User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up Iraq: I Marines Iniziano Il Ritiro Da Falluja

    FALLUJA - I marines americani che assediano Falluja hanno iniziato a ritirarsi dai punti chiave della citta' sotto il loro controllo, ha reso noto il comandante della polizia locale.
    Il capo della polizia di Falluja, Sabar al Janabi, ha affermato che i colloqui tra le forze Usa ed ex ufficiali dell'esercito iracheno hanno portato ad un accordo per il ritiro dei marines, che sara' completato domani.

    Non e' chiaro quanta influenza gli ex ufficiali dell'esercito abbiano sugli insorti, che secondo gli ufficiali americani includono militanti islamici stranieri infiltratisi in citta'.

    Falluja e' uno dei bastioni di fedelissimi dell'ex dittatore Saddam Hussein ed e' stata teatro di innumerevoli attacchi contro le forze della coalizione.
    Secondo quanto ha affermato Janabi, le forze Usa sembrano aver rinunciato alla proposta di effettuare in citta' pattuglie congiunte tra militari americani e polizia irachena, tuttavia non ci sono al momento conferme in tal senso da parte delle forze americane.

    OTTO SOLDATI AMERICANI UCCISI DA AUTOBOMBA
    Otto soldati americani sono rimasti uccisi nell'esplosione di una autobomba in Iraq. Quattro sono rimasti feriti. Lo ha detto un portavoce delle forze Usa.
    L'attentato e' avvenuto a Mahmudiya (sud di Baghdad) alle 110 ora locale. Le vittime appartenevano al ''personale delle forze armate americane'' che si trovavano nell'area, ha aggiunto il portavoce.
    I quattro feriti sono stati portati all'ospedale, mentre sopraggiungevano altri militari a presidiare la zona.
    29/04/2004 162
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Otto sono morti nell'esplosione di un'autobomba a Mahmudia
    Iraq, uccisi dieci soldati Usa
    Accordo raggiunto a Falluja: concordato il disarmo della guerriglia da parte dell'esercito iracheno








    Baghdad, 29 apr. (Adnkronos) - Tragica giornata di sangue per i soldati americani in Iraq: dieci militari sono morti oggi in una serie di attacchi, portando a 534 il numero totale delle vittime statunitensi da quando e' iniziata la guerra nel marzo dello scorso anno, 125 delle quali solo in aprile. Un portavoce militare americano ha riferito che otto soldati della prima Divisione corazzata sono morti e altri quattro sono rimasti feriti nell'esplosione di un'autobomba a Mahmudia, a sud di Baghdad, intorno alle 11,30 ora locale. Poco prima dell'alba, un militare era rimasto ucciso in un attacco con lanciarazzi a est della capitale irachena, mentre un altro soldato era morto e uno ferito in un agguato a Baquba, a nord di Baghdad. Nello stesso attacco era rimasto ucciso anche un civile iracheno.
    A Falluja intanto e' stato raggiunto un accordo. Stando a quanto riferisce la Cnn, gli esponenti sunniti e i rappresentanti della coalizione che si sono incontrati oggi avrebbero concordato di far disarmare la guerriglia dall'esercito iracheno.
    Secondo quanto ha riferito alla Cnn il corrispondente del Los Angeles Times, l'accordo prevede che siano i generali del nuovo esercito iracheno a prendere il controllo della citta' sunnita, permettendo un graduale ritiro dei marines da settimane impegnati nelle operazioni militari nell'area, operazioni che negli ultimi tre giorni hanno conosciuto una netta accelerazione, con pesanti bombardamenti. Sarebbero quindi i generali iracheni a negoziare con le forze della guerriglia la consegna delle armi.
    I marines hanno gia' iniziato a lasciare alcuni quartieri della citta'. Lo ha reso noto un portavoce della forze Usa, poco dopo la diffusione della notizia che il ritiro sarebbe iniziato domani. Entro le prossime 36 ore i Marines inizieranno a lasciare la periferia meridionale, ed entro il due maggio il ridislocamento delle forze riguardera' l'intera aerea intorno alla citta' sunnita, secondo quanto ha reso noto Ahmad Hadran, uno degli esponenti iracheni che ha condotto i negoziati con le forze Usa, insieme al capo della polizia di Falluja, ex ufficiali dell'esercito iracheno e leader dei clan locali.
    Intanto un civile sudafricano e' stato ucciso oggi a Bassora. Lo hanno reso noto fonti militari britanniche, precisando che l'uomo e' stato ucciso da armati che hanno sparato da un'automobile in corsa.
    ''Possiamo confermare che questa mattina un civile non iracheno e' stato ucciso a Bassora, crediamo che si tratti di un sudafricano'' ha detto un portavoce britannico, specificando che sono intervenuti sul luogo dell'attacco poliziotti iracheni insieme a militari britannici.
    Sempre oggi razzi anti-carro sono stati esplosi contro un check point dei militari statunitensi a Kufa, nei pressi di Najaf, la citta' dove operano i miliziani del leader sciita Muqata al Sadr. Non ci sarebbero vittime, secondo quanto riporta la Cnn.
    E un attacco con lancio di razzi anti-carro la scorsa notte e' stato sferrato anche contro la base militare del contingente polacco a Karbala. Lo ha reso noto un portavoce militare polacco, precisando che nell'attacco non ci sono stati feriti.
    Sul versante politico oggi il ministro della Difesa polacco, Jerzy Szmajdzinski, ha annunciato l'intenzione di ridurre il numero dei soldati presenti in Iraq, al momento circa 2500, dopo le elezioni parlamentari che si dovranno svolgere nel Paese nel gennaio del 2005. ''Dopo le elezioni parlamentari in Iraq, vorremo limitare in modo significativo la nostra presenza militare'' ha detto Jerzy Szmajdzinski.
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    17.26 - TESTIMONI CONFERMANO: BOMBE SU FALLUJA. Testimoni oculari confermano che aerei da guerra americani hanno oggi bombardato tre aree di Falluja, poco dopo l'annuncio di un accordo in base al quale le forze Usa si impegnavano ad allentare l'assedio della città.

    17.20 - AEREI USA TORNATO AD ATTACCARE FALLUJA. Aerei statunitensi sono tornati oggi ad attaccare alcune zone di Falluja, roccaforte sunnita, poco dopo l'inizio del ritiro delle stesse truppe americane che dal 5 aprile assediavano la città.

    17.16 - ITALIA E FRANCIA PER IL TRASFERIMENTO POTERI. C'è una "volontà comune" da parte di Italia e Francia a "lavorare insieme" perchè la crisi irachena sia risolta "guardando al futuro", quindi per il trasferimento effettivo della sovranità ad un governo iracheno "entro il mese di giugno". Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri Franco Frattini al termine di un colloquio con il collega francese Michel Barnier.

    16 - CHIRAC: "NULLA DI PROMETTENTE ALL'ORIZZONTE" Per l'Iraq Jacques Chirac non vede all'orizzonte nulla di promettente. Il presidente francese ha espresso forti dubbi sul fatto che il Paese possa ritrovare presto una "vera" sovranità sotto il controllo "effettivo" dell'Onu. Chirac si è detto convinto che l'Europa "approverà le proposte dell'inviato speciale dell'Onu Brahimi" per il varo di un governo provvisorio in Iraq ma per il resto è apparso molto scettico.

    15,15 - KUBAYSI: "SU OSTAGGI GIA' DOMANI POSSIBILI BUONE NOTIZIE". I tre ostaggi italiani in Iraq potrebbero essere liberati già domattina. E' quanto ha dichiarato Jabbar Al-Kubaysi, il leader dell'Alleanza Patriottica irachena che da giorni sta mediando per la liberazione di Maurizio Agliana, Umberto Cupertino e Salvatore Stefio. "Non voglio dare false speranze alle famiglie dei tre rapiti - ha spiegato al telefono da Bagdad - so che stanno vivendo ore di angoscia. Quello che mi sento di dire, però, è che già domani mattina potremmo avere buone notizie sulla loro liberazione. Ma questo potrebbe avvenire anche tra tre giorni, al massimo entro una settimana". A dare una svolta positiva alle trattative in corso sarebbe, secondo Al-Kubaysi, la manifestazione di oggi a Roma dalle famiglie dei tre ostaggi.

    14,50 - SUDAFRICA CONFERMA: "UCCISO UN NOSTRO CITTADINO". Il ministero degli Affari esteri sudafricano conferma che un civile è stato ucciso in Iraq. E' la quinta vittima. L'uomo è morto a Bassora.

    14 - PENTAGONO, CONFERMATA PERDITA DIECI SOLDATI. Fonti militari americane, citate da media, confermano la notizia che dieci soldati sono stati uccisi nelle ultime ore in Iraq. Otto in un unico episodio, l'attacco con un'autobomba, a sud di Bagdad. Gli altri due soldati sono caduti in incidenti separati: uno è stato ucciso da un attacco alla granata a est della capitale e l'altro nell'esplosione di un ordigno al passaggio del suo veicolo a nord di Bagdad.

    13,50 - FALLUJA, INIZIO RITIRO MARINES DOMANI. I marines inizieranno domani a evacuare Falluja per trasferire il controllo della città a una forza irachena, ha detto il tenente colonnello Brenan Byrne. Parlando all'Afp, Byrne ha precisato che i soldati del primo battaglione del quinto reggimento dei marines "andranno via domani. Inizieranno a evacuare in mattinata il sud della città, poi il nord". "Falluja è un problema iracheno", ha detto ancora, aggiungendo che "il controllo della città sarà trasferito alle forze irachene di Falluja".
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    I marines si ritirano da Falluja. Uccisi otto americani a Baghdad
    di red.

    I marines si ritirano da Falluja Un portavoce dell’esercito statunitense ha detto che venerdì mattina i marines che da settimane assediano la città sunnita di Falluja si ritireranno dalla zona industriale. L’accordo prevede che i ribelli che hanno finora tenuto in scacco i militari americani consegnino le armi a soldati del nuovo esercito iracheno. Una tregua analoga era stata raggiunta una decina di giorni fa ma non aveva retto.

    Chiesta un'indagine per le violazioni dei diritti umani Usa a Falluja La Federazione internazionale dei diritti umani (Fidh) ha chiesto un'inchiesta internazionale indipendente sulle violazioni commesse durante l'assedio di Falluja. In un comunicato, l'Ong invita inoltre il governo svizzero a convocare le parti contraenti della Convenzione di Ginevra per valutare le violazioni gravi del diritto internazionale umanitario constatate in Iraq dall'inizio delle operazioni militari. La Federazione condanna la condotta dell'esercito americano contro Falluja, un atto di rappresaglia eccessiva che mira direttamente a colpire la popolazione civile. «L'uso sproporzionato della forza contro civili non armati, le numerose esecuzioni, la distruzione di abitazioni e i colpi sparati contro il personale medico e l'infrastruttura sanitaria costituiscono una violazione grave della quarta convenzione di Ginevra sulla protezione delle popolazioni civili», sostiene l'organizzazione non governativa. Gli autori di questi atti sono colpevoli di crimini di guerra, continua la Fidh, che deplora la debolezza della reazione da parte della comunità internazionale, ed in particolare il silenzio dell'Unione europea e degli Stati che fanno parte del Consiglio di sicurezza dell'Onu e della Commissione dei diritti umani.

    Attaccata ancora la sede della Cpa a Nassiriya Giovedì mattina un razzo Rpg è esploso al di fuori del recinto della sede della autorità provvisioria della coalizione. Nessun danno, ma si tratta del terzo attacco in pochi giorni contro la sede della coalizione. Sabato scorso, due uomini del Reggimento San Marco addetti alla vigilanza erano rimasti feriti da due razzi finiti all'interno del perimetro della Cpa. Questa volta i colpi non hanno raggiunto il perimetro, ma la sede della Cpa, nel mezzo del centro abitato, come più volte segnalato dal comando italiano della task force Iraq, non garantisce il massimo della sicurezza. La dislocazione della sede tuttavia, spiega il portavoce del contingente, colonnello Giuseppe Perrone, «è una decisione che spetta all' Autorità della coalizione, non a noi: il nostro compito è quello di vigilare ed attualmente stiamo ulteriormente rafforzando le difese passive».

    Baghdad e Karbala Un soldato americano è stato ucciso durante un attacco con lanciarazzi effettuato da ignoti nella parte orientale di Baghdad. Lo ha detto un portavoce della coalizione. La base militare del contingente polacco a Karbala è stata, invece, attaccata con un lancio di razzi anti-carro la scorsa notte. Lo ha reso noto un portavoce militare polacco, precisando che nell'attacco non ci sono stati feriti.

    Attaccato il contingente giapponese
    Nuova notte di tensione nel quartier generale del contingente militare giapponese alla periferia desertica della città meridionale di Samawa, bersaglio dopo la mezzanotte del lancio di due razzi finiti a circa 200 metri di distanza del perimetro della base. Lo hanno reso noto fonti governative giapponesi, sulla base di informazioni della polizia locale di Samawa, una città a metà strada tra Najaf e Nassiriya. Nessuno dei 550 militari delle truppe di terra è rimasto ferito nell'attacco, che ha costretto comunque il contingente a cercare rifugio per il resto della notte all'interno delle trincee o a bordo di veicoli blindati. La base del contingente giapponese era già stata attaccata con lancio di razzi l'8 aprile scorso, senza danni a persone o cose.

    Gli attacchi hanno comunque ridotto al minimo, da tre settimane, l'attività umanitaria fuori della base, per il ripristino delle vie di rifornimento idrico e per la ricostruzione di scuole e ospedali, del contingente nipponico. In base alla legge che ha autorizzato l'invio del contingente, i soldati giapponesi in Iraq possono essere impiegati solo in attività umanitarie e in condizioni di sicurezza. L'uso delle armi è consentito limitatamente a scopi di autodifesa e le truppe non possono partecipare a operazioni di tipo militare in coordinamento con altre forze della coalizione guidata dagli Stati Uniti
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

 

 

Discussioni Simili

  1. Falluja:radunate le truppe USA.Tra poco iniziano le danze...
    Di Dragonball (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 92
    Ultimo Messaggio: 09-11-04, 11:57
  2. A Falluja ad essere circondati sono i marines...
    Di pietro nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-10-04, 10:51
  3. Falluja: I Marines Si Ritirano
    Di Iron81 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 29-04-04, 23:00
  4. Iraq: i marines attaccano Falluja, città in fiamme
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-04-04, 12:14
  5. 11 marines morti a falluja nelle ultime 20 ore
    Di Zefram_Cochrane nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 08-04-04, 20:42

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226