Lunedì, 30 Agosto 2004




Registrato dall’etichetta padovana Daigo Music il disco del cantautore veneto
"La strada bianca" di Borsato


L'etichetta padovana Daigo Music con il cantautore Sergio Borsato e la sua band a "Follie Rotolanti Show", il tour itinerante dedicato alla musica new folk, presentato da Eleonoire Casalegno, registrato al Lido degli estensi in luglio e prossimamente in onda su Rai 2 a settembre in seconda serata.
Per l'occasione ha suonato la Sergio Borsato band composta da nomi noti del panorama musicale nazionale: batteria Graziano Colella, basso Federico Malaman, chitarre Marco Fanton e Paolo Rettore, fisarmonica Silvia De Boni, violino Alessandro Chiarelli, oltre che da giovani talenti emergenti selezionati tra i migliori allievi della Daigo School di Padova (back vocals del Daigo Vocal Quartet composto da Serena Schiavon, Massimo Danieli, Marco Gioia e Tamara Voltan).

Il nuovo album di Sergio Borsato "La strada bianca" è stato registrato negli studi dell'indipendente padovana Daigomusic sotto la direzione artistica di Nicola Albano. Il sound, tipicamente cantautorale, si presenta innovativo per il cocktail di colori che vengono dal West Coast americano e da alcune sonorità che richiamano alle costiere del Conamara irlandese.

Nel progetto discografico hanno suonato come ospiti anche i due chitarristi più rappresentativi della canzone italiana: Andrea Braido (Mina, Ramazzotti, Puasini, Vasco Rossi...) e Massimo Varini (Antonacci, Nek...). L'autore descrive un piccolo scorcio di vita quotidiana di provincia, rifacendosi allo stile di vita degli anni '60 e '70.

Il progetto "La Strada Bianca" esprime una visione positiva della vita, descrivendo il passato e rivolgendosi verso il futuro. La cultura veneta è una cultura "contadina" che si basa sulle piccole cose e sulla descrizione di istanti di vita lavorativa, familiare e cattolica.