User Tag List

Pagina 3 di 6 PrimaPrima ... 234 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 55
  1. #21
    email non funzionante
    Data Registrazione
    26 Jan 2003
    Messaggi
    1,849
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Otto Rahn
    Wander é chiaro che ridurre un discorso di tale portata solo al dato fisico ed esteriore é falsare il problema ma ricordiamoci anche che in una vera visione tradizionale del mondo;
    il sostrato spirituale e la sua manifestazione; anche nelle forme piu materializzate; devono necessariamente combaciare

    Caro Otto,
    Nella mia nuova veste di censore, ti dirò amichevolmente che l'espressione "sotrato spirituale" mi fa cadere il sostrato di qualcosa d'altro.
    E' il corpo il sostrato, ma se il titolo spettasse allo spirito scommetto che anche scambiare due chiacchere tra comunii mortali sarebbe di una noia annichilente
    Ciao

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #22
    kshatrya
    Data Registrazione
    21 Oct 2002
    Località
    Thule
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up

    In origine postato da Otto Rahn
    Hai detto delle cose abbastanza elementari ma di questi tempi anche le cose chiare ed evidenti non sono recepite;
    comunque con me ed altri su questo forum sfondi una porta aperta
    qualche anno fa su di un forum trovai la seguente testimonianza che riporto perché in qualche modo integra il tuo discorso:
    (é un intervento tratto da un forum e rivolto ad un antirazzista sfegatato)

    L'uguaglianza tra popoli non esiste

    L’ Uguaglianza tra popoli non esiste, noi europei meticciandoci con le razze INFERIORI non potremo che regredire di millenni nella scala evolutiva. La RAZZA, hai sentito s*****o, ho detto RAZZA che ha edificato una civiltà unica ed ineguagliata dovrebbe soggiacere per stupido senso di colpa (per cosa poi?) a diventare la portatrice del fardello di tutta un umanità che in in milione di anni non é stata in grado di andare oltre la capanna e l'aratro a mano? Mozart contro il tam-tam, Copernico contro lo stregone del villaggio, Chartres e Notre Dame contro il Tukul, la pietà di Michelangelo contro le collane di perline finte, Omero, Dante, Kant, S. Agostino, Leonardo, Goethe, Rimbaud, Paolo Uccello, Macchiavelli, Tacito, Anassagora, Pitagora, Ockam, Giotto, Brunelleschi, Keplero, Gutemberg, Janner, Mendel... contro chi? Shakira, forse? Va e guarda come figliano senza tregua quelle bestie mentre noi, per timore di non riuscire ad assicurare un 'esistenza degna ai nostri figli, preferiamo diventare sempre più vecchi e soli. Lo vuoi capire che molta gente ne ha le palle piene di tutto questo? Per quanto mi riguarda non empatizzo, non solidarizzo NESSUNO MI PUO' OBBLIGARE A SOLIDARIZZARE, non mi commuovo per le croste ed il Pus, non sono Santa Cunegonda, non é colpa mia, non sono e non sarò mai come loro perchè la mia stirpe fa si che se lo diventassi avrei il coraggio di rifiutare la vita. Che liberazione! IO SONO RAZZISTA!!!! ARCHIVIA CRETINO. Non hai idea di quanto ci si senta naturali e puliti ad essere razzisti, quanti ci si senta in armonia con la natura ed il cosmo.

    P.S. L'epidermide umana, più é scura e più puzza, anche questo é scientifico. GHERD
    bell'intervento...

  3. #23
    kshatrya
    Data Registrazione
    21 Oct 2002
    Località
    Thule
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    corpo-spirito non sono separati: nella razza la forma esteriore combacia con la forma interiore. Il negro è negro anche "dentro", nella mente, nello spirito, dove si rivela la sua primitività e inferiorità rispetto alla nostra razza.

  4. #24
    Socialismo e Nazione
    Data Registrazione
    06 Nov 2003
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,399
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Non credo a presunte superiorità od inferiorità di una razza rispetto ad un'altra.
    Mi interessano i Popoli e i Popoli spesso non coincidono con l'idea di razza.
    Le teorie razziste sono infondate e frutto di pregiudizi, nonché piene di contraddizioni. Se il Popolo Italiano fosse da considerare una razza, tutto sarebbe meno che superiore, visto sia il livello dei politici espresso e rapportato a quello di altre Nazioni, sia il grado di indipendenza da influenze esterne (grado zero) negli ultimi sessanta anni rispetto a quanto avviene, ad esempio, in Germania, Nazione che ha ugualmente perso la guerra, ma con maggiore dignità e dimostrando un'insopprimibile propensione ad essere Stato.
    E che dire della recettività rispetto ad istanze antagoniste, segno di intelligenza e spirito critico? Basta confrontare le percentuali ottenute dai partiti altarnativi al pensiero unico giudaico/imperialista nelle varie Nazioni europee e in Italia e il risultato è sconfortante. Quindi saremmo una razza superiore?
    In base a quali parametri? Come vedete le conseguenze dell'adesione a simili pseudo teorie sono grottesche e ciò conferma che sono sbagliate e prive di fondamento.

  5. #25
    Forumista senior
    Data Registrazione
    08 Jun 2003
    Località
    Milano - Distinguersi per non estinguersi
    Messaggi
    2,101
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da adsum
    "."

    A. Lincoln
    Parlando di Presidenti

    Concordo pienamente con il Generale Washington : dobbiamo proteggere questa giovane nazione da una influenza e una insidiosa penetrazione interna. Quella minaccia, signori, è l’ebreo.

    In qualsivoglia paese gli ebrei si siano insediati in gran numero, essi hanno abbassato il suo tono morale ; deprezzato la sua integrità commerciale ; si sono segregati da sé e non sono stati assimilati ; hanno schernito e cercato di minare la religione cristiana su cui quella nazione è fondata opponendosi alle sue restrizioni ; hanno costruito uno stato dentro uno stato ; e, quando qualcuno si è opposto, hanno cercato di strangolare quel paese a morte finanziaria, come nel caso della Spagna e del Portogallo.

    Per oltre 1700 anni gli ebrei sono andati piagnucolando la loro triste sorte dicendo di essere stati esiliati dalla loro patria, come chiamano la Palestina. Ma, signori, se il mondo oggi gliela desse in usufrutto, essi troverebbero immediatamente una qualche ragione per non ritornarvi. Perché ? Perché essi sono dei vampiri, e i vampiri non vivono sui vampiri. Essi non possono vivere solo tra loro stessi. Essi devovo sostentarsi sui cristiani e su altra gente non della loro razza.

    Se non li escludete, in meno di 200 anni i nostri discendenti lavoreranno nei campi per fornir loro ricchezza, mentre essi saranno negli uffici di contabilità a fregarsi le mani. Vi avverto, signori, se non escludete gli ebrei per sempre, i vostri figli vi malediranno nelle vostre tombe.

    Ammesso pure che gli ebrei, signori, siano nati dove vogliono, per quante generazioni siano lontani dall’Asia, essi non cambieranno mai. Le loro idee non si conformano con quelle di un americano e non lo saranno dovessero vivere tra noi per dieci generazioni. Un leopardo non può cambiare le sue macchie. Gli ebrei sono una minaccia per questo paese se si permette loro l’accesso, e dovrebbero venirne esclusi da questa Costituzione.

    Benjamin Franklin
    in uno scritto mandato alla commissione costituente a Philadelphia, 1787.

  6. #26
    Socialismo e Nazione
    Data Registrazione
    06 Nov 2003
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,399
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Questo lo scrisse prima della mutazione genetica degli usa sionusa.

  7. #27
    email non funzionante
    Data Registrazione
    26 Jan 2003
    Messaggi
    1,849
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da daca.
    Parlando di Presidenti

    Concordo pienamente con il Generale Washington : dobbiamo proteggere questa giovane nazione da una influenza e una insidiosa penetrazione interna. Quella minaccia, signori, è l’ebreo.

    In qualsivoglia paese gli ebrei si siano insediati in gran numero, essi hanno abbassato il suo tono morale ; deprezzato la sua integrità commerciale ; si sono segregati da sé e non sono stati assimilati ; hanno schernito e cercato di minare la religione cristiana su cui quella nazione è fondata opponendosi alle sue restrizioni ; hanno costruito uno stato dentro uno stato ; e, quando qualcuno si è opposto, hanno cercato di strangolare quel paese a morte finanziaria, come nel caso della Spagna e del Portogallo.

    Per oltre 1700 anni gli ebrei sono andati piagnucolando la loro triste sorte dicendo di essere stati esiliati dalla loro patria, come chiamano la Palestina. Ma, signori, se il mondo oggi gliela desse in usufrutto, essi troverebbero immediatamente una qualche ragione per non ritornarvi. Perché ? Perché essi sono dei vampiri, e i vampiri non vivono sui vampiri. Essi non possono vivere solo tra loro stessi. Essi devovo sostentarsi sui cristiani e su altra gente non della loro razza.

    Se non li escludete, in meno di 200 anni i nostri discendenti lavoreranno nei campi per fornir loro ricchezza, mentre essi saranno negli uffici di contabilità a fregarsi le mani. Vi avverto, signori, se non escludete gli ebrei per sempre, i vostri figli vi malediranno nelle vostre tombe.

    Ammesso pure che gli ebrei, signori, siano nati dove vogliono, per quante generazioni siano lontani dall’Asia, essi non cambieranno mai. Le loro idee non si conformano con quelle di un americano e non lo saranno dovessero vivere tra noi per dieci generazioni. Un leopardo non può cambiare le sue macchie. Gli ebrei sono una minaccia per questo paese se si permette loro l’accesso, e dovrebbero venirne esclusi da questa Costituzione.

    Benjamin Franklin
    in uno scritto mandato alla commissione costituente a Philadelphia, 1787.
    Ed era massone! lui e pure Washington.
    per dirla con shambler: e che dice gribisi?

  8. #28
    suum cuique
    Data Registrazione
    25 Dec 2002
    Località
    Anfiteatro Flavio
    Messaggi
    2,187
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Senatore
    Ed era massone! lui e pure Washington.
    per dirla con shambler: e che dice gribisi?
    La miglior dimostrazione che non tutti i massoni sono filogiudaici.

  9. #29
    suum cuique
    Data Registrazione
    25 Dec 2002
    Località
    Anfiteatro Flavio
    Messaggi
    2,187
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Senatore
    Caro Otto,
    Nella mia nuova veste di censore, ti dirò amichevolmente che l'espressione "sotrato spirituale" mi fa cadere il sostrato di qualcosa d'altro.
    E' il corpo il sostrato, ma se il titolo spettasse allo spirito scommetto che anche scambiare due chiacchere tra comunii mortali sarebbe di una noia annichilente
    Ciao
    A prescindere dai miei frequenti strafalcioni e dalla mia più generale ignoranza Aristotele cosa ne pensava in merito?

    Aristotele, Sostanza e sostrato
    (Metafisica, 1042a 26-30; 1042b 9-11; 1043a 26-1043b 1)

    [1042a] [...] E sostanza è il sostrato, il quale, in un senso, significa la materia (dico materia ciò che non è un alcunché di determinato in atto, ma un alcunché di determinato solo in potenza), in un secondo senso significa l'essenza e la forma (la quale, essendo un alcunché di determinato, può essere separata con il pensiero), e, in un terzo senso, significa il composto di materia e di forma [...].

    [1042b] [...] la sostanza nel significato di sostrato e di materia [le] viene concordemente ammessa da tutti, ed essa è la sostanza che esiste in potenza, rimane da dire che cosa sia la sostanza delle cose sensibili come atto.

    [1043a] [...] Dalle cose dette risulta chiaro che cosa sia la sostanza sensibile e quale sia il suo modo di essere: essa è, per un verso, materia, per un altro, forma e atto, e, per un terzo, è l'insieme di materia e di forma.

    Non bisogna ignorare che, talora, non è chiaro se il nome indichi la sostanza come composto, oppure l'atto e la forma. Per esempio, non è chiaro se “casa” indichi il composto di materia e forma, ossia un riparo fatto di mattoni e di pietre disposte in questo determinato modo, oppure se significhi l'atto e la forma, ossia un riparo [...]. [1043b] Ma questo, che per altro rispetto ha una notevole rilevanza, in relazione alla ricerca della sostanza sensibile non ne ha alcuna: infatti l'essenza appartiene alla forma e all'atto.

    (Aristotele, Metafisica, Rusconi, Milano, 19942, pagg. 371-377)


  10. #30
    email non funzionante
    Data Registrazione
    26 Jan 2003
    Messaggi
    1,849
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Otto Rahn
    Aristotele, Sostanza e sostrato
    (Metafisica, 1042a 26-30; 1042b 9-11; 1043a 26-1043b 1)

    [1042a] [...] E sostanza è il sostrato, il quale, in un senso, significa la materia (dico materia ciò che non è un alcunché di determinato in atto, ma un alcunché di determinato solo in potenza), in un secondo senso significa l'essenza e la forma (la quale, essendo un alcunché di determinato, può essere separata con il pensiero), e, in un terzo senso, significa il composto di materia e di forma [...].


    D'accordo, ma in nessuno di questi tre sensi della parola sostanza (e quello più esatto, per me ma credo anche per Aristotele, è il primo), è adombrata una sostanza spirituale. La forma, l'essenza, l'atto, non sono lo spirito. Lo spirito è indeterminato, per questo se si vuole parlare con un minimo di rigore, è al di là di tutte le classificazioni razziali. In altri termini parlare di razza dello spirito è un non-sense, se con questo termine si vuole alludere a una catalogazioni di diversi "tipi" spirituali. Al limite possono esistere diversi tipi di approcci alla spiritualità, diverse vie preferenziali di questa o quella razza.

    ps Tralaltro nella mia presunta rettifica sono caduto in uno strafalcione madornale perchè ho detto che il sostrato è il corpo, ciò che è del tutto falso. Sai a chi mi posso rivolgere per qualche ripetizione di arte regale?

 

 
Pagina 3 di 6 PrimaPrima ... 234 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. La razza bianca e quella nera nn sono affatto uguali!
    Di matteo84 (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 07-09-19, 14:39
  2. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 12-03-10, 18:58
  3. La razza bianca e quella nera nn sono affatto uguali!
    Di matteo84 (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 799
    Ultimo Messaggio: 23-05-04, 08:10
  4. La razza bianca e quella nera nn sono affatto uguali!
    Di matteo84 (POL) nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 01-05-04, 21:35
  5. La razza bianca e quella nera nn sono affatto uguali!
    Di matteo84 (POL) nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 28-04-04, 10:48

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226