08-02, 12:40

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226