User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: «Raccolto di dolore»

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    15 May 2003
    Messaggi
    1,335
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito «Raccolto di dolore»

    14 milioni e mezzo di vittime, di cui 5 in Ucraina, in nome della «terra di tutti»Finalmente pubblicato un testo di diciotto anni fa. L’uscita fu osteggiata dal Pci. Ma l’Europa prestò sempre poca attenzione al genocidio
    Studio dello storico inglese Robert Conquest sulla politica sovietica del terrore nelle campagne
    di CARLO DE RISIO Il Tempo 13.04.04


    «DEKULAKIZZAZIONE» termine astruso, sinonimo di sterminio. La figura del «kulako» russo, piccolo proprietario terriero, era scomparsa fin dal 1918 e tuttavia venne evocata a scopo punitivo per piegare la classe contadina ai voleri di Stalin. «Collettivizzazione»: termine più comprensibile, cioè abolizione della proprietà privata della terra e concentrazione di tutti i contadini sopravvissuti al "repulisti" in aziende agricole "collettive", poste sotto il controllo del partito.
    Azionando queste due leve, Stalin, in due fasi (1929-32 e 1932-33) attuò quella che lui stesso definì «rivoluzione dall’alto». Bilancio conclusivo: 14 milioni e mezzo di morti, 5 milioni nella sola Ucraina, paradossalmente definita «granaio della Russia». Per ordine del dittatore georgiano, la Gpu, progenitrice del Kgb, attuò una "carestia terroristica", mettendo alla fame milioni di individui — donne, vecchi e bambini compresi — con perquisizioni capillari di grano e derrate alimentari: i contadini ucraini pagarono con la vita la loro condizione sociale e la loro nazionalità.
    Robert Conquest, studioso del comunismo di fama internazionale, proietta nuova luce su questo allucinante capitolo della storia dell’Urss, sistematicamente nascosto e, peggio. ignorato anche dopo la glasnost gorbaciovana. Nascosto, questo genocidio, "ab ovo" da fior di giornalisti e corrispondenti da Mosca. Emblematico il caso dell’americano Walter Duranty, inviato del Times, nella manica delle autorità sovietiche, premiato in patria con il Premio Pulitzer (che si tentò di ritirargli), il quale mentì spudoratamente. Lo stesso Conquest, a causa delle sue puntigliose ricostruzioni, è stato vittima di una sistematica discriminazione. Non è un caso che il libro «Raccolto di dolore», tradotto per iniziativa della Fondazione Liberal, sia stato pubblicato in Italia diciotto anni dopo l’edizione in lingua inglese. Per chi ha buona memoria, il libro «Il grande terrore», dello stesso autore, sulle «purghe» staliniane del 1936-38, tradotto in Italia nel 1970, scomparve misteriosamente dalle librerie. Quando il Pci aveva le fortune allo zenit, anche in seguito, ha operato una "linea di picchetto" sempre vigile e attenta nel filtraggio di opere "scomode". E quella di Conquest era tra queste. L’Ucraina — oggi stato indipendente — pagò dunque un prezzo terribile; ma anche altre parti dell’Urss vennero prese di mira, fino al Kazakistan, una delle repubbliche asiatiche. Non bisogna mai dimenticare che Stalin, commissario alle nazionalità con Lenin, era un profondo conoscitore della composita realtà etnica, linguistica, religiosa del suo paese. L’Ucraina, in particolare, "doveva" essere punita: non a caso la Gpu regolò i conti con le confessioni religiose ucraine e con i circoli nazionalisti. L’eco di questo genocidio giunse in Europa in modo discontinuo; una remora fu rappresentata anche dalla ragion di Stato, in quanto l’Unione Sovietica era un mercato appetibile e stava uscendo da un prolungato periodo di isolamento (anche l’Italia fascista aveva riconosciuto la Russia dei Soviet e vi acquistò nafta, quando ci venne contingentata dagli anglo-francesi, alla vigilia del secondo conflitto mondiale).
    Conquest ricorda che la moglie di Stalin Nadezeda Allilueva, inorridita da quanto aveva appreso, protestò vibratamente: l’onnipotente consorte la rimproverò, per aver dato ascolto a «chiacchiere trotzkiste»: sembra che proprio questo litigio spinse Nadezda Allilueva al suicidio, il 5 novembre 1932. Il macabro conteggio della vittime, fatto dall’autore, riconduce fatalmente il discorso sul costo complessivo, in vite umane, dell’era staliniana. Le purghe del 1936-38, privarono infatti l’Unione Sovietica di una intera classe politica, burocratica, militare, che venne disperatamente a mancare, quando l’Urss fu attaccata dalla Germania, nel 1941. Non sapremo forse mai le dimensioni della "ferita biologica" inferta al paese: è stato calcolato che circa 35 milioni di russi (non 20 milioni, dato ufficiale) perirono nel 1941-45 anche a causa dei vuoti che si erano aperti nella classe dirigente.
    L’Ucraina "liberata" dall’esercito nazista, ma dove furono ugualmente applicati i principi razziali del Terzo Reich, preferì comunque il despota domestico a quello straniero e combattè ferocemente contro i tedeschi: quasi un paradosso, in quanto gli orrori del 1932-33 non erano stati dimenticati.

    Robert Conquest

    «Raccolto di dolore»Liberal Edizioni

    486 pagine, 20 euro

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    SENATORE di POL
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Alessandria
    Messaggi
    23,784
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

 

 

Discussioni Simili

  1. Una notizia nel dolore ..dolore immenso e la speranza della Resurrezione
    Di Giovannipresbitero nel forum Chiesa Ortodossa Tradizionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 28-12-10, 00:37
  2. Raccolto record!!!
    Di Dottor Zoidberg nel forum Fondoscala
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 04-10-10, 00:14
  3. Raccolto l'Appello.
    Di D'HUBERT nel forum Destra Radicale
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 18-12-09, 17:04
  4. L'Ulivo ha raccolto firme per i fascisti
    Di Ronald nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 04-04-05, 13:01
  5. Generalizziamo il raccolto!
    Di Il_Siso nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-10-02, 00:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226