User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 27
  1. #1
    magna o nun magna?
    Data Registrazione
    30 Jul 2003
    Messaggi
    7,087
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Trip Report: MXP-JFK-ATL-LAX-SJD AZ/DL/AS

    Finalmente dopo 2 anni senza intercontinentali con AZ, arriva il momento.

    L’ultima volta, avevo fatto MXP-MIA e JFK-MXP con MD-11

    Arriviamo al check in e scegliamo il banco con l’addetta piu’ antipatica e imbranata di tutta MXP.

    Mi fa subito venire un attacco di cuore dicendomi che mi mancava una parte del biglietto, precisamente l’ATL-LAX. Mi viene caldo e la tipa mi dice che proprio il biglietto non c’era.

    Mia moglie mi guarda con un sorriso sarcastico e i miei amici mi prendono per il culo.

    A quel punto ferito nell’orgoglio, faccio il calcolo di quanto tempo ci vuole per tornare a casa a prendere il biglietto e mentre sto prendendo una decisione, questa tizia mi dice, ohhh, ho trovato il biglietto, era qua sotto. Pianto le unghie nel banco e trattengo la rabbia, ho voglia di strapparle i capelli ma la tizia e’ talmente menefreghista che mi trattengo.

    Quasi 45 minuti per riuscire ad avere le carte d’imbarco, compresi i tratti JFK-ATL e ATL-LAX con Delta.

    Prova e riprova ma non c’e’ niente da fare. Mi dice di provare a fare il check in nella saletta AZ dopo i controlli passaporti ma le dico che non se ne parla, aggiunge che avrei potuto comunque ritirare le stesse a New York. Sto per perdere la pazienza ma sono in vacanza quindi resto calmo e aspetto.

    Chiede la collaborazione di una sua collega la quale mi dice che il problema e’ che, essendo i voli in prosecuzione con Delta, il tutto e’ abbastanza complicato. Finalmente dopo 100 tentativi, le carte escono.



    I posti pero’ non possono esere assegnati, quindi a parte l’MXP-JFK, io e mia moglie siamo divisi.

    Alla faccia di Skyteam.

    Mi viene il nervoso quando la tipa mette l’etichetta bagaglio senza priority. Non per l’etichetta in se, ma avendo poco tempo al Kennedy, sarebbe meglio averla. Capperi, carta CFA, Magnifica e questa manda le valigie senza etichetta. Le faccio bloccare e chiedo che venga applicata.

    Questa sospira e dice “aggia’, e’ vero”, senza parole.

    Passiamo i controlli e ci avviamo nella saletta che e’ di un triste immenso.

    Da quando ha aperto MXP, non hanno mai fatto un miglioramento. Le stesse poltrone strausate,consumate. Non e’ certo un bel biglietto da visita per gli stranieri. E’ sicuramente piu’ bella quella nell’area Schenghen.

    Mia moglie intanto sente gia’ la mancanza di nostro figlio, io pure, ma cerco di non pensarci.

    Questa e’ lei che fa la 5 telefonata in meno di 2 ore !!!!



    Poco tempo dopo ci avviamo al gate, purtroppo l’aereo non si vede, questa e’ l’unica foto che sono riuscito a fare.



    L’imbarco come al solito inizia in ritardo, direi oltre 35 minuti.

    Finalmente ci fanno salire e immediatamente si avverte l’odore di nuovo. Sembra di salire su una macchina appena ritirata. Non so quanto tempo abbia, ma credo sia uno degli ultimi consegnati.

    Il bracciolo è immacolato.



    Siamo in fila 3, ci accolgono capocabina e un’A/V i quali ci dicono subito che la Magnifica e’ piena meno che la meta’. Ummm, vabbeh, che vuol dire?

    La sensazione che si avverte, gia’ provata durante la gloriosa giornata con Skyone, e’ di un estremo senso di spazio. La configurazione 2+2+2 credo quasi unica sul 777, e’ fantastica, il grigio poi dei sedili e dei tappeti, penso sia il colore migliore per gli interni di un aereo.





    Daniele

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    magna o nun magna?
    Data Registrazione
    30 Jul 2003
    Messaggi
    7,087
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito



    Dopo anni di blu su AF, e’ una goduria, anzi, per me e’ una goduria qualsiasi particolare. Dopo decine di voli con la stessa compagnia, cambiare non fa male, anzi.

    Scambio qualche parola con un cordialissimo A/V molto simpatico, mi giro verso il cockpit e vedo che ci sono 2 comandanti. Chiedo lumi e lo stesso mi dice che c’e’ un comandante in addestramento.

    L’imbarco prosegue e dopo circa 20 minuti siamo tutti a bordo.

    In effetti davanti siamo in pochi, credo meno di 20.

    Vengono servite le tovagliette calde, un drink, i menu con incluso la lista dei film, e l’amenity kit che finalmente porta all’interno un’etichetta Alitalia ben visibile.

    Siamo pronti al push back. Nel frattempo noto le solite cose che in AZ non cambieranno mai.

    Un’A/V si avvia verso il cockpit ancora aperto, il comandante seduto a DX si alza, va verso di lei, si abbracciano e sbaciucchiano, si salutano e la porta viene chiusa. Mah, queste cose mi lasciano un po perplesso!!!!

    Lo spazio per le gambe e’ notevole, praticamente lo stesso se non maggiore che su altre compagnie in Prima.

    Finalmente entriamo in pista e decolliamo subito dopo.

    La corsa di decollo e’ abbastanza breve, il triplo va su che e’ un piacere, liscio come l’olio.





    Guardo il sedile che avevo prenotato per me inizialmente quando era previsto che venisse anche mio figlio e mi viene un velo di tristezza. Comunque scopriro’ durante il viaggio, che e’ andata bene cosi’.

    Il tempo di volo per New York sara’ di 7 ore e 40 minuti. Guardo mia moglie e sorrido, la settimana scorsa ero sul volo da Shanghai, piu’ di 12 ore !!!

    Viene servito l’aperitivo con noccioline e bevande varie. Ma cambiare le noccioline no eh?



    Scegliamo un bel bicchiere di vino, purtroppo viene servito in un mini bicchiere che mi fa ridere. A proposito, stessi piatti, stessi bicchieri, stesso tutto dai tempi della Top Class, nulla e’ cambiato. Un po di rinnovamento non guasterebbe, la cosa piu’ scandalosa, se cosi’ si puo’ dire, sono le coperte e i cuscini. La prima fa schifo, piccola, brutta e di un colore orrendo, i cuscini sono invece assurdi, spessi 2 cm, ce ne vogliono come minimo 4 per fare un cuscino normale da aereo.

    Comunque mi sento veramente bene, sono di nuovo a bordo di AZ inoltre sto viaggiando con mia moglie che ultimamente ho visto davvero poco.

    Intanto inizia il pranzo.





    Daniele

  3. #3
    magna o nun magna?
    Data Registrazione
    30 Jul 2003
    Messaggi
    7,087
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito



    C’e’ sempre la solita pasta con pomodori pachino, non oso immaginare quante tonnellate di pomodori pachino ha usato AZ, da quando ho iniziato a volare, il pomodoro pachino non e’ mai mancato !!!!

    Ci sono 2 primi, vengono serviti dal carrello nel piatto con aggiunta di Parmigiano.

    Scegliamo un misto di entrambi e l’A/V dice al purser di farmi una porzione abbondante perche’ sono affamato. Avevamo parlato circa la mia fame prima di partire.




    Non c’e storia, a parte il fatto che la tipologia di pasto si addice a noi Italiani, la pasta e’ sempre la pasta, non c’e’ alcun confronto circa la qualita’, gusto e quantita’.

    Scusate se faccio sempre il paragone con AF, ma ho volato negli ultimi anni con loro quasi ogni volta.

    Invece delle solite schifezze insapori con un po di brodaglia presentate nel piatto come fossero di plastica, qui’ e’ tutta un’altra storia. Forse la presentazione non sara’ ai livelli di Emirates, ma in confronto, AF fa pena.

    Mangiamo tutto di gusto, mi viene chiesto se desiderassi il bis ma rispondo che aspetto il secondo.

    Intanto il purser ha provveduto a sostituirmi il bicchiere da vino con uno un po piu’ grande.

    Scopro anche che hanno reintrodotto il vino che produce un mio caro amico, mi fa piacere, anche se so che AZ praticamente se lo fa regalare.

    Viene servito il secondo che consiste in un filetto di cernia oppure un filetto di manzo. Direi decisamente buoni entrambi.




    Il servizio e’ come dire, buono, ma si vede chiaramente che l’equipaggio non ha entusiasmo, per carita’ nulla da dire, ma si nota una certa freddezza. Avete presente quando parla il nostro Lorenzo?

    Ecco, l’opposto direi.

    Comunque l’atmosfera e’ eccellente, ottimi sedili, PTV abbastanza grande, spazio a volonta’ e cosa piu’ importante, presenza di mia moglie.

    Il pranzo continua con l’offerta di un piatto di formaggio buonissimo, ecco, questo non viene impiattato ma prelevato dal carrello gia’ pronto. (scusate per la foto sfocata)







    Finisco il mio e quello di mia moglie, adoro il formaggio. Quando l’A/V se ne accorge, mi chiede subito se ne voglio un altro. Rispondo di no, voglio mica ingrassare.

    Intanto siamo entrati in Atlantico e per un breve momento, penso ai 2 motori che ci spingono. Mentalmente e’ piu’ confortante averne 4, ma il pensiero insano, mi abbandona prontamente al solo immaginare di trovarmi su un 340.

    Viene servita la frutta, i dolci, digestivi e caffe’, espresso o normale.

    Opto per l’espresso che non e’ male.



    Sono stanco ma allo stesso tempo in forma. Mi sento euforico, ragazzi, io sono nazionalista, trovarmi a bordo di un aereo della compagnia del mio paese, mi rende orgoglioso e me ne sbatto se e’ in fallimento o considerata l’ultima di questo mondo. Per me non lo e’, lo so, sto parlando di Magnifica, pero’ il paragone lo faccio con la stessa classe delle altre compagnie. Sicuramente e’ largamente superiore ad AF, non riescono neanche ad avvicinarsi.

    Decido di fare un giro nella seconda sezione di J e noto che il rumore e le vibrazioni, qui’ sono molto piu’ forti. Anzi, su questo 777 noto che le vibrazioni sono eccessive. Che strano, e’ possibile che cio’ sia dovuto al fatto che i motori sono nuovi?

    La vista del motore e dell’ala, sono da infarto cardiaco, spettacolare.

    Scatto a raffica, l’ala e’ impressionante e il motore ancora di piu’. E’ nuovissimo, la vernice e’ immacolata e brilla in un modo incredibile. La J finisce molto prima che su tutti gli altri 777 delle altre compagnie, il che non e’ male.

    Daniele

  4. #4
    magna o nun magna?
    Data Registrazione
    30 Jul 2003
    Messaggi
    7,087
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito






    L’atmosfera a bordo e’ veramente magnifica, poca gente e la sensazione di spazio e’ incredibile.

    Mi ripeto, il grigio e’ sicuramente il colore piu’ indicato per gli interni degli aerei.

    Il volo prosegue e decido di provare a dormire.

    Metto il sedile completamente coricato e devo dire che e’ molto comodo. Posso solo fare un paio di appunti: il poggiagambe resta leggermente troppo inclinato e la pelle usata secondo me non e’ il massimo, dopo un po si suda, infatti ho il sedere tutto bagnato. Vorrei chiedere a mia moglie cosa ne pensa, giusto per farla arrabbiare dicendole che in confronto Iberia fa schifo, ma e’ gia’ caduta in un sonno profondo.

    Praticamente per addormentarsi ha impiegato quanto il mio sedile per reclinarsi!!!! Beata lei. Riesce a dormire in tutte le classi, senza differenza alcuna, lo decide, et voila.

    Quasi tutti i pax la imitano e la cabina diventa ancora piu’ tranquilla. Fantastico.

    Dormo per meno di 2 ore e sicuramente il sedile si dimostra degno di nota. Peccato per il poggiagambe, dopo un po, ho le gambe abbastanza gonfie. Sicuramente non c’e’ paragone con i nuovi lie flat bed.

    Sogno un giorno di fare i miei viaggi in Oriente con AZ, che libidine.

    Durante il sonno, svegliandomi praticamente ogni 10 minuti, noto che gli AA/VV passano abbastanza frequentemente a vedere se e’ tutto a posto. Mi hanno persino messo una bottiglietta nuova di acqua mentre dormivo. Il fastidio del ponte che balla come sul 340, qui’ non si avverte.

    Mi alzo e vado a prendere un espresso nel galley. Decisamente buono.

    Intanto mia moglie si e’ svegliata, le chiedo come ha dormito e mi dice alla grande.






    Faccio un salto all’open bar e lo trovo estremamente gradevole. A parte lo spazio disponibile, l’offerta e’ davvero buona. Parmigiano, 2 altri tipi di formaggio, crackers, pane, biscotti, cioccolatini,caramelle, noccioline,vino e altre bevande. Non c’e’ paragone, con le altre compagnie(non tutte hanno l’open bar)

    Tra l’altro la presentazione e l’ordine sono degni di nota.



    Daniele

  5. #5
    magna o nun magna?
    Data Registrazione
    30 Jul 2003
    Messaggi
    7,087
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sono trascorse oltre 5 ore ed in seguito a quanto scritto da Concorde in un thread su AZ, decido di controllare lo stato del bagno.

    A parte un rotolo di carta finito, e’ immacolato. Guardate come mi sono messo per fare la foto !!!





    Acquistiamo qualcosa dalla boutique di bordo e subito dopo vado a fare un giro in Y.

    Anche qui’ la sensazione di luce e tranquillita’ e’ notevole. Certo lo spazio e’ abbastanza ridotto e il recline del sedile non mi sembra da record ma e’ comunque largamente superiore ad AF ed anche di EK nonche’ di CX.

    Ritorno da mia moglie che intanto ha iniziato a vedere un nuovo film e dopo 10 minuti inizia il servizio per lo spuntino, o almeno cosi’ e’ chiamato perche’ e’ praticamente un altro pranzo.

    Servono prosciutto di Parma con provolone, molto buoni tutti e 2, poi crostini con formaggio fuso, pate’ di olive e verdura e a parte, un piatto di verdure grigliate da condire con olio e aceto balsamico. Tutto estremamente buono, i miei complimenti.

    Naturalmente bis di tutto.








    A questo punto sono dell’idea che ci siano poche compagnie a questo livello. Ho mangiato meglio solo in Ottobre su Cathay, ma ero in First !!!

    E qui’ mi monta il nervoso. Potremmo essere i numeri 1, in tutto e non esagero, ma da buoni Italiani riusciamo a distruggere e non valorizzare quello che sappiamo fare.

    Su AF leggendo il menu’, la raccontano come se a cucinare fosse Alain Ducasse in persona, salvo poi scoprire che in confronto a quello che ho mangiato su AZ, il loro cibo e’ degno di essere buttato nel cesso. Ma loro si sanno vendere, pur avendo un prodotto altamente scadente.

    Mia moglie mi guarda un po stupita e da buona Spagnola capisce quanto soffra a vedere un simbolo del mio paese, sull’orlo del precipizio.

    Anche lei mi conferma che tutto fino a quel momento e’ stato di alto livello.

    Le chiedo un confronto con un volo che ha fatto sul FCO-BKK in First su Thai e mi dice che AZ e’ un’altra cosa.

    Non manca molto a New York, un volo cosi’ e’ davvero uno scherzo, mi sento benissimo, mia moglie pure lei e’ rilassata, solo una certa tristezza a pensare che il nostro bimbo doveva essere con noi.

    Mia moglie guarda l’ennesimo film e mi chiede come cavolo faccio a guardare per ore lo schermo con l’airshow !!!




    Intanto siamo entrati in Canada, l’equipaggio passa a vedere se e’ tutto in ordine e se desideriamo qualcosa.

    Consegno il foglio il quale mi viene restituito poco dopo.



    Decido per l’ultimo caffe’ che vado a prendere nel galley con sorpresa della signorina. Boh, a me piace alzarmi e non farmi portare tutto come al ristorante sebbene qualcuno pensi che quando viaggio faccio il signore e comando tutti con la bacchetta !!

    Mentre sto prendendo il caffe’ inizia la discesa verso New York.
    Daniele

  6. #6
    magna o nun magna?
    Data Registrazione
    30 Jul 2003
    Messaggi
    7,087
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Viene sistemato tutto per l’atterraggio e dopo circa 20 minuti atterriamo al Kennedy morbidi morbidi. Che aereo da cinema, capolavoro.





    Facciamo un taxi di 5 minuti e parcheggiamo di fronte ad un 777 di AF. Che bello il pensiero di essere a bordo di AZ.



    Sbarchiamo velocemente ed arriviamo all’immigrazione dove c’e’ una luuuunga coda.

    Rimaniamo in fila per quasi 1 ora e quando arriva il nostro turno, ci accoglie una gentilissima signorina ispanica. Come tutte le altre 10 volte che sono entrato negli States, sbaglio a compilare il modulo d’immigrazione, sono proprio tonto, giuro, lo faccio tutte le volte. Scrivo nella riga sbagliata, sempre, ogni volta.

    La tipa ci dice che dovevamo rifarlo e ci invita a spostarci leggermente ma di non rifare la coda.

    Compiliamo nuovamente i moduli, ritorniamo da lei la quale ci dice di compilare anche la parte relativa alla partenza. Ci dice di farlo senza muoverci, lo facciamo ma, e a questo punto mi sembro veramente Fantozzi, io scrivo i miei dati su quello di mia moglie e lei sul mio. Li consegnamo e la tipa si mette a ridere. Ci guarda, capisco che ho fatto l’ennesima cazzata, sorride e le dico che il nostro aereo per Atlanta sarebbe partito sicuramente senza di noi. Lei gentilissima, prende un pennarello, e scrive personalmente i dati su quelli sbagliati. Ci sorride, ci augura buon viaggio e ci riconsegna i passaporti. Wow, che gentilezza !!!

    Passiamo la dogana, consegnamo le valigie agli addetti AZ e prendiamo il treno per l’altro terminal.

    Finalmente riesco a fumare una sigaretta prima di entrare.

    Io passo i controlli senza problemi, mia moglie invece viene fermata e le vengono fatte togliere le scarpe e perquisita attentamente.

    Finalmente passa e riusciamo a chiamare nostro figlio il quale ci chiede subito se siamo gia’ arrivati a casa. Poverino, sente gia’ la nostra mancanza e noi pure.

    Arriviamo al nostro gate e ci viene detto che l’imbarco e’ ritardato di 20 minuti circa.

    Faccio una foto al 767-300 e noto che il cielo sta diventando abbastanza grigio.



    Chiedo di cambiare i posti e possibilmente di averli insieme. L’addetto mi guarda con un’espressione strana, mi chiede se davvero volessi volare vicino a mia moglie, mi dice che ho la possibilita’ di stare in santa pace per un paio d’ore ed io sorridendo gli rispondo che l’amore e’ amore.

    Il tipo mi dice che sono irrecuperabile, e con una estrema simpatia, mi da le carte d’imbarco, bruttissime, dicendomi che lui mi aveva avvertito. Tutti i pax li intorno ridono, e’ davvero buffo il tipo.

    Improvvisamente viene fatto un annuncio abbastanza strano, praticamente invitano a salire a bordo con la massima urgenza.

    Saliamo e noto con estremo piacere che questo 767 ha la BusinessElite.

    Prendiamo posto e scopro che il sedile e’ del tipo che piace molto a me. Basso, morbido sebbene non larghissimo, quasi orizzontale e con un legrest comodissimo.






    Dopo appena 3 minuti, ci viene chiesto cosa desiderassimo da bere, coca cola e acqua la nostra scelta.



    Rimango sorpreso dalla gentilezza e simpatia dell’equipaggio, incredibile, sono simpaticissimi sebbene manchino totalmente di finezza, urlano ridono e scherzano con tutti i pax.
    La J e’ pienissima. L’ambiente e’ esattamente l’opposto del 777 AZ. Scuro, abbastanza tetro, i sedili sono di pelle blu.

    Daniele

  7. #7
    magna o nun magna?
    Data Registrazione
    30 Jul 2003
    Messaggi
    7,087
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Intanto comincia a piovere. Il comandante annuncia che in 5 minuti, avremmo iniziato il push back. Purtroppo passano 5 minuti poi 10/20/30 ma non ci muoviamo.

    Dopo quasi 40 minuti, fuori c’e’ un diluvio universale e il comandante annuncia che purtroppo l’aeroporto e’ stato chiuso e che e’ impossibile decollare.

    Fuori e’ una cosa incredibile. Il temporale scarica quantita’ esagerate di acqua, i fulmini sono continui ed i tuoni, nonostante l’APU accesa e le porte chiuse, rimbombano all’interno.

    E’ gia’ trascorsa 1 ora e tra poco la coincidenza ad ATL per LAX, andra’ a farsi benedire.

    Il temporale non accenna a diminuire, a tratti non si riesce a vedere nulla dal finestrino, c’e’ un muro d’acqua.



    Dopo 2 ore un annuncio ci avverte che forse e’ possibile partire dato che sembra che il cielo stia per aprirsi. Purtroppo questo non avviene, infatti ricomincia a diluviare. Sembra una tempesta tropicale in piena regola. Mia moglie intanto dorme beata, senza accorgersi di nulla. E’ completamente coricata ed ogni tanto un’A/V letteralmente la copre appena si accorge che la coperta si sposta !!!!

    Sono realmente sorpreso di trovare a bordo di una compagnia Americana un servizio del genere.

    Il tempo passa e viene fatto un annuncio il quale conferma che l’attesa sara’ ancora lunga, viene infatti detto che sta per iniziare un film. Purtroppo comincio a temere di dover dormire ad Atlanta in quanto l’ultimo volo per LAX e’ alle 22 : 00

    Parlo con l’equipaggio e mi dicono che anche loro devono prendere servizio su quel volo. Non capisco e me lo faccio spiegare nuovamente. Praticamente fanno servizio sul JFK-ATL e poi ancora sull’ATL-LAX

    Che strano, quasi 2 ore + 4 ore di lavoro, abbastanza stancante.

    Intanto comincia uno spettacolo che noi in Europa non possiamo neanche immaginare. Passeggeri che scendono e salgono come su un taxi. Chi rinuncia ad andare ad Atlanta e chi decide di scendere da un volo e prendere il nostro. Incredibile.

    Sono ormai quasi 4 ore che aspettiamo di partire ma il tempo non e’ migliorato assolutamente.

    Dal finestrino, quando si riesce a vedere qualcosa, il panorama e’ noiosissimo, vedo solo un 340 di SAA, che palle.



    Mia moglie intanto si e’ svegliata e prontamente un’A/V, pure carina, le chiede se desiderasse qualcosa da bere. Wow, sono esterrefatto.

    Mi alzo e vado verso la porta anteriore, noto che il cockpit e’ aperto, do un’occhiata dentro e subito vedo il comandante che mi chiama facendo ampi gesti con un braccio. Mi giro per vedere se stesse chiamando me e si, subito mi dice, “c’mon, come in”

    Entro e subito mi da la mano, mi accoglie come solo gli Americani sanno fare, come se mi conoscesse da una vita.

    Mi invita a sedere nel sedile centrale e subito mi dice, battendo le mani sul cruscotto, che questo era il posto piu’ sicuro dove stare, ovvero, a terra.

    Non ci posso credere, sono al Kennedy, sotto un diluvio universale, in cabina di un 767 parlando con un comandante che definire cordiale e’ riduttivo.








    Parlando, mi dice che abbiamo avuto fortuna, molta fortuna. Stavamo per partire e ci hanno bloccati, altrimenti saremmo finiti dentro la tempesta.

    Mi dice anche che poche volte gli e’ capitato di vedere qualcosa del genere.

    Non si spiega come mai dopo 4 ore, la tempesta sia ancora sopra New York, di solito passano molto velocemente.

    Dopo un po mi chiede se volessi sentire le comunicazioni radio, ovviamente rispondo si e subito mette a manetta la radio.

    Ad un certo punto sentiamo un volo Delta che dice al controllore di farlo partire appena possibile, il controllore risponde che e’ il primo della lista e di non preoccuparsi. Il nostro comandante a quel punto dice al controllore che e’ una puttana, dice a tutti che sono i primi, infatti sentiamo almeno altri 20 aerei che dicono la stessa cosa, tutti dicono, weila’, avevi detto che ero io il primo, tutti che ridono ed imprecano facendo battute via radio.

    Io mi gusto lo spettacolo, sto godendo come un porco. Tra l’altro in cabina siamo solo io e il comandante, il primo ufficiale e’ sceso a mangiare !!!!!!

    Trascorro ancora un po di tempo in cabina e decido poi di chiedere lumi sulla mia coincidenza.

    Saluto il comandante il quale mi dice di tornare quando voglio, lo ringrazio ed esco.

    Immediatamente dopo la mia spiegazione, un’ A/V chiama via radio una responsabile la quale cerca di imbarcarci sol volo diretto per LAX ma purtroppo non ci sono posti disponibili. Ci riprotegge pero’ sull’ultimo volo da ATL a LAX. Fantastico, il tutto e’ stato fatto sul finger. In Italia e’ semplicemente fantascienza.

    Continuo a parlare con l’equipaggio e nel frattempo mi viene chiesto almeno 20 volte se volessi qualcosa da bere. Infatti credo di aver bevuto almeno 20 bicchieri di Coca Cola e il mio cuore va che e’ un piacere.

    Torno da mia moglie la quale sta bevendo pure lei una Coca, la 5*. Mi dice che dopo 4 richieste di un A/V ha dovuto desistere ed accettare da bere !!!!!!

    A questo punto sono in crisi da nicotina, decido di fare un tentativo. Prendo il foglio del logbook, lo consegno ad un’assistente ed intanto chiedo se potevo scendere.

    La risposta e’, “certainly Sir, just don’t go too far”

    Non ci posso credere, mi fanno sbarcare.

    Mi fiondo nel bagno e mi fumo 1 sigaretta in pace.

    Rientro sul finger e il tempo improvvisamente e’ cambiato. C’e’ tutto l’equipaggio ad ammirare l’arcobaleno che si e’ appena formato.

    Scatto qualche foto scambiando qualche parola con un poliziotto.

    Daniele

  8. #8
    magna o nun magna?
    Data Registrazione
    30 Jul 2003
    Messaggi
    7,087
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Risalgo a bordo, mi siedo e sono certo che dormiremo ad Atlanta.

    Ad un certo punto vedo il comandante che percorre tutto l’aereo con in mano il mio foglio, va verso il fondo dell’aereo e non mi vede.

    Ritorna e chiede ad un’assistente dove sono seduto, mi indica e viene verso di me.

    Presento mia moglie e lui subito le dice che ho davvero una passione enorme per gli aeroplani.

    Mi consegna il foglio e 2 schede, non so da dove le ha prese, si scusa piu’ volte per il fatto che sono del 757, ma dice che quelle del 767, non riesce a trovarle. Non so che dire, lo ringrazio tipo 10 volte, lui si ferma ancora qualche minuto e dopo rientra in cabina.






    Sono ormai quasi 5 ore che siamo a bordo e francamente sto cominciando ad avere i nervi un po tesi.

    Mia moglie, con il suo carattere Spagnolo, e’ abbastanza calma e tranquilla.

    Improvvisamente vediamo un gran trambusto, viene chiusa la porta e finalmente il tanto atteso annuncio.

    Siamo stati autorizzati a partire.

    Push back velocissimo, messa in moto del secondo motore gia’ in movimento e altro annuncio leggermente un po piu’ inquietante, siamo 15mi per il decollo.

    Non piove piu’ e il cielo si sta aprendo.

    Facciamo un lungo giro per raggiungere un raccordo, lo spettacolo e’ a dir poco entusiasmante.




    Aerei ovunque. Siamo paralleli alla pista e vedere tutti quei bestioni decollare con la pista bagnata, e’ fantastico.

    Ci fermiamo e il comandante ci dice che dopo un’attesa di 15 minuti dovremmo decollare.

    Guardando fuori del finestrino noto che alla fine della pista, ci sono lampi incredibili, penso che non ce la faremo a partire, mia moglie mi dice di essere un po piu’ ottimista ma dopo 1 minuto, di nuovo il comandante ci informa che faranno decollare un bimotore da turismo e poi chiuderanno la pista per il nuovo temporale. Mia moglie mi guarda e dice che e’ monotono volare con me !!!

    Il bimotore decolla, appena si stacca fa una virata a sx da paura per evitare la tempesta la quale sembra essere esattamente sopra la fine della pista.

    Non ne posso piu’, mi viene voglia di fermarmi a New York, oltre 5 ore su un aeroplano in queste condizioni sono massacranti.
    Siamo sempre fermi, gli atterraggi si susseguono ad un ritmo spaventoso, ma i decolli sono bloccati.

    Poco dopo, ci muoviamo nuovamente per un’altra pista, la fila e’ allucinante.




    Dopo 30 minuti finalmente arriva l’annuncio che aspettavo da ore “cabin crew be seated for take off”

    Partiamo a razzo, direi stile F-16

    Finalmente siamo in volo.

    Il tempo fa paura, il nostro aereo, fa virate continue per infilarsi dove ci sono meno nuvole, incredibile come riescano ad infilarsi tra uno strato e l’altro. Ogni tanto pero’ entriamo in qualche banco di nubi di colore nero, impressionante, si balla da paura.





    Daniele

  9. #9
    magna o nun magna?
    Data Registrazione
    30 Jul 2003
    Messaggi
    7,087
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito





    Dopo oltre 20 minuti, finalmente, buchiamo lo strato di nubi, lo spettacolo e’ entusiasmante.

    I colori al tramonto sono bellissimi.



    Viene intanto servita la cena che consiste in un’insalata direi abbastanza buona.



    Il servizio e’ eccezionale, sono tutti di una gentilezza fuori dal comune. Hanno modi forse poco professionali, ma sanno mettere a proprio agio i passeggeri. Credo di preferire questo modo che quello delle Asiatiche, le quali sono troppo inamidate. Qui’ sorridono se c’e’ ragione di farlo, quindi sono molto piu’ spontanei.

    Il volo procede, beviamo un paio di bicchieri di Chardonnay molto buono e subito dopo, sia io che mia moglie ci corichiamo.

    Immediatamente vengono a spegnere le luci di lettura e a portarci 2 cuscini extra. Straordinario, ci dicono anche che saremmo stati svegliati proprio all’ultimo momento !!!!

    Infatti, dopo essere piombati in un sonno profondo, una voce molto leggera, ci chiama e ci avverte che stavamo per atterrare.

    Avvicinamento senza nulla da riportare e atterraggio nella norma.

    Veniamo informati che il volo per LAX e’ stato ritardato e che non avremmo avuto problemi.

    Sbarcando il comandante ci saluta da vecchi amici, ci augura buona fortuna, sbarchiamo, mi volto e ancora una volta lo stesso mi saluta con la mano. Accidenti che esperienza fantastica. Alla faccia della paranoia sulla sicurezza in America.

    Purtroppo dobbiamo andare dall’altra parte dell’aeroporto, prendiamo quindi il treno e scendiamo all’ultima fermata. Risaliamo e una lunga camminata ci porta al gate che ci era stato indicato quando siamo sbarcati.

    Peccato che l’indicazione non era esatta. Ci troviamo con un’altra pax e tutto l’equipaggio che ci aveva portati fino ad ATL davanti al gate, salvo poi scoprire che l’uscita era dall’altra parte dell’aeroporto.

    Prendiamo nuovamente il treno e dopo una lunghissima camminata, arriviamo finalmente al gate giusto.

    Ci facciamo cambiare i posti e nel frattempo scopro che proprio di fianco al gate, c’e’ la sala fumatori.

    Mi fiondo dentro e mi faccio la solita razione di nicotina.

    Subito dopo inizia l’imbarco, saliamo a bordo e lo stesso equipaggio ci accoglie simpaticamente, con battute e strette di mano. Non so piu’ cosa pensare.

    Siamo in prima fila su questo 767 che ha solo la First Class che francamente fa paura.

    Sedili vecchissimi, recline inesistente, 4 ore e 30 minuti su questo coso, non sono uno scherzo, soprattutto dopo il volo per NY, le oltre 5 ore d’attesa a bordo, 2 ore di volo per ATL, la camminata micidiale ecc ecc.

    Siamo un pochino a pezzi, infatti ci addormentiamo subito con il sedile dritto.

    Mi sveglio solo durante il decollo e poi mi addormento nuovamente.

    Quando mi sveglio, mi viene chiesto se volessi cenare, rispondo di si e ordino anche un paio di bicchieri di vino.

    Francamente non ricordo cosa abbiamo mangiato, ero veramente stanco.

    Chiedo alla stessa A/V di farmi compilare il foglio e lei sorridendo mi dice, “certo buona idea” !!!




    Il tempo scorre molto lentamente, il cortisone che sto assumendo in aggiunta alla stanchezza e alle ore di volo, fa il suo effetto, ho le gambe e i piedi molto gonfi, ma non finiro’ mai di rignraziare il dottore che mi ha dato questa cura, finalmente posso volare quasi come una persona normale, avvertendo solo saltuariamente qualche leggero dolore.

    Dopo quasi 5 ore atterriamo a Los Angeles. Sinceramente ho solo vaghi ricordi, ero esausto.

    Le valigie escono immediatamente, prendiamo un taxi per il Westin dove dormiremo gratis, grazie ai punti Starwood. Sono talmente stanco che mi scordo di chiedere una camera con vista sulla pista.






    Il mattino seguente, ci avviamo all’aeroporto per prendere il volo per Cabo San Laucas.

    Arriviamo al terminal dell’Alaska, qui’ c’e’ un loro discreto HUB. La procedura per il check in, e’ un po Machiavellica.

    Si fa l’accetazione tramite un terminale elettronico e poi si va al banco gia’ con la carta d’imbarco.

    Purtroppo per noi non funziona a causa dell’avviso che appare sul monitor. Siamo stranieri e dobbiamo contattare un addetto.

    Ci vengono date le carte, le valigie vengono etichettate ma vanno riprese e portate allo screening dagli stessi pax. Che casino !!!

    Mi viene chiesto se fossero chiuse ma rispondo che le stesse non lo erano.

    Mia moglie passa i controlli senza problemi ma io vengo bloccato subito, vengo invitato a seguire una poliziotta, senza mia moglie, la quale mi dice che deve controllare il portatile.

    Non riesce ad aprire la mia borsa, faccio per aprirla io ma mi dice in modo brusco di non toccarla.

    Ummm, siamo in stallo, io non posso toccarla e lei non riesce ad aprirla !!!!

    Mi dice di spiegarle a gesti come fare ad aprirla e francamente mi sento nuovamente Fantozzi.

    Ci mette 5 minuti e finalmente tira fuori il portatile.

    Lo passa tutto con una cartina per vedere se c’e’ traccia di esplosivo e dopo circa 10 secondi la macchina dice che e’ tutto a posto.

    Rimette lei stessa il portatile nella borsa, mi augura buon viaggio e finalmente posso andare.
    Daniele

  10. #10
    magna o nun magna?
    Data Registrazione
    30 Jul 2003
    Messaggi
    7,087
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Entriamo in un bar e finalmente faccio la prima sana colazione, genuina e ipocalorica !!!!!




    Poco dopo ci avviamo al gate e scopriamo che il volo e’ in ritardo di 2 ore. Nooooo, basta, che sfiga.

    Il Messico comincia a diventare la mia terra promessa.

    La tipa, di nuovo cordiale e simpatica da paura, mi dice che potevamo prendere il volo prima e dato che l’economica era piena, saremmo stati messi in Prima Classe.

    Beeeeene, le do le carte d’imbarco ma subito lei si accorge che avevamo bagaglio, quindi non era possibile cambiare volo. Sembra essere dispiaciuta piu’ lei di me.

    Amo l’America, amo gli Americani.

    Mi rassegno e comincio a girovagare per il terminal. Si vede di tutto dal microaeroplano al 744, passando per tutti gli aerei esistenti.











    Fortunatamente c’e’ una zona fumatori all’aperto, molto bella, mi fumo quasi un pacchetto e quando vado a chiedere a che punto fosse il nostro volo, decido di chiedere anche il costo per un upgrading in First.

    La stessa tipa controlla e mi dice che costava 50 USD. Lo chiedo altre 3 volte a causa di un’esperienza analoga 2 anni prima al Kennedy. Avevo fatto un upgrading da New York ad Honolulu, pagando 2.500 USD, purtroppo non avevo capito bene.

    Mi dice, anzi mi scrive, 50 USD e a quel punto le dico di si.

    C’e’ pero’ solo 1 posto disponibile, quindi decido di cederlo a mia moglie.

    Vengo invitato a tornare 40 minuti prima dell’imbarco e vengo messo in stand-by per l’upgrading, primo della lista.

    Nonostante la lunga attesa, non mi annoio affatto. Vedo di tutto, anche un EL Al scortato dalla polizia.

    Daniele

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Trip Report Mpx-lxr-mba
    Di I-DAP nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 17-09-04, 16:25
  2. Trip Report: MXP-CDG-PVG
    Di AZ1774 nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 70
    Ultimo Messaggio: 02-08-04, 10:25
  3. Trip report TRN-MUC-FRA-TRN
    Di hokusai77 nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 19-05-04, 15:37
  4. Trip report Flr-Lis
    Di DANYFI80 nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 13-05-04, 23:01
  5. TRN-GRO-TRN, trip report.
    Di michele-TO nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 27-04-04, 12:48

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226