User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Solo Un Walzer ?

  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Aug 2013
    Messaggi
    14,308
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Solo Un Walzer ?

    E' una musica che contiene in se tutta la carica emotiva dei tempi
    dellla FELIX AUSTRIA di asburgica memoria.

    E' il famoso walzer della VEDOVA ALLEGRA di Strauss.Lo pervade
    un senso di nostalgia per quei tempi che vedevano Vienna
    l'espressione di una stabilita' che ALTRI dovevano abbattere
    per poter sgombrare l'Europa da uno dei maggiori ostacoli
    alla perversione mondiale.

    La fine degli Asurgo fu per l'Europa una autentica catastrofe e per noi in pratica un suicidio.

    Ma chi ce lo fece fare ?


    Un saluto

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    .
    Data Registrazione
    02 Mar 2004
    Messaggi
    61,025
    Mentioned
    393 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)

    Predefinito Re: Solo Un Walzer ?

    In Origine postato da Ferruccio
    E' una musica che contiene in se tutta la carica emotiva dei tempi
    dellla FELIX AUSTRIA di asburgica memoria.

    E' il famoso walzer della VEDOVA ALLEGRA di Strauss.Lo pervade
    un senso di nostalgia per quei tempi che vedevano Vienna
    l'espressione di una stabilita' che ALTRI dovevano abbattere
    per poter sgombrare l'Europa da uno dei maggiori ostacoli
    alla perversione mondiale.

    La fine degli Asurgo fu per l'Europa una autentica catastrofe e per noi in pratica un suicidio.

    Ma chi ce lo fece fare ?


    Un saluto
    il concetto stesso dell'impero austroungarico era già alla frutta alla fine del xix secolo, la prima guerra mondiale è stata la goccia (anzi la cascata) che ha fatto a pezzi il vaso, che però era già colmo.

    in un periodo in cui i nazionalismi gli irredentismi erano già presenti in ungheria e nelle province "italiane" dell'impero, la stessa composizione multietnica (tedeschi-italiani-ruteni-ungheresi-boemi-moravi-slovacchi-ebrei-sloveni-croati-polacchi e dio sa cosa mi sono dimenticato) avrebbe fatto si che in mancanza di una guerra mondiale, l'impero si sarebbe comunque sfaldato sottola spinta dei vari nazionalismi che col passare degli anni si sarebbero necessariamente rafforzati

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Aug 2013
    Messaggi
    14,308
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Solo Un Walzer ?

    In Origine postato da durrutibus
    il concetto stesso dell'impero austroungarico era già alla frutta alla fine del xix secolo, la prima guerra mondiale è stata la goccia (anzi la cascata) che ha fatto a pezzi il vaso, che però era già colmo.

    in un periodo in cui i nazionalismi gli irredentismi erano già presenti in ungheria e nelle province "italiane" dell'impero, la stessa composizione multietnica (tedeschi-italiani-ruteni-ungheresi-boemi-moravi-slovacchi-ebrei-sloveni-croati-polacchi e dio sa cosa mi sono dimenticato) avrebbe fatto si che in mancanza di una guerra mondiale, l'impero si sarebbe comunque sfaldato sottola spinta dei vari nazionalismi che col passare degli anni si sarebbero necessariamente rafforzati
    Verissimo pero' e' anche vero che in tempi recenti e pure durante i regimi comunisti in quei paesi che erano stato sotto gli Asburgo tutti si dicevano che pronti a tornare sotto gli Asburgo anche,come si dice, con una gamba sola !Peccato che gli Asburgo non c'erano piu'.

    Ricordo quando mori' l'Imperatrice Zita.Tutti i governi comunisti mandarono a Vienna delegazioni per i funerali in segno di
    considerazione e buona memoria di quella dinastia.

    Un saluto

  4. #4
    .
    Data Registrazione
    02 Mar 2004
    Messaggi
    61,025
    Mentioned
    393 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Solo Un Walzer ?

    In Origine postato da Ferruccio
    Verissimo pero' e' anche vero che in tempi recenti e pure durante i regimi comunisti in quei paesi che erano stato sotto gli Asburgo tutti si dicevano che pronti a tornare sotto gli Asburgo anche,come si dice, con una gamba sola !Peccato che gli Asburgo non c'erano piu'.

    Ricordo quando mori' l'Imperatrice Zita.Tutti i governi comunisti mandarono a Vienna delegazioni per i funerali in segno di
    considerazione e buona memoria di quella dinastia.

    Un saluto
    ciao ferruccio, era qualche gg che non ci incrociavamo....

    l'impero austro-ungarico nonostante il regime poliziesco non è stato (x il periodo storico) un brutto posto in cui vivere.

    la tolleranza tra le diverse etnie era un dato di fatto e tale tolleranza + che sulla forza era basata sul cooptare in qualche modo le classi dominanti nei centri di potere viennesi.
    la nobiltà provinciale non aveva quindi motivo di sobillare il popolino contro la monarchia.

    comunque le varie ideologie "novecentesche" avrebbero fatto breccia anche nella mitteleuropa e la fine degli asburgo sarebbe arrivata quindi + o - nello stesso periodo, ma per altre cause.

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Aug 2013
    Messaggi
    14,308
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Solo Un Walzer ?

    In Origine postato da durrutibus
    ciao ferruccio, era qualche gg che non ci incrociavamo....

    l'impero austro-ungarico nonostante il regime poliziesco non è stato (x il periodo storico) un brutto posto in cui vivere.

    la tolleranza tra le diverse etnie era un dato di fatto e tale tolleranza + che sulla forza era basata sul cooptare in qualche modo le classi dominanti nei centri di potere viennesi.
    la nobiltà provinciale non aveva quindi motivo di sobillare il popolino contro la monarchia.

    comunque le varie ideologie "novecentesche" avrebbero fatto breccia anche nella mitteleuropa e la fine degli asburgo sarebbe arrivata quindi + o - nello stesso periodo, ma per altre cause.
    vero quanto dici pero'....quanta nostalgia!Stavano bene e....................non lo sapevano.

    Un saluto

  6. #6
    Sparuta minoranza
    Data Registrazione
    13 Nov 2003
    Località
    "Gli Dei sono veritieri e reali, gli uomini falsi e irreali" Ananda K.Coomaraswamy
    Messaggi
    842
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Solo Un Walzer ?

    In Origine postato da Ferruccio
    E' una musica che contiene in se tutta la carica emotiva dei tempi
    dellla FELIX AUSTRIA di asburgica memoria.

    E' il famoso walzer della VEDOVA ALLEGRA di Strauss.Lo pervade
    un senso di nostalgia per quei tempi che vedevano Vienna
    l'espressione di una stabilita' che ALTRI dovevano abbattere
    per poter sgombrare l'Europa da uno dei maggiori ostacoli
    alla perversione mondiale.
    Mah….leggendo certi interventi non mi stupisco certo se il sentimento di Patria sia così basso nella nostra bella Italia se perfino la destra pone in dubbio le ragioni dell’unità.
    Bisognerebbe invece ricordare come i nostri bisnonni non ebbero certo di fronte i cadetti del ballo delle debuttanti lì sul Piave e come sempre il fascismo si rifece al Risorgimento come momento fondante di una nuova Italia (basterebbe anche vedere i manifesti della R.S.I. per questo).
    La moda austricante è solo il solito atavico vizio italico qualunquista del “si stava meglio quando si stava peggio”….


    l'unità e l'indipendenza d'Italia fu voluta, contro tutte le monarchie più o meno straniere, dalla corrente repubblicana che ebbe il suo puro e grande apostolo in Giuseppe Mazzini.
    dal discorso di B. Mussolini da Monaco in cui annunciava la R.S.I.

    La fine degli Asurgo fu per l'Europa una autentica catastrofe e per noi in pratica un suicidio.

    Ma chi ce lo fece fare ?

    Un saluto
    Se parti da posizioni clerico/reazionarie è un discorso che può anche valere, ma se la tua tradizione è quella romano/italica (la VERA tradizione del nostro paese) il Risorgimento (e dunque la guerra contro l'Austria-Ungheria) è la continuazione della "storia sacra di Roma" (per dirla con S. Consolato).
    Affinchè la Tradizione sia realmente mito capacitante bisogna anche scegliere a quale tradizione appartenere; per me l'unico vero Impero è quello Romano a cui Giove concesse Imperium sine fine e che crollo per non aver rispettato la pax deorum togliendo la statua della Vittoria dal Senato pegno tangibile di tale divina pace.
    L'unica continuazione dell'Impero fu, in parte, Constantinopoli e non certo il papato o il Regno di Carlo Magno che si rifecero ad una dignità imperiale che non possedevano.

    Saluti

  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Aug 2013
    Messaggi
    14,308
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Solo Un Walzer ?

    In Origine postato da Satyricon
    [B]Mah….leggendo certi interventi non mi stupisco certo se il sentimento di Patria sia così basso nella nostra bella Italia se perfino la destra pone in dubbio le ragioni dell’unità.
    Bisognerebbe invece ricordare come i nostri bisnonni non ebbero certo di fronte i cadetti del ballo delle debuttanti lì sul Piave e come sempre il fascismo si rifece al Risorgimento come momento fondante di una nuova Italia (basterebbe anche vedere i manifesti della R.S.I. per questo).
    La moda austricante è solo il solito atavico vizio italico qualunquista del “si stava meglio quando si stava peggio”….


    l'unità e l'indipendenza d'Italia fu voluta, contro tutte le monarchie più o meno straniere, dalla corrente repubblicana che ebbe il suo puro e grande apostolo in Giuseppe Mazzini.
    dal discorso di B. Mussolini da Monaco in cui annunciava la R.S.I.



    Se parti da posizioni clerico/reazionarie è un discorso che può anche valere, ma se la tua tradizione è quella romano/italica (la VERA tradizione del nostro paese) il Risorgimento (e dunque la guerra contro l'Austria-Ungheria) è la continuazione della "storia sacra di Roma" (per dirla con S. Consolato).
    Affinchè la Tradizione sia realmente mito capacitante bisogna anche scegliere a quale tradizione appartenere; per me l'unico vero Impero è quello Romano a cui Giove concesse Imperium sine fine e che crollo per non aver rispettato la pax deorum togliendo la statua della Vittoria dal Senato pegno tangibile di tale divina pace.
    L'unica continuazione dell'Impero fu, in parte, Constantinopoli e non certo il papato o il Regno di Carlo Magno che si rifecero ad una dignità imperiale che non possedevano.

    Saluti
    Non e' questione di Sentimento o amor di Patria.E' solo questione di avere chiare le idee di come sono andate le cose.

    Mussolini del resto nel Suo Storia di un anno 1944 dice:

    La Storia del Risorgimento e' tutta da riscrivere.

    Tieni presente in ogni caso il gioco di Londra nel nostro Risorgimento nonche' quello massonico.I sentimenti sono una
    cosa pero' c'e' chi l ha sfruttati a suo vantaggio.700.000 morti e poi un bel calcio nel sedere.

    Guardiamo in faccia la realta'.La Repubblica Romana o le Cinque gironate di Milano furono sublimi episodi ma purtroppo ce'ra anche dell'altro e non finiamo anche noi nel:HA parlato male di Garibaldi !

    Un saluto

  8. #8
    Sparuta minoranza
    Data Registrazione
    13 Nov 2003
    Località
    "Gli Dei sono veritieri e reali, gli uomini falsi e irreali" Ananda K.Coomaraswamy
    Messaggi
    842
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Solo Un Walzer ?

    In Origine postato da Ferruccio
    Non e' questione di Sentimento o amor di Patria.E' solo questione di avere chiare le idee di come sono andate le cose.

    Mussolini del resto nel Suo Storia di un anno 1944 dice:

    La Storia del Risorgimento e' tutta da riscrivere.

    Tieni presente in ogni caso il gioco di Londra nel nostro Risorgimento nonche' quello massonico.I sentimenti sono una
    cosa pero' c'e' chi l ha sfruttati a suo vantaggio.700.000 morti e poi un bel calcio nel sedere.

    Guardiamo in faccia la realta'.La Repubblica Romana o le Cinque gironate di Milano furono sublimi episodi ma purtroppo ce'ra anche dell'altro e non finiamo anche noi nel:HA parlato male di Garibaldi !

    Un saluto
    Sicuramente nel Risorgimento ci sono luci ed ombre (come in tutti i periodi storici in fondo), ma il bilancio finale per me è stato positivo perchè ha potuto portare ad un'unità non più procrastinabile e da sempre presente negli ideali dei nostri più illustri intellettuali in contrapposizione alla visione guelfa tanto in voga oggi come oggi.

    La storia dell'influenza massonica è roba vecchia (tutti i governi erano pieni di massoni a cominciare da quello austriaco)..pensi che il Metternich (tanto idolatrato dai cultori delle piume tirolesi e il cui padre era massone) abbia concesso il baronato ai Rotschild (ebrei apolidi massoni) per gioco? chi pagava le bombe del "Sacro Romano Impero" che uccidevano i fanti italiani?
    Perchè il Giappone imperiale e la Russia zarista (molto più "tradizionale" dell'Austria) combatterono al nostro fianco contro gli Imperi centrali se era una guerra tra "tradizione " e "sovversione" come ci vogliono far credere? Chi finanziò e mandò Lenin in Russia a propagare le sue terribili ideologie?
    In realtà era pieno di 'Figli della Vedova' in entrambi gli schieramenti e questo è perfettamente naturale perchè contrariamente a quanto i complottisti non dicono NON esiste UNA Massoneria, ma più Massonerie (con varie tendenze) spesso in lotta tra di loro...


    Saluti

  9. #9
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Aug 2013
    Messaggi
    14,308
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Re: Solo Un Walzer ?

    In Origine postato da Satyricon
    Sicuramente nel Risorgimento ci sono luci ed ombre (come in tutti i periodi storici in fondo), ma il bilancio finale per me è stato positivo perchè ha potuto portare ad un'unità non più procrastinabile e da sempre presente negli ideali dei nostri più illustri intellettuali in contrapposizione alla visione guelfa tanto in voga oggi come oggi.

    La storia dell'influenza massonica è roba vecchia (tutti i governi erano pieni di massoni a cominciare da quello austriaco)..pensi che il Metternich (tanto idolatrato dai cultori delle piume tirolesi e il cui padre era massone) abbia concesso il baronato ai Rotschild (ebrei apolidi massoni) per gioco? chi pagava le bombe del "Sacro Romano Impero" che uccidevano i fanti italiani?
    Perchè il Giappone imperiale e la Russia zarista (molto più "tradizionale" dell'Austria) combatterono al nostro fianco contro gli Imperi centrali se era una guerra tra "tradizione " e "sovversione" come ci vogliono far credere? Chi finanziò e mandò Lenin in Russia a propagare le sue terribili ideologie?
    In realtà era pieno di 'Figli della Vedova' in entrambi gli schieramenti e questo è perfettamente naturale perchè contrariamente a quanto i complottisti non dicono NON esiste UNA Massoneria, ma più Massonerie (con varie tendenze) spesso in lotta tra di loro...


    Saluti
    Il primo minsitro inglese del tempo ( 1917 al momento non mi ricordo il nome ) disse quando si seppe della caduta dei Romanoff:
    uno degli scopi di questa guerra e' raggiunto.

    L'invio di Lenin in Russia fu uno degli esempi di grande errore ma si sa i tedeschi in fatto di auto goal furono maestri.

    La massoneria fu il braccio politico della politica inglese che voleva una Italia come fattore di destabilizzazione nel Mediterraneo contro la Francia e contro l'Austria.

    Con tutto questo che la storia del nostro Risorgimento sia da riscrivere non ne ho dubbi ma nel senso di ricerca della verita' storica non in senso antinazionale.io sono ancora uno di quelli che si commuove se sente Va pensiero o la Canzone del Grappa o la Canzone del Piave e con cio' sono anche conscio che la prima guerra mondiale ebbe per noi ANCHE esiti negativi e ne traemmo contenziosi a non finire ( con il mondo tedesco,con il mondo slavo e financo con greci e turchi per via del Dodecanneso.manco un pezzo di terra fertile,manco un pozzo di petrolio ci diedero.Si paparono tutto " loro " i soliti.

    Un saluto

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 19-03-08, 15:49
  2. [Governo] Ed ecco il walzer delle dichirazioni secondo atto.
    Di 22Ottobre nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 02-03-07, 02:06
  3. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 22-02-07, 14:48
  4. WALZER VESPONI e la UDS
    Di Johnny Buleghin nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 28-11-02, 01:47
  5. WALZER VESPONI e la nuova UDS
    Di Johnny Buleghin nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 27-11-02, 21:48

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226