User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: contratti di lavoro...

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Jun 2004
    Località
    milano
    Messaggi
    123
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito contratti di lavoro...

    ...liberalizzati ?
    volete i contratti di lavoro LIBERALIZZATI ?
    IL MERCATO DEL LAVORO IN ITALIA E' GIA' DA TANTISSIMO TERMPO,LIBERALIZZATO:
    DA QUANDO E' STATA TOLTA LA SCALA MOBILE E LA CONCERTAZIONE.DI FATTO I SALARI,SONO E STANNO GIA' ABBONDANTEMENTE PERDENDO POTERE D'ACQUISTO.
    NON SOLO:SI PROPONGONO ANCHE LE GABBIE SALARIALI,CHE NON SIGNIFICA AUMENTO DI SALARI AL NORD.MA SEMPLICEMENTE RIDURLI AL SUD E LASCIARLI INVARIATI AL NORD. A TUTTO VANTAGGIO DEGLI IMPRENDITORI e nessuno x i LAVORATORI.
    GLI STESSI IMPRENDITORI CHE,NON PAGHI DEI SALARI GIA' MOLTO BASSI.CHIUDONO LE LORO FABBRICHE QUI AL NORD LINCENZIANO GLI OPERAI E SPOSTANO LA PRODUZIONE IN CINA E NEI PAESI DOVE I LAVORATORI,DI FATTO SONO DEGLI SCHIAVI A TUTTI GLI EFFETTI.
    LA LIBERALIZZAZIONE DEI CONTRATTI DI LAVORO,ANCHE SE NON ANCORA IN FORMA UFFICIOSA,E' GIA' PRESENTE IN ITALIA,DA TANTISSIMO TEMPO,NELLA SOSTANZA.
    GLI EFFETTI DELETERI DI TALE "LIBERALIZZAZIONE" LA STANNO GIA' SENTENDO I LAVORATORI SULLA LORO PELLE,GIA' DA TANTISSIMO TEMPO.
    GUARDATE AD ESEMPIO I CONTRATTI DEI CO.CO.CO. DEGLI INTERINALI ECC.
    TUTTO QUESTO HA PORTATO E PORTA ENORMI BENEFICI SPECULARI X I DATORI DI LAVORO.TANTISSIMA PRECARIZZAZIONE E SFRUTTAMENTO DEI LAVORATORI.TUTTO CIO' MI SEMBRA CHE NON ABBIA INFLUITO POSITIVAMENTE SULLA NS. ECONOMIA.
    L'EQUAZIONE SECONDO CUI:
    MENO DIRITTI PER I LAVORATORI=MAGGIOR COMPETITIVITA' DELLE IMPRESE.
    E' UN'EQUAZIONE MAI DIMOSTRATA,SEMPRE FALLIBILE NELLA STORIA E FORTEMENTE DISCUTIBILE.
    UNA MENZOGNIA STORICA VIENE RIPETUTA DAI NS. ECONOMISTI ED IMPRENDITORI,DEMAGOGHI E FINTI LIBERISTI.TANTE VOLTE FINCHE' UNA MENZOGNA NON DIVENTA REALTA'.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    08 Mar 2004
    Messaggi
    353
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: contratti di lavoro...

    In origine postato da nitti63
    ...liberalizzati ?

    volete i contratti di lavoro LIBERALIZZATI ?
    IL MERCATO DEL LAVORO IN ITALIA E' GIA' DA TANTISSIMO TEMPO, LIBERALIZZATO: DA QUANDO E' STATA TOLTA LA SCALA MOBILE E LA CONCERTAZIONE.

    DI FATTO I SALARI, SONO E STANNO GIA' ABBONDANTEMENTE PERDENDO POTERE D'ACQUISTO.

    NON SOLO:SI PROPONGONO ANCHE LE GABBIE SALARIALI, CHE NON SIGNIFICA AUMENTO DI SALARI AL NORD, MA SEMPLICEMENTE RIDURLI AL SUD E LASCIARLI INVARIATI AL NORD. A TUTTO VANTAGGIO DEGLI IMPRENDITORI e nessuno x i LAVORATORI.

    GLI STESSI IMPRENDITORI, NON PAGHI DEI SALARI GIA' MOLTO BASSI, CHIUDONO LE LORO FABBRICHE QUI AL NORD E LINCENZIANO GLI OPERAI PER SPOSTARE LA PRODUZIONE IN CINA E NEI PAESI DOVE I LAVORATORI, DI FATTO, SONO DEGLI SCHIAVI A TUTTI GLI EFFETTI.

    LA LIBERALIZZAZIONE DEI CONTRATTI DI LAVORO, ANCHE SE NON ANCORA IN FORMA UFFICIOSA, E' GIA' PRESENTE IN ITALIA, DA TANTISSIMO TEMPO, NELLA SOSTANZA.

    GLI EFFETTI DELETERI DI TALE "LIBERALIZZAZIONE" LA STANNO GIA' SENTENDO I LAVORATORI SULLA LORO PELLE, GIA' DA TANTISSIMO TEMPO; GUARDATE AD ESEMPIO I CONTRATTI DEI CO.CO.CO., DEGLI INTERINALI, ECC. ... TUTTO QUESTO HA PORTATO E PORTA ENORMI BENEFICI SPECULARI X I DATORI DI LAVORO: TANTISSIMA PRECARIZZAZIONE E SFRUTTAMENTO DEI LAVORATORI.
    TUTTO CIO' MI SEMBRA CHE NON ABBIA INFLUITO POSITIVAMENTE SULLA NS. ECONOMIA.

    L'EQUAZIONE SECONDO CUI:
    MENO DIRITTI PER I LAVORATORI=MAGGIOR COMPETITIVITA' DELLE IMPRESE; E' UN'EQUAZIONE MAI DIMOSTRATA, SEMPRE FALLIBILE NELLA STORIA E FORTEMENTE DISCUTIBILE.

    UNA MENZOGNA STORICA VIENE RIPETUTA DAI NS. ECONOMISTI ED IMPRENDITORI, DEMAGOGHI E FINTI LIBERISTI. TANTE VOLTE FINCHE' UNA MENZOGNA NON DIVENTA REALTA'.



    RILEGGI MEGLIO...
    cmq kuanto scrivi sarebbe una buona base x sviluppare un costruttivo discorso sul lavoro, suo mercato, lavoratori ed imprenditori... ma purtroppo impegni "di lavoro" mi costringono ad interrompere kuesto dialogo.-

    Cmq di cose ne avrei da dire parekkie, cominciando dal fatto ke l'UNICO DATORE di LAVORO, x me, è IL CONSUMATORE ke , consumando, permette ai produttori di lavorare; ... solo ke i consumatori sono anke gli stessi produttori ke debbono akkuistare a caro prezzo ciò ke producono a basso costo.-
    Niente di comunismo marxista nè di dottrine capitalistike... ma nuove concezione circa l'imprenditoria, Il lavoro (suoi diritti/doveri, sua organizzazione, ecc.), la società, ecc. ...


    RILEGGI ORA... CON + ATTENZIONE


    RISORGIMENTO, ILLUMINISMO e REDENZIONE

    x una NUOVA e CIVILE FRATELLNANZA

    F.A.T.A.
    F
    EDERAZIONE A.LPINOPADANO T.IRRENO A.PPENNINICA


    CONTRATTI di LAVORO
    in un contesto liberalizzato



    E' da parekkio ke ci penso; m'è sempre stata sul kazzo l'idea komunista del lavoro fisso inalienabile a kualunkue costo ke, come ben vediamo, non consente ai dipendenti parassiti, sia pubblici ke privati, d'essere cacciati dai posti ke okkupano, anke kuando il rapporto fiduciario tra le parti viene a mancare.-

    Proporrei una forma generale di contratto, valida x tutte le categorie di lavoratori, comumkue impiegati (dal manovale ai capoccia), fermo restando tutti i diritti e doveri propri di ciascuna categoria, consistente nei seguenti:"

    1°)= "CONTRATTO d'INGAGGIO" - Ogni rapporto di lavoro dev'essere regolato dalla sottoscrizione di kuesto documento, dalla durata di gg. 30, scaduti i kuali il rapporto si scioglie automaticamente, kualora l'Imprenditore o l'impiegatario (nel caso trattasi di enti od uffici pubblici) non ritenga di proseguire al successivo ...

    2°)= "CONTRATTO di PROVA" - dalla durata di mesi 3, ankesso risolubile automaticamente, alla scadenza, senza la sottoscrizione del successivo

    3°)= "CONTRATTO INTERMEDIO " - ke dura mesi 6 decadendo automaticamente alla scadenza salvo rinnovo nel

    4°)= "CONTRATTO ANNUALE" - dalla durata di un anno, ankesso a termine (alla scadenza pattuita) con possibilità di rinnovo x un'altro anno ancora; dopodikè rimane la kiusura del rapporto di lavoro, oppure la prosecuzione col

    5°)= "CONTRATTO di MERITO" - dalla durata di tre anni, anke kuesto scadente automaticamente alla data prestabilita, ma successivamente rinnovabile senza limiti, con altri triennali, detti

    6°)= "CONTRATTO di STIMA" - in kui oltre alle condizioni sindacali stabilite, vi si possono aggiungere altre clausole, anke contrattate tra le parti, direttamente.-

    Come già detto, i diritti maturati, di kualunkue natura, vanno pagati interamente ad ogni fine contratto... corrisposti i kauli, il lavoratore dipendente, non ha + nulla da reclamare.-
    Si fa obbligo ai contraenti di comunicare, 2 mesi prima della scadenza, l'intenzione di rinnovare il contratto da parte dell'Imprenditore o kuella di disdirlo, da parte del dipendente.-
    I diritti maturati circa likuidazioni, ferie, anzianità, ecc. tali rimangono, indipendentemente da ki disdica il contratto.-

    Onde evitare ekuivoci, dal momento ke lavoro all'estero, voglio dirvi pure ke il mio tipo di contratto "consultivo" si basa pressokè sulle stesse regole kuì descritte... e funziona.-

    Le discussioni si aprono su
    ... e Kuando si è ammalati !?
    ... e Kuando si è Vekki !?
    altri discorsi circa l'arbitrarietà degli imprenditori nel non rinnovare i contratti non hanno valore... se alla base del non rinnovo contrattuale c'è un ricatto grave, adire alla magistratura e far valere le proprie ragioni, mi sembra ovvio... penso alle donne ricattate, ma non solo.-

    Sono certo ke adottando kuesto tipo d'ingaggio e rapporto, le cose funzionino meglio e la conflittualità inutile (spesso politica dei sindacati), si autoelimina immediatamente.- Ke i sindacati ritornino a fare il loro lavoro, non i politici.-


    SPIRITISMO - REINCARNAZIONE - EVOLUZIONISMO

    GUERRA TOTALE
    al
    KRIMINE ORGANIZZATO
    K
    RISTONAZIKATTOFASCIOKOMUNISMO
    IMPESTATORE MONDIALE di MALTA', OSCURANTISMO ed ILLIBERALITA'

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    9,909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    @epi: fatto da uno che lavora all' estero, il tuo discorso e' comprensibile. Io sono arrivato nel 1996 dalla Germania all' Italia e mi sono reso conto che questa e' l' unico Paese dell' EU (assieme ad un altro, forse Grecia), a lasciar letteralmente morire di fame chi perde il lavoro e a non fare nulla per farlo trovare a chi lo cerca.
    Parlo di quello che conosco: in Germania, Francia, Austria, Spagna, tutti Paesi dove vige qualcosa di simile all' Art. 18, i contratti (dirigenti di alto livello a parte) sono preceduti da un periodo di prova, durante cui possono essere rescissi senza dare ragioni, e sono a tempo indeterminato (a meno di contratti vincolati a progetti specifici, come in Italia).
    Il lavoratore che perda il lavoro, per qualsiasi causa indipendente dal suo comportamento, riceve un' indennità di disoccupazione di durata proporzionale alla sua anzianita' contributiva per ca. 15-20 mesi, durante i quali ha tutto il supporto dell' Agenzia per il Lavoro (e di agenzie private, anche pagate dallo Stato) per trovarne un altro. Non ha il diritto di rifiutare lavori offerti (con limitazioni). Trascorso il tempo o rifiutato un lavoro, riceve la "Sozialhilfe", pari a 375 Euro mensili netti a persona, fino alla pensione. Anche qui, e' obbligato a non rifiutare lavori offertigli.
    Inoltre, gli viene pagato l' affitto di una casa decorosa e riceve un contributo per i vestiti.

    Invece in italia la cosa e' basata sulla truffa: a parte la fioritura mediterranea di furbeschi contratti atipici, se p.es. la ditta chiude o riduce il personale, il lavoratore ricevera' per 6 mesi una somma ridicola, nessuno si occupera' di trovargli un lavoro e, alla fine, sara' su una strada (o a rubare, o a estorcere denaro ai parenti...).

    Inoltre tu nomini anziani (immagino > 45) e invalidi, come se fosse un problema minore: in Padania nessuno da' un posto ad un "anziano" (raccomandati a parte) e la pensione di invalidita' ai fini INPS e' limitata ai malati terminali . Non e' un problema minore in un Paese che sta invecchiando e che tratta vecchi e invalidi come Sparta (Monte Taigeto).

    Quando vivi in mezzo a ladri e impostori, non puoi andare per il sottile: "a' la guerre comme a' la guerre".

    Saluti Padani

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    08 Mar 2004
    Messaggi
    353
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Mitteleuropeo
    @epi: fatto da uno che lavora all' estero, il tuo discorso e' comprensibile. Io sono arrivato nel 1996 dalla Germania all' Italia e mi sono reso conto che questa e' l' unico Paese dell' EU (assieme ad un altro, forse Grecia), a lasciar letteralmente morire di fame chi perde il lavoro e a non fare nulla per farlo trovare a chi lo cerca.

    Quando vivi in mezzo a ladri e impostori, non puoi andare per il sottile: "a' la guerre comme a' la guerre".
    do
    Saluti Padani
    Caro Mittleuropeo hai fornito anke tu materiale abbondante d'approfondimento... purtroppo tra poke ore parto e non ho la possibilità di approfondire l'analisi.-

    Tieni solo conto del fatto ke con la globalizzazione, molti Paesi hanno la tecnologia nostra ed i loro costi sociali (scaricati sul prodotto ke vendono ed esportano), sono assai inferiori dei nostri; ciò detto non si devono intaccare le conkuiste dei nostri lavoratori ma valutare attentamente i mercati comprendendo ke se è il mercato ke deve decidere, liberamente, così come stanno le cose, esso non è libero e x di + taroccato, truccato"...

    mandi

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    25 May 2004
    Messaggi
    918
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: contratti di lavoro...

    In origine postato da Epi...
    In origine postato da nitti63


    RILEGGI ORA... CON + ATTENZIONE


    RISORGIMENTO, ILLUMINISMO e REDENZIONE

    x una NUOVA e CIVILE FRATELLNANZA

    F.A.T.A.
    F
    EDERAZIONE A.LPINOPADANO T.IRRENO A.PPENNINICA


    CONTRATTI di LAVORO
    in un contesto liberalizzato



    E' da parekkio ke ci penso; m'è sempre stata sul kazzo l'idea komunista del lavoro fisso inalienabile a kualunkue costo ke, come ben vediamo, non consente ai dipendenti parassiti, sia pubblici ke privati, d'essere cacciati dai posti ke okkupano, anke kuando il rapporto fiduciario tra le parti viene a mancare.-

    Proporrei una forma generale di contratto, valida x tutte le categorie di lavoratori, comumkue impiegati (dal manovale ai capoccia), fermo restando tutti i diritti e doveri propri di ciascuna categoria, consistente nei seguenti:"

    1°)= "CONTRATTO d'INGAGGIO" - Ogni rapporto di lavoro dev'essere regolato dalla sottoscrizione di kuesto documento, dalla durata di gg. 30, scaduti i kuali il rapporto si scioglie automaticamente, kualora l'Imprenditore o l'impiegatario (nel caso trattasi di enti od uffici pubblici) non ritenga di proseguire al successivo ...

    2°)= "CONTRATTO di PROVA" - dalla durata di mesi 3, ankesso risolubile automaticamente, alla scadenza, senza la sottoscrizione del successivo

    3°)= "CONTRATTO INTERMEDIO " - ke dura mesi 6 decadendo automaticamente alla scadenza salvo rinnovo nel

    4°)= "CONTRATTO ANNUALE" - dalla durata di un anno, ankesso a termine (alla scadenza pattuita) con possibilità di rinnovo x un'altro anno ancora; dopodikè rimane la kiusura del rapporto di lavoro, oppure la prosecuzione col

    5°)= "CONTRATTO di MERITO" - dalla durata di tre anni, anke kuesto scadente automaticamente alla data prestabilita, ma successivamente rinnovabile senza limiti, con altri triennali, detti

    6°)= "CONTRATTO di STIMA" - in kui oltre alle condizioni sindacali stabilite, vi si possono aggiungere altre clausole, anke contrattate tra le parti, direttamente.-

    Come già detto, i diritti maturati, di kualunkue natura, vanno pagati interamente ad ogni fine contratto... corrisposti i kauli, il lavoratore dipendente, non ha + nulla da reclamare.-
    Si fa obbligo ai contraenti di comunicare, 2 mesi prima della scadenza, l'intenzione di rinnovare il contratto da parte dell'Imprenditore o kuella di disdirlo, da parte del dipendente.-
    I diritti maturati circa likuidazioni, ferie, anzianità, ecc. tali rimangono, indipendentemente da ki disdica il contratto.-

    Onde evitare ekuivoci, dal momento ke lavoro all'estero, voglio dirvi pure ke il mio tipo di contratto "consultivo" si basa pressokè sulle stesse regole kuì descritte... e funziona.-

    Le discussioni si aprono su
    ... e Kuando si è ammalati !?
    ... e Kuando si è Vekki !?
    altri discorsi circa l'arbitrarietà degli imprenditori nel non rinnovare i contratti non hanno valore... se alla base del non rinnovo contrattuale c'è un ricatto grave, adire alla magistratura e far valere le proprie ragioni, mi sembra ovvio... penso alle donne ricattate, ma non solo.-

    Sono certo ke adottando kuesto tipo d'ingaggio e rapporto, le cose funzionino meglio e la conflittualità inutile (spesso politica dei sindacati), si autoelimina immediatamente.- Ke i sindacati ritornino a fare il loro lavoro, non i politici.-


    SPIRITISMO - REINCARNAZIONE - EVOLUZIONISMO

    GUERRA TOTALE
    al
    KRIMINE ORGANIZZATO
    K
    RISTONAZIKATTOFASCIOKOMUNISMO
    IMPESTATORE MONDIALE di MALTA', OSCURANTISMO ed ILLIBERALITA'
    Se è uno scherzo, è geniale! Ma temo di no!

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 04-06-08, 11:47
  2. sviluppo piano rinascita: attacco ai contratti di lavoro
    Di pietroancona nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 27-10-07, 13:09
  3. I Contratti Nazionali Di Lavoro: Servono Ancora?
    Di POVERAITALIA nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 08-04-07, 16:50
  4. Trieste: IL MERCATO DELL’UOMO. I contratti di lavoro in Italia
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 05-12-06, 17:49
  5. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-07-04, 18:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226