nnanzitutto battere la Bulgaria

Vincere contro la Bulgaria e sperare che da Danimarca-Svezia esca un vincitore. Passano in gran parte da questo incrocio di risultati le speranze azzurre di proseguire il cammino all'Europeo 2004 di calcio. Ma esiste un'altra possibilità: vittoria italiana sui bulgari, parità tra Svezia e Danimarca.
A quel punto tutte e tre le nazioni avrebbero cinque punti in classifica generale, due negli scontri diretti tra loro con differenza reti pari essendo terminate tutte queste gare con un pareggio.
Entrerà allora in vigore il numero delle reti segnate nei tre scontri diretti in questione: si parte da Danimarca 0-0, Italia e Svezia 1-1. Se Svezia e Danimarca pareggiano tra loro 0-0, l'Italia passa, mentre se terminasse 2-2, o con pareggi ancora più ricchi di gol, qualunque sia il punteggio della vittoria italiana, sarebbe inutile.

In caso di vittoria sulla Bulgaria e di pareggio per 1-1 tra Svezia e Danimarca agli azzurri sarebbe sufficiente vincere per 2-0 perché a parità di punti e gol con i danesi, mentre gli svedesi si qualificherebbero direttamente, il nostro coefficiente Uefa è superiore: 2.31 contro il 2.05 della Danimarca.