User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 35
  1. #1
    Tradizion semper Viv !
    Data Registrazione
    24 Jan 2003
    Località
    INSUBRIA
    Messaggi
    533
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Solo con gli islamici è difficile integrarsi!

    Parola di un egiziano di religione copta, George Marcos, giornalista e imprenditore del Cairo che vive a Milano dal 1972.

    "Sono tutti di sinistra, chiedono nuove moschee ma anche a noi servono luoghi di culto."

    Il rappresentante degli egiziani cristiani denuncia i problemi con i musulmani: vogliono incarnare la verità e cercano solo proseliti.

    "E' bene che gli italiani sappiano che non tutti gli arabi sono musulmani. Molti sono cristiani e in alcuni paesi mediorientali raggiungono il 50% della popolazione.
    Solo in Egitto i cristiani-copti sono 15 milioni.
    George è cristiano-copto, attaccato alla propria terra, ma grato al nostro Paese, dove ha potuto realizzarsi. In questo senso tiene a segnalare la nutrita presenza di cristiani nelle terre di Maometto, spesso marginalizzati nel lavoro e nella politica."

    Il cristianesimo è molto praticato in Egitto.....
    "Come è ovvio, è precedente all'Islam. I copti "da "Aigyptoi", a indicare che sono loro i veri egizi, discendenti diretti dei faraoni) hanno dato vita alle esperienze ascetiche dei padri del deserto."


    Questo ed altro lo trovate su "Libero" di oggi, a pagina 31.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    padania libera (-:FASP :-)
    Data Registrazione
    18 Feb 2004
    Località
    Medhleàn Padania
    Messaggi
    4,916
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma no cosa dici? non vedi come sono confortanti le notizie che arrivano fresche fresche ogni giorno?




    MILANO - E' ancora in corso all'estero l' operazione antiterrorismo che, la scorsa notte, ha portato a Milano al fermo di due islamici, uno dei quali noto con il nome di 'Mohamed l'egiziano' e ritenuto coinvolto nell'attentato dell'11 marzo a Madrid.
    Il decreto di fermo, eseguito dall' antiterrorismo di Roma e dalla Digos di Milano, e' stato firmato dal procuratore aggiunto Armando Spataro e dal pm Maurizio Romanelli. Le indagini milanesi si sono sviluppate da alcune informazioni fornite dagli inquirenti spagnoli che hanno portato a scoprire una serie di contatti tra gli autori della strage di Madrid e 'Mohamed' l'egiziano. Oltre a quest'ultimo e' finito in carcere un altro nordafricano proprietario dell'appartamento che lo stesso Mohamed aveva preso in affitto


    p.s. qualcosa mi dice che abitavano nella nostra zonza..

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Mar 2002
    Località
    Per non lottare ci saranno sempre moltissimi pretesti in ogni circostanza, ma mai in ogni circostanza e in ogni epoca si potrà avere la libertà senza la lotta!
    Messaggi
    12,320
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Padania nazione NESSUNA INTEGRAZIONE

  4. #4
    Tradizion semper Viv !
    Data Registrazione
    24 Jan 2003
    Località
    INSUBRIA
    Messaggi
    533
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Parte 2°: alcune risposte interessanti

    Aristide Malnati (autore dell'articolo in questione) ha posto, fra le altre, alcune interessanti domande:

    Siete più integrati dei musulmani. Non è così ?
    "La nostra è una comunità coesa. Ci troviamo per le feste e le occasioni mondane. Tra noi ci sono operai, imprenditori, artigiani, commercianti e molti sono i matrimoni misti come il mio; sono unioni più agevoli che non con i musulmani, non c'è l'ostacolo della religione".
    Puoi spiegarti meglio ?
    "I musulmani, che più di tutti hanno la supponenza di incarnare la verità, fanno molto proselitismo. In primo luogo cercano di portare alla propria religione noi cristiain d'Egitto perchè parliamo la stessa lingua e magari abbiamo iniziali difficoltà di inserimento a Milano".
    E oggi come vivi a Milano ?
    "Assisto gli immigrati cristiani appena arrivati. Poi promuovo la mia agenzia viaggi alla scoperta ddella storia millenaria del mio Paese e itinerari suggestivi tra i monasteri cristiani d'Egitto".

    George Morcos: [email protected]

  5. #5
    legio_taurinensis
    Ospite

    Predefinito

    *******************
    MESSAGGIO MODERATO
    *******************

  6. #6
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Unhappy Solo con gli islamici è difficile integrarsi!

    Uhmm, ne sei sicura?
    ......non mi piace il titolo, ci vogliono varie pillole di Etnonazionalistina.


    Per bloccare il mondialismo
    Da Parigi a Bruxelles un solo grido:
    fermiamo l’invasione

    di Giorgio Mussa

    Il triangolo formato da immigrazione, criminalità e mondialismo, crea gli stessi problemi ai nostri vicini europei. In Francia nelle periferie "calde" di Parigi, Marsiglia, Tolosa, Strasburgo, dove l’80% degli abitanti sono immigrati, si assiste quotidianamente ad un aumento della violenza, che trova il terreno fertile in una miscela esplosiva formata da islamismo e criminalità imbevuta di sottocultura "rap" d’importazione americana.Il peso della censura "politicamente corretta" sui temi dell’immigrazione è talmente forte oltralpe che i mass-media non pubblicano i nomi degli stranieri extracomunitari arrestati per crimine, parlando genericamente di arresti di "giovani", per evitare di identificare la loro origine (esempio che sarà presto imitato anche dalla stampa italiota?).In questi giorni, si susseguono vertici di governo e polizia capitanati dal socialista Jospin, per rispondere a questa situazione, proponendo delle misure "tampone" le quali non hanno mai coraggio di affrontare alla radice il vero problema che anche qui è rappresentato dall’immigrazione extracomunitaria.La situazione è particolarmente calda a Tolosa dove dal 13 dicembre si susseguono ininterrotti ogni sera scontri tra la polizia e giovani immigrati del Quartiere "Mirail" che, nel migliore dei casi, si scatenano bruciando automobili, distruggendo scuole ed infrastrutture pubbliche. Il quotidiano "Le Figaro" denuncia il governo socialista di Jospin, il quale ha vietato alla Polizia locale di intervenire, al fine di non irritare gli immigrati che spesso sono armati. Di fronte a questa situazione e di fronte all’impotenza delle forze dell’ordine, gruppi di cittadini tolosani, secondo il quotidiano parigino, organizzano ronde di autodifesa. Va sottolineato come i protagonisti di questo clima di violenza siano immigrati della seconda o terza generazione nati in Francia e titolari di tutti i diritti civili, le cui famiglie dispongono di alloggi popolari e di un’assistenza sociale molto estesa (sussidi di disoccupazione, borse di studio, centri sociali, etc.), che lo Stato francese ha messo a loro disposizione nell’illusione di creare un’integrazione, che quotidianamente fallisce.La Germania è in questi giorni scossa dalle polemiche sul progetto di legge della maggioranza socialista che vuole dare la cittadinanza ed il diritto di voto agli extracomunitari (in Germania sono ben 7 milioni) e dalla strenua opposizione contro questa legge portava avanti dalla Csu bavarese.A Bruxelles, in Belgio, nel quartiere di Scharbeek a soli 500 metri dalle Istituzioni Europee, bande armate di turchi dettano la legge e recentemente un artigiano belga di 32 anni è stato ammazzato a sprangate per futili motivi, da una gruppo di minorenni extracomunitari. Tutto ciò con buona pace dei Manconi nostrani che ci decantano quotidianamente le delizie della società multirazziale.

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    15 Dec 2002
    Località
    Bielorussia
    Messaggi
    3,343
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Vi diro', qui da me a Genova è fortissima l'immigrazione di mestizos ecuadoregni e peruviani, tutti "cattolicissimi", e non si integrano: furti, attacchi incendiari, stupri, rapine e risse tutte causate da loro sono all'ordine del giorno.
    In generale è l'immigrato non-bianco a non riuscire a integrarsi nella società europea bianca, è un fattore razziale oltre che culturale o religioso.
    Ci sono pero' delle eccezioni, e qui concordo con Elenailinn: personalmente conosco anche io alcuni arabi cristiani (uno è siriano, l'altro libanese e un terzo egiziano), e sono molto bene integrati.
    <p><center>Europa Dei Popoli!
    http://www.slowplayers.org/SBSP/images/Animated_Scots_Flag.gif<p><center>

  8. #8
    Tradizion semper Viv !
    Data Registrazione
    24 Jan 2003
    Località
    INSUBRIA
    Messaggi
    533
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Solo con gli islamici è difficile integrarsi!

    In origine postato da Jenainsubrica
    Uhmm, ne sei sicura?
    ......non mi piace il titolo, ci vogliono varie pillole di Etnonazionalistina.

    Nei sei sicura di cosa ?
    guarda che ho riportato l'articolo apparso sul giornale "Libero" e quelle domande di certo non le ho fatte io....
    cmq. io non me la sento di accomunare tutti nella stessa barca.
    Ci sono immigrati e immigrati: quei pochi che conosco io, egiziani e di religione copta (Gianluca lo può confermare) sono integratissimi.
    Conosco poi un albanese che lavora in un bar del centro, e anche lui è integrato e di religione ? è cattolico !!!
    Certo è che purtroppo questi integrati si contano su una mano, in confronto alla massa di quelli che non lo sono.
    L'articolo mi pare chiaro: quelli di religione islamica, per la maggior parte, non si vogliono integrare e, anzi, vogliono convertire gli altri anche con la forza.

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Io, in base alla mia esperienza non solo nella repubblica italiana, ho l' impressione che le difficolta' di integrazione, certamente inasprite nei maomettani, hanno la loro origine nelle famiglie.

    Mi spiego: un immigrato regolare (gli altri non li considero) fa l' idraulico e guadagna 1200 Euro/mese netti.
    Un autoctono, con la stessa professione guadagna circa lo stesso.
    L' autoctono in genere ha 0-1-2 figli, ha ricevuto qualcosa dai genitori e non deve preoccuparsi di mantenerli. Quindi ha un tenore di vita "X".

    L' immigrato, quasi sempre ha genitori a carico totale (quello che emigra viene automaticamente considerato ricco), spesso fratelli, cugini ed altri nullafacenti che gli spillano soldi e lo ricattano per carpirgli un invito (ovviamente per "cercare" un lavoro, che non trovano e quindi gli si piantano in casa a tempo indeterminato), la moglie non lavora e ha 4-5 figli.
    Quindi l' immigrato non si integra soprattutto perche' i suoi 1200 Euro in realta' sono al massimo 6-700 ed e' circondato dal peggio del peggio del suo paese. Se non puo' spendere e vive in condizioni troppo diverse dal suo collega autoctono, non potra' mai frequentarlo.

    Io innanzitutto limiterei per Costituzione il ricongiungimento famigliare al coniuge (sposato) ed ai figli legittimi minorenni. Quialsiasi altro grado di parentela/amicizia/balle varie dovrebbe essere considerato come un impedimento a visitare il Paese dove il (cosiddetto) parente lavora legalmente.
    In poche parole, chi chiede il visto per un Paese europeo, deve dichiarare sotto giuramento che non ha parenti ne' amici intimi in quello Stato e presentarsi ogni giorno ad un' autorita' qualsiasi (magari i Vigili Urbani o i Pompieri, per evitare code ed ingorghi in Polizia), per dimostrare che p.es. l' italia non e' il trampolino verso il suo quarto cugino in Germania. Dopo 3 mesi sara' espulso (non a proprie spese, altrimenti, non lavorando, quei soldi li deve rubare e ci andiamo di mezzo tutti) senza possibilita' di giudizio, a meno che non abbia trovato il modo di legalizzarsi ai sensi della Bossi-Fini.
    Inoltre io controllerei tutti gli invii di denaro da parte di immigrati, permettendo solo che si mandi una modesta quantita' a moglie (1), figli legittimi e genitori bisognosi (salario minimo locale diviso per il numero dei fratelli, non cifre di fantasia).

    Saluti

  10. #10
    AUTODIFESA ETNICA TOTALE!
    Data Registrazione
    20 Oct 2003
    Località
    "Noi vogliamo solo essere liberi e continuare a vivere come sempre, conservando ciò ch'è nostro senza dover obbedire a signori stranieri" Il Signore degli Anelli, pg. 530
    Messaggi
    1,216
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Solo con gli islamici è difficile integrarsi!

    In origine postato da elenailinn
    Nei sei sicura di cosa ?
    guarda che ho riportato l'articolo apparso sul giornale "Libero" e quelle domande di certo non le ho fatte io....
    cmq. io non me la sento di accomunare tutti nella stessa barca.
    Ci sono immigrati e immigrati: quei pochi che conosco io, egiziani e di religione copta (Gianluca lo può confermare) sono integratissimi.
    Conosco poi un albanese che lavora in un bar del centro, e anche lui è integrato e di religione ? è cattolico !!!
    Certo è che purtroppo questi integrati si contano su una mano, in confronto alla massa di quelli che non lo sono.
    L'articolo mi pare chiaro: quelli di religione islamica, per la maggior parte, non si vogliono integrare e, anzi, vogliono convertire gli altri anche con la forza.
    Ripeterò fino alla nausea: dobbiamo "preferire" quelli che non si integrano e che non ne hanno alcuna intenzione. Quelli che rimangono fra di loro e che crescono i figli secondo le loro culture specifiche.
    Quando sarà il momento, distinguerli sarà facilissimo e non potranno dire in alcun modo di essere Padani o naturalizzati padani (espressione del resto assurda, perchè nessuno può naturalizzare se non la Natura stessa).

    Naturalmente "preferire" non significa importarli e accoglierli, ma tenerli presente politicamente.

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Pensioni: difficile unità d'azione a sinistra, solo il PRC a difendere i diritti
    Di Myrddin-Merlino nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 13-07-07, 13:59
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 13-07-07, 01:10
  3. Non solo islamici...
    Di Dragonball (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 06-03-06, 14:28
  4. «Sì, lavorare con gli islamici è difficile»
    Di Shaytan (POL) nel forum Trentino Alto Adige/Süd Tirol
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 20-03-02, 19:46
  5. «Sì, lavorare con gli islamici è difficile»
    Di Shaytan (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 20-03-02, 17:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226