User Tag List

Pagina 1 di 12 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 111

Discussione: Per il cambiamento

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Jun 2003
    Località
    Umbria. Dove regna "Il Capitale" oggi più spietatamente. Votano la guerra, parlano di pace... sinistra "radikale", sei peggio dell'antrace ! Breaking news: (ri)nasce il partito dell'insurrezione !
    Messaggi
    8,772
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Per il cambiamento

    La mia assenza dal forum "Parlamento di POL" è dovuta ad un periodo di riflessione che sto attraversando e che ora sta volgendo a termine con significative e sorprendenti novità.
    Le riflessioni che sto compiendo stanno interessando la mia vita reale così come, di riflesso, l'identità sul piano della fantapolitica di questo forum.
    Lungi dal rinnegare l'esperienza che mi ha visto fondatore del partito che in diverse fasi ha assunto il nome di C-DP, PDP-RaF e FdSA, nonché co-promotore dell'alleanza-coalizione UDP, e candidato alla presidenza per la stessa, semplicemente sono costretto ad accorgermi dell'esaurimento storico di questa stessa esperienza.
    Oramai il sedicente cosidetto "Fronte Rosso" sta avanzando, egemonizando l'estrema sinistra e sostituendosi nel ruolo che fino ad oggi ha svolto, tra soddisfazioni e sconfitte, ottimismo e disillusioni, la stessa UDP. Un'altra forza si è insomma incuneata in quella che è stata la nostra naturale area. Sì, è una sconfitta, come quella dei social-populisti Sr travolti dalla real politik dei bolscevichi, o come quella del Movimento Comunista d'Italia che vidde un'emorragia di suoi iscritti verso il più potente e organizzato PCI.
    Forse il nostro, come quello dei populisti russi, o del MCd'I, è il destino di chi mette al centro gli ideali più alti, di chi è appunto un idealista ingenuo, contro tatticismi e politicismi di basso spessore.
    Similmente forse quello di vincere (per quanto ?) del Fronte Rosso su POL, o di PRC e PdCI nelle ultime elezioni europee in Italia è il destino di chi invece usa spregiudicatezza politica, real politik e tatticismi vari, mentre noi non abbiamo mai ammirato Macchiavelli.
    Nel costatare che chi usa questi mezzi è ormai riuscito ad egemonizzare l'estrema sinistra, su POL così come in Italia, riconosco che non c'è più spazio per l'estrema sinistra come l'abbiamo concepita noi, penso altresì che abbiamo esaurito il nostro ruolo storico.
    Procedo perciò allo scioglimento definitivo della FdSA nonché all'uscita dall'UDP.
    Impegno altresì i miei sforzi per la costruzione di un movimento che si contrapponga alla dittatura dell'Ulivo e al Fronte Rosso, e che all'industrialismo marxista-lenisita contrapponga un nuovo antisviluppismo come ci insegna Ivan Illich, nonché un rapporto di riscoperta della terra.
    Voglio un movimento di sinistra, che accanto all'egualitarismo sociale ponga la Tradizione che per troppo tempo è stata ingiustamente fatta propria dalla destra, nonché l'ecologismo e il rapporto con la natura per sfuggire all'alienazione della società moderna.
    Una sinistra ecologista, comunitaria, tradizionalista, egualitaria, antisviluppista e antimondialista, identitaria.
    E' ancora presto per discutere di alleanze, anche se queste non potranno che essere fatte con chi si opponte alla dittatura ulivista su POL nonché ai suoi fiancheggiatori del Fronte Rosso, e per chi è contro il mondialismo/globalizzazione.
    Invito gli altri appartenenti all'UDP a esprimere una propria opinione su quanto detto da me a proposito della crisi definitiva dell'UDP. Uscendo dall'alleanza, li ringrazio per l'attività politica comune fin qui svolta, senza particolari inviti se non quello di fare ciò che ritengano più opportuno.

    (a breve la costruzione del nuovo soggeto politico).

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    29 Mar 2002
    Località
    ESILIO
    Messaggi
    13,519
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ottima analisi

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    18 Apr 2004
    Località
    Torino
    Messaggi
    11,418
    Inserzioni Blog
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Per il cambiamento

    In Origine postato da Winston
    La mia assenza dal forum "Parlamento di POL" è dovuta ad un periodo di riflessione che sto attraversando e che ora sta volgendo a termine con significative e sorprendenti novità.
    Le riflessioni che sto compiendo stanno interessando la mia vita reale così come, di riflesso, l'identità sul piano della fantapolitica di questo forum.
    Lungi dal rinnegare l'esperienza che mi ha visto fondatore del partito che in diverse fasi ha assunto il nome di C-DP, PDP-RaF e FdSA, nonché co-promotore dell'alleanza-coalizione UDP, e candidato alla presidenza per la stessa, semplicemente sono costretto ad accorgermi dell'esaurimento storico di questa stessa esperienza.
    Oramai il sedicente cosidetto "Fronte Rosso" sta avanzando, egemonizando l'estrema sinistra e sostituendosi nel ruolo che fino ad oggi ha svolto, tra soddisfazioni e sconfitte, ottimismo e disillusioni, la stessa UDP. Un'altra forza si è insomma incuneata in quella che è stata la nostra naturale area. Sì, è una sconfitta, come quella dei social-populisti Sr travolti dalla real politik dei bolscevichi, o come quella del Movimento Comunista d'Italia che vidde un'emorragia di suoi iscritti verso il più potente e organizzato PCI.
    Forse il nostro, come quello dei populisti russi, o del MCd'I, è il destino di chi mette al centro gli ideali più alti, di chi è appunto un idealista ingenuo, contro tatticismi e politicismi di basso spessore.
    Similmente forse quello di vincere (per quanto ?) del Fronte Rosso su POL, o di PRC e PdCI nelle ultime elezioni europee in Italia è il destino di chi invece usa spregiudicatezza politica, real politik e tatticismi vari, mentre noi non abbiamo mai ammirato Macchiavelli.
    Nel costatare che chi usa questi mezzi è ormai riuscito ad egemonizzare l'estrema sinistra, su POL così come in Italia, riconosco che non c'è più spazio per l'estrema sinistra come l'abbiamo concepita noi, penso altresì che abbiamo esaurito il nostro ruolo storico.
    Procedo perciò allo scioglimento definitivo della FdSA nonché all'uscita dall'UDP.
    Impegno altresì i miei sforzi per la costruzione di un movimento che si contrapponga alla dittatura dell'Ulivo e al Fronte Rosso, e che all'industrialismo marxista-lenisita contrapponga un nuovo antisviluppismo come ci insegna Ivan Illich, nonché un rapporto di riscoperta della terra.
    Voglio un movimento di sinistra, che accanto all'egualitarismo sociale ponga la Tradizione che per troppo tempo è stata ingiustamente fatta propria dalla destra, nonché l'ecologismo e il rapporto con la natura per sfuggire all'alienazione della società moderna.
    Una sinistra ecologista, comunitaria, tradizionalista, egualitaria, antisviluppista e antimondialista, identitaria.
    E' ancora presto per discutere di alleanze, anche se queste non potranno che essere fatte con chi si opponte alla dittatura ulivista su POL nonché ai suoi fiancheggiatori del Fronte Rosso, e per chi è contro il mondialismo/globalizzazione.
    Invito gli altri appartenenti all'UDP a esprimere una propria opinione su quanto detto da me a proposito della crisi definitiva dell'UDP. Uscendo dall'alleanza, li ringrazio per l'attività politica comune fin qui svolta, senza particolari inviti se non quello di fare ciò che ritengano più opportuno.

    (a breve la costruzione del nuovo soggeto politico).
    ottimo speriamo in un buon risultato per Winston

  4. #4
    smrt fašismu
    Data Registrazione
    23 Mar 2004
    Località
    Socijalisticka Federativna Republika Jugoslavija
    Messaggi
    2,947
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Per il cambiamento

    In Origine postato da multietnico
    AVEVO ADERITO ALL'UDP,MA HO NOTATO CHE NEI TUOI INTERVENTI TI SEI SCAGLIATO CONTRO LA SINISTRA E QUASI MAI CONTRO LA DESTRA.
    QUESTA TUA POSIZIONE MI SEMBRA ABBASTANZA AMBIGUA.
    PERTANTO LASCIO L'UDP
    Adesso sei del Fronte Rosso, compagno!!

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    29 Mar 2002
    Località
    ESILIO
    Messaggi
    13,519
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Per il cambiamento

    In Origine postato da multietnico
    AVEVO ADERITO ALL'UDP,MA HO NOTATO CHE NEI TUOI INTERVENTI TI SEI SCAGLIATO CONTRO LA SINISTRA E QUASI MAI CONTRO LA DESTRA.
    QUESTA TUA POSIZIONE MI SEMBRA ABBASTANZA AMBIGUA.
    PERTANTO LASCIO L'UDP
    Prima di scagliarsi contro gli altri bisogna togliere i propri di sassolini dalle scarpe

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    17,462
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Per il cambiamento

    In Origine postato da Winston
    La mia assenza dal forum "Parlamento di POL" è dovuta ad un periodo di riflessione che sto attraversando e che ora sta volgendo a termine con significative e sorprendenti novità.
    Le riflessioni che sto compiendo stanno interessando la mia vita reale così come, di riflesso, l'identità sul piano della fantapolitica di questo forum.
    Lungi dal rinnegare l'esperienza che mi ha visto fondatore del partito che in diverse fasi ha assunto il nome di C-DP, PDP-RaF e FdSA, nonché co-promotore dell'alleanza-coalizione UDP, e candidato alla presidenza per la stessa, semplicemente sono costretto ad accorgermi dell'esaurimento storico di questa stessa esperienza.
    Oramai il sedicente cosidetto "Fronte Rosso" sta avanzando, egemonizando l'estrema sinistra e sostituendosi nel ruolo che fino ad oggi ha svolto, tra soddisfazioni e sconfitte, ottimismo e disillusioni, la stessa UDP. Un'altra forza si è insomma incuneata in quella che è stata la nostra naturale area. Sì, è una sconfitta, come quella dei social-populisti Sr travolti dalla real politik dei bolscevichi, o come quella del Movimento Comunista d'Italia che vidde un'emorragia di suoi iscritti verso il più potente e organizzato PCI.
    Forse il nostro, come quello dei populisti russi, o del MCd'I, è il destino di chi mette al centro gli ideali più alti, di chi è appunto un idealista ingenuo, contro tatticismi e politicismi di basso spessore.
    Similmente forse quello di vincere (per quanto ?) del Fronte Rosso su POL, o di PRC e PdCI nelle ultime elezioni europee in Italia è il destino di chi invece usa spregiudicatezza politica, real politik e tatticismi vari, mentre noi non abbiamo mai ammirato Macchiavelli.
    Nel costatare che chi usa questi mezzi è ormai riuscito ad egemonizzare l'estrema sinistra, su POL così come in Italia, riconosco che non c'è più spazio per l'estrema sinistra come l'abbiamo concepita noi, penso altresì che abbiamo esaurito il nostro ruolo storico.
    Procedo perciò allo scioglimento definitivo della FdSA nonché all'uscita dall'UDP.
    Impegno altresì i miei sforzi per la costruzione di un movimento che si contrapponga alla dittatura dell'Ulivo e al Fronte Rosso, e che all'industrialismo marxista-lenisita contrapponga un nuovo antisviluppismo come ci insegna Ivan Illich, nonché un rapporto di riscoperta della terra.
    Voglio un movimento di sinistra, che accanto all'egualitarismo sociale ponga la Tradizione che per troppo tempo è stata ingiustamente fatta propria dalla destra, nonché l'ecologismo e il rapporto con la natura per sfuggire all'alienazione della società moderna.
    Una sinistra ecologista, comunitaria, tradizionalista, egualitaria, antisviluppista e antimondialista, identitaria.
    E' ancora presto per discutere di alleanze, anche se queste non potranno che essere fatte con chi si opponte alla dittatura ulivista su POL nonché ai suoi fiancheggiatori del Fronte Rosso, e per chi è contro il mondialismo/globalizzazione.
    Invito gli altri appartenenti all'UDP a esprimere una propria opinione su quanto detto da me a proposito della crisi definitiva dell'UDP. Uscendo dall'alleanza, li ringrazio per l'attività politica comune fin qui svolta, senza particolari inviti se non quello di fare ciò che ritengano più opportuno.

    (a breve la costruzione del nuovo soggeto politico).
    NON SONO DI ESTREMA SINISTRA, ma mi complimento per la forza degli ideali ke esprimi, WINSTON, e credo in una nuova forza di estrema sinistra ke si contrapponga a questo FRONTINO ROSSO ke sta facendo il male di pol. ci vuole una nuova sinistra.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Jun 2003
    Località
    Umbria. Dove regna "Il Capitale" oggi più spietatamente. Votano la guerra, parlano di pace... sinistra "radikale", sei peggio dell'antrace ! Breaking news: (ri)nasce il partito dell'insurrezione !
    Messaggi
    8,772
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Per il cambiamento

    In Origine postato da multietnico
    AVEVO ADERITO ALL'UDP,MA HO NOTATO CHE NEI TUOI INTERVENTI TI SEI SCAGLIATO CONTRO LA SINISTRA E QUASI MAI CONTRO LA DESTRA.
    QUESTA TUA POSIZIONE MI SEMBRA ABBASTANZA AMBIGUA.
    PERTANTO LASCIO L'UDP
    Mi sono sempre scagliato verso la sinistra, non è una novità. Anche quando entrasti a far parte dell'UDP eri conscio del fatto che questa sorgeva in totale opposizone all'Ulivo di POL, come ha dimostrato il fatto stesso dell'aver presentato il sottoscritto quale candidato alla presidenza, non procedendo per nulla ad accordi con l'altro candidato Red River.
    E se è pacifico notare come i partiti di POL ricalcano per nulla celatamente gli schieramenti italiani, l'UDP al contrario di tutti gli altri non ha fatto riferimenti espliciti a partiti "cugini" italiani, ma ha voluto essere un punto di incontro tra esperienze che in Italia sono anche su "fronti opposti" (inizialmente mi immaginavo di coinvolgere nell'alleanza anche Asti_sinistra e Livio): "socialisti di sinistra" (come mi definivo io), Campo Antimperialista, Rifondazione, Centri Sociali... tutto questo ha animato l'UDP, fuoriuscendo dal ricalcare per filo e per segno forze politiche italiane, rappresentando un'eccezione nel panorama politico di POL fino ad arrivare ad un buon grado di sintesi.
    Era, per me, anche un "esperimento" senza prova di scientificità così per testare "per gioco" quanta gente sarebbe stata disposta a votare un partito fuori e a sinistra dell'alleanza dell'Ulivo-Prc.
    Forse hai potuto notare negli ultimi tempi il mio essere ritornato ad attaccare veementemente anche il PRC, oltre che le altre forze dell'Ulivo: questo si spiega con diversi fattori. Innanzitutto avevo attenuato i miei attacchi al PRC non perché abbia condiviso la linea politica da esso espressa, ma perché ho conosciuto gente, sia nella vita reale, sia qui sul forum (e parlo di te, multietnico, oltre che di soviet999 e asacco) realmente impegnati e in buona fede, con idee anche simili alle mie.
    Ora però noto che anche tu, che attaccavi spesso l'Ulivo, ti sei quasi allineato ad esso, sopraffatto dall'ossessione di "battere le destre". Similmente miei amici che conosco nella vita reale, dopo aver detto peste e corna della possibile alleanza con l'Ulivo, ora sono più possibilisti se non addirittura convinti sostenitori dello "strappare all'Ulivo quanto più possibile".
    Oramai, a partire da dopo il congresso di fondazione del partito della Sinistra Europea (partito che non esito a definire partito-setta-loggia) il PRC si è appropriato della definizione di "sinistra radicale", nonché parzialmente di quella di "estrema sinistra", strappandolo a quanti un tempo si ponevano alla sua sinistra. E, per quanto ciò possa sembrare simbolico, appropriandosi di tale definizione si è appropriata anche di un'area politica sfrattando i vecchi inquilini. Non volendo cedere a Bertinotti (ormai è quasi diventata una questione personale) non mi resta o che rimanere parte di una realtà residuale e in via di esaurimento, in una riserva magari sempre più nostalgico e pessimista, oppure riconoscere che sì, quell'area politica ormai è occupata quasi solo da Rifondazione, ho avuto la mia prima personale sconfitta politica (in un'epoca in cui tutti affermano di essere dei vincitori), ma non è l'unica area politica esistente per pensare ad un'alternativa di società. Mi intristisce altresì vedere la gente dare fiducia nelle elezioni ad un partito che non propone altro di riproporre un altro governo Prodi ritornando indietro di 8 anni fa, dimostrando come tutti questi anni siano passati invano, facendomi illudere, mentre le persone sono contente fin quasi all'orgasmo (beate loro) di questa sinistra. Imperversano anche iscritti ed elettori del PdCI, e basta vedere veterokom, che parla di aprire gulag per gente che ha l'unica colpa di essere di centro-destra o addirittura perché è "trozkista" o troppo di sinistra, per rinverdire i fasti dello stalinismo. Forse a veterokom va reso onore per l'onestà con cui parla, ma al tempo stesso sapere che gente che ha questi obiettivi si accinge ad andare al governo, non mi fa sperare altro che questa sinistra rimanga all'opposizione finché non venga sostituita da qualcos'altro di più umano e ragionevole.
    Beh, qualcuno mi potrà dire, un conto è quello che si dice a parole, un conto è quello che poi si farà una volta al governo con altre forze... col "Mein Kampf" pultroppo non andò così, ciò che vi era stato scritto fu eseguito quasi alla lettera.
    Riguardo alla destra: se non pensi che l'attacchi, ti ricordo che l'unica volta che fui sospeso lo dovetti a un litigio proprio con un forumista di destra, mentre ora guarda gli insulti che mi sto scambiando con silvioleo (mi sembra anche di essere intervenuto in tua difesa, per senso di giustizia oltre le nostre divisioni politiche pultroppo sempre più evidenti).

    Con rispetto,

    Winston, futuramente Esmor.

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    29 Mar 2002
    Località
    ESILIO
    Messaggi
    13,519
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: Re: Per il cambiamento

    In Origine postato da Winston
    Mi sono sempre scagliato verso la sinistra, non è una novità. Anche quando entrasti a far parte dell'UDP eri conscio del fatto che questa sorgeva in totale opposizone all'Ulivo di POL, come ha dimostrato il fatto stesso dell'aver presentato il sottoscritto quale candidato alla presidenza, non procedendo per nulla ad accordi con l'altro candidato Red River.
    E se è pacifico notare come i partiti di POL ricalcano per nulla celatamente gli schieramenti italiani, l'UDP al contrario di tutti gli altri non ha fatto riferimenti espliciti a partiti "cugini" italiani, ma ha voluto essere un punto di incontro tra esperienze che in Italia sono anche su "fronti opposti" (inizialmente mi immaginavo di coinvolgere nell'alleanza anche Asti_sinistra e Livio): "socialisti di sinistra" (come mi definivo io), Campo Antimperialista, Rifondazione, Centri Sociali... tutto questo ha animato l'UDP, fuoriuscendo dal ricalcare per filo e per segno forze politiche italiane, rappresentando un'eccezione nel panorama politico di POL fino ad arrivare ad un buon grado di sintesi.
    Era, per me, anche un "esperimento" senza prova di scientificità così per testare "per gioco" quanta gente sarebbe stata disposta a votare un partito fuori e a sinistra dell'alleanza dell'Ulivo-Prc.
    Forse hai potuto notare negli ultimi tempi il mio essere ritornato ad attaccare veementemente anche il PRC, oltre che le altre forze dell'Ulivo: questo si spiega con diversi fattori. Innanzitutto avevo attenuato i miei attacchi al PRC non perché abbia condiviso la linea politica da esso espressa, ma perché ho conosciuto gente, sia nella vita reale, sia qui sul forum (e parlo di te, multietnico, oltre che di soviet999 e asacco) realmente impegnati e in buona fede, con idee anche simili alle mie.
    Ora però noto che anche tu, che attaccavi spesso l'Ulivo, ti sei quasi allineato ad esso, sopraffatto dall'ossessione di "battere le destre". Similmente miei amici che conosco nella vita reale, dopo aver detto peste e corna della possibile alleanza con l'Ulivo, ora sono più possibilisti se non addirittura convinti sostenitori dello "strappare all'Ulivo quanto più possibile".
    Oramai, a partire da dopo il congresso di fondazione del partito della Sinistra Europea (partito che non esito a definire partito-setta-loggia) il PRC si è appropriato della definizione di "sinistra radicale", nonché parzialmente di quella di "estrema sinistra", strappandolo a quanti un tempo si ponevano alla sua sinistra. E, per quanto ciò possa sembrare simbolico, appropriandosi di tale definizione si è appropriata anche di un'area politica sfrattando i vecchi inquilini. Non volendo cedere a Bertinotti (ormai è quasi diventata una questione personale) non mi resta o che rimanere parte di una realtà residuale e in via di esaurimento, in una riserva magari sempre più nostalgico e pessimista, oppure riconoscere che sì, quell'area politica ormai è occupata quasi solo da Rifondazione, ho avuto la mia prima personale sconfitta politica (in un'epoca in cui tutti affermano di essere dei vincitori), ma non è l'unica area politica esistente per pensare ad un'alternativa di società. Mi intristisce altresì vedere la gente dare fiducia nelle elezioni ad un partito che non propone altro di riproporre un altro governo Prodi ritornando indietro di 8 anni fa, dimostrando come tutti questi anni siano passati invano, facendomi illudere, mentre le persone sono contente fin quasi all'orgasmo (beate loro) di questa sinistra. Imperversano anche iscritti ed elettori del PdCI, e basta vedere veterokom, che parla di aprire gulag per gente che ha l'unica colpa di essere di centro-destra o addirittura perché è "trozkista" o troppo di sinistra, per rinverdire i fasti dello stalinismo. Forse a veterokom va reso onore per l'onestà con cui parla, ma al tempo stesso sapere che gente che ha questi obiettivi si accinge ad andare al governo, non mi fa sperare altro che questa sinistra rimanga all'opposizione finché non venga sostituita da qualcos'altro di più umano e ragionevole.
    Beh, qualcuno mi potrà dire, un conto è quello che si dice a parole, un conto è quello che poi si farà una volta al governo con altre forze... col "Mein Kampf" pultroppo non andò così, ciò che vi era stato scritto fu eseguito quasi alla lettera.
    Riguardo alla destra: se non pensi che l'attacchi, ti ricordo che l'unica volta che fui sospeso lo dovetti a un litigio proprio con un forumista di destra, mentre ora guarda gli insulti che mi sto scambiando con silvioleo (mi sembra anche di essere intervenuto in tua difesa, per senso di giustizia oltre le nostre divisioni politiche pultroppo sempre più evidenti).

    Con rispetto,

    Winston, futuramente Esmor.

    Proprio un bel discorso

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Jun 2003
    Località
    Umbria. Dove regna "Il Capitale" oggi più spietatamente. Votano la guerra, parlano di pace... sinistra "radikale", sei peggio dell'antrace ! Breaking news: (ri)nasce il partito dell'insurrezione !
    Messaggi
    8,772
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ringrazio tutti coloro che al di là delle differenze politiche sono intervenuti postando propri interventi di stima e incoraggiamento nei miei confronti.
    Domani aprirò la fase costituente del nuovo movimento, al termine della quale mi aprirò al confronto con quanti, privi di paraocchi, siano disposti a parlare, discutere e confrontarci.

  10. #10
    Silvioleo
    Ospite

    Predefinito

    volevo scusarmi con te x le offese di oggi....avversari acerrimi sempre.....volgari insulti mai piu'....anche se certe affermazioni mi fanno salire il sangue al cervello

 

 
Pagina 1 di 12 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. CAMBIAMENTO...
    Di SCIROCCO nel forum Liguria
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-03-10, 05:16
  2. Un clima di cambiamento
    Di Abbott (POL) nel forum Politica Estera
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10-04-08, 19:24
  3. cambiamento
    Di albertsturm nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-10-07, 22:27
  4. La teologia del cambiamento
    Di AldoVincent nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 08-11-05, 12:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226