Invito tutti gli elettori della Casa delle Libertà che ancora non hanno votato alle elezioni su Pol a non disperdere il loro voto. Vi chiedo di appoggiare la Destra Nazionale Democratica come unica vera alternativa allo strapotere della Sinistra comunista su Pol...è molto importante.....le elezioni si chiuderanno questa sera e chiediamo una grande mobilitazione finale per far si che la destra democratica VICA anche su POl. Vi riporto di seguito le nostre linee programmatiche. Grazie


In Origine postato da Aledex


PIANO DI GOVERNO PER UN "SEMESTRE D'ORO"

PREFAZIONE

La Destra Nazionale Democratica è un partito liberaldemocratico di Destra, ispirato ai valori universali della democrazia e della libertà individuale, antiautoritario, antidittatoriale e fautore della tutela dei diritti inalienabili della singola persona.

In base a questa premessa la nostra opera politica è improntata verso una sola finalità: assicurare il benessere di tutti i cittadini di POL, migliorare i rapporti tra i singoli forum e il Parlamento e, soprattutto, garantire l'ordine democratico e liberale precostituito.

I precedenti governi di POL hanno dimostrato come il criterio dell'alternanza sia ben radicato nel nostro sistema politico; difatti, come tutti ben sappiamo, il precedente governo di Brunik era succeduto ad un governo di centro-destra e, malgrado sia caduto anzitempo, ha dimostrato al popolo di POL che è possibile alternare i partiti di governo, le varie ideologie, i diversi programmi.

Purtroppo non possiamo dire che i precedenti governi abbiano brillato per stabilità e per innovazioni eccezionali; il governo di centro-destra si è dimostrato molto instabile e ha portato solo la realizzazione della Costituzione Telematica di POL, traguardo importante, vero, ma, allo stesso tempo, traguardo che, di fronte alle promesse fatte in campagna elettorale, ha portato una piccola innovazione nella vita di POL.

Anche l'ultimo governo di centro-sinistra non ha brillato nè per innovatività nè per stabilità: è crollato anzitempo per le dimissioni del Presidente Brunik e, sul piano delle riforme, ha portato solamente la nascita della Gazzetta Ufficiale di POL, il Regolamento dell'Assemblea di POL e altre piccole leggi che, di fatto, non hanno portato cambiamenti rilevanti.

In compenso, però, il precedente governo ha introdotto una serie di leggi assolutamente inaccettabili, prima tra tutte quella sulla doppia valenza del voto, in sede Congressuale, del Presidente di POL e una legge-fantoccio detta della "villeggiatura benevola", una sorta di punizione per i forumisti che avrebbero oltraggiato il Presidente e/o le Alte Cariche di POL.

La Destra Nazionale Democratica, durante la passata legislatura, si è battuta molto per debellare queste leggi; abbiamo quasi sfiorato l'abrogazione della doppia valenza del voto del Presidente di POL e, in sede dibattimentale, ci siamo fermamente opposti alla "villeggiatura benevola" in quanto legge assolutamente illiberale.

Addirittura, in sede di votazione, abbiamo anche avuto l'avallo di esponenti della maggioranza di centro-sinistra sul tema spinoso della doppia valenza del voto del Presidente di POL e, seppur limitatamente, siamo stati una delle cause dei litigi e delle incomprensioni che hanno portato alla caduta del mandato di Brunik e delle sue proposte illiberali.

La nuova legislatura che si sta per aprire, cari amici, sta già portando delle grosse novità, soprattutto in tema di schieramenti politici. La DND, ad esempio, sta correndo da sola e non appoggia nessun partito di centro; difatti, pur condividendo alcune loro ideologie e alcuni dei loro punti programmatici, abbiamo preferito correre da soli per evitare che, in futuro, si creino contrasti che potrebbero portare, ancora una volta, ad una caduta prematura del governo.

Siamo perfettamente al corrente del fatto che, da soli, difficilmente potremo vincere questa tornata elettorale ma ci proveremo lo stesso facendo leva sul buonsenso degli elettori e sulla loro volontà di cambiamento, di respirare aria nuova, di aprire un vero "semestre d'oro" caratterizzato unicamente dal cambiamento, dalle novità positive, da un vero e proprio progressismo.

E quindi, cari elettori, vi elenchiamo subito, dettagliatamente, tutto ciò che intendiamo realizzare se ci darete la vostra fiducia.


PUNTI PROGRAMMATICI

1. Abrogazione della doppia valenza del voto del Presidente di POL ed eleggibilità diretta del Primo Ministro
Noi della DND abbiamo notato, nel corso della nostra attività, la positività dell'ordinamento politico di POL, ma crediamo che ci sia ancora qualcosa da sistemare.
Anzitutto intendiamo riprendere ciò che abbiamo lasciato in sospeso nella precedente legislatura: l'abrogazione dell'illiberale e antidemocratica doppia valenza del voto del Presidente di POL in sede Congressuale.
Tale legge è assolutamente incompatibile con le istituzioni democratiche che abbiamo costruito faticosamente e, come tale, deve essere immediatamente cancellata. In caso di parità di voti in sede Congressuale, dovrà essere convocata una nuova seduta del Congresso che dovrà ridiscutere la legge che ha ottenuto parità di voti.
Altro punto spinoso che intendiamo modificare è l'elezione diretta del Primo Ministro di POL.
Fino ad adesso il Primo Ministro veniva scelto dal Presidente di POL ma noi della DND vogliamo coinvolgere in tutto e per tutto l'elettorato consentendogli, alle urne, di decidere da subito il nome del Primo Ministro di POL, unitamente ai Congressisti, al Presidente di POL con le stesse modalità di elezione stabilite per quest'ultimo.

2. Istituzione della figura del Sindaco
Come abbiamo già detto, uno dei nostri punti-cardine è quello di migliorare i rapporti tra i vari forum di POL e il Parlamento centrale.
Partendo dal presupposto che non tutti i forum si riconoscono nel nostro ordinamento (come, ad esempio, "Tradizione Cattolica") noi intendiamo creare la figura del "Sindaco del forum" limitandola esclusivamente ai forum che vorranno aderire all'iniziativa.
Il Sindaco dovrà essere eletto con gli stessi criteri dell'elezione del Presidente di POL e, una volta eletto, fungerà da tramite tra i forum e il Parlamento per l'esposizione delle varie problematiche dei forum che dovranno poi essere risolte in sede Congressuale.

3. Modifica della legge elettorale
Noi della DND intendiamo modificare la legge attualmente in vigore per l'elezione del Presidente realizzando una legge elettorale esclusivamente proporzionale. Con questa legge non esisteranno più logiche di coalizione e idee svendute, ma ogni partito avrà la possibilità di candidare il suo "aspirante Presidente". In questo modo avremo eterogeneità di programmi, di candidati e di ideologie, ovvero la base di una vera e propria democrazia liberale e tutelatrice delle idee del singolo elettore.
Tale legge dovrà essere applicata anche per l'elezione del Sindaco nei vari forum con un'unica clausola: nei forum in cui non tutti i partiti possono candidare una persona, si potrà eleggere il Sindaco con il vecchio sistema maggioritario e con la "logica di coalizione".

4. Istituzione del Tribunale Speciale di POL
Il Tribunale Speciale di POL dovrà essere un nuovo strumento giudiziario, da affiancare agli attuali, che abbia competenza solo ed esclusivamente su materie di eccezionale gravità come, ad esempio, alto tradimento, attentato alla Costituzione, sovvertimento dell'ordine democratico ecc.
Il Tribunale Speciale dovrà essere composto da tre giudici laici, ossia non appartenenti a forze politiche, scelti dal Congresso con l'obbligo dei 2/3 dei consensi, che saranno chiamati a giudicare sulle materie speciali di pertinenza.
Il forumista o il politico che verrà condannato dal Tribunale Speciale, a causa della particolare gravità dei reati contestabili, non potrà ricorrere in nessun modo in appello.

5. Riforma della maggioranza dei voti Congressuali
Noi della DND, onde evitare l'assenteismo dei Congressisti e onde evitare perdite di tempo, intendiamo far si che ogni legge, atto o dispositivo potrà essere dichiarato valido solo se, in sede Congressuale, raggiungerà i 2/3 dei voti validi.
Unitamente a ciò intendiamo confermare la decadenza dalla carica di Congressista per la persona che manchi a tre votazioni consecutive; tuttavia se il Congressista decaduto presenterà delle valide giustificazioni (sottoposte al controllo del Presidente di POL) potrà essere riammesso.

6. Instaurazione di un dialogo con l'opposizione
Noi della DND sappiamo bene che le leggi da approvare sono unicamente a vantaggio di tutta la collettività ed è per questo motivo che intendiamo dialogare attivamente e serenamente con le opposizioni per cercare di migliorare insieme la nostra Comunità.

7. Trattamento dei movimenti politici estremisti
Noi della DND siamo, come già detto prima, convinti sostenitori della libertà di pensiero e di parola e, quindi, riteniamo che tutti i forumisti debbano essere liberi di dire quello che pensano, senza distinzioni. Tuttavia a causa degli eccessivi estremismi che, in questi ultimi giorni, hanno anche creato scompiglio durante il periodo pre elettorale, intendiamo proporre una legge che dica chiaramente che sono ammesse tutte le diverse ideologie politiche, a patto che non mirino a distruggere l'ordine democratico precostituito ovvero vietando di costituire organismo governativi antidemocratici e incostituzionali.

Ecco i nostri sette punti che intendiamo realizzare, i sette punti della rinascita di POL, del suo risveglio.

TUTTO CIO' PUO' DIVENTARE REALTA'!
BASTA SOLO UN VOTO!
IL TUO!

DESTRA NAZIONALE DEMOCRATICA
LE VOSTRE ASPIRAZIONI, UN NOSTRO DOVERE MORALE.


In Origine postato da Aledex
O'Rei: moderatore del forum "Fondoscala". Capogruppo della DL-DeSo nella passata legislatura, Congressista nel governo di Nuvolarossa a capo della "Lista Indipendente Fondoscala" (LIF), autorevole esponente del pensiero di Destra nonchè cofondatore del movimento.

Aledex: Congressista della DL nella passata legislatura, Congressista nel governo di Nuvolarossa dell'"antenato" della DND, la Destra Liberale (DL), è stato fautore della fusione dei due movimenti politici "Destra Liberale" (DL) e "Destra Sociale" (DeSo) da cui è nata la DND.

Krentak: nella passata legislatura è stato uno dei Congressisti della "Destra Sociale" (DeSo). Ora è candidato alla Presidenza di POL nonchè candidato al Congresso. Esponente di spicco dell'ala moderata della DND.

Gianfranco: Congressista, nella passata legislatura, della DL e già Congressista nel governo di Nuvolarossa sempre della DL. Veterano del Parlamento di POL, è stato candidato alla Presidenza nella passata legislatura sotto la lista "Destra Liberale" (DL).

Marzia: nuova candidata al Congresso di POL. Esponente dell'ala più radicale del movimento, dotata di notevole parlantina e spiccatissima intelligenza.


...gente che vale...

In origine postato da Gianfranco
Al congresso vota Destra Nazionale Democratica affiancadogli un suo candidato al Congresso!

Alla Presidenza VOTA KRENTAK!!


PER UNA DESTRA LIBERA E DEMOCRATICA ANCHE SU POL...



CLICCA QUI PER VOTARE NEL SOTTOFORUM "CAMERA"