User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14
  1. #1
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Assemblea ordinaria e straordinaria Credieuronord 30-04-2004

    ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA CREDIEURONORD s.c.a.r.l. del 30 aprile 2004

    Ordine del giorno:
    PARTE ORDINARIA
    1) Approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2003
    2) Azione di responsabilità nei confronti di amministratori e direttori generali.
    3) Nomina Amministratori
    4) Nomina del Collegio Sindacale

    PARTE STRAORDINARIA
    1) Copertura delle perdite
    2) Proposta di aumento di capitale

    NB: In assemblea erano accreditati dei giornalisti, autorizzati dal Consiglio di Amministrazione: Non so i nomi, ma se oggi o domani acquistate LIBERO o IL CORRIERE DELLA SERA, oltre che LA PADANIA, dovreste trovare un resoconto. Stefani ha ribadito che, trattandosi di una Banca, l'assemblea deve poter consentire la massima trasparenza.
    Da parte mia, cercherò di elencare qui alcuni punti essenziali per chi non ha potuto essere presente all'assemblea.

    IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CHE HA CONVOCATO L'ASSEMBLEA
    - Vice Presidente esecutivo STEFANO STEFANI
    - Consiglieri: Balocchi Maurizio, Barbiani Massimo, Brambilla Alberto, Giorgetti Giancarlo, Robusti Giovanni
    COLLEGIO SINDACALE:
    - Presidente Colombo Franco
    - Sindaci effettivi: Pasqui Paolo, Tavola Felice
    DIRETTORE GENERALE: Bortolani Sergio


    GESTIONE DELLA BANCA (La relazione è molto ampia: darò solo informazioni essenziali)

    STATO PATRIMONIALE
    Attività.......................................... ...... € 52.238.764
    Passività......................................... .... € 46.985.630
    Patrimonio netto................................. € 5.253.135
    Perdita di Esercizio......................... € 8.044.411
    Totale garanzie rilasciate.................... € 492.308
    Totale impegni.................................... € 77.343

    CONTO ECONOMICO
    Rendite e profitti............................ € 5.126.676
    Spese e Perdite............................. € 13.171.087
    Perdita di Esercizio.................... € 8.044.411

    E' stato deliberato di ridurre il capitale sociale da nominali Euro 13.796.900 a nominali Euro 5.242.822 mediante la riduzione del valore nominale delle n. 551.876 azioni CREDIEURONORD s.c.a.r.l., da Euro 25 a Euro 9,5.


    E' stato deliberato di aumentare il capitale sociale da nominali Euro 5.242.822 a nominali Euro 6.452.704 mediante emissione di n. 127.356 azioni ordinarie, godimento regorale, del valore nominale di Euro 9,50 al prezzo di Euro 9,50.

    E' stato deliberato di riconoscere responsabilità individuali di mala gestione della banca, per incapacità, negligenza, imprudenza o imperizia al presidente in carica fino al 24-11-2003, al presidente in carica fino al 10-05-2003 e ai due direttori generali precedenti l'attuale (i nomi sono nella proposta di delibera).

    _______________________________________-
    Non voglio fare ulteriori commenti (sarebbero troppi).
    Voglio dire solo che l'assemblea, svoltasi regolarmente, è stata animatissima (animatissima è dir poco) e tutt'altro che entusiasmante.
    Ho dovuto uscire di fretta verso le 21 (era iniziata regolarmente alle ore 15), quando si stava votando l'aumentdi capitale (la prima alzata di mano era fortemente pro) altrimenti il pulman mi avrebbe lasciato a piedi.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    LA PADANIA del 1 Maggio 2004

    CredieuroNord, primo passo per uscire dalle difficoltà



    L'Assemblea dei soci della CredieuroNord, riunita ieri a Milano al palazzo delle Stelline di corso Magenta, ha approvato il bilancio 2003. L'appuntamento era particolarmente delicato per il giovane Istituto di credito, che ha chiuso il bilancio 2003 con una perdita di euro 8.044.000. L'acceso dibattito nella prima parte dell'assemblea, conclusa dall'intervento dell onorevole Giancarlo Giorgetti, membro del consiglio di amministrazione della banca, ha visto l'approvazione del bilancio prima che venisse posto in discussione l'aumento del capitale sociale CredieuroNord. «L'approvazione del bilancio - spiega il vicepresidente esecutivo, onorevole Stefano Stefani - è un passaggio molto importante per l'Istituto. Siamo infatti convinti di riuscire a salvaguardare l'interesse degli azionisti ben al di sopra dell'attuale valore nominale delle azioni, che è pari a euro 9,50».
    Il consiglio di amministrazione di CredieuroNord ha respinto con sdegno le illazioni contenute in alcuni articoli giornalistici usciti nei giorni scorsi, che indicavano un valore per ogni azione della banca molto inferiore a quello reale. L'assemblea è proseguita fino alla prima serata di ieri, con la deliberazione relativa all'aumento di capitale.


    [Data pubblicazione: 01/05/2004]

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Orso Brrrrr
    LA PADANIA del 1 Maggio 2004

    CredieuroNord, primo passo per uscire dalle difficoltà



    L'Assemblea dei soci della CredieuroNord, riunita ieri a Milano al palazzo delle Stelline di corso Magenta, ha approvato il bilancio 2003. L'appuntamento era particolarmente delicato per il giovane Istituto di credito, che ha chiuso il bilancio 2003 con una perdita di euro 8.044.000. L'acceso dibattito nella prima parte dell'assemblea, conclusa dall'intervento dell onorevole Giancarlo Giorgetti, membro del consiglio di amministrazione della banca, ha visto l'approvazione del bilancio prima che venisse posto in discussione l'aumento del capitale sociale CredieuroNord. «L'approvazione del bilancio - spiega il vicepresidente esecutivo, onorevole Stefano Stefani - è un passaggio molto importante per l'Istituto. Siamo infatti convinti di riuscire a salvaguardare l'interesse degli azionisti ben al di sopra dell'attuale valore nominale delle azioni, che è pari a euro 9,50».
    Il consiglio di amministrazione di CredieuroNord ha respinto con sdegno le illazioni contenute in alcuni articoli giornalistici usciti nei giorni scorsi, che indicavano un valore per ogni azione della banca molto inferiore a quello reale. L'assemblea è proseguita fino alla prima serata di ieri, con la deliberazione relativa all'aumento di capitale.


    [Data pubblicazione: 01/05/2004]
    La Pravdania è un mito si sono "dimenticati" di spiegare come può essere successo che un istituto bancario che "fattura 10 miliardi ne perda 16.
    Altro che Banco di Napoli e Parmalat.
    Speriamo che i dirigenti in quota lega nominati nelle aziende di stato siano numerosi così questo paese di merda va prima a puttane.

  4. #4
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Infatti non l'hanno spiegato.
    Se qualche nome è stato fatto, è venuto fuori da qualche azionista intervenuto: nulla di sicuro e nulla di ufficiale.

  5. #5
    Piemunt libar
    Data Registrazione
    29 Jan 2004
    Località
    Monferrato
    Messaggi
    126
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Non esageriamo pinocchio.....

    i conti di parmalat e cirio, anche proporzionalemente erano ben peggiori e si sono protratti per anni e anni a danno di centinaia di migliaia di azionisti.
    Oltretutto i giornalisti hanno anche la faccia tosta di farci impietosire quando tanzi lascia la prigione.
    Siamo seri non facciamo dei drammi più grossi di quel che sono, anche se resta ovvio che non è un'immagine positiva ricordandomi le varie campagne di lancio dell'istituto su rpl.

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Non esageriamo pinocchio.....

    In origine postato da P.pride
    i conti di parmalat e cirio, anche proporzionalemente erano ben peggiori e si sono protratti per anni e anni a danno di centinaia di migliaia di azionisti.
    Oltretutto i giornalisti hanno anche la faccia tosta di farci impietosire quando tanzi lascia la prigione.
    Siamo seri non facciamo dei drammi più grossi di quel che sono, anche se resta ovvio che non è un'immagine positiva ricordandomi le varie campagne di lancio dell'istituto su rpl.
    Non sono ovviamente d'accordo.
    Questi si sono mangiati in 18 mesi (18 mesi!) gran parte del capitale e non per difficoltà di mercato ma perchè avevano "prestato" i soldi della crediueronord ai loro amici banditi.
    Si tratta solo di qualche decina di miliardi? E allora? Se per caso noi padani fossimo stati così polli da darne 500 di miliardi cosa pensi ne avrebbero fatto?
    Parliamo del fallimento dei bingo? Della Croazia?
    L'unica differenza tra gli scandali che vedono coinvolti i leghisti è che vengono scoperti quasi subito o perchè non sono nemmeno bravi a rubare o perchè non hanno le necesarie coperture politiche per silenziare la stampa e i giudici.
    Un po' poco mi sembra.

  7. #7
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Non esageriamo pinocchio.....

    In origine postato da P.pride
    i conti di parmalat e cirio, anche proporzionalemente erano ben peggiori e si sono protratti per anni e anni a danno di centinaia di migliaia di azionisti.
    Oltretutto i giornalisti hanno anche la faccia tosta di farci impietosire quando tanzi lascia la prigione.
    Siamo seri non facciamo dei drammi più grossi di quel che sono, anche se resta ovvio che non è un'immagine positiva ricordandomi le varie campagne di lancio dell'istituto su rpl.
    Io non farei paragoni con Parmalat o Cirio. Per carità...!
    Per disgrazia o per fortuna il nostro caso è assolutamente diverso.
    Non risulta che qui qualcuno abbia mangiato soldi, semmai è stato un pirla che li ha concessi in prestito a gente che offriva delle garanzie improbabili. Quindi, e fino a prova contraria, è più corretto parlare di faciloneria (se colpevole o meno non sta a me deciderlo) o incapacità manageriale.
    Quanto al fare drammi, non ne vedo i motivi per chi non ha messo soldi o ne ha messo pochini.
    Per chi invece di soldi ne ha messi un bel po' permetterai...
    Ho anche visto qualche persona anziana piangere perchè aveva messo tutti i suoi miseri risparmi e ora li avrebbe (li avrebbe!) voluti indietro...

  8. #8
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Comprendo anche il punto di vista di Pinocchio.
    A causa della mancaza di informazione, mi risulta che la gente la pensi anche molto peggio: questo sì che è un danno!
    Sta a chi di dovere mettere i panni "sporchi" in piazza, se non sono sporchi... Allora la fiducia della gente potrebbe tornare anche se ci ha rimesso dei quattrini.
    Chi per la Lega (pochi o tanti) non ne ha rimessi?

  9. #9
    Piemunt libar
    Data Registrazione
    29 Jan 2004
    Località
    Monferrato
    Messaggi
    126
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Delle due l'una...

    il caso non è paragonabile a cirio e parmalat....di cui ho visto cose che sono veramente scandalose (a dir poco)....quindi non vedo tutto sto scandalo. Se aggiungiamo il fatto che pure le primarie banche han fatto cose ben più gravi (ricordate il sig. parretti?) allora ho spiegato il mio concetto.
    Il fatto che nuocia all'immagine l'ho sottolineato pure io ed infatti in ricordo delle trasmissione su rpl con un certo (mi sfugge il nome) in veste di venditore di quote e promesse....lascia l'amaro in bocca. Personalmente queste iniziative spesso portano più guai che benefici, perchè un partito politico deve comportarsi tale e non perder tempo con idee truffaldine.

  10. #10
    Veneto indipendente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Serenissima Euganea
    Messaggi
    5,951
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Delle due l'una...

    In origine postato da P.pride
    il caso non è paragonabile a cirio e parmalat....di cui ho visto cose che sono veramente scandalose (a dir poco)....quindi non vedo tutto sto scandalo. Se aggiungiamo il fatto che pure le primarie banche han fatto cose ben più gravi (ricordate il sig. parretti?) allora ho spiegato il mio concetto.
    Il fatto che nuocia all'immagine l'ho sottolineato pure io ed infatti in ricordo delle trasmissione su rpl con un certo (mi sfugge il nome) in veste di venditore di quote e promesse....lascia l'amaro in bocca. Personalmente queste iniziative spesso portano più guai che benefici, perchè un partito politico deve comportarsi tale e non perder tempo con idee truffaldine.
    ______________________________
    Vedi, io lascerei perdere qualsiasi nome di altre società proprio perchè non ci sono paragoni da fare.
    E' chiaro che , come azionista, sono molto infastidito dalla enorme perdita economica e di immagine ed anche per il fatto che, in assemblea, non si è saputo nulla di preciso circa l'identità degli insolventi e delle circostanze che hanno consigliato la concessione dei crediti. Secondo me, più chiarezza avrebbe un po' aiutato la fiducia. O forse mi sbaglio?
    Ciò che importa ora è salvare il salvabile. A questo proposito pare esistano dei progetti "seri", per i quali comprendo pienamente la necessità di riservatezza oltre che di evitare illazioni.
    Speriamo invece di avere a breve informazioni ufficiali da fonti ben documentate e credibili e non, come al solito, da i giornali di regime e quando i buoi sono già scappati...!

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. "CrediEuroNord" / Assemblea straordinaria
    Di Felsineo nel forum Padania!
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 10-11-06, 18:43
  2. Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 06-11-05, 20:47
  3. Richiesta assemblea straordinaria del FR...su alleanza con danny o no
    Di Zefram_Cochrane nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 04-01-05, 11:32
  4. Assemblea nazionale straordinaria dell'Azione Cattolica
    Di Colombo da Priverno nel forum Cattolici
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 13-09-03, 14:40
  5. Assemblea straordinaria?
    Di naglfar nel forum Padania!
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-12-02, 10:10

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226