User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Nov 2003
    Messaggi
    4,895
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Wojtila e Reagan, la forza della parola e della spada

    Wojtila e Reagan, due amici di vecchia data: la forza della parola e della spada accomunati da un'unico obbietivo: "Libertà"


    Il congedo dell'ex presidente americano

    Tra Reagan e Karol Wojtyla un feeling di nome libertà

    Luigi Geninazzi

    «Il mio sogno è che nessuno, in questo Paese, debba mai più soffrire per aver pronunciato una dolce, cara parola: libertà». Era l'estate del 1988 quando Ronald Reagan, in visita a Mosca, s'incontrò coi dissidenti sovietici all'ambasciata americana. La sua voce, calda e profonda, risuonò nella capitale di quel che aveva definito "l'impero del male" commuovendo fino alle lacrime chi lo ascoltava e suscitando la reazione stizzita del Cremlino. Il presidente americano era quasi alla fine del suo lungo soggiorno alla Casa Bianca mentre Gorbaciov era agli inizi della sua travagliata perestrojka. Ma l'America aveva ormai lanciato il suo guanto di sfida alla super-potenza comunista. Quel viaggio di Reagan a Mosca, che ebbi la fortuna di seguire, mi è parso subito come la continuazione politica del viaggio compiuto da Giovanni Paolo II in Polonia nel 1979.
    Papa Wojtyla e Reagan, ovvero la forza della parola e quella della spada. La prima scuote le coscienze e moblita milioni di persone. La seconda è brandita e minacciata ma non sarà mai usata. C'era dell'autentica genialità nel bluff dello scudo stellare, un'arma impossibile da realizzare ma in grado di turbare i sonni del nemico. A differenza di tanti leaders occidentali Reagan era convinto che la lotta contro l'Urss potesse sfociare in una vittoria e non in un semplice compromesso. E come Papa Wojtyla riteneva che il comunismo non fosse solo un sistema sbagliato ma anche e soprattutto un male morale. Sono loro i protagonisti - assai diversi - di quel decennio incredibile che era iniziato con Solidarnosc nel 1980 (l'anno della prima vittoria eletttorale di Reagan) e si concluderà con la caduta del muro di Berlino nel 1989.
    «Ha cambiato la vita di milioni persone, specialmente in Europa, portando libertà e democrazia», è il ricordo che Giovanni Paolo fece venerdì scorso davanti al presidente Bush, pregandolo di trasmettere i suoi auguri alla moglie dell'ex presidente, allora gravemente ammalato. C'era un feeling speciale tra loro due. Nel 1979, mentre si trovava in campagna elettorale, Ronald Reagan vide un reportage televisivo sulla visita del Papa a Varsavia che lo colpì profondamente. Divenuto presidente si rese subito conto che il Vaticano, al contrario della famosa battuta di Stalin, poteva contare su molte divisioni per far breccia nell'impero comunista. La sua ammirazione per il Papa polacco era immensa, ricambiato dalla stima di Giovanni Paolo II. Li accomunavano alcuni tratti. Entrambi sono stati attori e sportivi, divenuti "Grandi Comunicatori" dall'eloquio affascinante. Entrambi hanno subìto un attentato, a poche settimane l'uno dall'altro, nella primavera del 1981. Come il proiettile che rischiò di uccidere il Papa anche quello che colpì Reagan era passato a pochi centimetri dall'aorta.
    Gli anni Ottanta videro una straordinaria convergenza tra Santa Sede e Casa Bianca nei confronti del comunismo. Si trattò però di una convergenza di fatto e non di "un'alleanza segreta". C'erano interessi comuni ma ovviamente le strategie erano diverse. L'obiettivo, questo sì, era lo stesso: che «nessuno dovesse mai più soffrire in nome di una parola dolce e cara, libertà». Di tutti i politici solo lui, l'ex attore giunto alla Casa Bianca, ha saputo pronunciarla con grande effetto sul palcoscenico del mondo.

    http://www.avvenire.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    SENATORE di POL
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Alessandria
    Messaggi
    23,784
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

  3. #3
    anticomunista
    Data Registrazione
    13 Aug 2002
    Località
    West Side
    Messaggi
    2,540
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up



    due campioni della libertà e lottatori contro l'oppressione comunista

 

 

Discussioni Simili

  1. LA SPADA,L'AZIONE,LA PAROLA.
    Di danko nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-05-12, 09:15
  2. Che ne pensate de La spada della verità?
    Di subiectus nel forum Cinema, Radio e TV
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-08-11, 23:30
  3. La spada, simbolo di difesa della civiltà
    Di Erlembaldo nel forum Lega
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-11-10, 17:43
  4. La spada della Lega Nord
    Di Granitico nel forum Destra Radicale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 17-04-08, 11:35
  5. Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 13-05-05, 13:36

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226