User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Messaggi
    12,512
    Mentioned
    227 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rapporto Caritas, gli immigrati regolari sono 4,5 milioni, La Cei: ora serve integraz

    La crisi economica e finanziaria non ha fermato la crescita dell'immigrazione in Italia: il numero dei migranti sul territorio nazionale ha raggiunto quota 4,5 milioni se si considerano le presenze regolari non ancora registrate e la regolarizzazione a settembre 2009 di colf e badanti. A rivelarlo, l'ultimo rapporto sull'immigrazione Caritas-Migrantes diffuso oggi in diverse città, secondo cui un abitante su 14 (7,2%) è un cittadino straniero, e l'incidenza è maggiore tra i minori e i giovani-adulti (18-44).
    Inoltre, l'aumento annuo di 250mila unità, considerato nelle previsioni dell'Istat come scenario alto, è risultato inferiore a quanto effettivamente avvenuto: +458.644 residenti nel 2008, ovvero +13,4 per cento rispetto all'anno precedente.

    Secondo il rapporto, il numero dei cittadini stranieri residenti in Italia, incluse le presenze regolari non ancora registrate in anagrafe, ha raggiunto quota 4.330.000 (nel 2005 erano 2.670.514 e, a fine 2008, 3.891.295).

    Il 2008 è stato il primo anno in cui l'Italia, per incidenza degli stranieri residenti sul totale della popolazione, si è collocata al di sopra della media europea e, seppure ancora lontana da Germania e Spagna (con incidenze rispettivamente dell'8,2 per cento e dell'11,7), ha superato la Gran Bretagna (6,3). Nei Paesi di più antica tradizione migratoria, però, è molto più elevato il numero di cittadini nazionali di origine immigrata, essendo più agevole la normativa sull'accesso alla cittadinanza: in Francia il 23 per cento della popolazione ha genitori o nonni di origine immigrata; in Germania, mentre i cittadini stranieri sono scesi a circa l'8 per cento, quelli con un passato migratorio raggiungono il 18. In Italia, dove questa distinzione non è statisticamente agevole, nel 2008 si è giunti a quasi 40mila casi di acquisizione di cittadinanza a seguito di matrimonio o di anzianità di residenza.

    Il rapporto rivela poi che tra gli immigrati continua a prevalere la presenza di origine europea (53,6 per cento, per più della metà da Paesi comunitari). Seguono gli africani (22,4), gli asiatici (15,8) e gli americani (8,1). Le prime cinque collettività superano la metà dell'intera presenza (800mila romeni, 440mila albanesi, 400mila marocchini, 170mila cinesi e 150mila ucraini). A livello territoriale il Centro (25,1 per cento) e il Meridione (12,8) risultano molto distanziati dal Nord quanto a numero di residenti stranieri (62,1), così come il Lazio (11,6) lo è dalla Lombardia (23,3), tra l'altro preceduto dal Veneto (11,7).

    Il rapporto nega che l'incremento dell'immigrazione coincida con un aumento dlela criminalità. Nel periodo 2001-2005 infatti l'aumento degli stranieri residenti è stato del 101% mentre le denunce presentate contro stranieri sono aumentate del 46%. Anche il tasso di criminalità degli stranieri è paragonabile a quello degli italiani.

    «Da più di un anno sentiamo parlare del pacchetto sicurezza che, con la sua insistenza, ha rafforzato il malinteso che sia fondato equiparare gli immigrati ai delinquenti. Poco, invece, si è sentito parlare del 'pacchetto integrazione', di un'impostazione più equilibrata che non trascura gli aspetti relativi alla sicurezza ma li contempera con la necessità di considerare gli immigrati come nuovi cittadini portandoli a e essere soggetti attivi e partecipi nella società che li ha accolti». È quanto ha affermato mons. Bruno Schettino, presidente della Commissione episcopale per l'immigrazione e vescovo di Capua, nel corso della presentazione del Dossier. «La Conferenza Episcopale Italiana, con toni meditati ma fermi e ripetuti - ha aggiunto mons. Schettino - ha avuto modo di sottolineare che senza integrazione non c'è politica migratoria. Alla 58esima assemblea generale della Conferenza episcopale italiana nel giugno scorso, il card. Bagnasco ha ribadito che per governare l'immigrazione non basta concentrarsi sulle sole esigenze di ordine pubblico. La vera sicurezza nasce dall'integrazione».

    Rapporto Caritas, gli immigrati regolari sono 4,5 milioni, La Cei: ora serve integrazione - l'Unità.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,427
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Rapporto Caritas, gli immigrati regolari sono 4,5 milioni, La Cei: ora serve int

    se si moltiplica per due, si avrà forse la cifra esatta.

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    8,881
    Mentioned
    160 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Rif: Rapporto Caritas, gli immigrati regolari sono 4,5 milioni, La Cei: ora serve int

    È vero che adesso serve integrazione: gli sporchi invasori allogeni e gli sporchi traditori europei che li vogliono vanno messi assieme e spediti fuori dall'Europa.
    :gluglu:

  4. #4
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,694
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Rapporto Caritas, gli immigrati regolari sono 4,5 milioni, La Cei: ora serve int

    il disastro ormai è fatto: il problema è Europeo, andava fermato tutto dieci anni fa, ma i padroni del vapore son sempre disposti a tutto (guerre comprese) per i loro sporchi interessi, tanto a rimetterci è il popolo bue mica loro

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Rapporto Caritas, gli immigrati regolari sono 4,5 milioni, La Cei: ora serve int

    Se non avessimo una lega che fornisce la speranza ai Padani certamente l'invasione sarebbe più difficile.

    E il Bossi non deve chiedere solamente la presidenza del Piemonte e del Veneto.
    Deve chiedere anche la Lombardia.

    Senza lega il sistema partitocratico della globalizzazione non potrebbe andare così veloce.

    Devono chiedere il più possibile, mentre il capo è ancora operante.
    Perché dopo di lui non si sa se la invasione potrà continuare a questi ritmi.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    07 Jun 2009
    Messaggi
    242
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Rapporto Caritas, gli immigrati regolari sono 4,5 milioni, La Cei: ora serve int

    La Cei: ora serve integrazione
    se qualcuno avesse ancora dei dubbi sulla posizione dei cattolici in materia di immigrazione...

  7. #7
    + calci - calcio
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    590
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Rapporto Caritas, gli immigrati regolari sono 4,5 milioni, La Cei: ora serve int

    Fate il tifo per la crisi!
    Ormai è solo grazie a lei che non c'è stata un'invasione di massa.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Rapporto Caritas, gli immigrati regolari sono 4,5 milioni, La Cei: ora serve int

    Citazione Originariamente Scritto da Victimae Visualizza Messaggio
    Fate il tifo per la crisi!
    Ormai è solo grazie a lei che non c'è stata un'invasione di massa.
    La tua idea sicuramente sarà giusta, essendovi la crisi arrivano meno extracomunitari.

    Però gli extracomunitari non arrivano secondo se vi è o non vi è la crisi, ma attraverso un programma di invasione studiato a tavolino.

    La velocità degli arrivi è programmata in modo da non creare sussulti al Nord, e contemporaneamente hanno cercato di non fare arrivare la crisi fino in fondo.
    Non possono unire una crisi economica totale e l'invasione insieme.

    Si sta aumentando il debito pubblico in modo vertiginoso per poter pagare i disoccupati, in modo che le due forze: immigrazioni e crisi non siano unite e creino pasticci.

    Vuoi un esempio?
    Vai in banca a ritirare una somma alta e chiedi di averla in biglietti da 500 euro..
    A parte che non vogliono darti quei tagli di denaro, però, se ciò si verificasse, guarda la lettera che vi è prima del numero di serie.

    Poi si potrà discutere.

    La crisi della partitocrazia è talmente alta che per divagare si parla solamente di trans e di escort.

    Forse l'italia verrà salvata fino alle votazioni grazie ad un mega Grande Fratello di 6 mesi.
    Ultima modifica di jotsecondo; 29-10-09 alle 09:59

  9. #9
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,694
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Rapporto Caritas, gli immigrati regolari sono 4,5 milioni, La Cei: ora serve int

    Citazione Originariamente Scritto da jotsecondo Visualizza Messaggio
    La tua idea sicuramente sarà giusta, essendovi la crisi arrivano meno extracomunitari.

    Però gli extracomunitari non arrivano secondo se vi è o non vi è la crisi, ma attraverso un programma di invasione studiato a tavolino.

    La velocità degli arrivi è programmata in modo da non creare sussulti al Nord, e contemporaneamente hanno cercato di non fare arrivare la crisi fino in fondo.
    infatti ... ho sempre pensato anch'io che una parte dell'immigrazione è programmata per creare ad hoc un Europa multirazziale, muticulturale e in parte mussulmana (ricordiamoci che gli immigrati arrivavano in massa anche quando, dieci anni fa, l'itaglia aveva il più alto tasso di disoccupazione europeo assieme a Grecia e Spagna)

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Rapporto Caritas, gli immigrati regolari sono 4,5 milioni, La Cei: ora serve int

    Citazione Originariamente Scritto da sciadurel Visualizza Messaggio
    infatti ... ho sempre pensato anch'io che una parte dell'immigrazione è programmata per creare ad hoc un Europa multirazziale, muticulturale e in parte mussulmana (ricordiamoci che gli immigrati arrivavano in massa anche quando, dieci anni fa, l'itaglia aveva il più alto tasso di disoccupazione europeo assieme a Grecia e Spagna)
    La ricchezza virtuale prodotta stampando a colori della carta , e questa successivamente permettendo a dei rapinatori, che si fingono bancari, di aumentare il trucco, è talmente grande che si può comperare chiunque.

    Pertanto tutti i gangli della società sono plagiati.

    Altrimenti non si spiegherebbe che governi di destra o di sinistra in Europa abbiano firmato l'unione europea senza interpellare i popoli.

    Ricordiamo che il sottosegretario ( di allora) Adolfo Urso nel 2004 aveva firmato la possibilità al governo cinese di poter mandare attraverso visti turistici 40 milioni di cinesi.
    Non è uno sbaglio, sono “””40 milioni”””” di visti.

    Devono andare a marce forzate nell'invasione fino a che i cittadini, decidendo in modo autonomo di andare in piazza con i bastoni (?), non siano più pericolosi per la massa di stranieri da opporre.

    Attualmente per mantenere la calma vi sono la Mafia al Sud e la lega al Nord.

    E' vero che vi è persino qualcuno nostalgico che pensa: se viene la guerra civile tanto meglio, così si può fare una bella dittatura.
    Qualcuno ci crede, vedere i 70mila soldati che si possono mettere per decreto in piazza dalla sera alla mattina.
    Ultima modifica di jotsecondo; 29-10-09 alle 10:52

 

 

Discussioni Simili

  1. Immigrati regolari sono 4 milioni
    Di otto grunf (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 02-11-08, 07:44
  2. Gli immigrati regolari in Italia sono circa 4 milioni
    Di Imperium nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 30-10-08, 16:41
  3. La Caritas: Tra 10 Anni Gli Immigrati Saranno 5 Milioni E Mezzo
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 28-10-05, 11:33
  4. Oltre 2 milioni di immigrati regolari in Italia
    Di FIGHTER nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-10-04, 18:14
  5. Immigrati, rapporto Caritas smentisce l'invasione!
    Di Walter nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23-10-02, 17:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226