L' elettorato leghista del comune di Carpenedolo (BS) ha espresso la sua totale sfiducia verso l' operato e la dirigenza della locale sezione, bocciando senza mezze misura la candidata sindaco Francesca Galletti.

La Lega Nord ha ottenuto a Carpenedolo (BS) per le europee (per gratitudine verso BOSSI e la sua Lega) 1454 voti, mentre alle comunali la cadidata sindaco ha preso solo 798 voti, classificandosi all' ultimo posto tra le 5 liste partecipanti.

La clamorosa bocciatura è frutto dell' operato disastroso della locale sezione e della candidatura di una persona, considerata dall' elettorato una non leghista. Addirittura il marito della candidata sindaco, ha tradito la Lega Nord per passare con Gnutti.

Questo dimostra ancora una volta ai segretari di sezione che candidare delle persone non propriamente leghiste, avvicinatesi al movimento solo in vista delle elezioni, porta a dei disastri.


Adesso ci si aspetta che l' alta dirigenza leghista, prenda atto del verdetto degli elettori leghisti, e prenda gli opportuni provvedimenti.