Girovagando per la rete ho trovato alcune vignette in cui un anonimo francese del 1900 si immaginava il 2000 , mi sono ritrovato con nostalgia in un mondo pieno di ingenuo positivismo , questo autore nella sua fervida e progressista immaginazione , non poteva immaginare che noi , poveri occidentali , nell'anno di grazia (?) 2000 ci saremmo dovuti romper la balle con ebrei sionisti , fondamentalisti , aria puzzolente , traffico pazzesco e tutto il coattume di contorno . . .
ma vediamo ste immagini:
qui sotto vediamo un'ipotetica aula scolastica del futuro , a prima vista , ehi! sembra la mia aula delle superiori dove nelle cuffie sentivamo i brani d'inglese e dovevamo tradurli!ma no , si vede sulla destra un studente (lo sfigato della classe?) che coadiuva il barbuto e sorridente prof. in uno strano lavoro , sembra , il maestro , gettare i libri in una specie di frullatore , e lo scolaro , triturarli , si vede che l'autore di questa cartolina pensava sarebbe stato cosi facile farci memorizzare le formule delle derivate!magari!!
Devo fare un piccolo appunto all'ideatore anonimo , egli non ha capito che una tale macchina mai avrebbe potuto vedere la luce , nè in francia nè da noi , con quella "trituratrice" gli insegnanti non sarebbero serviti più , e voi credete che la triplice sa ne sarebbe rimasta con le mani in mano?forse con la sinistra al governo si!

Ora un'altra figura in bianco e nero ( )che illustra come questo francese immaginasse l'era futura dello sport:

si vedono 2 squadre , una mista e una non , che giocano ad una specie di tennis doppio , si librano a mezz'aria tramite un macchinario posti dietro la schiena , l'elica va da sè (sembra) , col braccio sinistro guidano la alette , mi sfugge il tipo d'energia usata per tenere in aria il peso non indifferente di una persona!
in questo caso l'autore ci ha parzialmente azzeccato (voglio essere buono)ricordate quel pazzoide che durante l'olimpiadi di LosAngeles 1984 , svulazzò per qualche secondo sullo stadio coi razzi nel culo?"esercita" ancora il tipo?
eccolo qua il fanatico , che coraggio!

vediamo se trovo altre cartoline . . .