User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs down Le pensioni dei padani vendute per la devoluscion

    Berlusconi disinnesca la polemica della Lega sulle pensioni
    E agli alleati dice che bisogna smettere di litigare
    Quella promessa al Senatur
    "Blinderò anche la devolution"
    Se non passa la riforma delle pensioni si vota ad ottobre
    ma non sarebbe una soluzione responsabile
    di CLAUDIO TITO

    Maroni a Palazzo Grazioli

    ROMA - "O si fanno le pensioni o si va a elezioni a ottobre". Stessa situazione, stessa arma. Silvio Berlusconi ha riservato ieri alla Lega lo stesso trattamento che nella lunghissima verifica di governo ha riservato prima ad Alleanza nazionale e poi all'Udc. Brandendo come una spada la minaccia delle elezioni anticipate. Il no del Carroccio alla riforma delle pensioni, infatti, ha fatto fibrillare di nuovo la Casa delle libertà. E il Cavaliere ha dovuto convocare l'ennesimo vertice di maggioranza per disinnescare la mina collocata sull'ultima settimana di lavori parlamentari prima della pausa estiva.

    Ma i lumbard non sono i centristi. E così l'avvertimento del Cavaliere è stato mitigato da una stretta di mano virtuale con Umberto Bossi. Una stretta di mano valida come un vero e proprio patto, anche se sottoscritto solo verbalmente in una telefonata. Un'intesa che prevede qualcosa di più di una semplice promessa sulla riforma federalista. Si tratta di un impegno a vincolare la maggioranza sulla devolution esattamente negli stessi termini utilizzati per la riforma previdenziale. Ossia ricorrendo alla fiducia o a qualcosa di molto simile dal punto di vista politico. Una promessa che di fatto rappresenta l'ultimo affondo contro Marco Follini (con il quale a Palazzo Grazioli ha scambiato parole distensive dopo la baraonda della scorsa settimana).

    E non a caso ieri sera, davanti all'assemblea dei deputati forzisti, Berlusconi ha annunciato la fiducia persino sulla riforma della par condicio. Ossia l'oggetto del contenzioso tra il Cavaliere e l'Udc durante la campagna elettorale per le europee.
    PUBBLICITA'

    Naturalmente adesso l'attenzione è rivolta alle prossime scadenze: le regionali del 2005 e le politiche del 2006. Che segneranno il futuro politico del Cavaliere. Tant'è che sempre ai suoi deputati ha concesso una battuta eloquente: "Se ci va male, scappiamo tutti in Russia perché lì sono meno comunisti di quanto non lo siano in Italia". Del resto, anche Bush rischia di perdere in Usa a novembre e il presidente del consiglio mette le mani avanti: anche se dovesse vincere Kerry, "i nostri rapporti con Washington resterebbero eccellenti".

    L'altro corno del patto con il senatur, invece, riguarda il cosiddetto tavolo delle riforme sugli emendamenti centristi: verrà gradualmente depotenziato per arrivare in autunno senza modifiche al testo della riforma e per creare le condizioni di un voto che sia di fatto una richiesta di fiducia all'esecutivo. All'Udc, comunque, Berlusconi qualcosa concede: "Nessuna obiezione alla legge elettorale proporzionale" purché non si tocchi il bipolarsimo.

    Certo, al vertice, davanti a tutti i leader della coalizione (cravatte in regalo per loro dal Cavaliere), gli argomenti utilizzati dal premier e dal ministro dell'economia, Domenico Siniscalco, per convincere i lumbard sono stati altri: lo stato di salute dei nostri conti pubblici e della stessa Cdl. Anche perché la telefonata al segretario leghista ha preceduto la riunione mettendo davanti al fatto compiuto i due "colonnelli", Maroni e Calderoli. Con il primo che ieri è arrivato ai ferri corti con Giorgetti che sta svolgendo il ruolo di terminale delle istanze di Bossi.

    Berlusconi ha descritto un panorama a tinte foschissime senza il via libera sulle pensioni. "La maggioranza è in convalescenza e bisogna serrare i ranghi - ha premesso - C'è un'emergenza alla quale dobbiamo rispondere. L'alternativa sono le elezioni anticipate a ottobre e questo non mi sembra che sia molto responsabile". Eppoi, "io ho preso un impegno con l'Europa. Lì ci danno ascolto se facciamo riforme strutturali, altrimenti ci massacrano. E non possiamo rischiare di andare sotto su nessuna delle 109 votazioni che riguardano la riforma previdenziale".

    Siniscalco è stato ancora più drammatico. "I soldi qui non ci sono - è stato il leit motiv - e quei pochi soldi che avremo, li utilizzeremo per lo sviluppo. Ma la situazione è quella che è. Del resto il nostro obiettivo è aumentare il pil di un punto ogni due anni". Davanti a Fini e Follini (arrivato solo per il caffè), il nuovo inquilino di Via XX Settembre ha illustrato la versione finale del dpef. Con tante conferme e alcune novità. "Terremo conto anche dell'ipotesi di tagliare l'irpef - ha spiegato - ma si vedrà nella finanziaria come e in quali tempi". Nel frattempo si cercherà di "dare libertà impositiva agli enti locali" sia per piantare il germe del federalismo fiscale, sia per compensare l'eventuale taglio alle tasse.

    Una mossa che ha fatto innervosire il segretario del Pri, Francesco Nucara. "Non vedo dove i fondi per il mezzogiorno - ha osservato - eppure lì qualche voto il centrodestra lo prende. Se poi pensate di tagliare anche l'Irap, dovete sapere che se ne gioveranno solo le aziende del nord". Appunto l'Irap. Il presidente del consiglio non ha nascosto i suoi dubbi sulla cancellazione di questa imposta: "dobbiamo ancora decidere se tagliarla e se lo faremo, vedremo come tagliarla".

    Tutto, però, è rinviato a settembre. Quando Siniscalco avrà messo a punto la finanziaria 2005: "Lavorerò ad agosto e il testo sarà pronto il 20 settembre".
    (28 luglio 2004)

    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    07 Mar 2002
    Messaggi
    4,076
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    questa è a mio avviso la peggiore delle porcherie portate avanti dalla lega (portata avanti dalla lega ripeto, la riforma è del signor Maroni, porco d**!).
    non solo perchè a pagare saranno sempre e solo i lavoratori che lavorano sul serio (i servi dello stato in divisa sono naturalmente esclusi...) ma anche perchè tende a ritardaredi qualche anno il fallimento di questo paese merdoso.

    Purtroppo le br sono state decimate, peccato davvero, chissà, magari tra tante cazzate col tempo ne avrebbero potuto imbroccare una.

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    995
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Le pensioni Padane vendute per la devolution? MAGARI. L'unico modo sarebbe stato quello di vincolare l'approvazione della riforma pensionistica all'approvazione della devolution, non certo quello di accettare una semplice promessa di chi non è nelle condizioni di mantenerla, supposto che lo voglia fare...

 

 

Discussioni Simili

  1. Devoluscion? No, grazie
    Di arta47 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 18-11-05, 14:43
  2. Devoluscion day
    Di brunik nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 24-09-05, 14:31
  3. Con Mazzini, contro la devoluscion
    Di Catilina nel forum Repubblicani
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 23-09-04, 22:20
  4. La Lega difende le pensioni dei Padani
    Di Celtic Pride (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-09-03, 17:48
  5. Devoluscion!!! I criptoleghisti di F.I.
    Di mariarita nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 44
    Ultimo Messaggio: 27-11-02, 11:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226