User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    ardimentoso
    Ospite

    Predefinito Occidente e Attacco all'occidente; 2 ucronici di M. Farneti. Che ne pensate??

    Ho letto i due romanzi in questione, e a grandi linee ne sono rimasto soddisfatto.

    Ho apprezzato l'ottima ricostruzione ambientale e la luce occidentalistica data alla società italiana, improntata su un fiero e consapevole essere figlia della stirpe gallo-latina-greca dell'italia romana e preromana.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Nichilismo Cristiano
    Data Registrazione
    02 Apr 2004
    Località
    Parma
    Messaggi
    34,539
    Mentioned
    347 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito

    E' proprio vero che nel nome sta il destino: Farneti ha scritto due romanzi farneticanti che potevano uscire solo dalla mente di un ANale

  3. #3
    ardimentoso
    Ospite

    Predefinito

    In origine postato da Perseo
    E' proprio vero che nel nome sta il destino: Farneti ha scritto due romanzi farneticanti che potevano uscire solo dalla mente di un ANale
    esagerato.....
    e poi non sono farneticanti, ma ucronici(se non sai il significato vattelo a cercare); e non mi sembrano poi tanto an-ali.

    non mi spetto niente di meglio comunque da un suddito di cecco peppe.

    onore a cesare battisti (quello originale, non il verme comunista transfugo a parigi)

  4. #4
    Orazio Coclite
    Ospite

    Predefinito

    Lessi il primo volume, 'Occidente', quando uscì alcuni anni fa. E non ne rimasi granché convinto. L'ambientazione è di certo originale (anche se se ne sono già visti diversi di romanzi ucronici ambientati in un impotetico mondo dove l'Italia fascista aveva vinto la guerra), e sicuramente la causa prima di tanta notorietà guadagnata dall'autore.
    Come giudizio generale devo dire cho ho trovato la trama decisamente lineare e a tratti inconsistente, con diversi colpi di scena stile fantascienza anni '50. Ma nell'insieme debbo dire che è passabile.
    Dove veramente sono stato cocentemente deluso è stato nella caratterizzazione dei personaggi. Difatti tutti gli interpreti hanno lo spessore e la profondità di una pozzanghera, e non c'è alcuna introspezione psicologia che ci permetta di comprendere un po' più a fondo le motivazioni e le ragioni dei protagonisti.
    Voto generale all'opera: 5, mentre un bel 6,5 per l'originalità e l'ambientazione storica.

    Comunque, nonostante io sia un appassionato del romanzo ucronico, non ho trovato la forza di leggerne il seguito. Dite che ho fatto male?

  5. #5
    Ospite

    Predefinito Re: Occidente e Attacco all'occidente; 2 ucronici di M. Farneti. Che ne pensate??

    In origine postato da ardimentoso
    Ho letto i due romanzi in questione, e a grandi linee ne sono rimasto soddisfatto.
    mi fai una sintesi visto che non ho avuto il (dis?)piacere ancora di leggerli?

  6. #6
    ardimentoso
    Ospite

    Predefinito Re: Re: Occidente e Attacco all'occidente; 2 ucronici di M. Farneti. Che ne pensate??

    In origine postato da Western
    mi fai una sintesi visto che non ho avuto il (dis?)piacere ancora di leggerli?
    OCCIDENTE
    Un appassionante romanzo di storie alternativa di ambientazione italiana. Giugno 1940. Mussolini sceglie la neutralità e non entra in guerra a fianco di Hitler. Il 28 aprile 1945, nove mesi dopo la caduta del nazismo, scoppia un nuovo, terribile conflitto. L'Armata Rossa sconfina oltre il fiume Oder, ma, grazie all'intervento delle truppe italiane, viene fermata e respinta. E' la Terza Guerra Mondiale. Gli eserciti dei paesi occidentali dilagano attraverso le steppe russe. I Battaglioni delle "Camicie Nere" di Mussolini entrano per primi a Mosca dopo la vittoriosa battaglia di Smolensk. L'Unione Sovietica si dissolve. Ottobre 1972. Dopo mezzo secolo di potere incontrastato, Mussolini, quasi novantenne, sta per celebrare il Cinquantenario dell'Era Fascista. L'Italia è padrona di un territorio immenso che va dalla Somalia alle steppe della Russia. Forze occulte e palesi, complottano però con lo scopo di annientare l'Impero che Mussolini ha modellato sull'immagine di quello di Roma. Qual è l'enigmatico tesoro donato al Duce da Pio XI nel 1928? Perché il giovane re d'Italia Carlo Alberto II vuole impadronirsene? Per quale motivo un misterioso scienziato nazista gli dà la caccia da quasi trent'anni? Cercherà d'indagare un agente dell'OVRA, il tribuno Romano Tebaldi, cui Mussolini affida un pericoloso incarico. Segnato da una terribile e dolorosa esperienza, durante la guerra del Viet-m, dove la spedizione italiana affianca l'esercito americano, Tebaldi si confronta non solo con i nemici dichiarati del fascismo ma anche con le sfuggenti presenze che si muovono dietro le quinte, secondo un disegno incomprensibile e all'apparenza irrazionale, in cui egli rimane coinvolto. Ombre di un passato, che tutti pensavano estinto da ben quindici secoli, riprendono corpo all'improvviso. Qual è l'ineffabile verità con cui l'agente dell'OVRA dovrà infine confrontarsi? E' l'ultimo, inquietante segreto di questo eccitante romanzo italiano di storia alternativa

    ATTACCO ALL'OCCIDENTE
    1992: vent’anni dopo la morte di Mussolini, il nuovo Duce non è stato ancora proclamato.
    Un Triumvirato, espressione delle varie correnti del Partito Nazionale Fascista, regge l’Impero, nell’attesa di un difficile accordo che risolva il grave nodo della successione.
    L’Italia continua a essere una superpotenza che estende il suo dominio dalla Russia alla Somalia.
    Nel Medio Oriente, però, la situazione precipita. Yasser Arafat, presidente della Federazione Araba, viene ucciso in seguito a un attentato messo in atto da un partito estremista, che ha per simbolo la mezzaluna nera, i cui seguaci assumono il potere nella Federazione e provocano insurrezioni in tutto il mondo arabo.
    Gli eserciti arabi invadono e conquistano Israele.
    La guerra si estende in tutto il Medio Oriente, finché gli eserciti della Mezzaluna Nera minacciano l’Europa e tutti i paesi occidentali fanno fronte comune per impedire l’invasione.

  7. #7
    Ospite

    Predefinito

    Sembrano 2 libri dal contenuto molto nazionalistico , esprimo 2 dubbi:
    1)Come farebbe l'Italia a governare un territorio cosi immenso??il fascismo non era un sistema di ferreo potere come i comunisti e i nazisti.
    2)Siamo sicuri che l'Italia sarebbe riuscita a dilagare verso Mosca , l'Ucraina e tutto il resto?non è invece che avremmo fatto la stessa magra figura militare solo con gli americani al posto dei tedeschi che devono correre in nostro aiuto un pò su tutti i fronti?
    3)Com'è che gli USA hanno fatto lo stesso la guerra del Vietnam?perchè spendere un sacco di soldi e vite umane se non c'era la minaccia rossa?

  8. #8
    ardimentoso
    Ospite

    Predefinito

    In origine postato da Western
    Sembrano 2 libri dal contenuto molto nazionalistico , esprimo 2 dubbi:
    1)Come farebbe l'Italia a governare un territorio cosi immenso??il fascismo non era un sistema di ferreo potere come i comunisti e i nazisti.
    2)Siamo sicuri che l'Italia sarebbe riuscita a dilagare verso Mosca , l'Ucraina e tutto il resto?non è invece che avremmo fatto la stessa magra figura militare solo con gli americani al posto dei tedeschi che devono correre in nostro aiuto un pò su tutti i fronti?
    3)Com'è che gli USA hanno fatto lo stesso la guerra del Vietnam?perchè spendere un sacco di soldi e vite umane se non c'era la minaccia rossa?
    mi sembra che l'autore utilizzi la forma del protettorato per alcuni territori....
    questo ovvimanete non risponde ai tuoi dubbi, e penso che la miglior cosa per toglierteli sia leggerli.

    ti ripeto, a me non sono dispiaciuti dal punto di vista prettamente ucronico; è piaciuto anche il collegamento con la religione e il concetto dell'ideale romano.

  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    18 Jul 2009
    Messaggi
    8,907
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Occidente e Attacco all'occidente; 2 ucronici di M. Farneti. Che ne pensate??

    In origine postato da ardimentoso
    Ho letto i due romanzi in questione, e a grandi linee ne sono rimasto soddisfatto.

    Ho apprezzato l'ottima ricostruzione ambientale e la luce occidentalistica data alla società italiana, improntata su un fiero e consapevole essere figlia della stirpe gallo-latina-greca dell'italia romana e preromana.
    Io ho letto solo il primo qualche anno fa, non sapevo fosse uscito anche un seguito...
    Comunque si, a suo tempo mi piacque... però ero ancora un pò sul valico dell'"ANalità"(politicamente parlando, s'intende!! ) allora. Ripensandoci adesso, ci sono troppe cose che non mi tornano dal punto di vista politico(poco fascista, tradizionalista, etc molto an-ale: l'Impero sembra un pò come degli Stati Uniti d'Italia, un'America italiana) che da quello ucronico: per esempio, come dice Western, la guerra in Vietnam non aveva senso... probabilmente lì non ci sarebbero stati nemmeno i comunisti senza l'esistenza dell'URSS.

  10. #10
    ardimentoso
    Ospite

    Predefinito Re: Re: Occidente e Attacco all'occidente; 2 ucronici di M. Farneti. Che ne pensate??

    In origine postato da Iron81
    Io ho letto solo il primo qualche anno fa, non sapevo fosse uscito anche un seguito...
    Comunque si, a suo tempo mi piacque... però ero ancora un pò sul valico dell'"ANalità"(politicamente parlando, s'intende!! ) allora. Ripensandoci adesso, ci sono troppe cose che non mi tornano dal punto di vista politico(poco fascista, tradizionalista, etc molto an-ale: l'Impero sembra un pò come degli Stati Uniti d'Italia, un'America italiana) che da quello ucronico: per esempio, come dice Western, la guerra in Vietnam non aveva senso... probabilmente lì non ci sarebbero stati nemmeno i comunisti senza l'esistenza dell'URSS.
    bè le cose che non tornano per forza devono essere parecchie; è un romanzo ucronico

    cmq io tutta quetsa assonanza con l'an-alità non l'ho notata, poi senz'altro sbaglio

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-01-09, 20:12
  2. Strage Di Mumbai, Romagnoli: E' Un Attacco All'occidente
    Di GABRIELS nel forum Destra Radicale
    Risposte: 29
    Ultimo Messaggio: 01-12-08, 11:51
  3. Attacco a Londra, attacco all'Europa, attacco all'Occidente
    Di Pieffebi nel forum Politica Estera
    Risposte: 103
    Ultimo Messaggio: 05-08-05, 11:23
  4. Attacco a Londra, attacco all'Europa, attacco all'Occidente
    Di Pieffebi nel forum Imperial Regio Apostolico Magnifico Senato
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 28-07-05, 09:54
  5. Attacco all'Occidente
    Di Pieffebi nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-10-02, 13:18

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226