User Tag List

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 20 di 20
  1. #11
    ANTIMASSONE
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    BRESCIA
    Messaggi
    4,891
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up Re: Re: Americanismo ed antiamericanismo

    In origine postato da Bryger
    Ok a lottare contro il terrorismo, usando metodi democratici e rigorosi, ma non facendo la guerra, attaccando e colonizzando tutti i paese islamici per farli diventare di stampo"occidentale", ciò sarebbe impossibile per la diversità di mentalità tra la nostra e quella islamica, e soprattutto controproducente, inasprendo ancora maggiormente il rischio di attentati e aumentando le file dei cosiddetti "martiri" pronti a sacrificarsi...

    La strage nelle stazioni spagnole è la conferma che questa strategia non paga, e chi ha voluto forzare la mano spero pagherà politicamente molto duramente, mentre sono d'accordo a fermare o limitare al massimo l'espansione dell'islam all'interno dell'Europa, poichè la convivenza tra le due religioni e culture a volte è molto pericolosa...

    Non è vero che chi ripudia la guerra è un comunista, il valore della pace è universale e trasversale, gravissima la responsabilità politica di chi vuole rappresentare la pace come una cosa di "sinistra"... e quindi cercare di creare due fronti contrapposti, la politica di Bush è assolutamente folle e irresponsabile, appoggiarla significa rendersi corresponsabile di barbarie ingiustificabili (torture comprese) proprio come i terroristi che si dice di combattere...

    Noi per esempio ci riempiamo la bocca di belle frasi... vogliamo essere "padroni a casa nostra", e poi facciamo i padroni a casa altrui bombardando popolazioni inermi e cercando di imporre la cosiddetta "democrazia" e "libertà" che non sono altro che il culto del Dio denaro... dove invece altri sono i valori, condivisibili o meno che siano da tutti noi... un esempio di grande coerenza politica ideologica, la Lega e i suoi dirigenti soprattutto su questo dovrebbe solo vergognarsi...
    Ben detto !
    La massoneria il vero nemico!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #12
    AUTODIFESA ETNICA TOTALE!
    Data Registrazione
    20 Oct 2003
    Località
    "Noi vogliamo solo essere liberi e continuare a vivere come sempre, conservando ciò ch'è nostro senza dover obbedire a signori stranieri" Il Signore degli Anelli, pg. 530
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Americanismo ed antiamericanismo

    In origine postato da Bryger
    Ok a lottare contro il terrorismo, usando metodi democratici e rigorosi, ma non facendo la guerra, attaccando e colonizzando tutti i paese islamici per farli diventare di stampo"occidentale", ciò sarebbe impossibile per la diversità di mentalità tra la nostra e quella islamica, e soprattutto controproducente, inasprendo ancora maggiormente il rischio di attentati e aumentando le file dei cosiddetti "martiri" pronti a sacrificarsi...

    La strage nelle stazioni spagnole è la conferma che questa strategia non paga, e chi ha voluto forzare la mano spero pagherà politicamente molto duramente, mentre sono d'accordo a fermare o limitare al massimo l'espansione dell'islam all'interno dell'Europa, poichè la convivenza tra le due religioni e culture a volte è molto pericolosa...

    Non è vero che chi ripudia la guerra è un comunista, il valore della pace è universale e trasversale, gravissima la responsabilità politica di chi vuole rappresentare la pace come una cosa di "sinistra"... e quindi cercare di creare due fronti contrapposti, la politica di Bush è assolutamente folle e irresponsabile, appoggiarla significa rendersi corresponsabile di barbarie ingiustificabili (torture comprese) proprio come i terroristi che si dice di combattere...

    Noi per esempio ci riempiamo la bocca di belle frasi... vogliamo essere "padroni a casa nostra", e poi facciamo i padroni a casa altrui bombardando popolazioni inermi e cercando di imporre la cosiddetta "democrazia" e "libertà" che non sono altro che il culto del Dio denaro... dove invece altri sono i valori, condivisibili o meno che siano da tutti noi... un esempio di grande coerenza politica ideologica, la Lega e i suoi dirigenti soprattutto su questo dovrebbe solo vergognarsi...
    Concordo al 99 %

  3. #13
    AUTODIFESA ETNICA TOTALE!
    Data Registrazione
    20 Oct 2003
    Località
    "Noi vogliamo solo essere liberi e continuare a vivere come sempre, conservando ciò ch'è nostro senza dover obbedire a signori stranieri" Il Signore degli Anelli, pg. 530
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da PINOCCHIO
    Si può essere contrari alla politica estera americana senza per questo essere antiamericani.
    amo l'america e gli americani, ma quelli che restano a casa loro.
    w l'isolazionismo
    Mah ! Alla fine nella storia degli Usa l'isolazionismo quanto ha contato ? Poco, mi sembra. Repubblicani o democratici, hanno sempre la smania di plasmare il mondo a loro immagine e somiglianza. E quindi giù bombe e imperialismo umanitario.

    La distinzione che fai mi sembra appesa ad un filo, perchè globalmente parlando la politica americana mi sembra in linea con gli americani. Del resto, è una "grande democrazia" o no

  4. #14
    AUTODIFESA ETNICA TOTALE!
    Data Registrazione
    20 Oct 2003
    Località
    "Noi vogliamo solo essere liberi e continuare a vivere come sempre, conservando ciò ch'è nostro senza dover obbedire a signori stranieri" Il Signore degli Anelli, pg. 530
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Friend
    Prima dell' 11 settembre non c'è stata nessuna guerra... tuttavia l'estremismo islamico ha colpito lo stesso.
    É una visione miope. Di fatto gli USA sono la potenza che, nella sua storia, ha fatto una guerra circa ogni 2 anni. Lo stato + guerrafondaio del pianeta. In base a questo, potremmo dire che fin dalla nascita gli Usa sono nemici del mondo intero. Per quanto riguarda i rapporti col mondo islamico, penso che l'ostilità si possa far partire dal 1948 e il via libera allo stato di israele. Poi alla Gran Bretagna sono subentrati gli americani, ma non cambia molto.


    In origine postato da Friend
    Secondo me è un problema di sopravvivenza e non solo di scontro. Noi siamo abituati alla democrazia, molti musulmani no. I membri di AL-Qaeda, Hamas, ed anche alcune elites come i Fratelli Musulmani abbracciano una loro interpretazione del corano, del termine jihad che poco ha a che fare con i metodi democratici.
    Molti possono concordare che nell'islam non c'è spazio per la democrazia. Ma da questo si possono trarre conclusioni opposte: o che dobbiamo fargliela ingoiare volenti o nolenti, o che li lasciamo nel loro brodo.

    In origine postato da Friend
    Mi chiedo tuttavia se dobbiamo aspettare che l'Iran ci punti le testate atomiche sulla testa prima di intervenire (leggere dichiarazioni di AL-Baradei). Quindi, mi spiace ma il detto tutto latino mors tua vita mea... ha ancora un significato per me, saro macchiavellico, ma l'idea del "colpisci prima che ti colpiscano loro non è del tutto sbagliata"

    Il fatto è che non si vede che motivo avrebbe l'Iran di puntare le testate atomiche sulla Padania. Certo che se si continua a servire gli Usa nonostante le loro porcate geopolitiche, qualche motivo glielo diamo noi stessi. Anche con l'Iraq, Francia e Germania (il nucleo dell'Europa) facevano discreti affarucci; era uno stato laico, dove il vicepresidente era addirittura cristiano. Tutto questo è stato mandato in frantumi dall'aggressione americana.


    In origine postato da Friend
    mentre sono d'accordo a fermare o limitare al massimo l'espansione dell'islam all'interno dell'Europa, poichè la convivenza tra le due religioni e culture a volte è molto pericolosa...
    Esatto. Come dico spesso, il rapporto con l'islam ispirato dall'occidente è completamente sbagliato. Li si vuole americanizzare a casa loro (il che corrisponde ad un atto di ostilità), mentre a casa nostra, in omaggio al modello multirazziale e democratico non si li può sbattere fuori. É evidente che l'americanismo tende solo a destabilizzare tutte le comunità strutturate del pianeta per arrivare al calderone indistinto.


    In origine postato da Friend
    Non credo, visto anche le conseguenze, che l'Amministrazione americana abbia favorito o assecondato le torture... mi spaventano molto di più i video dell'antennista decapitato e quello dell'imam di carmagnola... lì si che c'è un disegno politico
    Non facciamo gli ingenui, per favore, gli americani sono criminali di guerra da sempre, e queste torture non hanno stupito nessuno. Non c'era certo bisogno di input particolari del governo. Sono così.

  5. #15
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2010
    Messaggi
    5,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Vi propongo un Massimo Fini d'annata, che regala spunti per un padanismo radicale, anticonformista, forse romantico ma affascinante....

    NO GLOBAL VERI
    E QUELLI ALL'AMATRICIANA
    di MASSIMO FINI
    Da Il Giorno www.ilgiorno.it del 7 novembre 2002





    Se il No global è quello declinato dai Bertinotti, dagli Agnoletto, dai Casarini, i cui programmi sono stati così ben chiariti da un articolo di Piero Sansonetti sull'Unità, e cioè contro le multinazionali ma non contro il libero mercato, è anzi più liberista degli attuali liberisti occidentali in quanto vorrebbe l'abolizione di certe forme di protezionismo europee e americane, non è contro gli investimenti nel Terzo Mondo, ma è anzi per maggiori investimenti però meglio regolati, non è contro la libera circolazione dei capitali ma per una loro, modesta, tassazione e non è insomma contro la globalizzazione ma anzi per una più completa globalizzazione che si estenda ai diritti, i corifei del sistema di sviluppo attuale non hanno di che preoccuparsi.

    Si tratta infatti della vecchia variante di sinistra dell'industrialismo, cucinata in salsa planetaria. Questa variante è già stata sconfitta dalla Storia, perché ha dimostrato di essere, rispetto al capitalismo, un industrialismo inefficiente. Inoltre a differenza del marxismo classico il No global, visto dai Bertinotti and company, non è affatto rivoluzionario, ma riformista, propone una sua visione razionalizzatrice della globalizzazione.
    Ma questo è il No global all'amatriciana, che più che il mondo ha sott'occhio la nostra situazione interna e si muove su spinte soprattutto elettoralistiche.

    Ma il No global internazionale, quello che venne all'onor del mondo a Seattle e di cui il Social Forum di Firenze non rappresenta, anche quantitativamente, che uno sputo, è tutt'altra cosa. Non vuole affatto razionalizzare la globalizzazione ma la contesta in radice, contesta cioè radicalmente il modello di sviluppo occidentale uscito dalla Rivoluzione industriale. E' autarchico, è contro la libera circolazione planetaria dei capitali e delle merci ma anche degli uomini, non è per maggiori investimenti nel Terzo Mondo ma contro, perché quelle popolazioni possano svilupparsi, o non svilupparsi, secondo le loro vocazioni e non è quindi, per la stessa ragione, per una globalizzazione dei diritti (che, naturalmente, sono quelli nostri, occidentali) ed è infine per un ritorno, sia pur graduale, ragionato e limitato, a forme di autoconsumo e di autoproduzione attraverso la riscoperta del primato della terra sull'industria.
    E' insomma antimodernista e antiprogressista. Ed è con questo, e non con i patetici Bertinotti, Agnoletto e Sansonetti, che il sistema, a livello planetario, dovrà fare i conti.

  6. #16
    Registered User
    Data Registrazione
    14 Mar 2002
    Località
    Verona
    Messaggi
    2,066
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Che i popoli islamici, con o senza i loro dittatori, facciano a casa loro ció che gli piace. Bastonino le mogli, una due o 10, infibulino le figlie, preghino quando e dove vogliano, si facciano guerra, si sbudellino, si impalino, calpestino tutti, fino all' ultimo i diritti umani.
    Finiamola di voler plasmare il "mondo". Se vorranno imitare l' Occidente lo facciano, se lo vogliono odiare, pure. Ognuno a casa propria. Ergo, mai piú appoggiare gli USA nelle loro "crociate" pelose.
    C'é un peró, ed é un peró grosso come una casa. Una volta stabilito questo principio base di mutuo rispetto e non "interventismo" si caccino da ogni angolo, contrada, strada, vicolo, casupola, baracca o giaciglio tutti, dico TUTTI, gli islamici che non accettano in TOTO, ripeto IN TOTO, le leggi dei paesi europei dove si trovano ospiti. Serve quindi un "patto europeo" di "zero flessibilitá" riguardo violazioni, seppur minime, delle leggi esistenti. In questo patto si stabilisca il divieto a rivedere o modificare norme fondamentali: non ammettere la poligamia, non ammettere foto per documenti se non a volto scoperto, non ammettere agevolazioni di nessun tipo in nessun campo per il fatto di essere musulmani, non tollerare l' infibulazione o altro tipo di violenza....e sapete cos'é tutto ció? Nulla di difficile: lasciare le leggi come sono. O stanno a sti patti o fuori. Senza appelli, pietismi e altre stronzate.
    Nulla piú.
    Vogliono calcare terra europea? Ci rispettino.
    Gli yankee? Che facciano quel che gli pare, ma noi finiamola di scodinzolargli attorno.
    Paolo

  7. #17
    Friûl libar
    Data Registrazione
    03 May 2004
    Località
    Cervignano del Friuli
    Messaggi
    502
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Dopo aver letto qualche risposta è ovvio che devo prendere atto di avere una posizione inconciliabile con le vostre.

    Primo perchè non sono ne un pacifista integrale, ne un guerrafondaio, bensì un realista. I pacifisti non hanno mai contato un cavolo nel mondo fino a quando non hanno impugnato le armi...

    Secondo, credo che gli Stati Uniti non vadano odiati, ne isolati, perchè volenti o nolenti la nostra società è più simile alla loro che a quella della stragrande maggioranza dei paesi islamici.


    Terzo perchè credo nella teoria dell'attacco preventivo. So di essere un caso isolato, ma preferisco un mondo costellato di basi americane che di piccoli saddam, osama, ayatollah, comunisti coreani e chi più ne ha più ne metta. Se poi si democratizza il medio oriente tanto meglio, se si aumenta il reddito pro capite di quelle popolazioni e si evita l'invasione extracomunitaria ancora meglio...

    Quarto perchè quando la Padania era minacciata dal comunismo, non c'erano le guardie padane a difenderci, ne l'esercito italiota, ma gli americani.

    Quinto, perchè un pazzo islamico potrebbe un giorno mettere una bomba qui da noi, nella bella Padania, senza che noi avessimo fatto nulla per meritarlo...

    Ovviamente non penso di avervi dato delle risposte eticamente condivisibili, ripeto sono un realista....

    mandi
    Marco

  8. #18
    Buonista
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    55,338
    Mentioned
    765 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Friend
    Quarto perchè quando la Padania era minacciata dal comunismo, non c'erano le guardie padane a difenderci, ne l'esercito italiota, ma gli americani.
    La Padania minacciata dal comunismo???

    Ma quando mai?

  9. #19
    AUTODIFESA ETNICA TOTALE!
    Data Registrazione
    20 Oct 2003
    Località
    "Noi vogliamo solo essere liberi e continuare a vivere come sempre, conservando ciò ch'è nostro senza dover obbedire a signori stranieri" Il Signore degli Anelli, pg. 530
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Friend
    Primo perchè non sono ne un pacifista integrale, ne un guerrafondaio, bensì un realista. I pacifisti non hanno mai contato un cavolo nel mondo fino a quando non hanno impugnato le armi
    Hai ragione, ma infatti penso che qui pochi critichino questa guerra per angelico pacifismo... la critichiamo perchè è indifferente se non contraria ai nostri interessi di Padani ed Europei.


    In origine postato da Friend
    Secondo, credo che gli Stati Uniti non vadano odiati, ne isolati, perchè volenti o nolenti la nostra società è più simile alla loro che a quella della stragrande maggioranza dei paesi islamici.
    Adesso sì, purtroppo. Ma è anche per questo che la maggioranza dei Padani non solo non hanno la consapevolezza di essere tali, ma non si sentono niente di definito. Si sentono "occidentali" e basta. La Padania non può nascere se non previa de-itaglianizzazione e de-americanizzazione.


    In origine postato da Friend
    Terzo perchè credo nella teoria dell'attacco preventivo. So di essere un caso isolato, ma preferisco un mondo costellato di basi americane che di piccoli saddam, osama, ayatollah, comunisti coreani e chi più ne ha più ne metta. Se poi si democratizza il medio oriente tanto meglio, se si aumenta il reddito pro capite di quelle popolazioni e si evita l'invasione extracomunitaria ancora meglio...
    La teorizzazione dell'attacco preventivo è una follia tipica di chi ha smania di dominio assoluto. Cosa diresti se la Cina interpretasse la richiesta di Bossi di dazi doganali come ostilità e puntasee il suo arsenale atomico su Milano ? Io non sarei così contento. Quindi stiamo molto attenti ad avallare principi che poi possono essere usati in modi moooolto diversi e imprevedibili.
    Comunque il fatto che ti piaccia il mondo occupato militarmente dagli yankees la dice lunga...
    A proposito di invasione extracomunitaria, come mai il tuo paese-guida sostiene l'ingresso della Turchia nella UE ?

    Non ti pare che ci sia qualcosa che non quadra ??



    In origine postato da Friend
    Quinto, perchè un pazzo islamico potrebbe un giorno mettere una bomba qui da noi, nella bella Padania, senza che noi avessimo fatto nulla per meritarlo...
    Niente per meritarlo ??? Ma dove vivi ?? Ma se quei coglioni di Cé e Calderoli inneggiano un giorno sì e uno no alla guerra santa occidentale ??

  10. #20
    Registered User
    Data Registrazione
    14 Mar 2002
    Località
    Verona
    Messaggi
    2,066
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Malandrina
    La Padania minacciata dal comunismo???

    Ma quando mai?
    Quando mai? Quando la politica dei partiti comunisti europei era portare le nazioni in cui agivano sotto la sfera sovietica e sopratutto dopo la seconda guerra mondiale quando il Pci tentava di regalare a Tito pezzi d' Itaglia. Perché tale era il progetto del partito comunista piú forte d' europa Occidentale.
    Questo per dover di cronaca storica. Poi si sa, i compagni sono come i neofascisti: leggono e scrivono quella che a loro fa comodo, con la grande differenza che la storia/ella dei compagni dobbiamo impararla a scuola, imposta.
    Secondo, caro friend: star quá ancora a rimestare la zuppa dell' eterna riconoscenza per gli yankee é ormai claustrofobico. Non l' hanno fatto per amore alla libertá o baggianate varie ma solo per mero e cinico interesse. Ci hanno imposto la loro visione del mondo, il loro sistema consumista, la liturgia del dio denaro da adorare nei centri commerciali, hanno sradicato la cultura europea a suon della gran c+++te che producono e vendono.
    Grazie per il passato ma ora addio. L' Europa agli europei.

    Paolo

 

 
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226