User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: Sei iscritto a Facebook?

Partecipanti
35. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Si

    26 74.29%
  • No

    9 25.71%
  • Mi iscriverò forse un domani...

    0 0%
  • Facebook, e che è, robbba che se magna?

    0 0%
Pagina 16 di 17 PrimaPrima ... 6151617 UltimaUltima
Risultati da 151 a 160 di 161

Discussione: siete innamorati?

  1. #151
    Mr
    Mr è offline
    Pulchra Paucis
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Singapore
    Messaggi
    7,886
    Mentioned
    16 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Flora
    E' un argomento molto vasto. Da quel poco che sono riuscita a leggere in quel periodo combatteva solo chi voleva combattere, la guerra non era fanatica ed era regolata da una serie infinita di regole cavalleresche. Non un vero e proprio conflitto con il coinvolgimento di persone innocenti e le enormi distruzioni che caratterizzano le guerre moderne.
    Riassumiamo brevemente: la guerra medievale nasce assieme alla società medievale. La stratificazione per classi (oratores, bellatores, laboratores) fa sì che la guerra la faccia una ben specifica (e ridottissima) classe, e - più indirettamente - che col tempo questa classe venga a considerare il fare la guerra il fine più alto della sua esistenza, e - in ultima analisi - il motivo per cui le erano concessi fior di privilegi.
    D'altronde, se prima il soldato era un contadino in armi, ora certe innovazioni tecniche richiedevano che a montare a cavallo fosse qualcuno che per quel mestiere era stato addestrato fin dall'infanzia.

    Tirando le somme, il fatto che a fare la guerra fosse una classe così culturalmente coinvolta in essa, faceva sì che essa prendesse forme ben precise: tattiche particolari, "coreografie" specifiche, e vi dicendo.
    Fino alla comparsa di Napoleone Bonaparte (che più che essere abile era spregiudicato, da buon rivoluzionario) per ogni battaglia del Medioevo ora, luogo e giorno venivano decisi precedentemente a tavolino. Allo stesso modo il tutto appariva, più che come un massacro reciproco, come un enorme gioco cruento, nel quale ognuno più che vincere voleva fare la sua bella figura. Esisteva anche una certa "pietà reciproca", dovuta al fatto che ogni cavaliere riconosceva nell'avversario un suo pari, che solo per un determinato caso si trovava nelle file nemiche, e che risparmiargli la vita in cambio di un riscatto spesso significava che, nel momento in cui la sorte si fosse rovesciata, ad essere risparmiato sarebbe stato lui.
    La guerra cortese e medievale venne superata totalmente dall'invenzione della balestra pesante e dall'introduzione delle armi da fuoco. Non era infatti più conveniente armare da capo a piedi di una costosissima armatura un uomo che poteva essere abbattuto con la facilità di un coniglio. Queste forme guerresche si strascicarono tuttavia fino all'epoca industriale, sublimandosi nella "guerre en dentelles" settecentesca, dove lo scontro, più che attuato, era mimato.
    Fu solo con l'industrializzazione e la Rivoluzione Industriale che la guerra divenne un avvenimento che riguardava vaste fasce della popolazione (le incredibili esuberanze di gioventù francese di quella generazione furono totalmente bruciate nelle campagne "rivoluzionarie"), e fu solo dopo la 2nd rivoluzione industriale e colla 1stGM che la guerra divenne efettivamente di massa e globale.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #152
    Mr
    Mr è offline
    Pulchra Paucis
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Singapore
    Messaggi
    7,886
    Mentioned
    16 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Dreyer
    anche nelle guerre del '600 era così...i nobili in cavalleria, i poveri a piedi a farsi ammazzare...
    Parli comunque di mercenari, gente che là a piedi c'era andata spontaneamente. L'essere l'unica classe effettivamente tenuta ad andare in guerra era l'unica giustificazione del nobile a non pagare le tasse e a godere degli altri privilegi. Sarà infatti quando i nobili si chiuderanno a Versailles a giocare colla casa delle bambole e a prendere il tè che i francesi li cacceranno a pedate.

  3. #153
    moderatore di bachelite
    Data Registrazione
    12 Aug 2002
    Località
    Germania
    Messaggi
    44,146
    Mentioned
    82 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Dreyer
    sciocchezze.
    è la verità, punto e basta.

    l'amore o è eterno o non è .


    La democrazia sarà cristiana o non sarà.

  4. #154
    Con l'Iraq che si ribella
    Data Registrazione
    27 Oct 2003
    Località
    Milano
    Messaggi
    9,150
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Flora
    E' un argomento molto vasto. Da quel poco che sono riuscita a leggere in quel periodo combatteva solo chi voleva combattere, la guerra non era fanatica ed era regolata da una serie infinita di regole cavalleresche. Non un vero e proprio conflitto con il coinvolgimento di persone innocenti e le enormi distruzioni che caratterizzano le guerre moderne.

    Emmmh...scusa...ma le donne stuprate e gli ammazzamenti nella fase di "bottino" dove li metti?
    La guerra non è mai stata una cosa nobile ed "allegra"...e i cavalieri medievali erano tutt'altro che "cavallereschi"...se e quando lo erano lo erano con i loro pari, ma per i sottoposti erano cazzacci loro...
    Skarm
    Alle europee io voto Codacons...e tu?

  5. #155
    Con l'Iraq che si ribella
    Data Registrazione
    27 Oct 2003
    Località
    Milano
    Messaggi
    9,150
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Dreyer
    boh, in realtà la popolazione inerme era sempre tirata in mezzo e pagava le conseguenze...

    anche nelle guerre del '600 era così...i nobili in cavalleria, i poveri a piedi a farsi ammazzare...

    piuttosto, nel medioevo c'erano molte più regole: esempio i luoghi sacri non potevano essere toccati, e si osservavano le "tregue di Dio", ossia periodi in cui era vietato sotto scomunica combattere, e corrispondevano alle principale feste religiose...in pratica il tempo di guerra permessa era limitato a poche settimane l'anno(una volta le feste erano moltissime e di lungo periodo).

    ormai, invece, la guerra è senza regole...e questo la rende più atroce...
    In realtà nel medioevo la Chiesa "avrebbe voluto" che tali regole venissero rispettate...ma agli inizi non lo erano affatto, tant'è che poi qualcuno trovò la soluzione :
    Spedire quelle stupide bestie di guerrieri a macellare/stuprare/
    razziare le terre degli eretici e degli "infedeli"!
    Mentre quelli stavano via a fare quel che facevano via di "casa", a "casa" c'era la pace...

    Quanto poi ai mercenari...teorizzare che le guerre combattute dai mercenari fossero "senza vittime" mi sembra ignorare le immagini evocate dalla parola "Lanzichenecco" :
    Lanzichenecchi

    I mercenari sono sempre stati dei delinquenti...non per niente fino all'invenzione delle "security companies" c'era un
    non-so-che di dispregiativo attorno a tale termine...nei tempi in cui si insinuava che questi non combattessero tra di loro, i governanti li pagavano perchè quelli non stessero a razziare, stuprare e devastare sulle loro terre!!!

    CAZZO!! CHE GUERRA "PACIFICA" QUELLA DEI MERCENARI MEDIEVALI!! SOPRATTUTTO "SENZA VITTIME"!!

    Ê come dire che i vichinghi erano dei gentlemen e che alla loro epoca nelle loro razzie non c'erano vittime!!
    Skarm
    Alle europee io voto Codacons...e tu?

  6. #156
    .
    Data Registrazione
    09 Apr 2009
    Messaggi
    55,057
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Skarm
    Emmmh...scusa...ma le donne stuprate e gli ammazzamenti nella fase di "bottino" dove li metti?
    La guerra non è mai stata una cosa nobile ed "allegra"...e i cavalieri medievali erano tutt'altro che "cavallereschi"...se e quando lo erano lo erano con i loro pari, ma per i sottoposti erano cazzacci loro...
    Skarm
    Ma io ne sono convinta, Skarm. Rileggi bene quello che ho scritto sopra.

  7. #157
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da DrugoLebowsky


    La democrazia sarà cristiana o non sarà.

    hai ragione sul serio!

    Viva De Gasperi! W la DC!


  8. #158
    Con l'Iraq che si ribella
    Data Registrazione
    27 Oct 2003
    Località
    Milano
    Messaggi
    9,150
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Flora
    Ma io ne sono convinta, Skarm. Rileggi bene quello che ho scritto sopra.
    L'ho riletto..."Non un vero e proprio conflitto con il coinvolgimento di persone innocenti e le enormi distruzioni che caratterizzano le guerre moderne"...
    Guarda che i civili che finivano stuprati, ammazzati ed in balia del nemico dopo la battaglia mica erano "felici"...negli assedi la gente crepava di fame tantè che si mangiavano gatti randagi e persino le persone...per non parlare poi di quegli eserciti che catapultavano i cadaveri degli appestati dentro le mura!

    Col corso degli anni l'uomo è riuscito solo ad ottimizzare gli ammazzamenti e a rendere la cosa ipocritamente più "pulitina", perchè a sbudellare una persona o a sgozzarla quando ce l'hai davanti agli occhi ci vuole un bel pò più di determinazione e di "consapevolezza di ciò che si fa" di quanto non avvenga per qualche stronzo con la testa vuota che frigge la gente col napalm da qualche kilometro d'altezza...ma questo non vuol dire che ci siano state guerre senza vittime...o "guerre pulite"...
    Skarm
    Alle europee io voto Codacons...e tu?

  9. #159
    Mr
    Mr è offline
    Pulchra Paucis
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Singapore
    Messaggi
    7,886
    Mentioned
    16 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Skarm
    In realtà nel medioevo la Chiesa "avrebbe voluto" che tali regole venissero rispettate...ma agli inizi non lo erano affatto, tant'è che poi qualcuno trovò la soluzione :
    Spedire quelle stupide bestie di guerrieri a macellare/stuprare/
    razziare le terre degli eretici e degli "infedeli"!
    Mentre quelli stavano via a fare quel che facevano via di "casa", a "casa" c'era la pace...

    È vero, in Spagna i Mori stavano in villeggiatura, e l'assedio a Vienna lo deve aver fatto qualcun altro.

    Quanto poi ai mercenari...teorizzare che le guerre combattute dai mercenari fossero "senza vittime" mi sembra ignorare le immagini evocate dalla parola "Lanzichenecco" :
    È indiscutibile che per tutto il Medioevo il bilancio di morti di una battaglia si assestava sulle cento unità. Machiavelli riporta (sicuramente in modo falso, ma utile per capire quanto all'epoca una notizia del genere non risultasse assolutamente poco credibile) che una battaglia della sua epoca - non ricordo quale - riportò un solo morto.

  10. #160
    .
    Data Registrazione
    09 Apr 2009
    Messaggi
    55,057
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito



    In origine postato da Flora

    Trovami un solo conflitto dove si e' combattuto rispettando le convenzioni, l'umana pieta' e le dovute cautele.
    La guerra, da sempre, tira fuori quello che di brutto, bestiale e disumano vive nei recessi piu' profondi dell'uomo.

 

 
Pagina 16 di 17 PrimaPrima ... 6151617 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Vi siete mai innamorati davvero?
    Di Tango do Hermano nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 143
    Ultimo Messaggio: 16-02-08, 22:04
  2. Siete innamorati?
    Di pensiero nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 238
    Ultimo Messaggio: 11-09-06, 22:52
  3. Siete innamorati in questo periodo?
    Di pensiero nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 146
    Ultimo Messaggio: 24-07-05, 07:57
  4. A che età vi siete innamorati la prima volta
    Di benelos nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 23-05-05, 00:30
  5. Vi siete mai innamorati /e di 1 cantante?!?!
    Di Oli nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 17-11-02, 21:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226