User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Nihil.
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    Ulandia
    Messaggi
    823
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Governo Casini Biennale?

    Governo Casini biennale?

    L'UDC sta dirigendo lo sfondamento, anche perché è il suo personale politico, od a-politico, che può sperare nei più grandi vantaggi personali. Con qualche elemosina a maroniani che abbocchino, ed io dico che hanno già abboccato, ma non vedo l'"abbocco" del grande malato in restauro.

    Obiettivo: governo burocratico, il classico governo di colpo di Stato, per l'affossamento definitivo di FI ed altre.
    [n]Un Dini-bis, bi-bis.

    Il futuro (nelle intenzioni): la DC-magma, mancando quella partito, con governi populistico parlamentari stile-sinistra storica, quella massonico-ottocentesca.

    Blocco sociale: "Roma ladrona" che si vede progressivamente destrutturata (almeno un po') dalla contrazione delle spese (che sono quasi tutti sprechi) burocratiche.

    Il futuro se riuscissero: il passato, quello del 1921.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Nihil.
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    Ulandia
    Messaggi
    823
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Quando ci sono golpe gialli in corso, RomaLadrona usa media e personaggi da essa condizionati per sollevare grandi clamori su punti irrilevanti. Un punto istituzionalmente irrilevante è il sistema elettorale.

    In una architettura istituzionale, punto chiave è l’equilibrio tra centri istituzionali. Se da un lato c’è un Presidente della Repubblica settennale ed inamovibile e dall’altro un Governo-Soviet, senza Primo Ministro ma con Presidente del Consiglio-Soviet, e pur dismettibile facilmente senza neppure sfiducia costruttiva, è chiaro che c’è una asimmetria istituzionale. Il principio di irresponsabilità che domina l’architettura istituzionale della Repubblica Italiana è aumentato da questa asimmetria che finisce per creare una Presidenza[della Repubblica]-Governo, eletta una volta ogni sette anni e per i sette anni inamovibile.

    Dev’essere una cosa difficilissima da capire, se anche gli pseudo-specialisti si appassionano invece sugli aspetti secondari, e comunque subordinati, come il sistema elettorale. O sarà più conveniente seguire la direttiva generale.

    Senza demolire il sistema politico su tre centri che c'è ora non s'arriva al sistema all'americana. Il metodo delle Commissioni Riforma Istituzionale con grandi trasformazioni apparentemente coerenti ed in blocco, si è rivelato la tecnica per far nulla. Quando hanno avuto bisogno del sistema elettorale del golpe, nel 1993, l'hanno fatto in fretta, con grande campagna mediatica, e l'hanno venduto come il toccasana. Siccome il golpe era devastante ma debole, anche il sistema elettorale "toccasana" ha poi ha funzionato poco e male per lo stesso golpe.

    La Repubblica Presidenziale-Governativa settennale (nessuno dei declamatori di “Francia-Francia” ha chiesto di ridurla a 5 anni come ora in Francia, od a 4 per creare asimmetria, e magari pure con impossibilità di raddoppio del mandato? Non è difficile cambiare un numero in Costituzione, eppure sembra impossibile anche solo pensarci) e ad elezione indiretta si è rivelata un cancro istituzionale. Sarebbe più sano tagliarla via. Due centri, Parlamento e Governo sarebbero più che sufficienti. Ed infatti i tre centri che ora formalmente esistono cercano di ridursi confusamente a due e poi ad uno: la Presidenza della Repubblica che si fa Governo e pure tutrice del Parlamento e del singolo parlamentare.

    O non è così? E questo non succede dal superamento del muro di Berlino, bensì dalla nascita della Repubblica. E da prima. Indipendentemente dal sistema elettorale.

    Comunque il sistema istituzionale, in Italia, si può cambiare solo a sforbiciate e senza dare importanza al sistema elettorale, che è l'ultima cosa da cambiare, o da cambiare, se serve, quando si sono demoliti i centri di potere che ci marciano.

    Basti vedere la rivolta in corso, il golpe giallo, contro la sforbiciata-Castelli, sforbiciata su un dettaglio collaterale

  3. #3
    Nihil.
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    Ulandia
    Messaggi
    823
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Quanto al resto RomaLadrona ha le idee chiarissime:
    Dopo il ColbertismoSelvaggio
    la NEP (NPE):
    "Burocrati e ladroni arricchitevi!"

  4. #4
    Nihil.
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    Ulandia
    Messaggi
    823
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Aho! Sembra passato un secolo.
    Una volta ci si accapigliava sull'Irak ( Libero o meglio, Libbero), i compagni arcobaleno,i neocons cattivoni, l'Antica Babilonia calpestata dai boots del marine corp...
    E mò..in un week end balneare in perfetto stile anni settanta-ottanta siamo precipitati al proporzionale con soglia di sbarramento, all'economia mista, ah quanto erano bravi i dirigenti dell'Iri, ci vuole una politica industriale, un ministero per il Mezzogiorno, e via e via a più non posso.
    E' partita la corsa al centro, contrordine compagni Nunzio d'Erme comparsa a Cinecittà, corri corri a ricompattà la Margherita che Rosy Bindi-Castagnetti-Letta-Franceschini-De Mita già stanno tutti a rifasse i denti bianchi, bianchi biancofiore per i prossimi talk show.

    E dai e dai che De Bortoli va al Pirellone e Storace lo mannamo a raccogliere telline...

    E già, millenni fa si parlava di pace e guerra, di diritti e democrazia; ma era tutta una palla; che quello che conta è lo Stato sociale, il welfare della Calabria, l'Estate Romana di Veltroni, i cazzi suoi di Totò Cuffaro, Bella Ciao di Cofferati che nei tortellini ci mette il vino.
    Ciao Italia! Welcome back.

  5. #5
    Nihil.
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    Ulandia
    Messaggi
    823
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il governo laburista britannico taglia 1/5 dei dipendenti
    governativi civili.
    I Conservative hanno gli stessi, assolutamente identici,
    piani: via 1/5, 100'000.

    http://www.telegraph.co.uk/news/main.../12/nciv12.xml

    Solo l'Italia è sotto il ricatto permanente di
    RomaLadrona, la brillantissima creazione giacobin-francese
    per condannare la penisola la sottosviluppo.

  6. #6
    Nihil.
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    Ulandia
    Messaggi
    823
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    fincasini rifuggono dal superTesoro!!!!!!
    Insomma, gli altri a metter la faccia per le entrare,
    loro ad intascar voti di clientele comunsciste
    comprate con le spese da sfascio dell'economia produttiva.
    I democatto per mantenere un 6/7%, la "nazio"alleanza per arrivare ad un 12/13%!!!
    Potevan farsi spiegardavvisco come far la
    finanza con destrezza.

  7. #7
    Nihil.
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    Ulandia
    Messaggi
    823
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    È la neolingua di RomaLadrona quella che chiama "servizi" disservizi costosissimi che se tagliati avvantaggerebbero tutti.
    Chiaman "Stato sociale" burocrazie dannose e la loro corruzione.

    Il blocco sociale comunscista è un blocco sociale di
    * grandi redditieri a rendite garantite dallo Stato che lor corrompono e da cui son corrotti,
    * media e piccola borghesia ultraconservatrice e burocratica,
    ° paraproletariato parassitario.

    Eccole lì, le avanguardie comunsciste nel governo, ButtiglionFollini, a cercar di istituzionalizzare il verticelloPermanente ora che il Capo del Governo ha chiarito che c'era un programma elettorale che la feccia comunscista tradisce come al solito.

  8. #8
    Nihil.
    Data Registrazione
    09 Mar 2002
    Località
    Ulandia
    Messaggi
    823
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Per RomaLadrona meno tasse
    vanno coperte con altre tasse!!!
    Vedi ciò che dice la Corte dei Conti.

    La promessa di Berlusconi di ridurre
    le tasse dell'1% PIL
    è piuttosto ridicola.
    1% in 5 anni di governo!!!
    Significa, niente tagli strutturali
    di spese inutili e dannose.
    Che i comunscisti le avrebbero solo aumentate
    (tasse e spese di corruzione pubblica e privata)
    non è una grande consolazione.

 

 

Discussioni Simili

  1. Intesa tra Fini e Casini "Sì al governo ...
    Di mustang nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 15-10-10, 19:10
  2. Ballarò. Casini: stò col governo.
    Di Dario nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 28-05-08, 13:03
  3. Casini: no ad un governo con il centrosinistra.
    Di Lupo di Toscana nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01-02-08, 12:34
  4. 11/9: Casini critica il Governo.
    Di Zdenek nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 11-09-07, 13:01
  5. Il governo e l'Udc: una proposta (di P.F. Casini)
    Di Repubblica nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 19-01-07, 15:50

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226