User Tag List

Pagina 2 di 5 PrimaPrima 123 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 49

Discussione: Alto Adige e fascismo

  1. #11
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    [QUOTE=Quetzalcoatl
    1. La toponomastica italiana non è di origine fascista (avete rotto con sta storia) ma si riferisce al "Prontuario dei nomi locali dell'Alto Adige" della Reale Società Geografica italiana del 1916. Il Prontuario si deve principalmente agli studi di Ettore Tolomei che a tal compito si era dedicato fin dal 1906; quindi quando l'Alto Adige era ancora sotto la dominazione Asburgica.

    * Nel 1916 un prontuario fatto in italia poteva solo servire a prepararsi all' occupazione a guerra finita. Nel 1916 penso che la Società Geografica avesse ben altre preoccupazioni che non cosette culturali fini a se stesse.
    __________________________________________________ ___________
    2.Il nome sudtirolo è una stupidagine in quanto il Tirolo andava da Borghetto (vicino Verona) a Kufstein (vicino alla Baviera), quindi il sudtirolo dovrebbe comprendere oltre all' Alto Adige anche il Trentino

    * Questo è vero: il Trentino si chiamava originariamente "Welschtirol".
    In quanto alle differenze linguistiche, etniche, ecc, solo un cieco passa da Mezzolombardo a Auer senza accorgersi di passare un confine, quantomeno linguistico, molto più marcato di quello (artificiale) del Brennero.
    Inoltre, l' Euregio Tirol comprende anche il Trentino, giustamente.

  2. #12
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nembo
    Contraccambio l'invito a studiare e a informarsi meglio, ne hai bisogno...
    * Prego date e riferimenti su quando il Sudtirolo sarebbe stato italiano prima del 1918. Ovviamente Napoleone era francese, penso che su questo saremo d' accordo.

  3. #13
    Socialista nazionalitario
    Data Registrazione
    26 May 2004
    Messaggi
    2,348
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Mitteleuropeo
    Nel 1916 un prontuario fatto in italia poteva solo servire a prepararsi all' occupazione a guerra finita. Nel 1916 penso che la Società Geografica avesse ben altre preoccupazioni che non cosette culturali fini a se stesse.

    Tolomei iniziò a lavorare al Prontuario nel 1906 quando Italia ed Austria erano ancora alleate.

  4. #14
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Quetzalcoatl
    Tolomei iniziò a lavorare al Prontuario nel 1906 quando Italia ed Austria erano ancora alleate.
    * E allora a che serviva? Stavano già pianificando il tradimento?

  5. #15
    Socialista nazionalitario
    Data Registrazione
    26 May 2004
    Messaggi
    2,348
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Mitteleuropeo
    * E allora a che serviva? Stavano già pianificando il tradimento?

    Guarda che non è stata l'Italia a tradire l'Austria semmai il contrario

  6. #16
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Chi mosse il culo il 24.05.1915 e lo tenne fermo nel 1914?

    Comunque, insisto, a che serviva nel 1906 una carta del genere? Perchè Tolomei si era preoccupato del Sudtirolo e non della Savoia?

  7. #17
    Socialista nazionalitario
    Data Registrazione
    26 May 2004
    Messaggi
    2,348
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Mitteleuropeo
    Chi mosse il culo il 24.05.1915 e lo tenne fermo nel 1914??
    Gli obblighi dell’Italia , derivati dalla Triplice alleanza erano, ormai, decaduti sia perché l’Austria era il paese aggressore (la “triplice” era un’alleanza difensiva) sia perché l’ultimatum alla Serbia (che imponeva a Belgrado di consentire, entro 48 ore, ad una commissione austriaca di recarsi in Serbia per eseguire indagini e collaborare con le autorità serbe alla repressione dei sediziosi) fu notificato senza avvertirla. Il governo austriaco, inoltre, violò l’art 7 del trattato della “triplice alleanza”(che regolava i rapporti tra Italia ed Austria e che impegnava, tra l’altro, i due Paesi a compensare l’alleato con vantaggi territoriali qualora uno dei due avesse modificato lo “status quo” nei Balcani mediante un’occupazione temporanea o permanente) rifiutandosi di concedere all’Italia i dovuti compensi. infatti, l’”Impero asburgico” decise di annettersi la Bosnia e l’Erzegovina concessole unicamente in amministrazione temporanea.



    Citazione Originariamente Scritto da Mitteleuropeo
    Comunque, insisto, a che serviva nel 1906 una carta del genere? Perchè Tolomei si era preoccupato del Sudtirolo e non della Savoia?
    Dimostra che l'italianità dell' Alto Adige era una priorità per l' Italia tutta e non fu quindi solo una fregola fascista come molti affermano.

  8. #18
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    1. Ammesso e non concesso che l' Austria avesse mancato a qualche obbligo, era proprio necessario entrare in guerra contro l' ex alleato? Perchè l' Italia, quando un' alleanza non le va, invece di stare dignitosamente neutrale, come la Russia nel 1917, corre a voltare gabbana, magari con chi potrebbe dare qualche vantaggio? Vedi 1943.

    2. Quello dimostra solo voglia di conquista, con qualsiasi mezzo.

  9. #19
    Socialista nazionalitario
    Data Registrazione
    26 May 2004
    Messaggi
    2,348
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Mitteleuropeo
    1. Ammesso e non concesso che l' Austria avesse mancato a qualche obbligo, era proprio necessario entrare in guerra contro l' ex alleato? Perchè l' Italia, quando un' alleanza non le va, invece di stare dignitosamente neutrale, come la Russia nel 1917, corre a voltare gabbana, magari con chi potrebbe dare qualche vantaggio? Vedi 1943.

    2. Quello dimostra solo voglia di conquista, con qualsiasi mezzo.

    1 Perchè l'intesa assicurò all'Italia quelle conquiste territoriali che l'Austria non volle concedere. Poi alla fine l?Italia venne tradita anche dall'Intesa (la vittoria mutilata), ma questa è un'altra storia.

    2 Io tendevo a dimostrare che non fu solo il Fascismo a volere l'Alto Adige italiano.

  10. #20
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
     Likes dati
    0
     Like avuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Quetzalcoatl
    1 Perchè l'intesa assicurò all'Italia quelle conquiste territoriali che l'Austria non volle concedere. Poi alla fine l?Italia venne tradita anche dall'Intesa (la vittoria mutilata), ma questa è un'altra storia.

    2 Io tendevo a dimostrare che non fu solo il Fascismo a volere l'Alto Adige italiano.
    * D' accordo, risulta anche a me che era così. Risultato: l' Italia voleva ingrandirsi, a prescindere dal fascismo (che solo esagerò quella tendenza, vedi 1935 Abissinia e tutta la 2. GM, fatta per puro imperialismo, "spezzeremo le reni alla Grecia", "Roma rivendica l' impero"). Comunque, a me risulta, purtroppo non ho il tepo per ricercare fonti, che l' Austria avrebbe dato certi ampliamenti territoriali all' Italia in cambio della neutralità. Penso che sarebbero bastati.

    L' Italia era anche allora culturalmente legata alla Francia (ora lo è più agli USA), forse, mia supposizione, data la comunanza della lingua (sappiamo benissimo che Cavour sapeva scrivere solo il francese) ed il debito di riconoscenza del 1959. Non aveva ancora capito che i Francesi erano dai tempi di Luigi XIV "la grande Nation", che usava solo gli alleati senza far fede a tutti gli impegni presi. Ora la Francia ha un politica estera più trasparente (Europa come asse Parigi-Berlino) e l' Italia si rivolge agli USA (che la fregheranno sempre, come hanno fregato tutti i loro alleati, con parole e pretese)

    Tornando al Sudtirolo: solo un cieco non si rende conto che non è terra italiana, l' Austria, in preda ad una grossa crisi politica, non ci mette lingua (opportunismo anche lì) e, non mi dirai che è un caso, AN si è appropriata delle istanze degli abitanti del Sudtirolo di madrelingua italiana. Io ho sempre considerato Fiuggi come un atto di opportunismo, non come una vera svolta: manda Fini al potere da solo e vedrai le adunate oceaniche sotto Palazzo Venezia! Se fossi di cultura e lingua italiana, semmai rispetterei la Mussolini, almeno lei ha una coscienza sociale ed è fedele ai sentimenti di chi la vota.

    In fondo, tra la dittatura neo-liberista, filo-amerikana del berluska ed il fascismo, se proprio dovessi decidere, preferirei il secondo.

    Comunque, essendo soìcialdemocratico economicamente e conscio delle mie identità tedesca e friulana, mi trovo in un grande imbarazzo, quando rifletto a chi dare il mio voto. Dopo aver fondato io stesso un partito, vittima di tradimenti, aver appoggiato esternamente la Lega Nord (candidatura regionale), averla lasciata, senza rancori, ma con disillusione, essermi rivolto a Illy, di cui disapprovo profondamente la condotta alle ultime amministrative, sono disorientato. Se vivessi in Sudtirolo voterei Union senza problemi, ma vivo (non più per molto) in Friuli-Venezia Giulia, e lì le alternative sono piuttosto tristi.

    Spero che avrai capito la mia posizione, senza nessun rancore, aperta al dialogo, ma maledettamente confusa.

 

 
Pagina 2 di 5 PrimaPrima 123 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Elezioni in Alto Adige
    Di Alex Toscano nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 18-05-10, 20:33
  2. secondo voi... l'alto adige....
    Di XLegione nel forum Destra Radicale
    Risposte: 57
    Ultimo Messaggio: 29-05-06, 22:02
  3. Sul Trentino Alto-Adige.
    Di RobyGe82 nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 07-04-06, 23:46
  4. L' Alto Adige
    Di Rick Hunter nel forum Hdemia
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 21-02-06, 23:52
  5. Alto Adige o Sud Tirol??
    Di Cuore Nero nel forum Destra Radicale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 04-08-04, 13:00

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •