User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Prima Che Scenda Il Buio.

    "…Un giorno questa parte del mondo apparirà come un vasto patibolo coperto da carnefici e da vittime, circondato da giudici, sbirri e spettatori”. (Voltaire)

    Sono anni ormai che in una dimenticata cittadini della Toscana, Pontedera, si sta svolgendo
    un dramma giudiziario che determinerà il futuro della libertà di pensiero in Italia: il cosiddetto “processo Holy War”.
    Purtroppo, il livello profondo di decadenza in cui versa il nostro paese e la ormai agonizzante coscienza civile occidentale, ha fatto sì che questa importante e cruciale tappa per il futuro della libertà nel nostro paese venisse dimenticata da tutti.
    Ma quel che è peggio, dagli stessi diretti interessati: quelle minoranze politicamente all’opposizione e che si pongono in antitesi al progetto inquietante del Nuovo Ordine Mondiale. Queste minoranze politiche, che dovrebbero essere Nazionaliste e nutrire un sano senso di allarme verso tutti i segnali attraverso i quali si percepisce come la potente lobby ebraica internazionale del Congresso Ebraico Mondiale intende impadronirsi della libertà di coscienza del mondo occidentale, in realtà giacciono inebetite nel sonno di una “politica-politicante” che le porta ad interessarsi più di cosa succede in una lontana e desertica plaga araba che non di quanto succede in una cittadina della profonda campagna toscana, dove matura, nel silenzio colpevole dei media nazionali un autentico attentato alla libertà di pensiero.
    Se a Pontedera passerà la volontà liberticida del Congresso Mondiale Ebraico saremo tutti meno liberi. Ma ai nostri” indignati speciali” attenti alle sorti di mullah, muezzin e palmeti, poco interessa la libertà dei propri figli e il loro destino di servi incatenati alla tirannia senza volto e senza nome di Z.O.G, il Governo Mondiale Sionista.
    Combattenti di battaglie altrui , i sedicenti rivoluzionari dell’Idea Nazionale, dormono un sonno di morte. Cullati dalle nenie di qualche muezzin, non si accorgono che Shylock sta stringendo le catene della sua dittatura su di loro. Su tutti. Su tutti noi Occidentali.
    Il futuro della nostra libertà passa proprio per queste campagna toscane, così poco pregne di profili rivoluzionari e corruschi, ma dentro le quali Shylock si sta risvegliando dal suo sonno per ghermire la nostra antica libertà.


    Holy War. Mi accorgo che molti non conoscono cosa sia questo “processo Holy War” e quindi è necessaria una breve digressione.
    Estate 2000. In una piccola cittadina viterbese irrompono all’alba i nuclei della famigerata polizia politica al servizio del progetto del governo mondiale – la sezione “World” – presso una casa qualsiasi. Sirene spiegate. Mitra puntati ad una famiglia inerme. Poliziotti nevrotici dal grilletto facile e dall’insulto a fior di labbra. Cani Lupo addestrati a sbranare che a stento vengono trattenuti dal fare a pezzi una piccola e onesta famigliola. Un giovane operaio di vent’anni, incensurato, viene messo con le spalle al muro e circondato da mitra, sbirri, cani latranti, sotto le sciabolate di luce giallastra delle macchine della polizia. Perquisizioni. La casa devastata. Perché?
    Di cosa era colpevole il giovane?
    Del reato più grave sotto la tirannia di Shylock e dell’occulto governo Mondiale.
    Del resto senza perdono per la moderna ed efferata Santa Inquisizione Sionista: del reato di pensare… Lo schieramento repressivo voleva colpire un giovane che non aveva fatto nulla di male. Era accusato solo di aver aperto un sito Internet dal nome inglese Holy War against Zionist Occupation Government in cui erano comparsi testi di pensatori, filosofi, scrittori, religiosi che avevano, nel corso di migliaia di anni, criticato le perversioni religiose e le mire di potenza mondiale dell’Ebraismo Internazionale. In compagnia di Voltaire, Lutero, Gesù Cristo, Benjamin Franklin, Napoleone Bonaparte , Papa Gregorio IX, Il Beato Simonino di Trento, Henry Ford, il Marchese de la Fayette, Arthur Schopenahauer, Ernst Renan, Goethe, il giovane operaio veniva accusato di aver minato la vita e la libertà dei Signori del Mondo, di quella potenza ebraica internazionale che soffoca e fa genere la terra sotto le catene della sua avidità blasfema e che incatena l’Occidente in una camicia di nesso di leggi liberticide contrarie alla coscienza civile e alla cultura occidentale.
    Non è Burundi, amici lettori. E’ peggio. E’ Italia. Nazione ridotta a vassallo della potenza degli Usurali della terra che in millenni di storia stanno consumando la vendetta covata in millenni nel luridume dei ghetti: impadronirsi di quell’Occidente che non li ha mai amati ma che, in virtù della propria tolleranza, non ha avuto mai la forza di eliminare per fermare la catena di Odio che ora Shylock ha a evocato per chiudere l’Occidente nella morsa della sua vendetta. Nelle democrazie strette nel pugno di Aasvero è vietato pensare. Il crimine più orrendo: amare la libertà e criticare gli Usurai della Terra… Prima che scenda il buio. Da quella estate dell’anno 2000 è passato molto tempo durante il quale, come un serpente, si è srotolata la vendetta di Shylock attraverso l’incardinarsi di un processo a carico di questa ragazzo. Accusato di istigazione all’odio razziale per aver ripreso autori che hanno formato la coscienza civile dell’Occidente da millenni. Ad ogni spira del serpente è corrisposta, quasi in una alchemica opera analogica, una tormentosa fase di questo processo: irruzioni poliziesche, perquisizioni, linciaggio mediatico, udienza di riesame, udienze preliminari, eccezioni processuali, attese e timori. Il serpente non ha dimenticato, ad ogni colpo delle sue spire, di richiedere vendette . contro il giovane (che ha perso il lavoro perché additato dagli organi di polizia come un “temibile nazista”.
    Contro il suo legale, cioè il sottoscritto, che ha subito innumerevole ritorsioni da parte delle lobbies ebraiche e dai settori della magistratura italiani sul libro paga degli Usurai della terra.
    Innumerevoli processi con accuse inconsistenti a mio carico sono stati aperti dalla procura di Pordenone (informata attraverso occulti canali del mio impegno difensivo ad oltranza in questa battaglia per la libertà ) dove imperversa un procuratore della repubblica, novello Rasputin dedito a culti occultistici, che esegue prono come si conviene, gli ordini di Shylock che reclama la mia testa. Oltre venti procedimenti penali sono stati aperti contro il sottoscritto difensore, per spezzarmi i nervi e la forza necessari per portare avanti questa titanica battaglie e altre consimili. Anche una chiamata a raccolta per eliminarmi quasi fisicamente è stata indetta da associazioni estremiste ebraiche allo scopo di farmi capitolare. Sono stati chiamati a raccolta i più sordidi fra gli avvocati, uomini politici liberticidi, procuratori della repubblica che godono solo al sinistro suono delle manette (agli innocenti..), sicofanti senza onore e senza dignità: tutti agli ordini della lobby degli Usurai della terra al fine di “radiarmi dall’albo degli avvocati e mandarmi in galera”. Prima che porti a termini il processo Holy War. Prima che spenda anche l’ultima energia per impedire, con tutte le armi a mia disposizione, che il Golia giudaico schiacci il piccolo Davide Italiano che ama la libertà di pensare.
    Obiettivo: impedire che la mia difesa in questo processo possa portare alla ribalta i profili sordidi e ripugnanti della religione giudaica: il Talmud, sentina di ogni depravazione e ignominia: questo sì meritorio di esser cancellato dalla memoria del mondo. Prima che scenda il buio. Il buio di una sentenza liberticida che metta la bando pensatori e uomini che hanno fatto l’Occidente solo perché sgraditi alla lobby degli usurai della Terra. Prima che con il tratto di penna, leggera e mortale, di una sentenza elaborata in logge e sinagoghe, venga dichiarata la morte del diritto di libertà. Prima ,appunto, che scenda il buio anche in Italia della tirannia della Santa Inquisizione Sionista ho deciso – oltre che combattere fino alla fine affinché venga riconosciuto, assieme a quello del giovane inquisito, il diritto di libertà d’opinione di tutti in questo remoto angolo d’Occidente che è l’Italia. Cosa sarebbe mai l’Occidente senza la libertà? Un sorda plaga sottoposta alla dittatura internazionale che i padroni del mondo vogliono imporre definitivamente ai loro sudditi. Cioè a noi. Sudditi della Democrazia senza diritto di parola e di pensare.
    Qualcuno è in grado di spiegare in cosa si distinguerebbe la democrazia da un qualsiasi dispotismo orientale o mediorientale? Per questo, ho raccolto su queste pagine queste riflessioni: per lanciare l’allarme su quanto sta succedendo attraverso il processo Holy War (l’attacco al cuore della libertà di parola), per suscitare una opinione pubblica che, priva di paraocchi, sappia capire che questa battaglia è una battaglia di tutti gli uomini liberi, per far capire che forse per l’ultima volta- se la vendetta di Shylock si avvererà e la mano del giudice si piegherà alla volontà tirannica e liberticida del Congresso Ebraico Mondiale – sarai libero di leggere liberamene e senza giudaiche censure testi di Voltaire, Goethe, Franklin, Schopenhauer , Lutero e di tanti altri pensatori e scrittori che hanno criticato l’idra giudaica e i suoi sogni segreti più perversi. Forse non potremo più nemmeno leggere il Vangelo senza la censura di qualche Procuratore della repubblica e di qualche rabbino.. Sì, perché anche un brano del Vangelo è stato sequestrato dalla Digos e dal Pm giudaizzante che ha voluto questa inchiesta ! Cristo viene crocifisso di nuovo per mano giudaica.
    C’è un obiettivo particolare che i gruppi di pressione ebraica e i loro gangli riservati, dentro e fuori le sezioni riservate degli affari del ministero degli interni, perseguono. Ne ho scritto in più riprese nel mio libro “Il Coltello di Shylock”. Brevemente, lo richiamo al lettore, in modo che possa inquadrare la lunga strategia repressiva che si cela dietro a questo processo e che non trapelerà mai sui mezzi di informazioni ufficiali. Tutti sanno che l’Europa è percorsa da una ragnatela di leggi liberticide che, con la scusa ipocrita della lotta al razzismo e all’antisemitismo, in realtà perseguono l’obiettivo di tappare la bocca ad ogni forma di dissenso al processo di costituzione del Governo Mondiale, controllato dagli Usurai della Terra e dall’Internazionale ebraica. Infatti, in queste leggi è generalmente prevista la cosiddetta “clausola anti revisionista”, una disposizione penale che vieta ogni ricerca storica che incrini il moto e la menzogna dell’Olocausto ebraico per mano tedesca nel II conflitto mondiale. Queste leggi liberticide sono state infatti volute ed elaborate dai gangli politici del Congresso Ebraico Mondiale. E’ chiaro che ci troviamo di fronte a leggi aberranti, che introducono di fatto una autentica dittatura dove forme di ricerca storica e opinioni politiche sgradite vengono messe al bando e punite con il carcere duro. Dai tempi dell’Inquisizione non si assisteva in Occidente ad una strategia così articolata per de strutturare e criminalizzare degli avversari, in questo caso politici e non religiosi. In Italia, i Signori del Mondo hanno una falla. Infatti, la legge liberticida italiana (la cd. Legge Mancino) non contiene questa clausola. Pertanto la ricerca storica revisionista in Italia è lecita, come pure anche la critica all’Ebraismo Internazionale e alle sue lobby potentissime e occulte. Si è trattato di una svista, dovuta la pasticcione Parlamento Italiano. Probabilmente l’ebreo Modigliani, che ha preparato la bozza di tale legge perché il “Gojim”Mancino la sottoscrivesse, dormiva in Parlamento quando la legge è stata varata… Fatto sta che l’Italia da questo punto rappresenta una anomalia, per “eccesso” di libertà, nel sistema dispotico orientale che ZOG sta allestendo nel Vecchio Continente , grazie ai suoi ascari di Strasburgo. Forcolandia, la felice terra di carceri e manette, è incompleta senza una legge anti revisionista in Italia. Il programma di controllo sociale voluto dal Congresso Ebraico Mondiale e dalle organizzazioni ad esso satelliti è così incompleto. Che fare, dunque ? Introdurre una nuova legge è difficile, perché vorrebbe dire rendere palese una volontà repressiva e liberticida cruenta ed accanita. ZOG agisce sempre nell’ombra senza destare clamore presso le sue vittime. La sola soluzione possibile è quindi quella di utilizzare la magistratura a tal fine, attraverso la pronuncia di “sentenze pilota” in grado di proibire per mano giudiziaria le critiche all’Ebraismo Internazionale e la storia revisionista. Possibilmente senza clamore… Come nel caso del processo Holy War, dove tutto procede in sordina e nessuno, neppure negli ambiti più anticonformisti, denuncia questa manovra gravissima, sotto gli occhi di tutti. Del resto, nulla di più facile che usare la magistratura italiana come testa di ponte per colpire al cuore il diritto di libertà in Italia. Sostanzialmente di formazione vetero-marxista fin dai tempi di Togliatti, la magistratura italiana non è mai stata sensibile ai diritti di libertà. Si è sempre sentita un potere politico a sé stante e privo di connessione con i valori del popolo italiano, ma solo con gli interessi della sua casta – quella dei signori degli Ermellini – e delle lobby che l’hanno via via protetta in questi anni. Ora un nuovo “protettore2”si profila nella nobile carriera di baldracca che contrassegna la gran parte della magistratura italiana: Il Congresso Mondiale Ebraico e le sue tentacolari lobbies ebraico-massoniche (ADL, Licra, centri Wiesenthal). Basta un tratto di penna di un giudice liberticida in una qualunque delle province d’Italia (meglio ancora se sperduta e periferica..) per cancellare secoli di libertà. Per sacrificare sull’altare sanguinario di ZOG la libertà, l’anima, l'identità ed il futuro di un popolo. Di un continente. Enormemente facile. Moto più facile che corrompere un Parlamento… Basta guidare, in sordina, la “manina” di un Giudice Italiano. Di un giudice appartenente ad una casta che non ha mai avuto un gran culto della libertà e che ormai da decenni ha perso il senso di cosa significa essere al servizio del “popolo italiano” e della sua libertà. Questo è il progetto del vecchio Shylock. Non ci stancheremo mai denunciarlo, a costo delle pesanti ritorsioni che l’Ebreo e i suoi vassalli ci scaricano addosso da quasi un ventennio. Questo è il peso che grava sul giudice di Pontedera. Questa la sua responsabilità. Questo è il motivo per cui ho faticato con enormi rischi personali per sostituire un magistrato che si era già espresso in senso colpevolista con un altro. Questa è la partita in gioco. La posta è la libertà di pensiero in Italia. Evitare che anche l’Italia (che comunemente, con nostro spregio e grande alterigia , gli ambienti sionisti italiani chiamano
    Y-ta-lya, alla moda ebraica: come fosse già cosa loro ..).
    Forse ora è chiaro il senso occulto di questo processo. Forse ora è chiaro perché combattere per la assoluzione dell’imputato è combattere per una battaglia giusta. Una battaglia per rimanere uomini liberi. La vera Guerra Santa. La vera Holy War. Storia di una Inquisizione. La gente ha una strana idea della giustizia politica. Io ormai, dopo quasi vent’anni di professione, fra processi politici seguiti in qualità di avvocato e processi politici subiti in qualità di imputato, ormai conosco la trama di un processo politico. Lo so distinguere da un processo normale, come si distingue una moneta falsa da una moneta buona. Il trucco più abietto dei sistemi democratici è quello di far credere alle masse acefale che in questi regimi esiste la libertà di opinione e che mai e poi mai un cittadino verrà processato, inquisito a causa delle sue idee discordanti da quelle di chi detiene il potere. La realtà è invece molto diversa. La democrazia costretta a mentire ai suoi “sudditi” sulla sua reale natura di vecchia baldracca tirannica ripittata a nuovo come i bagascioni sdentati degli angiporti, per tirare avanti la sua vita di meretrice deve continuare a mentire. Un regime autoritario in genere processa i suoi nemici politici presso separati tribunali speciali. La gente lo sa e i dissidenti possono vedere in volto il tiranno che li perseguita. Questi regimi hanno dalla loro la fierezza dell’onestà con cui appalesano la loro forza e la loro intolleranza. Giocano ad armi scoperte. Questo al popolo in fondo piace e non a casa, dopo anni di regimi gestiti dalla vecchia baldracca democrazia, le masse popolari rimpiangono i lineari tiranni di una volta. Magari, come direbbe Carl Schmitt, li rivogliono sotto la veste di “Custodi della Costituzione”.
    La democrazia, vecchia bagascia coi tendi acuminati ma putridi, non può agire così. Deve mascherare le sue oscene e cascanti nudità. Io non ho mai sentito di un solo popolo che abbia rimpianto un sistema socio-politico di tipo democratico. La Democrazia deve fingere che non esistono processi politici sotto le sue luride sottane. Però deve farli lo stesso, altrimenti, prima o poi, qualche uomo del popolo la prenderà a calci nei glutei cadenti e la confinerà in qualche lupanare di vecchie baldracche. Ed ecco, che alla vecchia baldracca corre in aiuto il suo padre naturale: il Giudeo. L’origine ipocrita e levantina della Democrazia si appalesa attraverso l’astuzia tutta talmudica di travestire i processi politici da processi “normali”. Niente più Tribunali Speciali ! Saranno i tribunali ordinari che svolgeranno questa funzione. Niente più giudici inquisitori ma tutti i giudici diverranno inquisitori. Risultato: il giudice , mutato in Inquisitore, deciderà in questi panni anche nei residui processi ordinari. Hai rubato una mela ? Sei un democratico o un maghrebino ‘ Allora sei “buono”. Ti assolvo. Sei invece un poveraccio un filino razzista ? Beh, fetido essere, non aspettarti da me clemenza ! Ti rifilo un anno di carcere, tanto il codice mi dà questa possibilità. Dici che è decisamente troppo ? E che credi, non ti sbatto mica dentro per questa cazzata ! ti sbatto dentro perché mi stanno sulle palle le tue idee! E così, figlia di una bagascia (= La Democrazia), anche la giustizia democratica diviene una meretrice. Tale la madre, tale la figlia… Come direbbe Pound, la democrazia è come l’Usura (di cui discende): tutto corrompe e degenera. Pensate che esageri ? Bene. Un solo caso personale. Mi è capitato di dover difendere d’ufficio alcuni impostori maghrebini. Ho chiesto di essere sostituito con altro avvocato che non avesse dovuto subire le lunghe repressioni che ho subito io per aver scritto libri contro l’immigrazione. Oltre a tutto in quel periodo non ero neanche iscritto alle liste dei difensori d’ufficio. Qualunque procuratore mi avrebbe sostituito con un altro. Sono stato onesto. Un altro avvocato non si sarebbe preso la briga di esporsi politicamente. Avrebbe preferito difendere sciattamente i maghrebini e finita lì. Io no. Mi sono manifestato come nazionalista. Risultato ? Sono stato d’accusa per un reato mai commesso. Mia colpa: l’onestà. Inquisito per le mie idee e non per i miei limpidi e lineari comportamenti. E così spesso i reati politici vengono mascherati da processi ordinari. Un po’ più difficile quando si tratta di processi alle idee sulla base di leggi speciali liberticide, come nel caso in oggetto. Allora, il Giudeo suggerisce alcuni accorgimenti, frutto di secoli di distillati di perversione contro la verità e la giustizia. Per prima cosa bisogna dipingere il dissidente come un criminale. Così l’opinione pubblica non vedrà il carattere inquisitorio del processo alle idee, ma vedrà l’imputato come una persona che attenta alla sicurezza sociale e non si opporrà più di tanto al suo linciaggio. Il giovane di Holy War è stato additato dai media, al momento dell’inizio dell’inchiesta quasi come un criminale (ovviamente “nazista”). Si sono portati all’attenzione fatti non veri per destare raccapriccio. Sì è detto che aveva immesso in rete un elenco di cognomi ebraici. La gente – gli stupidi, che sono la maggioranza, purtroppo – abituati da anni di lavaggio del cervello a base di “Olocausti” e incredibili campi di sterminio non ha fatto caso che questo elenco non esisteva e che i media avvinazzati dalla baldracca Democrazia, si riferivano ad un elenco pubblicato circa 70 anni fa… E cosa voleva suscitare tale allarme ? Mica il nostro amico avrebbe potuto organizzare viaggi Valtur in treno piombato a tutti gli ebrei di questi fantomatici elenchi… E se poi io volessi fare un ricerca anagrafica dei cognomi ebraici i Italia ? Quale legge me lo impedisce ? Perché non è ritenuto degno di una piccola inquisizione detenere elenchi di cognomi di origine celtica, normanna, araba, e di origine ebraica sì ? Un giorno qualcuno mi dovrà spiegare questo arcano mistero “araldico”…
    Fra la balla degli elenchi di ebrei e immancabili gigantografie di Adolf Hitler trasmesse in televisione (ma il sito non ne conteneva manco una, anzi, la famigerata sionista Tullia Zevi veniva definita come Sionista ,Razzista e Nazista in un volantino cattolico-tradizionalista che era stato inserito integralmente e senza censure nel materiale del sito.),
    la demonizzazione di Alessandro era completata. “Bene”, diceva la baldracca Democrazia.
    Ora neanche un cane si opporrà al suo linciaggio. E così è stato. Evitato che l’opinione pubblica si allarmasse per un processo politico alle idee, ora per la baldracca Democrazia, il suo paparino giudeo e la figliola scosciata “Giustizia”, si apriva un altro problema. Bisogna pur condannare questo ragazzo ! E possibilmente senza difesa. Se non ci fossero avvocati guastafeste come il sottoscritto, l’assenza di seria difesa era assicurata. Assicuro che la mia categoria è la più docile serva della Giustizia Politica e ad essa non si oppone mai. Questione di pagnotte. E di mancanza di Onore. Do you remember il dott.Azzeccagarbugli di manzoniana memoria? Ecco perché l’Italia è terra beata per la vecchia baldracca… Glisso sul fatto di aver incontrato enormi difficoltà a trovare una spalla in quel di Pisa per gli incombenti burocratici.
    L’unico legale disposto ad aiutarmi ha munto un sacco di quattrini per non aver fatto nulla se non insultare il mio cliente (“OOOH...ma queste sono idee deliranti….!!!!”). Poi , quando il gioco cominciava a diventar duro, si è dileguato come una pantegana alla vista di un gatto…
    Eroi del Foro. Boario. Giunti ad una udienza per il dissequestro del materiale oggetto di inquisizione (e per ficcare il naso nel nauseabondo pentolone del pubblico ministero..)
    mi sono trovato di fronte alla crema giudiziaria del tribunale di Pisa. Certe facce patibolari… Mentre aspettavo il mio turno per la discussione processuale (la pantegana si era dileguata..) , guardavo il panorama dalla finestra del corridoio del tribunale.
    Fuori si vedeva, a pochi metri, la Sinagoga. “Ecco da dove parte l’inchiesta”, dissi fra me e me e non credo di essere un complottista nel dirlo.
    Ed ecco anche da dove è partita la prima ordinanza del Tribunale di Pisa.. e dove è nascosto il dispositivo di condanna, fra una Menorà e il certificato di circoncisione del Gran Rabbino…
    Infatti, il Tribunale di Pisa, altamente infastidito dal sottoscritto che con il suo ricorso aveva potuto metter il naso negli atti del pubblico ministero accorgendosi sia dell’inconsistenza dell’accusa penale che di gravi abusi giudiziari, cesellò una ordinanza che non era certo frutto delle cognizioni culturali di quel Trio Lescano (ora sotto inchiesta, come dirò..).
    La ordinanza veniva sicuramente dalla Sinagoga a fianco e da qualche ufficio di Affari Riservati. Sostanzialmente diceva quello che sta più a cuore alle centrali liberticide del Congresso ebraico Mondiale. Basta consultare le disposizioni e “Raccomandazioni” del centro Wiesenthal per saperlo.. La tesi del Trio, ben imbeccata da qualche Maestro di Circoncisioni era la seguente: “E' reato di istigazione all’odio razziale il sospettare l’esistenza di logge ebraico -massoniche sventi lo scopo di distruggere i cardini delle società occidentali e cristiane”.. Capito ? Attraverso un colpo di mano giudiziario alla periferia dell?Impero di ZOG, con la più totale connivenza della magistratura e il silenzio colpevole dei media (aveva strillato al “nazista”, e questo doveva bastare: tacevano tutti, come coccodrilli sazi dopo il pasto) il Congresso Ebraico Mondiale, con l’aiuto del Pio Sprepuziatore della Sinagoga di Pisa, di qualche ufficio di Affari Riservati stava cercando di colpire il diritto di libertà di critica verso la lobby ebraica internazionale. Avete presente quanto intellettuali, scrittori, giornalisti finirebbero in galera per “istigazione all’odio razziale” solo per sostenere la documentatissima tesi dell’esistenza di una massoneria ebraica volta alla destrutturazione religiosa e culturale dell’Occidente ? Questo significa decretare la assoluta superiorità rispetto ai comuni mortali di associazioni quali il Congresso Mondiale Ebraico e la nota massoneria giudei del B'nai-B'rith.. Il pericolo per la libertà d’opinione di tutti è evidente. Conosco una lista di cinquanta libri di autori di tutte le idee politiche che verrebbero messi al rogo in virtù della disposizione del tribunale di Pisa ! E’ l’area antagonista tace, tutta presa dal dilemma atroce: “Alessandra Mussolini sì- Alessandra Mussolini no” – “Rauti sì- Rauti no”, come se fossero questi i problemi dell’Area Antagonista.. Come ho detto prima, la trasformazione dei processi politici in processi ordinari camuffati, comporta una serie di aberrazioni senza fine. In nome, al solito, della vecchia baldracca: La Democrazia. E’ chiaro che per condannare le idee non si può rispettare la legge. La legge di uno stato di dritto impone l’assoluzione per chi esprime idee opposte a quelle dei detentori del potere, ma manifestate senza atti di violenza di sorta. Ed allora si nota subito un processo politico camuffato da “ normale”: in esso gli abusi giudiziari hanno una frequenza abnorme. Anzi, sono essenziali, perché senza violazioni di legge non ci può esser condanna di un innocente. Il Film di Mel Gibson “The Passion” lo ha reso evidente anche ai più ignavi e distratti. Tutto si ripete su questo porco modo, che Montale chiamava “atomo opaco del male”.
    I giudici di Pisa hanno compiuto , nel cesellare il dispositivo liberticida di cui sopra, una serie infinita di violazioni penali. Hanno omesso di concedere un termine a difesa. Hanno impedito (inutilmente) di leggere gli atti processuali occultandoli. Hanno falsificato dei verbali processuali cambiando le dati dei notificazioni e udienze. Li ho denunciati. Le mie denunce sono ancora in piedi presso la Procura di Genova. Sono fondatissime. Non si può lasciar linciare un innocente per i porci comodi della lobby degli Usurai della terra che vogliono imporci il loro bavaglio liberticida e i ferri delle catene ai dissidenti. Ovviamente, i Signori degli Ermellini, i giudici, si sono vendicati con il sottoscritto. Attraverso canali occulti (Logge? Questure? Servizi Segreti? Misteriose quanto inesplorate Camere Professionali di giudici all’interno di logge massoniche ?) a Pordenone la procura si è scatenata in un ignobile linciaggio del sottoscritto. Ma chi ama la libertà potrà rasserenarsi a leggere le mie querele al Trio di Pisa in calce al mio volume “Il Coltello di Shylock”. Mine vagati sul capo di tre arroganti inquisitori di Stato. Uno di questi però è ritornato sulla scena: come giudice nel processo nella fase dibattimentale ! A lui era stato dato in mano il Coltello che armava la mano di Shylock, il compito di cesellare la aberrazione giudiziaria che aveva già contribuito a redigere assieme ai suoi due compari del tribunale di Pisa. Ma era stato denunciato per abuso d’ufficio dal sottoscritto. Non poteva pronunciare sentenza. Lo sapeva. Quando venne in udienza era tesissimo. Si muoveva irrequieto. I suoi occhi si agitavano per vedere dove stavo e per nascondere la sua tensione. Benché io e Alessandro non ne avessimo mai prima parlato al telefono, avevamo in serbo una sorpresa per lui, per l’Inquisitore che aiutava ZOG. Lo avevano senz’altro avvertito da Pordenone che da me c’era da aspettarsi di tutto. Lo ricusai in udienza. “perché mai”? Mi disse a disagio. Nel bel mezzo di un’aula di giustizia gremita di avvocati, poliziotti, poveracci, imputati vari gli dissi con un sorriso: “Ho il piacere di informarLa che lei è stato denunciato”. Raramente ho provato una soddisfazione più grande. L’uomo di ZOG aveva gli occhi irrequieti. Se poteva mi avrebbe ucciso. Invece dovette andarsene. Davanti alla sua corte di legulei, leccapiedi e lustrascarpe. A Pordenone i suoi compari in toga di ermellino me l’hanno giurata per questo. Ma io sono contento dia aver reso giustizia ad Alessandro, un camerata che ZOG vuole stritolare. Conclusione. Ora il processo continua e preferisco astenermi, amico lettore, dal raccontarti quello che avverrà. Non per mancanza di fiducia nei tuoi riguardi, ma non sa mai... una copia di questo opuscolo potrebbe finire nelle grinfie di qualche sicofante al servizio di qualche Rabbino, di qualche Maestro di Loggia del Bnai-brith o di qualche procuratore della repubblica sul libro paga dell’Anti Defamation League o delle associazioni ebraiche che hanno elevato un Santa Crociata Sionista nei miei confronti per questo (ed altro ancora..). Ma leggi questo opuscolo. Dopo queste note sarà chiaro che la posta in gioco di questo processo è molto alta. Si tratta della libertà di pensiero in Italia. Scusa se è poco. Se Alessandro viene assolto, si potrà ancora criticare il piano tirannico e liberticida degli Usurali della Terra. Se viene condannato è la fine della libertà. Per tutti. ZOG non vuole che queste cose si sappiano, ma noi abbiamo il dovere di dirle. Come un messaggio in bottiglia, questo memoriale viene lanciato nel gran mare dell’informazione grazie ad un editore coraggioso. Speriamo che le coscienze assopite dei nostri connazionali si sveglino. In queste note troverai degli spunti importanti per comprendere il senso di questa battaglia processuale per la libertà. Per la vita o per la morte. Dovresti anche leggere il documento intitolato La Santa Inquisizione Sionista, dove potrai leggere della crociata giudaica ordita per distruggermi, in particolare per la difesa che porto avanti in questo processo. Crociata che ha trovato un entusiastico servo in un procuratore della repubblica di Pordenone dedito a culti occultistici. Dovresti anche leggere il testo integrale di un mio esposto rivolto contro le comunità ebraiche italiane. Leggilo. Capirai di quali orrendi perversioni sia intrisa la religione ebraica forgiata dal Talmud. Sono aberrazioni disgustose che vengono pronunciate ogni giorno dagli ebrei osservanti. Livide di odio nei nostri confronti. Chiedono a potenze occulte (non posso credere che simili invocazioni siano rivolte a Dio) la nostra morte e il nostro sterminio. Altro che Olocausto ebraico ! Autentiche maledizioni. Ricordatene quando passi vicino ad una Sinagoga. Del resto, secondo te è degna di una società civile o deve da essa essere messa al bando una religione, come quella giudaica, che nei suoi sacri testi Talmudici autorizza la frode, l’omicidio, la falsa testimonianza, addirittura la pedofilia ? Non è un una esagerazione. Io stesso,oltre alle note aberrazioni criminali ammesse dal Talmud nei confronti dei non –ebrei ( I “gojim”, il resto dell’umanità, confinato per questi perversi idolatri al rango di animali schifosi) ho avuto modo di leggere da fonti non prevenute (mi riferisco ad alcuni commenti di pastori evangelici), proprio questo: la religione di Giuda, che il Congresso Mondiale Ebraico – veste moderna dell’antica cupola mafiosa del Kahal – sta imponendo alla devozione dei suddetti dell’Impero Mondiale , giustifica la pedofilia, i rapporti carnali con bambini e bambine. Questa sordida depravazione sessuale è “santa “ per i Giudei. Così insegnano i loro testi sacri: “ E’ giusto per una bambina di tre anni avere rapporti sessuali” (Abodah Zarah, 37° ; Kethuboth, 11b, 39° ; Sanhedrin, 55b, 69°, b ; Yebamoth, 12°, 57b, 58°, 60b). Oppure, generando un disgusto indicibile nelle persone non pervertite: “I rapporti sessuali con un bambino al do sotto degli 8 anni sono leciti” (Sanhedrin, 69b). Per la religione ebraica la pedofilia è lecita ! Ti pare una religione che meriti rispetto ? Ti pare che gli insegnamenti delle Sinagoghe ( è lì che questi passi vengono commentati ed insegnati ai loro adepti) siano “fonte di vita “ o fonti di odio e di perversioni inammissibili in una civiltà occidentale ? Ogni giorno gli ebrei recitano la loro maledizione contro di noi, contro i “gojm”. Con un fervore diabolico che dura da secoli e secoli e genera la cappa di terrore sotto cui governa Sion, anche attraverso le leggi liberticide che qui combattiamo in nome della ariana idea di libertà. Le Sinagoghe sono sentine purulente di odio e perversità. Dietro quelle cupe mura arabescate da simboli inquietanti c’è qualcuno che maledice anche te. E che ordisce azioni giudiziarie come questa di cui ti ho parlato. Attentati alla libertà d’opinione in none di un odio atavico che non ha nulla di umano, né di accettabile in una società civile. Dovresti anche leggere una antologia di testi di uomini famosi. Uomini famosi che hanno fatto la storia dell’Occidente ed hanno criticato l’ebraismo, sentina di ogni decadenza e perversione. E’ stata trovata in casa di Alessandro, sequestrata (ci sono anche la parole di Gesù Cristo, sequestrate anche quelle: in nome di Giuda e della repubblica italiana..) e trasmessa agli atti del processo. Non era neanche stata immessa in rete. Però ZOG vuole vietare quelle idee. Vuole lobotomizzarci, rendere quelle analisi dei “Pensieri da non Pensare”, come gli “psico-reati” della Polizia del Pensiero orwelliana che sta diventando tragica realtà. L’obiettivo di questa operazione di Inquisizione del Pensiero è togliere la libertà di criticare gli Usurai della terra e di cancellare la cultura occidentale per dare spazio, nelle nostre terre a culture straniere e bastarde gradite al Grande Burattinaio di Sion. I suoi Apprendisti Stregoni, fra cui molti in Toga di Ermellino (a me non sembra tanto peregrino accostare la magistratura ad una Setta Satanica ), vogliono realizzare la vendetta di Shylock. Solo che non gli basta ucciderci fisicamente togliendoci una libbra di carne dal cuore. Vogliono toglierci anche l’anima, la nostra identità. Privandoci del diritto inalienabile di pensare e di esprimerci. Uno stato che toglie un diritto naturale inalienabile può e deve essere combattuto perché viola leggi naturali di vita e viola leggi divine. Obbedire e rispettare un simile Leviathano significa violare la legge naturale. Significa violare le leggi segrete della Vita. Significare fare sacrifici sull’ara della Morte del nostro popolo . Non sappiamo oggi se Shylock otterrà la sua libbra di carne attraverso la condanna di Alessandro. Non sappiamo e, in pochi, stiamo facendo di tutto per impedirlo, anche a coste di gravi ritorsioni. Sul banco degli imputati Shylock non ha inchiodato solo Alessandro: ha inchiodato anche Voltaire, Lutero, Gesù Cristo, Bejamin Franklin, Napoleone Buonaparte, Papa Gregorio IX, il Beato Simonino di Trento, Henry Ford, La Fayette, Arthur Schopenhauer, Ernst Renan, Goethe, Dante Alighieri. Sono loro i testi sequestrati e incriminati. L'intera cultura occidentale.
    La stessa parola di Dio ,tratta dalla pagine dei Vangeli e gettata in uno scantinato di una Procura: sotto chiave. Riesci a vedere una futura società occidentale senza questi riferimenti ? Io no. Non sappiamo come finirà questo processo e se a vincere saranno gli Usurai della Terra o noi, pochi uomini liberi, votati al combattimento. Non sappiamo se poi caleranno le tenebre della Santa Inquisizione Sionista. Se questi pensatori diverranno proibiti e i loro libri conosceranno il rogo.
    Se sarà l’inizio del Ragnarok dell’Occidente libero.
    Nel dubbio, leggili e diffondili ora: prima che scenda il buio
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Totila
    Ospite

    Predefinito

    agghiacciante.

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow HOLYWAR


  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Totila
    agghiacciante.
    Vero....
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  5. #5
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Fra un pò ci arrestano a tutti...
    Sai come ci menano in carcere...ai Leghisti di più

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E ai leghisti etnonazionalisti tradizionalisti.....
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    03 Apr 2002
    Località
    TAUR-IM-DUINATH
    Messaggi
    1,425
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    dove si può acquistare il libro?
    Grazie

  8. #8
    Il Patriota
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by Sùrsum corda!
    Fra un pò ci arrestano a tutti...
    Sai come ci menano in carcere...ai Leghisti di più
    e noi ci diamo alla macchia....

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Gundam
    dove si può acquistare il libro?
    Grazie
    http://xoomer.virgilio.it/_XOOM/edoardolongo/libri.htm
    "Sarà qualcun'altro a ballare, ma sono io che ho scritto la musica. Io avrò influenzato la storia del XXI secolo più di qualunque altro europeo".

    Der Wehrwolf

  10. #10
    Non sono d'esempio in nulla
    Data Registrazione
    25 May 2003
    Località
    Firenze
    Messaggi
    8,665
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    - e noi ci diamo alla macchia.... -

    stai a vedere che mi tocca andare in Argentina anche a me

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il Ppe candida Monti. Berlusconi, scenda in campo
    Di Marximiliano nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 99
    Ultimo Messaggio: 15-12-12, 10:57
  2. Arriva il beduino e Frattini aspetta già da 1 ora che scenda dall'aereo
    Di Freccia Tricolore nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 30-08-10, 23:59
  3. Prima degli splendori socialisti: il buio.
    Di amerigodumini nel forum Destra Radicale
    Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 28-06-08, 17:33
  4. Improbabile che la juve scenda in B
    Di DeGaperi nel forum Juventus FC
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 23-05-06, 19:56
  5. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 23-01-04, 12:56

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226