Perr Augustinus

Il sig. Augustinus, moderatore del forum "Cattolici romani", ha chiuso d'autorità una discussione in cui erano stati rivolti apprezzamenti personali ai "sedevacantisti", definiti infividui pericolosi o giù di lì. L'ha chiusa non già in seguito a tali apprezzamenti, ma non appena uno di loro si è permesso di spostare la discussione dal piano personale a quello dottrinale, ponendo all'interlocutore alcune semplicissime domandine di dottrina cattolica. Chi cerchi la polemica fine a se stessa, continuando nello stile degli apprezzamenti personali (è vero, ho 51 anni, e sono quindi "attempato", ma con ciò?; nemmeno il mio stile va bene all'anonimo moderatore, che lo definisce "stile da polemista giornalistico non ascoltato": andrò a scuola da lui ), è evidente. Del resto quando non si hanno argomenti, non resta che la bassa polemica personale. Chi poi rivolga "strali alla Chiesa e al Papa", che noi invece appassionatamente difendiamo, non è chiaro.
Le domande, intanto, restano naturalmente senza risposta. E quello di attaccare qualcuno senza dargli la possibilità di replicare è costume che si qualifica evidentemente da sé.


Gentile Forumista,
mi permetto di risponderLe su questo Forum in maniera, forse, un po' disordinata (e me ne scuso).

1) Innanzitutto ho chiuso - come dice - "d'autorità" il thread dal momento che, a mio giudizio, lo stesso stava rapidamente scivolando verso finalità estranee allo spirito che deve animare una pacata discussione. Ovviamente, il Suo è stato l'ultimo intervento. Ma non il solo. Tra questi vi erano stati quelli del forumista Manuel che, come dovrebbe esserle evidente dalla lettura del thread, stava attaccando gli amici di TC (ale, pier, ludovico, ecc.) adducendo pretestuosi argomenti polemici;

2) Di conseguenza, il mio post di chusura non era rivolto solo a Lei. Questo, per onestà intellettuale, deve pure riconoscerlo;

3) Proprio lo scopo di evitare inutili polemiche mi ha indotto a rimuovere il Suo post e quello immediatamente precedente di Manuel. Infatti, per quanto riguarda il contenuto del Suo post, le domande che Lei poneva non erano formulate con un intento di dialogo, ma semplicemente con uno spirito provocatorio e polemico. Che cosa voleva sapere? Qual era il Suo intento nel porre quelle domande? La risposta: solo la polemica fine a se stessa; solo provocare, senza cercare risposte o ascoltare campane diverse dalle sue (pur mantenendo ciascuno le proprie opinioni). Nulla più. Ciò, ovviamente, contrasta con lo spirito di pacata discussione "tra amici", pur nella diversità di vedute, che deve animare questo forum di CR, sia anche con la stessa netiquette del medesimo, che, ovviamente, non è vacantista, ma sedeplenista. Per incidens, comunque, non voglio lasciarLa ad affliggersi nel dubbio, trattandosi di domande che, in passato, ho ampiamente sviscerato, specie per quel che riguarda la libertà religiosa (il forumista peucezio ne saprà qualcosa ... chieda a questi quanto ho risposto o ricerchi i miei passati posts, se esistono ancora, in Destra radicale).

4) "anonimo moderatore"??? I miei amici anche di TC conoscono il mio nome (e cognome) come io conosco i loro. Non sono affatto anonimo. E poi il mio nick, per Lei, rappresenta il mio nome. Questo Le basti.

5) Non a caso ho scritto che il Suo intento polemico era diretto a lanciare strali alla Chiesa ed al Papa: evidentemente qui il Papa a cui alludevo è quello attualmente e felicemente regnante, in bene o in male (sarà Dio a giudicare). E la Chiesa che intendevo è quella attuale, anche qui in bene o in male. Possibile che non lo abbia compreso? O forse sì e ne era ben consapevole e, quindi, consapevolmente ha voluto violare le regole di netiquette di questo forum, dimostrando quell'intento polemico di cui ho detto?
Che Ella personalmente abbia delle opinioni personali sedevacantiste, però, non la esime, trovandosi in un contesto sedeplenista, a rispettare le convinzioni e la fede altrui, così come il sottoscritto, quando viene a postare qualcosa per TC, lo fa nel rispetto delle opinioni degli amici pier, ale, ecc. e per una pacata ed affabile discussione con loro. Mi ricordo, ad es., che una sera in chat, ebbi una lunga discussione con Pier, molto pacata e garbata (chissà se lo ricorda ...).
Se c'è una persona che non ha alcuna intenzione di polemizzare, questa sono proprio io. Ci sono diversi modi di sollevare discussioni e problemi. Lo spirito con cui poneva le domande, cioè il Suo stile, adombrava astio e saccenteria fuori luogo.
Tanto dovevo per debita precisazione.
Cordiali saluti

Augustinus - moderatore non anonimo