User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    W Charles A. Lindbergh 21.5.1927
    Data Registrazione
    20 Apr 2002
    Località
    la Terra, quarta via, presso l'Unione Nazionale per la Giustizia Sociale - Fronte Cristiano. NO AL NAZISMO DISUMANO; NO AL FASCISMO LIBERTICIDA; NO AL CAPITALISMO SFRUTTATORE; NO AL COMUNISMO ATEO.
    Messaggi
    3,432
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito I delitti dell'esercito di Putin in Cecenia

    http://www.lemonde.fr/web/article/0,...-378184,0.html
    Lunedì sera, Canal plus della televisione francese, ha mandato in onda un documentario basato su di un video amatoriale realizzato da un soldato russo nel marzo del 2000, quando l'armata russa stava riprendendo ai ribelli un villaggio: Komsomolskoie. Il soldato Volodia ha ripreso l'avanzata dei suoi commilitoni in quel villaggio, così come in altri villaggi, gli abitanti del villaggio presi prigionieri venivano legati davanti ai tank ed usati come scudi umani, successivamente si vedono due capi della guerriglia uscire dalle loro "buche" ed arrendersi, consegnando le armi, nonostante ciò sono stati immediatamente fucilati. Il presidente Putin però aveva promesso l'amnistia a tutti i combattenti che si fossero arresi consegnando le armi. Quel 10 marzo tutti coloro che si arrendevano venivano uccisi. Nei giorni seguenti la riconquista del villaggio, il soldato Volodia, filma l'enorme catasta di cadaveri ammassati ed i familiari fare la fila davanti a dei soldati russi che facevano pagare dei soldi per poterli riconoscere e chi ne aveva abbastanza poteva portarsi via anche i corpi. Molti cadaveri erano privi di orecchie, un trofeo per i soldati russi da portarsi a casa. Mylène Sauloy, la giornalista che è riuscita ad ottenere una copia del video girato dal soldato Volodia è andata a ricercare dei sopravissuti di Komsomolskoïe. Uno di loro, di nome Beslam (sic), ora rifugiatosi in Belgio, ha raccantotato che la sua famiglia ha pagato 2000 dollari per poterlo riavere vivo. I soldati russi commerciavano, si fa per dire, sia in morti che in vivi.
    Prosit


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Socialcapitalista
    Data Registrazione
    01 Sep 2002
    Località
    -L'Italia non è un paese povero è un povero paese(C.de Gaulle)
    Messaggi
    89,493
    Mentioned
    336 Post(s)
    Tagged
    30 Thread(s)

    Predefinito

    Si vede che a putin i terroristi ceceni servivano proprio

  3. #3
    Forumista storico
    Data Registrazione
    07 Mar 2004
    Messaggi
    42,452
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Da Report :
    Ritorniamo ai nostri giorni, con la Scuola della Americhe, che vedremo più avanti e con il conflitto in Cecenia, un conflitto fra Stato Russo e terroristi ceceni che dura da 8 anni. Non entriamo nel merito di chi ha torto o ragione, il punto sono i crimini contro la popolazione civile ad opera dei militari russi, crimini condannati dall’occidente per loro brutalità fino al 2001, anno in cui la Russia si è alleata con Stati Uniti e Gran Bretagna nella lotta mondiale al terrorismo. Da Ottobre del 2001 quei crimini non esistono più.

    DONNA CECENA
    Avevo una nipote che era incinta, aveva altri 5 figli con sé e partì da Grozny il giorno prima di me. Era su un pulmino con tanti altri, i soldati russi hanno circondato e fermato il mezzo e tirato fuori tutti i passeggeri, compresa mia nipote. Tutti i soldati l’hanno violentata uno per uno, poi hanno fatto risalire tutti a bordo e poi gli hanno dato fuoco.

    AUTORE
    Questa storia è solo un accenno di quanto è accaduto e accade nella Repubblica Autonoma Cecena che da dieci anni cerca l’indipendenza da Mosca. Dopo i fallimentari interventi armati di Eltsin, dal 1999 Putin decide di reprimere le mire indipendentiste della Cecenia usando i mezzi del terrore su larga scala e facendo terra bruciata. Da qui nascono i gruppi terroristici kamikaze che la Russia cerca disperatamente di eliminare. Le vittime come vedremo sono i civili.

    DONNA CECENA
    I russi ci chiamano terroristi, assassini, per loro tutti i Ce-ceni sono kamikaze sanguinari. Eccoli qui, li vedete, questi sono i terroristi che i russi vogliono sterminare. Siamo noi, donne e bambini, le vittime di questa sporca guerra.

    VIACHESLAV IZMAILOV – Ufficiale Armata Russa
    Circa ogni 3 mesi giungevano dalla Russia nuovi poliziotti e nuovi ufficiali che facevano quello che volevano, torturavano, uccidevano e poi facevano sparire le prove dei loro delitti in fosse comuni.”

    AUTORE
    Il terrorismo delle forze russe contro i civili ceceni è documentato per la prima volta in questo rapporto del governo ceceno filorusso e ottenuto dal quotidiano francese Le Monde. Riporta 1314 civili assassinati, si parla
    di esecuzioni sommarie con i segni della tortura, 49 fosse comuni per un totale di 2.879, decessi avvenuti al di fuori di ogni scontro armato o bombardamento nel solo anno 2002.

    DONNA CECENA
    Ditelo nei vostri paesi, raccontate come vivono i nostri bambi-ni, come si vive qui. Prima le bombe, ora soldati dappertutto, sempre pronti a sparare e a uccidere. Non finirà mai, non finirà più.

    UOMO CECENO
    Erano vera-mente momenti tragici. Case squarciate, macchine in fiamme, cada-veri bruciati. Tutto era sottosopra, un mare di sangue. Erano co-sì quei momenti, i cani mangiavano i cadaveri. Ho visto tutto questo. Ma la cosa più difficile da sopportare era la crudeltà dei soldati russi.

    AUTORE
    Quest'uomo ha trovato un rifugio precario oltre il confine con la Georgia. Con lui sono rimasti soltanto una sorella e un nipo-tino orfano dei genitori.

    UOMO CECENO
    Ho accettato questa intervista perché conoscevo Antonio Russo. In questo villaggio lo conoscevamo molto bene. Soggiornava spesso qui con noi e una volta si è fermato addirittura due mesi. Gli volevamo bene perché davvero quest'uomo aveva preso a cuore le nostre sciagure. Non aveva paura dei russi, anche se poi proprio loro lo hanno ammazzato.

    AUTORE
    Antonio Russo, 40 an-ni, giornalista di Radio Radicale, venne barbaramente ucciso in Georgia, con il torace sfondato. Per rapina si disse subito. Ma in realtà la tecnica usata è quella tipica dei killer del KGB. E molti sono oggi convinti che Russo avesse le prove dell'uso di armi non convenzionali contro i civili ceceni da par-te dei russi. Sarebbe stata questa la ragione della sua condanna a morte.

    MILITARE RUSSO IMPEGNATO IN CECECNIA
    La guerra si potrebbe concludere in pochi mesi. E' chi sta in alto che non ha interesse a finirla. Per continuare a fare soldi, a riciclare denaro sporco su armi, droghe e altre schifezze.

    AUTORE
    Non ci sono cifre né forse mai ci saranno sulle vittime civili dei mesi di assedio, né su quelle delle rappresaglie tuttora in corso che ha coinvolto l’intera popolazione maschile e i giovani sospettati di collaborare con il partito armato. Prima della guerra, Grozny contava mezzo milione di abitanti. Dopo il 1996, tra nuove speranze di rinascita, ne rimanevano 100mila. Sotto le bombe del 1999 e del 2000 sono sopravvissuti in poche migliaia e ancora oggi la città è chiusa alle agenzie umanitarie e agli osservatori in-ternazionali.

    ANNA POLITKOVSKAJA – Novaja gazeta – Russia
    Anch’io ho visto al bordo dei villaggi pezzi di corpo di persone che erano state fatte saltare in aria. Poi i militari raccontavano che quelli erano guerriglieri che avevano tentato la fuga e che si erano fatti saltare in aria. Questo è falso, perché erano persone imbottite di esplosivo dai militari e che loro facevano esplodere.

    AUTORE
    E questo con il plauso di gran parte dell’occidente democratico.

    VALENTINA MELNIKOVA – Associazione madri militari russi - Cordinator Council
    La guerra in Cecenia non è un servizio reso alla patria. I sol-dati e gli ufficiali che uccidono i ceceni non sono eroi ma cri-minali. Non dobbiamo permettere che i nostri figli diventino anch'essi responsabili di veri e propri crimini di guerra.

    MARK CURTIS – Storico Royal Institute of International Affairs - Londra
    Il primo ministro inglese è arrivato al punto di vantarsi in pubblico di guidare il Governo che maggiormente sostiene le politiche di Putin in Cecenia. Eppure se volesse Blair potrebbe esercitare pressioni su Mosca essendo noi inglesi fra i 5 più ricchi investitori in Russia.

  4. #4
    Forumista storico
    Data Registrazione
    07 Mar 2004
    Messaggi
    42,452
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da fuego
    E dire che la vulgata comune, dei pacifinti e dei berlusconiani è che da un parte ci sia la civiltà russa e dall'altra il terrorismo ceceno!
    la sinistra ha sempre denunciato i crimini russi in Cecenia
    Voi radicali siete sempre convinti di avere l'esclusiva su tutto

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    10,614
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da blob21
    la sinistra ha sempre denunciato i crimini russi in Cecenia
    salvo poi appoggiare le guerre in nome dell'imperialismo americano...

 

 

Discussioni Simili

  1. Putin, Russia, Cecenia...
    Di Saloth Sâr nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 92
    Ultimo Messaggio: 10-07-06, 14:21
  2. Berlusconi: sulla Cecenia io stò con Putin
    Di Guido Keller nel forum Politica Estera
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 14-02-06, 21:02
  3. Berlusconi su Putin e la Cecenia
    Di nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-09-04, 16:47
  4. I crimini russi in Cecenia dell'"amico" Putin
    Di yurj nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 13-04-03, 23:19
  5. PANNELLA: Cecenia...Putin...minacce...TIRANA
    Di Wolare nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 29-10-02, 23:39

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226