User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 33
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    10 Jul 2002
    Messaggi
    10,196
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il mistero della Roccia

    Estratto da un giornale di Melbourne, datato 14 febbraio 1913.

    "Sebbene il giorno di San Valentino sia in genere dedicato allo scambio di regali e ad affari di cuore, sono trascorsi esattamente tredici anni da quel fatale sabato in cui un gruppo di circa venti allieve e due insegnanti partì dall'Appleyard College sulla strada di Bendigo per un picnic a Hanging Rock. Una delle insegnanti e tre ragazze scomparvero nel pomeriggio. Solo una venne poi ritrovata. La Hanging Rock è una struttura spettacolare di origine vulcanica che si eleva dalle pianure ai piedi del monte Macedon, di particolare interesse geologico per le sue uniche formazioni rocciose, tra le quali dei monoliti e buche e caverne presumibilmente senza fondo, fino a poco tempo fa inesplorate. Si pensò a quell'epoca che le persone scomparse avessero tentato di scalare le pericolose scarpate vicino alla cima, dove probabilmente erano perite; ma se per incidente, suicidio o assassinio volontario, non è stato accertato, poiché le salme non vennero mai rinvenute.
    Approfondite ricerche condotte dalla polizia e dagli abitanti della zona relativamente circoscritta non fornirono alcun indizio per risolvere il mistero, finché la mattina del sabato 21 febbraio, l'onorevole Michael Fitzhubert, un giovane inglese in vacanza sul monte Macedon (ora domiciliato in una fattoria di allevamento di sua proprietà nel Queensland settentrionale) non scoprì una delle tre ragazze scomparse, Irma Leopold, che giaceva priva di sensi alla base di due enormi massi. La sventurata fanciulla in seguito si riprese, ma una ferita alla testa annullò in lei qualsiasi ricordo di tutto ciò che era accaduto dopo che insieme alle compagne aveva intrapreso la scalata delle quote più alte. La ricerca proseguì per parecchi anni tra grandi difficoltà, a causa della misteriosa morte della direttrice dell'Appleyard College pochi mesi dopo la tragedia. L'edificio del collegio fu completamente distrutto da un incendio della boscaglia nell'estate successiva. Nel 1903, due cacciatori di conigli accampati alla Hanging Rock trovarono un brandello di stoffa e pizzo che la polizia ritenne appartenesse alla sottoveste che indossava l'insegnante scomparsa il giorno del picnic.
    In questa storia straordinaria compare brevemente un personaggio piuttosto scialbo: una ragazza quattordicenne di nome Edith Horton, allieva dell'Appleyard College, che aveva accompagnato le altre tre per un tratto verso la Roccia. Costei ritornò al tramonto dalle altre gitanti attraversando il fiumicello più a valle, in preda a una crisi isterica e non in grado, né allora né mai più in seguito, di rammentare qualcosa di quanto era accaduto in quel breve lasso di tempo. Nonostante ripetuti interrogatori nel corso degli anni, la signorina Horton è morta di recente a Melbourne senza avere fornito alcuna ulteriore informazione.
    La contessa de Latte-Marguery (Irma Leopold, prima del matrimonio) risiede attualmente in Europa. Di tanto in tanto la contessa ha concesso interviste a vari organismi interessati al caso, tra i quali la Società di Ricerche Psichiche, ma non ha mai ricordato nulla oltre a quanto era stata in grado di richiamare alla mente riprendendo conoscenza. Pertanto il Mistero del Collegio, come quello del famoso caso della «Marie Celeste», rimarrà probabilmente per sempre insoluto."


    Il malinconico paesaggio australiano, così ricco di simboli ancestrali, fu lo scenario della misteriosa sparizione di un gruppo di collegiali che partecipavano ad una merenda campestre, il 14 febbraio 1900.



    La funesta escursione ebbe luogo nel giorno di San Valentino del 1900.
    Era il giorno dell'escursione annuale della "Scuola per signorine" Appleyard, posto nella periferia del paese, ed alle prime ore della mattina un gruppo di alunne ed insegnanti uscirono per il picnic nella vicina pittoresca località di Hanging Rock.
    Alla fine del giorno quattro persone erano scomparse; e di tre di esse non si trovò mai più alcuna traccia.

    Questa strana storia è stata tema di innumerevoli teorie, numerosi articoli di riviste, almeno due libri ed uno splendido film, "Picnic a Hanging Rock" del regista asutraliano Peter Weir(1975).
    La cronaca racconta che il gruppo di allieve ed insegnanti partì in un'automobile affittata per dirigersi a Hanging Rock a festeggiare S. Valentino con un picnic, come tutti gli anni. Un tipico posto da gita frequentato normalmente allora dalla gente era un'insolita formazione geologica chiamata Hanging Rock. Questa formazione di origine vulcanica e di vari milioni di anni di antichità si alza maestosamente circa 150 metri al di sopra la pianura e culmina con pietre e monoliti in equilibrio che gli valsero il nome di Hanging Rock.
    Molto vicino alla base della Roccia c'era un buon posto per mangiare e riposare, con alcuni tavoli di pietra ed un adeguato e discreto servizio di bagni.
    Il gruppo era composto da 19 ragazze, la maggioranza adolescenti; e due insegnanti: mademoiselle Diane di Poitiers, la più giovane delle due, insegnava francese e danza, e Greta McCraw, una zitellona scozzese di mezza età, era l'insegnante di matematica. L'altro adulto del gruppo era Ben Hussey, autista dell'automobile affittata dalla scuola. Mistress Appleyard, la direttrice, non faceva parte della spedizione.
    Il gruppo partì sabato mattina, coprendo i sette chilometri di distanza fino al posto del picnic ed arrivò poco prima di mezzogiorno.
    Il giorno era caldo e soleggiato e, dopo avere mangiato, le ragazze sonnecchiavano mollemente adagiate all'ombra degli alberi e delle rocce. Poco più in là, all'altro lato di un piccolo ruscello che fluiva dalla parete della roccia, si era seduto altro piccolo gruppo. Era composto dal colonello Fitzhubert, veterano dell'Esercito dell'India, ora ritiratosi in climi più miti, mistress Fitzhubert e suo nipote, l'onorevole Michael Fitzhubert, proveniente in visita dall'Inghilterra, ed il lacchè Albert Crundall.
    Verso le tre del pomeriggio, tre delle ragazze più grandi chiesero permesso all'insegnante di francese di poter esplorare la roccia. Le tre giovani - Irma Leopold, Marion Quade ed una ragazza della quale si ricorda solo il nome, Miranda - avevano tutte diciassette anni ed erano ragazze mature e responsabili.
    Dopo una breve discussione tra le insegnanti, durante la quale si osservò che gli orologi di Ben Hussey e di miss McCraw si erano fermati entrambi a mezzogiorno in punto, si convenne di lasciarle andare. Diedero anche il permesso ad una quarta ragazza, Edith Horton, più giovane, di quattordici anni, di andare con loro. Si ingiunse alle quattro di non salire troppo sulla roccia, di evitare le rupi, grotte e precipizi, e che facessero attenzione coi serpenti, ragni ed altri insetti pericolosi.

    Le ragazze si allontanarono dalla zona del picnic, attraversarono il ruscello e si allontanarono verso le 30 del pomeriggio. Michael Fitzhubert ed Albert Crundall che stavano seduti vicino al ruscello, le videro passare; Irma andava davanti, seguita di Marion, Miranda ed Edith. Albert fece un fischio di ammirazione e Mike si alzò con l'intenzione da seguirle, ma si fermò dopo avere camminato solo alcuni metri, quando le ragazze sparirono dietro gli alberi.

    Intanto, nel posto del picnic tutti dormivano. Verso le 40, Ben Hussey cominciò a riunire il gruppo. Lui e mademoiselle de Poitiers si resero conto che mancava anche miss McCraw; nessuno l'aveva vista andare, ma si pensò che avesse seguito le ragazze esploratrici. Il gruppo di Fitzhubert aveva appena raccolto le sue cose ed era andato via.
    Irritati all'inizio e dopo sempre di più costernati, Hussey e mademoiselle de Poitiers cercarono le assenti. Hussey organizzò le ragazze per una ricerca, gridando e chiamando continuamente. Una traccia di felci pestate e arbusti spezzati portava da est al lato meridionale della roccia, ma più avanti, dove incominciava il terreno propriamente roccioso, la traccia spariva.

    Cercarono quasi per un'ora; verso le 50, Edith Horton uscì mezzo istupidita dai cespugli del lato sudoccidentale della roccia. Gridava istericamente e non potè raccontare a quelli che l'interrogavano nulla di quanto era successo.
    Non c'era nessun segno di Miranda, Irma, Marion e miss McCraw.
    Poiché stava calando la sera, i due adulti decisero di riunire le ragazze che rimanevano e ritornare alla scuola.
    Lungo il viaggio si fermarono al commissariato di Woodend, dove Hussey informò dell'accaduto l'agente Bumpher.
    Il giorno dopo, domenica, incominciò una ricerca attiva delle persone scomparse. Si pensava che le ragazze e l'insegnante si fossero perse nel bosco, e la polizia raccolse una serie di volontari per la ricerca, tra i quali si trovavano anche Mike Fitzhubert ed Albert Crundall.
    Non era cosa facile, dato che Hanging Rock è una zona traditrice, strapiena di grotte ed abissi che la tradizione voleva senza fondo e macchie di intricati cespugli.
    Alla fine del primo giorno di ricerca non si trovò nulla.

    Nel frattempo, il medico di Woodend, il dottore McKenzie, esaminò ad Edith Horton. Sembrava soffrire una lieve commozione e presentava numerosi lividi, graffi e contusioni dovuti alla sua corsa tra i cespugli, ma non ferite gravi. Non poteva ricordare niente di quanto le era successo nella roccia. Tuttavia, la settimana seguente, il mercoledì, fu interrogata dall'agente Bumpher a cui rivelò che mentre tornava indietro aveva incrociato miss McCraw, che si dirigeva invece verso la Roccia. L'aveva vista poco distante ma l'insegnante non aveva prestato attenzione alle sue grida. Inoltre, Edith confessò imbarazzata che la McCraw, abitualmente molto pudibonda, vestiva in modo indecente: non portava addosso la gonna, ma solamente le mutande.
    La ricerca continuò durante vari giorni, mentre la polizia interrogava sistematicamente tutti i testimoni. Il giovane Michael Fitzhubert poteva essere il più sospetto perché era stato l'ultima persona che aveva visto le ragazze ed aveva ammesso di averle seguite per un po'.
    Nonostante questo, non c'era nessun altro indizio che egli fosse il responsabile della sparizione delle ragazze e, forse anche per la pressione esercitata dagli influenti Fitzhubert, la polizia abbandonò questa pista.
    Il giovedì seguente, la polizia ricorse ad un battitore aborigeno ed ad un segugio. Dopo avere annusato i vestiti di miss McCraw, il segugio seguì una pista che ascendeva per la roccia; quindi si trattenne, col pelo ritto e ringhiando per quasi 10 minuti, in una piattaforma circolare a metà strada dalla cima; ma non trovò nessuna altra pista. Convinta che nessuno sarebbe potuto sopravvivere per tanto lungo tempo nello spessore dei cespugli, la polizia decise di abbandonare le ricerche.

    Il giorno dopo, venerdì, Mike Fitzhubert ed Albert Crundall decisero di continuare ancora da soli le ricerche. Alla fine del giorno, senza avere trovato niente, Mike decise di passare la notte sulla roccia.
    Albert tornò invece alla residenza del colonello Fitzhubert per avvisare della cosa. Alla mattina seguente, quando ritornò alla roccia, seguì le tracce di Mike e lo trovò incosciente, con un'insolazione ed una caviglia gravemente storta. Mike fu portato a casa e visitato dal dottore McKenzie; quella notte Albert trovò in una tasca di Mike una nota scritta con precipitazione e che, pur in maniera incoerente, faceva pensare che Mike avesse trovato qualcosa sulla Roccia. Nella mattina della domenica si organizzò un'ultima ricerca e, con gran sorpresa da parte di tutti, i cercatori trovarono Irma Leopold.
    Era incosciente. Aveva vari lividi e piccole ferite nella testa, e le unghie delle sue mani erano rotte, ma nient'altro, nonostante avesse passato più di una settimana nel bosco: i suoi piedi, scalzi, erano puliti e senza piaghe. La cosa più straordinaria di tutto era che le mancava il busto, ma non avevano abusato sessualmente di lei. Quando rinvenne, non poteva ricordare niente di quello che gli era successo.

    E qui finisce la storia. Irma non potè dire niente di quello che gli era successo; di Miranda, Marion e miss McCraw, mai più nessuna traccia. Come conseguenza dell'episodio, tutte le alunne cambiarono scuola, che venne chiusa. Alcuni mesi più tardi, mistress Appleyard si diresse a Hanging Rock e salì sola. Il suo corpo fu trovato in fondo a un precipizio.

    Il mistero di Hanging Rock ha suscitato infinite speculazioni. Per chi non è disposto ad accettare una spiegazione paranormale, esistono due possibilità.
    Le ragazze potrebbero essersi perse e morte nella Roccia per un colpo di caldo. I corpi, nascosti dalla sterpaglia ai piedi di una rupe, o in una grotta, fino ad essere divorati dagli animali, insetti e batteri, cosa che succede abbastanza spesso nella foresta australiana. L'amnesia di Edith potrebbe essere dovuta all'isteria o una caduta; quella di Irma, alla traumatica esperienza di rimanere separata delle altre e sopravvivere tutta sola per una settimana. Il busto se lo potrebbe essere tolto per muoversi più liberamente, stessa ragione per cui miss McCraw si sarebbe tolta la gonna.
    La seconda possibilità è che le ragazze fossero vittime di qualche crimine. Si è suggerito la teoria che Mike Fitzhubert ed Albert Crundall avrebbero potuto rapire le ragazze, dopo avere assassinato miss McCraw, e nascoste nelle terre del colonello per soddisfare i loro desideri sessuali. Marion e Miranda furono assassinate; Irma dovette salvarsi per caso. Sviluppando questa ipotesi, Mike avrebbe potuto essere un pervertito sessuale inviato alle colonie australiane dalla famiglia, per liberarsene; ma tutta questa teoria non si regge, visto che Irma fu ritrovata ancora vergine.

    Un'altra teoria è che le ragazze furono catturate da un Ufo, per il quale la Roccia agiva come base intergalattica, come la Torre del Diavolo dello Wyoming nel film "Incontri ravvicinati del terzo tipo" (1977).
    La presenza di un Ufo potrebbe spiegare il fatto che gli orologi si fermarono misteriosamente a mezzogiorno. Edith raccontava che quando aveva incrociato miss McCraw, aveva anche visto una misteriosa nuvola rosa in cielo.
    Un'altra teoria è che le ragazze avessero potuto realizzare qualcosa come un viaggio nel tempo, nel quale si trasportarono in un'altra epoca passata o futura.
    Altre teorie sostengono che le ragazze si siano introdotte in un universo parallelo, o che la stessa Roccia abbia "assorbito" misteriosamente le vittime, teoria che il film "Picnic a Hanging Rock", con la sua angosciosa visione del paesaggio australiano e la sua affermazione della roccia come un gigantesco simbolo fallico, sembra adombrare.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Sognatrice
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piacenza
    Messaggi
    11,004
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il mistero della Roccia

    In Origine Postato da pcosta
    Un'altra teoria è che le ragazze furono catturate da un Ufo, per il quale la Roccia agiva come base intergalattica, come la Torre del Diavolo dello Wyoming nel film "Incontri ravvicinati del terzo tipo" (1977).
    La presenza di un Ufo potrebbe spiegare il fatto che gli orologi si fermarono misteriosamente a mezzogiorno. Edith raccontava che quando aveva incrociato miss McCraw, aveva anche visto una misteriosa nuvola rosa in cielo.
    Un'altra teoria è che le ragazze avessero potuto realizzare qualcosa come un viaggio nel tempo, nel quale si trasportarono in un'altra epoca passata o futura.
    Uhm… può darsi che il tuo rasoio di Occam si sia preso una meritata vacanza, o che certe cattive frequentazioni in questo forum ti abbiano irrimediabilmente traviato. Tutto è possibile ma, non so perché, ho come l’impressione di una garbata presa per i fondelli…



    Altre teorie sostengono che le ragazze si siano introdotte in un universo parallelo, o che la stessa Roccia abbia "assorbito" misteriosamente le vittime, teoria che il film "Picnic a Hanging Rock", con la sua angosciosa visione del paesaggio australiano e la sua affermazione della roccia come un gigantesco simbolo fallico, sembra adombrare.
    Infatti, la sensazione è proprio quella: che le ragazze siano state inghiottite dalla terra, o magari – perché no? - dal cielo. Bellissimo film, comunque: atmosfere morbose e paesaggi inquietanti che immergono in un mondo cupo fatto di orrori invisibili, ma che inchiodano allo schermo. Lo rivedrei volentierissimo.

  3. #3
    Sognatrice
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piacenza
    Messaggi
    11,004
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il mistero della Roccia

    In Origine Postato da pcosta
    Estratto da un giornale di Melbourne, datato 14 febbraio 1913.

    "Sebbene il giorno di San Valentino sia in genere dedicato allo scambio di regali e ad affari di cuore, sono trascorsi esattamente tredici anni da quel fatale sabato in cui un gruppo di circa venti allieve e due insegnanti partì dall'Appleyard College sulla strada di Bendigo per un picnic a Hanging Rock. Una delle insegnanti e tre ragazze scomparvero nel pomeriggio. Solo una venne poi ritrovata. La Hanging Rock è una struttura spettacolare di origine vulcanica che si eleva dalle pianure ai piedi del monte Macedon, di particolare interesse geologico per le sue uniche formazioni rocciose, tra le quali dei monoliti e buche e caverne presumibilmente senza fondo, fino a poco tempo fa inesplorate. Si pensò a quell'epoca che le persone scomparse avessero tentato di scalare le pericolose scarpate vicino alla cima, dove probabilmente erano perite; ma se per incidente, suicidio o assassinio volontario, non è stato accertato, poiché le salme non vennero mai rinvenute.
    Approfondite ricerche condotte dalla polizia e dagli abitanti della zona relativamente circoscritta non fornirono alcun indizio per risolvere il mistero, finché la mattina del sabato 21 febbraio, l'onorevole Michael Fitzhubert, un giovane inglese in vacanza sul monte Macedon (ora domiciliato in una fattoria di allevamento di sua proprietà nel Queensland settentrionale) non scoprì una delle tre ragazze scomparse, Irma Leopold, che giaceva priva di sensi alla base di due enormi massi. La sventurata fanciulla in seguito si riprese, ma una ferita alla testa annullò in lei qualsiasi ricordo di tutto ciò che era accaduto dopo che insieme alle compagne aveva intrapreso la scalata delle quote più alte. La ricerca proseguì per parecchi anni tra grandi difficoltà, a causa della misteriosa morte della direttrice dell'Appleyard College pochi mesi dopo la tragedia. L'edificio del collegio fu completamente distrutto da un incendio della boscaglia nell'estate successiva. Nel 1903, due cacciatori di conigli accampati alla Hanging Rock trovarono un brandello di stoffa e pizzo che la polizia ritenne appartenesse alla sottoveste che indossava l'insegnante scomparsa il giorno del picnic.
    In questa storia straordinaria compare brevemente un personaggio piuttosto scialbo: una ragazza quattordicenne di nome Edith Horton, allieva dell'Appleyard College, che aveva accompagnato le altre tre per un tratto verso la Roccia. Costei ritornò al tramonto dalle altre gitanti attraversando il fiumicello più a valle, in preda a una crisi isterica e non in grado, né allora né mai più in seguito, di rammentare qualcosa di quanto era accaduto in quel breve lasso di tempo. Nonostante ripetuti interrogatori nel corso degli anni, la signorina Horton è morta di recente a Melbourne senza avere fornito alcuna ulteriore informazione.
    La contessa de Latte-Marguery (Irma Leopold, prima del matrimonio) risiede attualmente in Europa. Di tanto in tanto la contessa ha concesso interviste a vari organismi interessati al caso, tra i quali la Società di Ricerche Psichiche, ma non ha mai ricordato nulla oltre a quanto era stata in grado di richiamare alla mente riprendendo conoscenza. Pertanto il Mistero del Collegio, come quello del famoso caso della «Marie Celeste», rimarrà probabilmente per sempre insoluto."

    Considerati i disastrosi precedenti (sigh!), eviterò accuratamente di allertare lo C.S.I.C.S.C.I.O.P. (Comitato Silviesco per le Indagini e il Controllo Scrupoloso e Costante delle Incredibili Osservazioni Pcostiane). E nemmeno io intendo sbilanciarmi troppo ma, da investigatrice diligente e un po’ pedante quale sono, faccio sommessamente notare che in questo articolo c’è un’imprecisione. Anzi due: il 14 febbraio 1900 non era un sabato, bensì un mercoledì. E, ovviamente, anche il 21 febbraio.

    Ora… poiché pcosta è troppo accorto per incorrere in errori che, per quanto lievi, rischiano di rendere poco credibile il tutto, sono portata a pensare che l'articolo sia autentico (del resto che motivi avrei per dubitarne? ). E, a onor del vero, nell’introduzione del romanzo "Picnic ad Hanging Rock", si parla di fatti realmente accaduti, ma l’autrice, Joan Lindsay, di fronte alle ripetute richieste di chiarimento del regista Peter Weir, ha sempre elegantemente glissato.

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    10 Jul 2002
    Messaggi
    10,196
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Gran parte della storia di Hanging Rock è basata sul romanzo di Joan Lindsay, Picnic a Hanging Rock (1967).
    L'articolo del "Giornale di Melbourne" l'ho passato allo scanner dall'edizione italiana in mio possesso, del 1983.
    Nella prefazione - come ricordava Silvia - l'autrice dice: "Se Picnic a Hanging Rock sia realtà o fantasia, i miei lettori devono deciderlo per conto proprio. Poiché quel fatidico picnic ebbe luogo nell'anno 1900 e tutti i personaggi che compaiono nel libro sono morti da molto tempo, la cosa pare non abbia importanza."
    Altre circostanze vanno però considerate: tutti i posti menzionati nella storia esistono davvero, compresa una "Scuola per signorine" a Woodend. I fratelli Hussey dirigevano alcuni magazzini vicino a Woodend, ed un certo dottore McKenzie lavorava in quei luoghi alla fine del secolo XIX.
    Tuttavia, non è possibile trovare alcun riscontro "storico" o di cronaca alle sparizioni.
    Come giustamente fa notare Silvia, il S. Valentino del 1900 cadde di mercoledì, non di sabato.
    Inoltre la "Scuola per signorine" di Woodend (si chiamava Clyde College) fu inaugurata nel 1910 in un sobborgo di Melbourne, e fu trasferita a Woodend solo nel 1919.
    Né il giornale locale, il Woodend Star, né i due diari di Melbourne, l'Age e l'Argus, parlano di sparizioni nel febbraio di 1900, e neanche in anni anteriori né posteriori.
    L'articolo giornalistico citato dice che Irma fu intervistate varie volte dalla Society for Psychical Research: ma queste interviste non hanno mai potuto essere localizzate.
    Una ricerca su Internet non ha trovato alcun riferimento al Conte Latte-Marguery, nè riscontri di alcun tipo che non fossero relazionati al film e al romanzo.
    Davanti a questa mancanza di prove, Joan Lindsay si è sempre mantenuta misteriosamente enigmatica.
    In un'intervista con un giornale di Melbourne, nel 1977, le fu domandato molto direttamente se il suo romanzo era realtà o finzione.
    - Questa è una domanda a cui mi è impossibile rispondere - replicò - Realtà e finzione sono troppo intimamente connesse.

    Ho però finora riportato fatti e ipotesi trovate sul libro della Linsay e su un articolo tratto da "Mundo paranomal" (http://www.mundoparanormal.com/docs/...ging_rock.html); per quanto mi riguarda - e qui potrebbe iniziare il lavoro del C.S.I.C.S.C.I.O.P. - le cose andarono così:

    Il fatto avvenne il giorno di S. Valentino, ma nove anni prima di quanto indicato dalla Lindsay, nel 1891.
    L'assassino, l'onorevole Michael Fitzhubert - nome di copertura di un eminentissimo personaggio la cui identità non voglio ancora rivelare - squartò orrendamente e fece sparire le ragazze, tranne Irma che fu convinta a coprire l'assassino con minacce, denaro e la promessa di uno splendido matrimonio aristocratico.
    Spedito dalla Regina Vittoria in gran segreto a Melbourne, dopo la tragica estate del 1888, il possibile erede al trono d’Inghilterra, Albert Victor Eddy, duca di Clarence, aveva ceduto ancora una volta alla tragica follia che ne aveva fatto l'incubo dell'East End di Londra.
    Ma, messo a tacere lo scandalo - cancellato perfino dalle cronache dei giornali - la Regina fece provvedere ad una "soluzione finale" che in quello stesso anno (o forse nel successivo) pose la parola fine alla tragica sequenza di uccisioni di giovani donne da parte del folle nipote.


    Il Principe Albert Victor Eddy, Duca di Clarence e Avondale nel 1885

  5. #5
    Sognatrice
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piacenza
    Messaggi
    11,004
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da pcosta

    Ho però finora riportato fatti e ipotesi trovate sul libro della Linsay e su un articolo tratto da "Mundo paranomal"; per quanto mi riguarda - e qui potrebbe iniziare il lavoro del C.S.I.C.S.C.I.O.P. ...
    No no. Lo C.S.I.C.S.C.I.O.P. non ci pensa proprio ad indagare. Ha caldo, è stanco, umiliato e depresso (e soprattutto prudente), ergo ha deciso di concedersi qualche secolo di ferie…


    Il fatto avvenne il giorno di S. Valentino, ma nove anni prima di quanto indicato dalla Lindsay, nel 1891.
    L'assassino, l'onorevole Michael Fitzhubert - nome di copertura di un eminentissimo personaggio la cui identità non voglio ancora rivelare - squartò orrendamente e fece sparire le ragazze, tranne Irma che fu convinta a coprire l'assassino con minacce, denaro e la promessa di uno splendido matrimonio aristocratico.
    Spedito dalla Regina Vittoria in gran segreto a Melbourne, dopo la tragica estate del 1888, il possibile erede al trono d’Inghilterra, Albert Victor Eddy, duca di Clarence, aveva ceduto ancora una volta alla tragica follia che ne aveva fatto l'incubo dell'East End di Londra.
    Ma, messo a tacere lo scandalo - cancellato perfino dalle cronache dei giornali - la Regina fece provvedere ad una "soluzione finale" che in quello stesso anno (o forse nel successivo) pose la parola fine alla tragica sequenza di uccisioni di giovani donne da parte del folle nipote.
    Santi numiiii ! Giuro che non ci sarei mai arrivata ma, in effetti, se davvero la vicenda risale al 1891 (e il 14 febbraio di quell'anno cadeva effettivamente di sabato), tutto sembra tornare: il Duca di Clarence, sospettato di essere Jack lo Squartatore (si era ammalato giovanissimo di sifilide per aver frequentato una prostituta: da qui, forse, il "buon motivo" per farle fuori tutte) e catapultato in Australia dalla Regina, che conclude clamorosamente la sua carriera ad Hanging Rock. Il suo terrificante canto del cigno.

    L’unico particolare che mi lascia un po’ perplessa è la "soluzione finale" della Regina, visto che si sussurra in giro che Albert Victor Eddy sia morto stremato dalla sifilide.

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    10 Jul 2002
    Messaggi
    10,196
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Silvia


    L’unico particolare che mi lascia un po’ perplessa è la "soluzione finale" della Regina, visto che si sussurra in giro che Albert Victor Eddy sia morto stremato dalla sifilide.
    Elementare, Silvia...
    Il principe era seguito attentamente e curato dal medico della casa reale, Sir William Gull, tra l'altro noto membro della Massoneria inglese, da sempre legata indissolubilmente alla monarchia.
    Dovette solo "aiutare" un po' la sifilide, sbagliando la cura e lasciando morire il giovane.
    Ma l'assassinio "per omissione" da parte Sir Gull, ben lungi dal chiudere il caso, apre una ultima e drammatica ipotesi, quella sostenuta anche dal film "La vera storia di Jack lo Squartatore", secondo la quale in realtà sarebbe lo stesso Gull, su ordine della sovrana, a compiere gli efferati omicidi dell'East End, per coprire lo scandalo del matrimonio segreto tra il Duca di Clarence ed una prostituta, eliminando le testimoni.


    Una prostituta inglese dipinta nel 1911 dal pittore post-impressionista Walter Richard Sickert.

    A proposito di Sickert, pare che, secondo la giallista inglese Patricia Cornwell, ...

  7. #7
    Sognatrice
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piacenza
    Messaggi
    11,004
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Questa volta non ho nemmeno bisogno di scomodare Google, perché c’è un bel thread proprio in questo forum…

    Secondo Patricia Cornwell, sarebbe proprio Sickert Jack lo Squartatore. La somiglianza tra i suoi quadri e le vittime dell’East End è - dice la scrittrice - inequivocabile. Inoltre, Sickert aveva tre studi segreti a Whitechapel, proprio dove sono stati commessi gli omicidi: per questo riusciva a sparire così in fretta. Come se non bastasse, la Cornwell ritiene che Sickert non abbia mai dipinto niente che non avesse visto con i propri occhi, ma sembra che uno, o forse due quadri del pittore siano stati distrutti dalla stessa scrittrice (che li aveva comprati), perché discordanti con le sue teorie. Incriminato soprattutto un quadro, per l’inevitabile l’accostamento con la scena del delitto...




  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    10 Jul 2002
    Messaggi
    10,196
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Jill la squartatrice

    Visto che i "giallisti" hanno voce in capitolo non mi resta che presentare l'ultima e più improbabile ipotesi di soluzione del mistero della Roccia.
    Arthur Conan Doyle, in un suo racconto, fa dire a Sherlock Holmes:"Quando tutte le ipotesi sono state scartate, quella che resta - per quanto improbabile - è la verità": e lo stesso creatore di Sherlock Holmes, contemporaneo di Jack lo Squartatore, ebbe naturalmente modo di formulare una ipotesi - invero piuttosto improbabile - relativa all'identità del terrore dell'East End.
    Secondo Conan Doyle, Jack lo squartatore era una donna, Jill la squartatrice, e questo farebbe ricadere i sospetti sull'unica sopravvissuta, Irma Leopold, che seppellita dai familiari londinesi in un collegio dei sobboghi di Melbourne - sperando in una sua guarigione dalla atroce follia omicida - compì l'ultima efferata serie di omicidi sulla Roccia.
    Diventa così agghiacciante, alla luce di questa teoria, il particolare che riguarda le buone condizioni di salute e di floridezza di Irma, dopo una settimana da sola sulla Roccia: evidentemente il cibo non le era mancato...

    Mrs. Mary Pearcey, un'altra sospettata di essere "Jill la squartatrice"

  9. #9
    Sognatrice
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piacenza
    Messaggi
    11,004
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bella donna ( ). Vabbé, evitiamo i pettegolezzi e togliamo subito Mrs. Mary Pearcey dalla lista dei sospetti.


    Certo non si può dire che ti manchi la fantasia, eh? Godiamoci questo paesaggio irreale, va…


  10. #10
    Sognatrice
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Piacenza
    Messaggi
    11,004
    Mentioned
    15 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Solidi megaliti stagliati contro il cielo, rocce antropomorfiche i cui incavi disegnano occhi, bocche e sopracciglia: forse enigmatici volti di antichi dei, forse terribili mostri custodi della terra…




 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 31-01-09, 20:28
  2. Il mistero della mezzanotte di POL...
    Di Zefram_Cochrane nel forum Fondoscala
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 08-12-08, 23:56
  3. Roccia di Pietro o roccia d' oro ?
    Di Neva nel forum Salute e Medicina
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-10-08, 17:14
  4. Addio a Kuharic, roccia della Croazia nei tempi bui
    Di Colombo da Priverno nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-03-02, 10:35
  5. Addio a Kuharic, roccia della Croazia nei tempi bui
    Di Colombo da Priverno nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-03-02, 10:31

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226