User Tag List

Pagina 53 di 208 PrimaPrima ... 34352535463103153 ... UltimaUltima
Risultati da 521 a 530 di 2076

Discussione: Guerra in Iraq

  1. #521
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Exclamation

    LIBERATI OSTAGGI ITALIANI. Liberati tutti gli ostaggi italiani in Iraq, lo ha detto la tv polacca.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #522
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    MAXI-AMBASCIATA USA A BAGDAD. Il Dipartimento di Stato americano intende impiegare nella sua ambasciata a Bagdad più di 900 persone assistite da circa 700 iracheni, rendendo la missione diplomatica in Iraq una delle più grandi al mondo. Lo ha dichiarato l'ambasciatore Francis Ricciardone, responsabile della transizione irachena al Dipartimento di Stato.

  3. #523
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    SCONTRI A NAJAF TRA LA POLIZIA IRACHENA E GLI UOMINI DI SADR. Un poliziotto iracheno e un civile sono stati uccisi e altre 14 persone, in maggioranza civili, sono rimasti feriti oggi nella città santa di Najaf in scontri tra miliziani del leader radicale sciita Moqtada Sadr e la polizia. Le sparatorie sono iniziate nella notte, quando poliziotti iracheni hanno tentato di arrestare alcuni uomini dell'Esercito del Mehdi, la milizia di Sadr, nel cimitero della città dove i guerriglieri sono asserragliati da diverse settimane, e nelle strade, ha detto il responsabile amministrativo dell'ospedale di Najaf, Ali Moqtada Mohsen. Il 4 giugno i miliziani avevano cessato di farsi vedere a Najaf e nella vicina Kufa, pur non ritirandosi, e la polizia irachena aveva ripreso il suo ruolo, nell'ambito di una tregua. Anche gli americani hanno fortemente alleggerito la loro presenza a Najaf, rimanendo però in settori al di fuori delle due città.

  4. #524
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


  5. #525
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Exclamation

    Erano stati rapiti giovedì insieme ad altri due colleghi.
    Lavoravano per una società di telecomunicazioni.
    Iraq, decapitati tre ostaggi.
    Sono un libanese e due iracheni.
    I cadaveri abbandonati lungo una strada tra Falluja e Ramadi.

    BAGDAD - Un ostaggio libanese e due iracheni sono stati decapitati e i loro corpi abbandonati lungo la strada che collega Falluja a Ramadi. I tre erano stati sequestrati giovedì scorso insieme ad altri cinque dipendenti di una compagnia di telecomunicazioni. Uno era stato liberato e aveva potuto raccontare che i compagni erano tenuti prigionieri da miliziani iracheni.

    "Hussein Olayyan, originario del Libano sud, e due iracheni, che lavoravano per una compagnia di telecomunicazioni, sono scomparsi giovedì nella regione di Falluja", hanno spiegato fonti dell'ambasciata libanese. Olayyan era un musulmano sciita. Secondo fonti del ministero degli Esteri di Beirut potrebbe essere stato ucciso "per motivi finanziari".

    I cadaveri, atrocemente mutilati, sono stati scoperti ieri da alcuni camionisti, che hanno guardato i documenti e hanno chiamato l'ambasciata. La società per la quale lavoravano le tre vittime ha chiesto alle autorità di indagare. Il corpo del libanese dovrebbe essere rimpatriato domani.

  6. #526
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    BAGDAD - La resistenza irachena poco fa e' entrata in azione a Taji, localita' a nord della capitale Bagdad. La guerriglia ha preso di mira un gruppo di militari statunitensi. Un soldato e' morto, altri due sono rimasti feriti. La notizia e' stata diffusa dal Comando centrale americano.

  7. #527
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Una vettura ha fatto strage nel centro della capitale.
    Un'altra auto piena di esplosivo uccide sei iracheni nel nord.
    Iraq, autobomba a Bagdad 35 morti, oltre 120 feriti.
    Allawi accusa: "Paesi stranieri che vogliono danneggiare l'Iraq".

    BAGDAD - Nuove stragi in Iraq. Per le quali il primo ministro iracheno Ayad Allawi accusa "Paesi stranieri che vogliono danneggiare l'Iraq". Parole pronunciate sul luogo della ennesima, terribile esplosione di una autobomba, saltata in aria nel centro della capitale Bagdad. Un attacco suicida, che ha provocato almeno 35 morti e 120 feriti. Seguito, nel primo pomeriggio, da un'altra autobomba che ha ucciso sei iracheni a nord della capitale.

    La vettura imbottita di tritolo è saltata in aria davanti ai cancelli di un centro di reclutamento per l'appena istituito "Corpo di Difesa Civile iracheno", creato dalla coalizione a guida Usa e i cui agenti sono addestrati dagli stessi americani. Il luogo dell'attentato si trova vicino alla cosiddetta "Zona Verde", il complesso che un tempo costituiva il palazzo presidenziale di Saddam Hussein, sulla sponda occidentale del fiume Tigri, e nel quale sono adesso ospitati il quartier generale alleato e gli uffici della Cpa, l'Amministrazione Provvisoria della Coalizione cui fino al 30 giugno, quando avverrà il passaggio delle consegne a favore di un nuovo governo transitorio, spetta le gestione degli affari civili nel Paese.

    Il boato è stato violentissimo. I testimoni hanno visto levarsi verso il cielo un'alta colonna di fumo denso, mentre la zona piombava nel caos, nel frastuono causato dalle urla dei passanti e dagli ululati delle sirene delle ambulanze che si sono precipitate a soccorrere le vittime.

    Che l'attentato sia stato effettivamente opera di un kamikaze è stato confermato da un portavoce militare americano, colonnello Mike Murray del Primo Reggimento di Cavalleria; il cadavere dilaniato di un uomo, che probabilmente ha agito da solo, è stato infatti rinvenuto a bordo della vettura, di colore bianco, saltata in aria all'ingresso della struttura.

    "Paesi stranieri vogliono danneggiare l'Iraq - ha detto il primo ministro iracheno Ayad Allawi sul luogo dell'attentato - ed è un'ulteriore prova della volontà di certi parti di attentare al nostro popolo". Frasi pronunciate prima ancora che un altro attentato, ancora con una autobomba, scuotesse il Paese: esplosa fuori dagli uffici comunali della città di Yethrib, a nord della capitale, ha ucciso sei iracheni.

  8. #528
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Exclamation

    Sul sito dell'Unac una ventina di immagini di prigionieri degli italiani. "Foto mandate dai militari tornati dall'Iraq".
    L'Unione carabinieri denuncia: "Ecco le carceri di Nassiriya".

    Soldati italiani a Nassirya.

    ROMA - Prigionieri iracheni ammassati in gabbie di ferro in condizioni igieniche molto precarie, militari italiani che sorvegliano persone distese sulla sabbia del deserto, carabinieri e arabi che parlano mentre alcune persone sono distese in terra con le mani ammanettate dietro la schiena. Sono alcune delle foto che l'Unac, l'Unione nazionale arma dei carabinieri (un'associazione privata che riunisce militari in servizio e non), ha pubblicato sul proprio sito (Unionecarabinieri.it) e che, secondo l'associazione, sono state fornite dai militari rientrati dall'Iraq.

    "Foto - è scritto nel sito - scattate dai carabinieri, che ce le hanno consegnate, che erano certamente state inviate anche ai comandi arma e difesa in Italia. Si denota un ammassamento in situazioni igieniche precarie, con segni di torture sui detenuti. Il tutto a conoscenza degli italiani, che hanno scattato le foto. A dimostrazione che tutti, anche gli italiani, sapevano e riferivano".

    Le venti immagini, afferma l'Unac, fanno parte di circa 200 scatti consegnati all'associazione, che "testimoniano le condizioni disumane in cui erano tenuti i prigionieri" nel carcere iracheno di Nassiriya. Le foto sono divise in due sequenze da 10.

    Nella prima si vedono alcuni carabinieri che parlottano con alcuni arabi in una strada isolata in mezzo al deserto. Nella sequenza vi sono immagini di iracheni distesi in terra e ammanettati. Un'altra foto è scattata dall'interno di quello che sembrerebbe essere un mezzo in dotazione al contingente italiano mentre uno scatto riprende quello che sembra un carabiniere (l'uomo è di spalle e indossa una divisa blu) che con casco e scudo blocca a terra una persona con il volto coperto.

    Nella seconda sequenza, il carcere. Ci sono delle gabbie di ferro, poste all'interno di un edificio fatiscente. Dentro decine di uomini, molti in mutande e maglietta ed uno, in particolare, a torso nudo che si copre il volto e con vistose escoriazioni sul petto. In nessuna delle foto del carcere si vedono militari italiani.

  9. #529
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Lo scoppio lungo la riva del fiume Eufrate.
    Esplosione a Nassiriya, nessun italiano ferito.
    Ci sarebbero quattro feriti tra gli agenti della neocostituita polizia irachena: due sarebbero gravi.

    KUWAIT CITY - Ancora violenza a Nassiriya, dove sono di stanza gli italiani. Nessun militare del nostro contingente è comunque rimasto coinvolto nell'esplosione in cui stanotte sono stati feriti quattro agenti della polizia irachena, due dei quali in modo grave. Lo si è appreso da fonti del Contingente militare italiano in Iraq. Le stesse fonti sottolineano che sono in corso accertamenti sull' episodio: la natura dell'esplosione non è stata ancora chiarita con certezza anche se , sicuramente, essa «non è stata accidentale».
    Secondo le informazioni finora in possesso al comando dell'Italian Joint Task Force, i feriti sarebbero due: entrambi poliziotti delle neocostituite forze di sicurezza irachene, che stavano svolgendo un servizio di controllo del territorio.
    L'esplosione è avvenuta lungo la riva del fiume Eufrate. Si è trattato di un ordigno rudimentale, molto probabilmente comandato a distanza. Gli artificieri italiani sono andati sul posto proprio per stabilire con esattezza il tipo di ordigno usato e modalità dell'attacco.

  10. #530
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    DUE SOLDATI USA FERITI VICINO A BAQUBA. Due soldati americani sono rimasti feriti oggi in scontri a fuoco con guerriglieri a Tahrir, vicino a Baquba. Lo hanno reso noto fonti militari americane.

    UCCISI UN PORTOGHESE, DUE IRACHENI VICINO A BASSORA. Un portoghese e due iracheni sono stati uccisi dall'esplosione di una bomba su una strada a sud di Bassora. Altri due iracheni sono rimasti feriti. Lo riferiscono fonti di polizia e ospedaliere della grande città del sud del Paese.

 

 
Pagina 53 di 208 PrimaPrima ... 34352535463103153 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Guerra in Iraq
    Di ITALIANO (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 26-04-06, 17:18
  2. Guerra in Iraq
    Di ITALIANO (POL) nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-04-06, 22:46
  3. La guerra in Iraq
    Di Paolo Arsena nel forum Repubblicani
    Risposte: 48
    Ultimo Messaggio: 21-09-04, 17:14
  4. Prova di conoscenza sulla guerra all'Iraq/Dossier Iraq
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 26-02-03, 21:29
  5. La guerra in Iraq
    Di Red River nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 08-08-02, 12:40

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226