User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Nuovi testi

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Nuovi testi



    Berlin a vida o muerte
    Volontari spagnoli nel Terzo Reich
    Comandato dal generale Muñoz Grande, il corpo di spedizione spagnolo formato da migliaia di volontari, la Divisione Azzurra, partì per il fronte nell'agosto del 1941 sotto le insegne della Wehrmacht. dopo aver prestato giuramento ad Adolf Hitler "per la lotta contro il bolscevismo". Dopo il valoroso contributo offerto nella campagna di Russia, che costò alla Divisione (in due anni) quasi 4000 effettivi tra caduti e feriti, i coraggiosi soldati spagnoli tornarono a combattere per la difesa dell'Europa, prima in Normandia e poi a Berlino. Miguel Ezquerra, già capitano della Azùl - che in questo libro racconta l'ultima, epica, battaglia sostenuta dai suoi uomini nella capitale del Terzo Reich assediata dai bolscevichi - riuscì a inquadrare alcune centinaia di combattenti, già arruolati in due compagnie di Waffen SS, e formare un'unità che prese il suo nome. L'Unità Ezquerra fu annientata, ma la memoria del suo sacrificio e del valore dimostrato in combattimento non sarà mai cancellata

    Editore Ritter
    Formato 17x24
    Autore Miguel Ezquerra
    Argomenti Divione Azzurra, Terzo Reich, Seconda Guerra Mondiale
    Tavole-Illustrazioni-Foto 30 fotografie
    Anno 2004
    Pagine 236
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Europa degli eroi Europa dei mercanti
    Itinerari di ribellione
    Questo non è il solito libro che si pubblica in occasione delle tornate elettorali europee. Si tratta invece di un lavoro importante per almeno due ragioni di fondo. In primo luogo, perché può essere letto come una lucida analisi della "malattia" europea. In secondo luogo, perché indica il percorso filosofico e politico per "guarire". Il cammino non è facile perché Europa, fanciulla un tempo bellissima e coraggiosa deve tornare a solcare il mare e opporsi "all'espansionismo cosmopolita di chi si propone di pianificare le culture, le diversità, le storie e i popoli sotto il globalismo del mercato e il dominio del capitale". La scelta, insomma, è tra gli eroi e i mercanti. Tra un'europa padrona del proprio destino o schiacciata dall'egemonia americana. In che modo riprendere il cammino degli eroi? "Con un modello di sviluppo che senza in nulla negare il progresso, possa stringere (...) tecnologia e spiritualità, differenze e identità, bisogni e consumi, tradizione e trasformazione, nazione e sovranazione". La strada, in alita, è dunque segnata: ai lettori la risposta.

    Editore Settimo Sigillo
    Formato 12,5 x 19,3
    Collana Minima
    Autore Claudio Bonvecchio
    Argomenti Attualità, Filosofia, Politica
    Anno 2004
    Pagine 94

    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito




    Nord
    La 1° Divisione da montagna delle Waffen SS
    Con questo secondo lavoro si è voluto continuare la serie di opere dedicate alle Divisioni delle WaffenSS, rivolgendo l'attenzione a una delle Divisioni più valorose, ma poco conosciute. La Nord, la 1° Divisione da montagna delle SS, può essere annoverata tra le formazioni più combattive, come attestato da molte testimonianze, soprattutto da parte del nemico.

    Editore Marvia Edizioni
    Formato 16.8x24
    Collana Waffen SS
    Autore Massimiliano Afiero
    Autori Himmler, Dietl, Ruoff, Geiser, Kuntsmann, Kuchle, Sander, Berger
    Argomenti Campagne militari, Storia, SS
    Tavole-Illustrazioni-Foto 85 fotografie - 15 illustrazio
    Anno 2004
    Pagine 140
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il piano Morgenthau 1944-45, un genocidio mancato

    Questo documentato saggio di David Irving non ha mai goduto di grande diffusione: la matrice non solo americana ma anche ebraica del Piano Morgenthau spiega in buona misura il motivo di tale censura. Questa edizione italiana consente di addentrarsi nello spirito vendicativo che, nel 1944-45, animava quanti fra i vincitori si proponevano di punire gli sconfitti. Traspare da queste pagine il cinico lavoro diplomatico condotto da Henry Morgenthau, ministro americano del Tesoro e alto esponente della comunità ebraica newyorkese, nei confronti dell'inizialmente riluttante Winston Churchill al fine di ottenere l'approvazione del piano. Strumento di ricatto nei confronti di Churchill erano gli aiuti di cui la Gran Bretagna, in bancarotta a causa della guerra, aveva disperato bisogno. Il vendicativo piano Morgenthau prevedeva la trasformazione della Germania in nazione agricola e pastorale mediante la distruzione delle sue industrie. Ma non era solo uno strumento di vendetta. Intendeva anche favorire l'espansione comunista in Europa (il principale collaboratore di Morgenthau fu poi inquisito quale spia sovietica) e trarre dalla sconfitta tedesca il maggior vantaggio commerciale possibile: espliciti accenni all'opportunità di eliminare la concorrente tedesca per favorire le esportazioni britanniche sono presenti in numerosi documenti. Il Piano prevedeva altresì risarcimenti a favore dell'Unione Sovietica da effettuarsi mediante consegna di milioni di lavoratori forzati: cosa, questa, che avvenne puntualmente. E prevedeva il rifiuto di assistenza alimentare e sanitaria alla popolazione "a meno che ciò possa creare rischio di epidemie che minaccino le truppe d'occupazione". Poco prima di morire Franklin Roosevelt, con disappunto di Morgenthau, fece un provvidenziale passo indietro. E ogni pericolo venne finalmente a cessare quando a Roosevelt succedette Harry Truman che, nel clima della guerra fredda, si accorse della necessità di opporre una rinata Germania alla crescente pressione sovietica in Europa.

    Editore Settimo Sigillo
    Formato 17x24,5
    Collana Historia
    Autore David Irving
    Autori Henry Morgenthau, Winston Churchill
    Argomenti Storia, Documenti
    Anno 2004
    Pagine 312


    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

 

 

Discussioni Simili

  1. Nuovi testi delle Edizioni di Ar
    Di Paul Atreides nel forum Destra Radicale
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 28-12-04, 21:23
  2. Nuovi testi delle Ar
    Di Paul Atreides nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 28-05-04, 19:32
  3. Nuovi testi
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 11-04-04, 20:36
  4. Nuovi testi
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-02-03, 16:25
  5. Nuovi testi delle Edizioni di Ar
    Di margini nel forum Destra Radicale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 17-12-02, 23:50

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226