User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 19
  1. #1
    SENATORE di POL
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Alessandria
    Messaggi
    23,784
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Milano : lezioni di ISLAM alle scuole elementari

    dal quotidiano LIBERO di oggi:

    " Lezioni di Islam alle elementari

    di MANUELA D'ALESSANDRO
    inaugurare la prima classe islamica made in Italy. L'iniziativa abortì perché venne ritenuta anticostituzionale dal Ministro Letizia Moratti, in quanto contraria al principio di u g u ag l i a n z a . Ora Julani e compagni, lontani dai temuti clamori, provano a rilanciare l'idea ( comune al progetto dell'Agnesi) di una scuola che, come si legge nel volantino, « coniughi le esigenze delle famiglie musulmane, desiderose di dare un'educazione ai propri figli, con quelle della società italiana, che teme la nascita di luoghi d'indottrinamento del fanatismo islamico » . Un istituto privato qualunque, quindi, animato da fini politicamente corretti: così viene presentato il neonato complesso scolastico di via Fiume. Ma c'è almeno un aspetto che lascia perplessi nell'incubazione ( clandestina) del progetto: la scuola viene segnalata dai suoi ideatori come « parificata a quella italiana » . E cioè legalmente riconosciuta dal Ministero dell'Istruzione, con l'annessa possibilità di sostenere gli esami di Stato a fine anno. Almeno fino a ieri, però, « Orizzonte » non era menzionato nella lista degli istituti parificati. Fonti della comunità islamica milanese si sarebbero detti preoccupate per MILANO - Temevano che la stampa rovinasse tutto. Che il loro sogno di aprire una scuola islamica a Milano s'infrangesse, ancora una volta, sulle polemiche. Per questa ragione hanno tenuto nascosto il progetto. Finché a qualcuno non è capitato sotto mano il volantino pubblicitario diffuso tra i fedeli della moschea di viale Padova. In esso è raffigurato un uomo di spalle che s'incammina, a passo deciso, verso scenari radiosi e in basso appare la scritta: « Con Orizzonte niente è ir raggiungibile » . Così è venuta allo scoperto Orizzonte - è proprio questo il suo nome - la prima elementare islamica italiana, nata da un'iniziativa di un gruppo di uomini d'affari musulmani. Le lezioni prenderanno il via il 20 ottobre, in via Fiume, a Vimodrone, un paesone vicino Milano e saranno aperte ad alunni di ogni nazionalità. E un obiettivo importante - tra gli orizzonti possibili- il suo promotore nonché direttore, Anwar Julani, esponente libico di spicco dell'Ucoii ( Unione delle comunità islamiche), l'ha già raggiunto. Riuscire laddove aveva fallito un suo collega italiano, il preside del Liceo Agnesi, Giovanni Gaglioni, il quale, a settembre, avrebbe voluto l'eventualità che la scuola non ottenga il riconoscimento pubblico, analogamente a quanto era avvenuto in passato per gli istituti delle moschee di viale Jenner, via Quaranta e Segrate. Fiduciosi sul buon esito dell'impresa si mostrano invece molti genitori islamici, i quali hanno provveduto, con largo anticipo, a iscrivere i propri figli, pagando la retta annuale di 1500 euro. La cifra permetterà ai bimbi di ricevere una preparazione didattica che dovrebbe seguire anche i programmi ministeriali italiani. Ampio spazio verrà riservato all'insegnamento dell' arabo e del turco, oltre che ai fondamenti della storia islamica. Quanto al cruciale versante teologico, nel volantino non se ne fa cenno, ma certamente una materia nevralgica nel corso di studi di via Fiume sarà proprio la religione di Maometto. « Eppure la definizione di scuola islamica non mi piace - ha precisato Julani. - Le lezioni rispecchiano la nostra cultura, ma il modello a cui aspiriamo è simile a quello italiano, nel pieno rispetto della libertà religiosa » . I professori - a parte qualche italiano - dovrebbero provenire per lo più dal Medio Oriente, in particolare da Siria, Libia e Giordania. Va da sè che gli idiomi utilizzati dai docenti saranno l'arabo e l'italiano. Sempre che giunga il placet ministeriale per la parificazione.
    "

    Cordiali saluti

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Veneta sempre itagliana mai
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Località
    '' E' in gran parte merito di Luca Cordero di Montezemolo se la Juventus non si rivolse ai tribunali ordinari '' (Joseph S. Blatter - Presidente F.I.F.A. - Dicembre 2007)
    Messaggi
    63,122
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    stanno impazzendo tutti pieffe.....

  3. #3
    Ospite

    Predefinito

    In origine postato da pensiero
    stanno impazzendo tutti pieffe.....
    Non è una scuola pubblica ma privata, se esistono quelle cattoliche posso esserci anche quelle mussulmane, basta che in questo caso non ci sia nessun finanziamento da parte dello stato, nemmeno un centesimo.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    22 Apr 2010
    Messaggi
    3,210
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da Manuel
    Non è una scuola pubblica ma privata, se esistono quelle cattoliche posso esserci anche quelle mussulmane, basta che in questo caso non ci sia nessun finanziamento da parte dello stato, nemmeno un centesimo.
    Esatto. Non capisco dove stia lo scandalo.

    g.

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Messaggi
    2,848
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Se esistono finanziamenti alle scuole private, che siano esse emanazione di istituzioni cattoliche, mussulmane o altro non vedo dove sia lo scandalo se queste vi accedono...

    Certo che la scuola in questione, così come le altre parificate dovrà seguire i programmi ministeriali e insegnare quanto reputato utile dalle istituzioni ministeriali.
    Una cosa che dovrebbe essere utile è la preparazione di una legge che impedisca a questi istituti "confessionali", nel momento in cui accedono a fondi pubblici, di scegliersi insegnanti di dubbia o non comprovata capacità. Ci sono fior di insegnanti giovani in attesa di un posto nelle liste ministeriali... perchè dare il posto alla suora incapace ottantenne o al mufti di Damasco che sicuramente sono molto meno preparati?

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    25 Feb 2009
    Messaggi
    33,124
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da antonio
    beh..in linea di principio non vedo perche' a un certo punto loro non possano reclamare, in quanto scuola privata, i finanziamenti statali reclamati da altre scuole private:
    se si parte dal presupposto, piu' volte fatto presente dalle associazioni cattoliche, che spetta alla famgilia stabilire quale debba essere l'indirizzo educativo dei figli e che lo Stato debba riconoscere e assecondare questo diritto..nulla osta che anche una scuola privata musulmana possa accedere ai finanziamenti, diretti o indiretti, dello Stato ..o no?
    Certo, anche se personalmente preferirei che lo Stato non sborsasse neanche un centesimo di euro per le scuole private.

    Fatto sta che non c'è alcuno scandalo su cui esprimersi, qui, e mi stupisce che l'ottimo Pieffebi - solitamente attento a ciò che riporta e commenta - non se ne sia accorto.

    Posso aggiungere una riflessione? Secondo me sarebbe giusto (anzi, giustissimo) che l'ora di Religione cattolica fosse sostituita da un'ora di Storia delle religioni. Che ne pensate voi?

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    25 Feb 2009
    Messaggi
    33,124
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In origine postato da antonio
    e buonanotte....la liberta' e' anche nel poter scegliere a propria discrezione (discrezione dell'Autorita' religiosa) gli insegnanti..e lo Stato non ci deve metter becco..e' normale che sia cosi'..
    Non se gli insegnanti lavorano nelle scuole statali, però...

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Messaggi
    2,848
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Se io cittadino pago lo stipendio ad un insegnante pretendo che questo abbia dei titoli in grado di dimostrare che è in grado di compiere il suo lavoro.

    Quando le scuole private vengono parificate si impegnano a seguire i dettami ministeriali e quindi ne confà che chi ci insegna dovrebbe essere in grado di conoscere il teorema di Carnot (fondamentale) meglio dell'AveMaria o del versetto nr.X (accessori). Sennò è truffa.

  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    06 Mar 2002
    Messaggi
    2,848
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Inoltre un compito fondamentale dell'istruzione laica che deve essere promossa dalle scuole (pubbliche o parificate che siano) deve essere la completa non discriminazione ed uguaglianza verso l'esterno degli scolari prima e degli studenti poi. Per questo nelle scuole di un tempo c'erano grembiulini e collettini: gli scolari erano tutti uguali, non c'era discriminazione di ceto o di religione nel luogo in cui si forniva l'educazione e la cultura.

    I grembiulini vennero smessi negli anni 70, dopo la rivoluzione sessantottina in un momento di grande crescita civile della società: il ceto, la religione, il sesso non costituivano più fonti di discriminazione e quindi gli studenti potevano essere liberi di scegliersi il vestito, tanto la loro uguaglianza era assicurata dalla società.

    Oggi non è più così. Chi ostenta simboli religiosi come il velo per esempio lo fa (spesso è la famiglia che lo impone) per differenziarsi, per creare un differenza. Questo è decisamente sbagliato per cui sono dell'idea che un ritorno al grembiulino obbligatorio fino ai 13 anni magari, in tutte le scuole, sia un buon metodo di crescita civile di quegli strati di società che non hanno ancora una maturità tale da distinguere tra fede ed evangelizzazione forzosa.

  10. #10
    SENATORE di POL
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Alessandria
    Messaggi
    23,784
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Vi sono molti italiani che ammirando talune opere pittoriche di grande pregio, a soggetto religioso, parte integrante e qualificante del nostro patrimonio culturale, e oggetto di invidia da parte di tanti al mondo, si trovano come davanti ad un codice indecifrabile, giacchè la loro cultura elevatissima e titolatissima gli impedisce di riconoscere i personaggi, la scena narrata, il significato spirituale e/o allegorico. Magari sono però ferratissimi in meccanica quantistica e conoscono persino il divertente paradosso del gatto di Schroedinger.
    Uomini ad una dimensione (Marcuse) o asini titolati (Marx)?

    De Docta ignorantia.

    Domandina finale. La genetica o la Santa Scrittura garantiranno all'uomo ...l'immortalità?

    Meditate...

    Saluti liberali

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 21-09-13, 19:29
  2. Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 03-02-10, 09:36
  3. La maestra/il maestro delle scuole elementari
    Di MiLeSsA nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 03-11-07, 14:46
  4. lezioni di islam su marciapiedi via Quaranta Milano
    Di waldgaenger76 nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-09-05, 10:25
  5. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 15-01-05, 15:52

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226