User Tag List

Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 71
  1. #1
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Misterbianco
    Io sono fieramente filoamericano e un cattolico sostenitore del sionismo che non centra nulla con la religione ebraica ma non sono certo un adoratore di satana, come ti vengono in mente di scrivere simili bestialità di giudizio nei confronti di altrui culture e religioni che sono pari pari a quelle attribuite al satanista?
    Poi hai detto che i morti di Nassirya non sono degni di ricevere degna sepoltura in quanto presumo peccatori perchè militari, ma ci sei o ci fai, erano in missione di pace e sono stati uccisi in un vile agguato ed erano tutti cattolici.
    Per quanto riguarda la vicenda del funerale non mi sembra uno scandalo se dietro la richiesta dei parenti più stretti e in assenza di esplicità negativa volontà del defunto questi vengano concessi, nel caso specifico si tratta di una vittima del satanismo e forse è stato ucciso perchè pentito dei suoi peccati e quindi entrato in profondo contrasto con gli altri membri della setta ma ripeto per quante cose si possano dire o supporre la verità la conosce solo Dio.
    su filoamericanismo e filogiudaismo/sionismo è inutile ascoltare la voce di antoniosatta che, come noto, appartiene a quei sedevacantisti per cui chi non aderisce alla tesi è in malafede e modernista tout court.

    Casomai egli ha ragione quando dice che la Chiesa ha sempre negato il funerale ai peccatori conclamati e impenitenti, come nel caso in questione.
    Pertento non posso che concordare con chi ha detto qui sopra che "qualche curato, dietro pagamento, ha pensato bene di profanare l'Eucaristia".

    Ma qui dovrebbe intervenire la Gerarchia...la quale al momento è impegnata altrove e non guarda al suo gregge disperso...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by antoniosatta
    Questo non è vero. Ci sono molti sedeplenisti, non certo modernisti (ad esempio quelli legati alla FSSPX).
    La questione è un'altra: gli Stati Uniti d'America e Israele sono gli stati attraverso cui Satana pianifica la sua azione sulla terra.
    O ti sembra forse che Bush e Sharon agiscano in nome di Cristo?
    E' chiaro inoltre a chiunque non voglia cadere in quel relativismo etico, condannato da sempre dalla Chiesa, a cui accennavo nell'intervento precedente,che americani e sionisti violano in maniera sistematica la legge di Dio.
    Chi non è con Cristo è contro di Cristo, tertium non datur.
    L'ultimo destino dell'uomo, visto che l'eventuale soggiorno nel Purgatorio è temporaneo, è il Paradiso o l'Inferno. Non esistono terze vie.
    E se di Vicari di Cristo in Terra, al momento,almeno formalmente, non ne abbiamo nemmeno uno,di Vicari di Satana ne abbiamo ben due: uno a Washington, l'altro a Tel Aviv.


    ora, io dico: ma perchè una persona che, in fin dei conti, non è certo nè stupido nè ignorante deve abbeverarsi di questa acqua marcia?

    per conto mio reputo che il governo degli USA e quello di Gerusalemme siano i governi migliori che attualmente ci siano, e sicuramente i più indicati per la battaglia della civiltà che stiamo combattendo contro la barbarie islamica.

    Piaccia o non piaccia, l'America assieme all'american way of life porta anche la Pax Christiana, ora che non c'è più l'ottatissimo Impero Romano di Costantino.
    Ed idem Israele che, da par suo, ha almeno 6 milioni di ragioni per combattere contro l'arroganza atavica dei nazionalisti e socialisti e dei fanatici che popolano l'islam.

    Dove insegnano cose che sicuramente a lei, caro satta, piacerebbero...che l'olocausto non è mai avvenuto, che gl iebrei compiono omicidi rituali per bere il sangue, etc.
    A Damasco, nelel strade, ci sono cartelloni governativi in cui un grosso sharon-vampiro con tanto di stella di David cerca di crrompere un bambinetto per berne il sangue.

    tutta roba che ai bravi cristiani fa gelare il sangue...ma che, non ostante tutto, a qualche "zelota" sedecavantista e anche sedeplenista sui generis (ossia quelli della FSSPX per cui il Papa è Papa quando fa come vogliamo noi) fa piacere...

    e così io reputo molto più saggio e coerente con la mai coscienza cristiana e democratica di appoggiare gli USA e Israele.

    Che siano "il grande satana" è un'opinione che lascio volentieri agli iraniani e ai loro famuli...che quando parlano di satana parlano di sè perchè sono "assassini fin dal principio" in cui non c'è verità.

  3. #3
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by antoniosatta
    Ma perchè se uno considera U$A e Israele per quello che sono, ossia stati demoniaci per la cui distruzione bisogna operare, deve essere accusato di filo islamismo?

    Exstra Ecclesia, nulla salus...
    e dalla Chiesa sono fuori sia i musulmani che gli ebrei e gli eretici pseudo-cristiani che costituiscono l'ossatura portante degli Stati Uniti d'America.

    In ogni caso, giusto per chiarire, il fatto che i musulmani seguano una falsa religione che,in quanto tale, non porta al Paradiso, non autorizza nessuno a commettere contro di loro degli abusi. Non è autorizzato nemmeno un cattolico, figuriamoci un perfido giudeo!

    La "pace" che l'America porta al mondo non è la pax cristiana, è la sete di potere, la cupidigia, la superbia, l'arroganza che viene da Satana per il trionfo di Satana.
    Tentativo invano, sappiamo che le porte degli Inferi nulla potranno contro la Chiesa di Cristo, e Bush e Sharon saranno chiamati a rispondere di fronte a Dio del loro operato. E, se non si convertiranno, la loro dannazione eterna è certa.
    mi piacerebbe sapere perchè USA e Israele sarebbero demoniaci.

    Intanto la pregherei di evitare espressioni quali "perfidi giudei" visto che non siamo su TC ma su un forum cattolico non antisemita.

  4. #4
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by antoniosatta
    Intanto l'espressione "perfidi giudei" è sempre stata usata dalla Chiesa. Poi, se qualcuno, anche se vestito da papa, mi viene a dire che la Chiesa ha sbagliato, io continuo a sostenere che la Sposa di Cristo non ha mai errato e mai errerà.

    Perchè sono demoniaci U$A ed Israele? Perchè chi non è con Cristo e contro di Cristo.
    Secondo te finanziare il caudillo assassino di turno per assicurarsi convenienti rapporti commerciali, rubare la terra ad un altro popolo costringendolo a vivere al limite della sussistenza, propagandare il materialismo anticristiano in ogni campo, muovere guerra a stati che possiedono (sarà vero?) armi di distruzione di massa, quando loro stessi hanno il più grande arsenale del mondo, è agire secondo Dio o secondo Satana?

    Il Demonio tentando Gesù gli offrì i regni di questo mondo.
    Ma Nostro Signore gli rispose "Vai via da me!", mentre gli americani ed ebrei si affannano per conquistare il mondo.
    Ma nel giorno del Giudizio udranno la loro condanna al fuoco eterno.

    p.s.
    Visto che non ho ancora compiuto i 25 anni, proporrei di sostituire il Lei con il tu.
    Io mi sono unilateralmente adeguato.
    buono, vada per il tu visto che pur'io ho non ho ancora 25 anni.

    innanzitutto, per noi il Papa c'è. Ergo qui l'espressione "perfidi giudei" (ancorchè mal tradotta dal latino perfidis che significa infedeli) non è gradita in quanto abolita da papa Giovanni XIII.

    in secundis, sono d'accordo anch'io che chi non è con Cristo è contro Cristo. Ma ricordo che Gesù in un'altra occasione, quando i discepoli volevano cacciare altri che cacciavano i demoni, rispose: "lasciateli fare, chi non è contro di me e con me", difatti non avrebbero potuto cacciare demoni nel nome di Gesù se non fossero stati per Gesù.

    dunque, visto che gli USA sono l'unico stato che quando c'è un regime comunista o nazifascista si rimbocca le maniche per levarlo di mezzo, essendo il male minore, IO STO CON GLI USA.

    E identico discorso vale per Israele che dà le mazzate agli islamici nazionalsocialisti che vogliono espandersi a danno del mondo giudaico-cristiano.

    E poichè non è possibile ignorare che chi combatte gli ebrei combatte anche i cristiani (nazisti docet), ecco che io STO CON ISRAELE.

    naturalmente vi sono anche altre ragioni di origine politica contingente che mi confermano in questa scelta; la precipua è che senza USA la libertà- di ieri e di oggi- sarebbe nulla in molte parti del mondo, e che senza Israele assieme ai 6 milioni di ieri di ebrei morti ce ne sarebbero il doppio.

    Inoltre, ti sfido a farmi il nome di uno stato che non abbia fatto quanto erroneamente imputi a USA e IL, cioè <<finanziare il caudillo assassino di turno per assicurarsi convenienti rapporti commerciali, rubare la terra ad un altro popolo costringendolo a vivere al limite della sussistenza, propagandare il materialismo anticristiano in ogni campo, muovere guerra a stati che possiedono (sarà vero?) armi di distruzione di massa,>>

    Come vedi, poichè questo mondo è tutto sotto stana, tanto vale cercare il "male minore" (posto che USa e IL siano un male)...


  5. #5
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by antoniosatta
    Sul fatto che un papa smentisca ciò che un suo predecessore afferma, qualche spiegazione i sedeplenisti di ogni orientamento dovrebbero darla. Intendiamoci, un vero papa può anche abolire la recita di un'orazione. Tra l'altro mentre noi sedevacantisti riteniamo certa la non papalità formale di Paolo VI, Giov. Paolo I e Giov. Paolo II, non possiamo esprimerci definitivamente su Giovanni XXIII che morì prima della chiusura del Concilio Vaticano II e che quindi non ne firmò gli atti.
    Cosa diversa è però negare il senso dell'orazione stessa , equivarrebbe ad affermare che tutto ciò che la Chiesa cattolica ha insegnato in materia di rapporti fra ebrei e cristiani, fosse errato.

    Riguardo al giudizio sulla politica americana, è vero che non è l'unico stato a compiere certe azioni, tuttavia è attualmente l'unico stato a porsi come "potenza etica". E un cattolico non può cadere in questa trappola, la loro etica non è quella del Vangelo. Il cattolico non può chiedersi se scegliere la padella o la brace, deve scegliere Dio. Il discorso del male minore non può trovare spazio, il male è male, sia che si presenti come materialismo di stato come nel caso dei regimi comunisti, sia che si esprima attraverso il materialismo individuale statunitense, o ancora attraverso il trionfo, ugualmente materiale ed egoistico, degli adoratori del falso dio Allah.
    L'unica alternativa è operare per la costituzione di repubbliche teocratiche cattoliche in tutto il mondo, ma per far ciò occorre far piazza pulita di ogni idea sulla laicità stato.

    ancora con questa storia degli ebrei deicidi eh..
    noto dogma di fede cattolica

  6. #6
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by antoniosatta
    Sul fatto che un papa smentisca ciò che un suo predecessore afferma, qualche spiegazione i sedeplenisti di ogni orientamento dovrebbero darla. Intendiamoci, un vero papa può anche abolire la recita di un'orazione. Tra l'altro mentre noi sedevacantisti riteniamo certa la non papalità formale di Paolo VI, Giov. Paolo I e Giov. Paolo II, non possiamo esprimerci definitivamente su Giovanni XXIII che morì prima della chiusura del Concilio Vaticano II e che quindi non ne firmò gli atti.
    Cosa diversa è però negare il senso dell'orazione stessa , equivarrebbe ad affermare che tutto ciò che la Chiesa cattolica ha insegnato in materia di rapporti fra ebrei e cristiani, fosse errato.

    Riguardo al giudizio sulla politica americana, è vero che non è l'unico stato a compiere certe azioni, tuttavia è attualmente l'unico stato a porsi come "potenza etica". E un cattolico non può cadere in questa trappola, la loro etica non è quella del Vangelo. Il cattolico non può chiedersi se scegliere la padella o la brace, deve scegliere Dio. Il discorso del male minore non può trovare spazio, il male è male, sia che si presenti come materialismo di stato come nel caso dei regimi comunisti, sia che si esprima attraverso il materialismo individuale statunitense, o ancora attraverso il trionfo, ugualmente materiale ed egoistico, degli adoratori del falso dio Allah.
    L'unica alternativa è operare per la costituzione di repubbliche teocratiche cattoliche in tutto il mondo, ma per far ciò occorre far piazza pulita di ogni idea sulla laicità stato.
    a parte il primo pezzo- che dimostra la totale inconsistenza del sedevacantismo, dato che non riesce nemmeno a pronunciarsi sulla vacanza della sede sotto Giovanni XIII- proprio perchè gli USA sono l'unica potenza la cui etica si avvicina a quella cristiana è giusto sostenerla.
    Difatti anche l'Iran si presenta come potenza etica, e così gli stati arabi...ma io non mi fido certo di loro, perchè la loro etica è perversa.

    Tu parli di repubbliche teocratiche...io personalmente sono attaccato alla mia democrazia nata dalla Resistenza e, pur con tutte le sue magagne, la preferisco ad un'eventuale teocrazia...la cui sola parola mette i brividi...

    intanto, mentre si aspetta la teocrazia, rimane il principio del male minore: ergo, USA e Israele.

  7. #7
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by antoniosatta
    Semplicemente si tratta di non far dire alla tesi più di quanto provi. Nel senso che essa dimostra la vacanza della santa sede almeno dalla firma degli atti del Concilio Vaticano II.
    Analizzare la posizione di Giovanni XXIII potrebbe essere il compito di un'altra tesi teologica, oppure del prossimo vero Papa.
    La questione del papa dubius non è nuova nella Chiesa cattolica, pensa ai papi del Grande Scisma d'Occidente.
    Diverso è il discorso su un papa che certamente non è tale formalmente, perchè se si ammettesse per assurdo che lo fosse, si cadrebbe in contraddizione.

    Sul principio del male minore, ti ho già detto perchè un cattolico non può cadere in questa trappola. E d'altra parte gli U$A e Israele non sono certo meno lontani dal cattolicesimo di quanto non lo siano i comunisti e i musulmani.

    il dottor Satta farebbe meglio ad evitare il termine "dimostrare", troppo appoditico..
    E' meglio che dica: "sono convinto che..." , "sono perusuaso che..."

    saluti

  8. #8
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by antoniosatta
    Semplicemente si tratta di non far dire alla tesi più di quanto provi. Nel senso che essa dimostra la vacanza della santa sede almeno dalla firma degli atti del Concilio Vaticano II.
    Analizzare la posizione di Giovanni XXIII potrebbe essere il compito di un'altra tesi teologica, oppure del prossimo vero Papa.
    La questione del papa dubius non è nuova nella Chiesa cattolica, pensa ai papi del Grande Scisma d'Occidente.
    Diverso è il discorso su un papa che certamente non è tale formalmente, perchè se si ammettesse per assurdo che lo fosse, si cadrebbe in contraddizione.

    Sul principio del male minore, ti ho già detto perchè un cattolico non può cadere in questa trappola. E d'altra parte gli U$A e Israele non sono certo meno lontani dal cattolicesimo di quanto non lo siano i comunisti e i musulmani.
    come pretendi che prendiamo anche minimamente in considerazione il sedevacantismo se ancora fra voi vi scannate perchè avete idee diverse?

    Riassunto delle posizioni:
    1) Giovanni XXIII è papa perchè non ha firmato i decreti del CVII;
    2) Giovanni XXIII non è papa perchè era criptomodernista e criptoecumenista;
    3) Paolo Vi non è papa dal momento dell'elezione perchè Giov XXIII non era papa;
    4) Paolo Vi non è papa dal momento dell'elezione perchè era criptomodernista
    5) Paolo VI non è papa dal momento dell'elezione perchè non ha chiuso il concilio vaticano ii
    6) Paolo Vi non è papa dal 1965 quando ha firmato le dichiarazioni conciliari;
    7) Tutti papi qui sopra non sono nè formalmente nè materialemente papi;
    8) tutti i papi qui sopra sono papi materialmente ma non formalmente;

    senza contare che proprio questa disparità di posizioni inficia la tesi che prescrive la manifesta evidenza riconsocibile da tutti della sede vacante, cosa che ALMENO nel punto 6 avviene a posteriori e quindi è nulla, metre le 2. e 4. implicano un giudizio sulla persona privata del papa che la tesi stessa espressamente dichiara di voler evitare (in quanto non canonico).

    Insomma, mettetevi d'accordo fra voi e poi ne riparliamo...

  9. #9
    Dal 2004 con amore
    Data Registrazione
    15 Jun 2004
    Località
    Attorno a Milano
    Messaggi
    19,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    la tesi afferma che non era Papa fin dall'elezione visto che un Papa non può approvare testi eretici.

    Non chiedo tanto...
    prima mettetevi d'accordo almeno su questa benedetta Tesi,
    poi ne riparliamo

  10. #10
    Cattolico Resiliente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Avete il novo e ’l vecchio Testamento, e ’l pastor de la Chiesa che vi guida; questo vi basti a vostro salvamento. Se mala cupidigia altro vi grida, uomini siate, e non pecore matte, sì che ’l Giudeo di voi tra voi non rida! (Dante: Paradiso Canto V)
    Messaggi
    6,174
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Augustinus
    Ma che c'entra tutto questo con il topic del thread?
    Siete tutti OT
    Vi prego di ritornare in tema ... Per discutere dei temi tirati fuori, potreste aprire un thread apposito.
    Grazie.

    Augustinus
    Ben detto! Anche perchè le corbellerie si sprecano... (e non parlo certo di Satta)

 

 
Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Tesi di Cassiciacum - Risposta a Gaetano Accomando
    Di Timoteo nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 04-11-14, 19:43
  2. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 02-02-13, 02:37
  3. Scisma d'Occidente e tesi di Cassiciacum
    Di fedecat nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 21-01-13, 17:10
  4. Tesi di Cassiciacum
    Di gvada nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-11-06, 21:23
  5. una obiezione alla tesi di Cassiciacum
    Di Trasea nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 15-01-03, 10:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226