User Tag List

Pagina 3 di 9 PrimaPrima ... 234 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 88
  1. #21
    Ospite

    Predefinito

    Strage di bambini premeditata e voluta dai terroristi della cosidetta resistenza irachena che ha l'appoggio e il finanziamento dei terroristi nostrani dei campi antimperialisti


    Iraq, bombe sui bambini che chiedevano dolci



    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #22
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Jun 2003
    Località
    Umbria. Dove regna "Il Capitale" oggi più spietatamente. Votano la guerra, parlano di pace... sinistra "radikale", sei peggio dell'antrace ! Breaking news: (ri)nasce il partito dell'insurrezione !
    Messaggi
    8,772
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Manuel
    In Iraq ci vorrebbe un bombardamento di informazione, gli iracheni devono capire che il futuro è nella domocrazia e la collaborazione con l'occidente e che gli infami terroristi assasini sono i loro principali nemici, i terroristi come primo obbiettivo hanno quello di portare il terrore fra gli iracheni e queste stragi di civili ne sono la conferma, in una prima fase la colpa è stata data all'occupazione americana ma ora dovrebbe essere chiara la realtà, se c'è il rigetto, il rifiuto del terrorismo e dei massacratori violenti da parte della stragrande maggioranza della popolazione irachena le bande infami che insaguinano l'Iraq possono essere fermate.
    della serie: dopo le bombe sugl iiracheni piovono pure le cazzate.

  3. #23
    Tremendo
    Ospite

    Predefinito

    In Origine Postato da Esmor
    della serie: dopo le bombe sugl iiracheni piovono pure le cazzate.
    Le "cazzate";

    Almeno tre autobombe esplose nel giro di pochi minuti
    Bagdad, attacco a convoglio Usa
    42 morti, 34 sono bambini
    Dai camion i militari lanciavano caramelle, strage di ragazzini
    L'ospedale: "Inondati dai corpi e dai feriti, tanti civili"
    La giornata si era aperta con un altro sanguinoso attentato nella zona est di Bagdad, dove erano morti due poliziotti iracheni e un soldato statunitense. Un kamikaze si era fatto esplodere con la sua auto vicino a un checkpoint americano, circa 60 persone sono rimaste ferite, molti sono donne e bambini.


    (30 settembre 2004)

    Iraq: due bambini morti e 23 le persone ferite
    (ANSA) - BAGHDAD, 11 GIU - Due bambini sono morti ed altre 23 persone sono state ferite negli scontri scoppiati ieri a Sadr City, Baghdad. Un militare Usa ha precisato che uomini 'appartenenti certamente alla milizia di Moqtada Sadr avevano lanciato colpi di mortaio sulle nostre basi all'esterno di Sadr City'. I proiettili, secondo la fonte, sono caduti su bambini che andavano in bicicletta. Inoltre nella notte, ha detto il militare, pattuglie americane sono state attaccate a piu' riprese.
    2004-06-11 - 14:23:00

    Iraq: bambino ucciso, 5 civili feriti da mortaio ad Amara
    (ANSA)- AMARA, 10 GIU- Un bambino e' stato ucciso e cinque altri civili della stessa famiglia sono stati feriti la notte scorsa ad Amara da un proiettile di mortaio. Lo si apprende da fonti ospedaliere. Il proiettile e' caduto nella notte in un giardino del quartiere Hussein di Amara (365 km a sudest di Baghdad), dove dormiva una intera famiglia. La vittima e' Karar Falah, 12 anni. In questa regione e' molto frequente che la gente dorma in giardino o sui tetti delle abitazioni a causa del caldo.
    2004-06-10 - 08:47:00

    Iraq: esplosione a Baghdad
    In una strada del centro, colpiti i passanti
    (ANSA) - BAGHDAD, 24 SET - Un'esplosione avvenuta nel centro di Baghdad ha provocato quattro morti e 14 feriti. Lo hanno reso noto fonti ospedaliere e di polizia. L'esplosione, secondo la polizia, e' stata provocata da un razzo sparato da un mortaio. Il proiettile ha colpito Palestine Street, importante strada del centro della capitale, dove sono un tribunale e diversi negozi. I morti e i feriti sono infatti tutti passanti. Non e' chiaro da dove sia partito il colpo ne' quale fosse l'obiettivo dell'attacco.
    24/09/2004 168


    Iraq: esplosione a Baghdad
    In una strada del centro, colpiti i passanti
    (ANSA) - BAGHDAD, 24 SET - Un'esplosione avvenuta nel centro di Baghdad ha provocato quattro morti e 14 feriti. Lo hanno reso noto fonti ospedaliere e di polizia. L'esplosione, secondo la polizia, e' stata provocata da un razzo sparato da un mortaio. Il proiettile ha colpito Palestine Street, importante strada del centro della capitale, dove sono un tribunale e diversi negozi. I morti e i feriti sono infatti tutti passanti. Non e' chiaro da dove sia partito il colpo ne' quale fosse l'obiettivo dell'attacco.
    24/09/2004 168


    Iraq: 10 morti e 26 feriti
    In attacco a conviglio camion-cisterna di carburante
    (ANSA-AFP) - HILLA, 26 SET - Dieci morti e 26 feriti di ambedue le parti in un attacco ieri a Latifiyah, secondo fonti ospedaliere. Un ufficiale di polizia di Iskandariya (50 km a sud di Baghdad) ha detto che uomini armati hanno appiccato il fuoco a cinque camion-cisterna che marciavano sotto la protezione di uomini della Guardia nazionale, anche tre veicoli di questa forza sono andati distrutti nell'attentato.
    26/09/2004 14:02

    Iraq: sgozzati altri tre ostaggi, erano arabi
    (ANSA) - BAGHDAD, 12 GIU - Li hanno rapiti, poi torturati, infine sgozzati e abbandonati sul bordo di una strada: questa la sorte di un libanese e due iracheni. Il libanese si chiamava Hussein Ali Alyan, 26 anni. I tre arabi lavoravano per una societa' libanese di comunicazioni che partecipa alla ricostruzione dell'Iraq. Erano stati sequestrati giovedi' nei pressi di Falluja e sono stati ritrovati non lontano da Baghdad. Erano stati rapiti insieme ad altri due libanesi: uno e' stato liberato, l'altro no.
    2004-06-12 - 18:18:00


    Afghanistan: strage di lavoratori cinesi, 11 morti
    (ANSA) - KABUL, 10 GIU - Un gruppo armato di guerriglieri afghani ha attaccato all'alba una base di lavoratori cinesi a Kunduz uccidendone 11 e ferendone almeno 16. La strage, la prima che colpisce con tale violenza gli interessi cinesi in Afghanistan, riguarda operai che lavoravano per la China Railway Construction Shisiju Group Corporation. Si occupa di un progetto di ricostruzione della strada Kunduz-Baghlan, una regione che e' normalmente considerata come sicura.
    2004-06-10 - 1000

    Iraq: nove morti, di cui 4 stranieri
    (ANSA)- RAMADI, 16 GIU - E' di 9 morti, di cui 4 stranieri, e una decina di feriti, il bilancio aggiornato dell'attentato di Ramadi, 100 chilometri ovest di Baghdad. Lo riferiscono fonti ospedaliere locali. Si ignora al momento la nazionalita' degli stranieri che erano a bordo di una vettura della coalizione, quando e' esplosa l'autobomba che ha investito il convoglio scortato dalla polizia irachena.
    2004-06-16 - 134:00

    E OGGI:


    DUE AUTOBOMBE A BAGHDAD: PIU' DI 40 MILITARI IRACHENI MORTI
    BAGHDAD - Aumenta la violenza a Baghdad e si fa sempre piu' letale. A soli 13 giorni dal passaggio di poteri agli iracheni e con il sottosegretario alla difesa americano Paul Wolfowitz in visita nel paese, due autobombe sono scoppiate oggi nella capitela irachena uccidendo piu' di 40 militari iracheni. La prima ha ucciso 35 persone e ne ha ferite quasi 130, per lo piu' civili, passanti, giovani che attendevano davanti al centro di reclutamento per arruolarsi nel nuovo esercito iracheno. ''E' opera di paesi stranieri'', ha accusato il primo ministro Ayad Allawi che si e' recato sul luogo dell'attentato, ''non impediranno agli iracheni di andare verso la pace e la stabilita'''.

    Si tratta di uno dei peggiori attentati nella capitale irachena, che mira direttamente alla credibilita' del fragile governo di transizione. Fonti americane e di intelligence concordano che prima della partenza dell'Autorita' provvisoria della Coalizione, il 30 giugno, la violenza e' destinata a crescere. Ieri notte, sette colpi di mortaio sono caduti sulla Zona verde, l'area super protetta al centro della citta' dove ha sede il quartiere generale della Coalizione, e uno nel giardino dell'Hotel Palestine, dove alloggiano giornalisti e personale a contratto per la CPA, senza fare vittime o danni.

    La seconda autoboma e' esplosa nel pomeriggio uccidendo sei soldati iracheni a nord di Baghdad. L'esplosione, che e' avvenuta di fronte agli uffici del consiglio cittadino di Yetrib, a nord di Baghdad, ha fatto anche quattro feriti. Lo ha precisato un portavoce militare americano.
    17/06/2004 18:10



    18 settembre
    23 morti. È il bilancio delle vittime dell'autobomba esplosa davanti al centro reclutamento della Guardia nazionale a Kirkuk.

    17 settembre
    Autobomba esplode a Baghdad. 20 i morti

    14 settembre
    Autobomba sulle aspiranti reclute, strage alla polizia di Baghdad, 47 i morti oltre 100 i feriti. Agguato a Baquba, uccisi 12 poliziotti

    4 settembre
    Autobomba davanti ad una scuola di Polizia di Kiruk, 20 morti

    27 agosto
    Al Jazira diffonde la notizia della morte di Enzo Baldoni

    1 agosto
    Una bomba a Mosul uccide almeno 5 persone e un altro attentato colpisce la capitale Baghdad, provocando due morti.

    28 luglio
    70 morti in un attentato kamikaze a Baquba.

    17 luglio
    Un'autobomba con a bordo un kamikaze è esplosa a Baghdad al passaggio del corteo del ministro della Giustizia iracheno, Malek Dohan al-Hassan. Il ministro è illeso ma ci sono stati almeno quattro morti e otto feriti. Due dei morti erano uomini della scorta.

    15 luglio
    Autobomba a Haditha e Kerbala: 12 morti. Sabotato oleodotto a Kirkuk

    14 luglio
    Ucciso il governatore di Mosul. Autobomba a Baghdad: 10 morti.
    6 luglio
    Sei persone sono morte e trentacinque sono rimaste ferite nell'esplosione di un'autobomba a Khalis, una località che dista ottanta km a nord di Baghdad

    24 giugno 2004
    La guerriglia infiammal'Iraq, con una serie di attacchi simultanei e apparentemente coordinati contro stazioni di polizia e guardie irachene nelle città sunnite del nord e a Baghdad che hanno provocato almeno 66 morti e oltre 250 feriti.

    22 giugno 2004
    Decapitato l'ostaggio sudcoreano Kim Sun-il. Il trentatreenne interprete è stato decapitato seguendo la medesima procedura dell’omicidio di Nick Berg.

    14 giugno 2004
    Autobomba a Baghdad: 16 le vittime tra cui 5 cittadini stranieri.

    13 giugno 2004
    Domenica di sangue a Baghdad, dove la mattinata è stata scandita da una drammatica serie di attentati: prima l'assassinio del responsabile degli Affari culturali del ministero dell'Educazione, Kamal al Jarah, poi l'esplosione di un'autobomba, che ha provocato la morte di 16 iracheni.

    12 giugno 2004
    Assassinato il viceministro degli esteri, Bassam Salih Qubba in un'imboscata all'alba, mentre si stava recando nel suo ufficio di Baghdad. Qubba, sciita di Najaf ed ex membro del Bath, era stato in passato il consigliere personale del ministro degli esteri di Saddam, Tarek Aziz. E’ il primo esponente del nuovo governo a cadere sotto i colpi della guerriglia.

    21 maggio 2004 Consegnata la salma di Fabrizio Quattrocchi alla Croce Rossa
    Alcuni esponenti del Consiglio degli Ulema hanno consegnato stamani alla Croce Rossa dei resti umani che potrebbero appartenere a Fabrizio Quattrocchi l'ostaggio italiano ucciso dai suoi rapitori in Iraq lo scorso 14 aprile. La conferma è arrivata dal commissario straordinario della Croce Rossa italiana, Maurizio Scelli, che si trova a Baghdad. "Ora abbiamo una speranza in più, un segnale positivo, per gli ostaggi italiani", ha detto Maurizio Scelli aggiungendo: "Continuerò a lavorare a questo scopo".

    16 maggio 2004
    Venti persone sono rimaste ferite per lo scoppio di una bomba nel mercato di Nassiriya

    7 maggio 2004
    Due giornalisti - un polacco e un algerino - che lavoravano per una televisione polacca sono stati uccisi stamani da colpi d'arma da fuoco a Latifiya.

    24 aprile 2004
    La guerriglia irachena torna a colpire nell'Iraq settentrionale e a Baghdad. E' di almeno undici iracheni morti e una trentina di feriti, molti dei quali gravi, il bilancio di un attacco con colpi di mortaio contro un affollato mercato di Sadr City, quartiere sciita di Baghdad e feudo del leader integralista Moqtada al Sadr.
    il leader estremista sciita Moqtada Sadr ha minacciato attacchi suicidi contro le forze di occupazione in Iraq se queste decidessero di attaccare la città santa sciita di Najaf.

    21 aprile 2004
    Almeno 60 persone sono morte e più di duecento sono rimaste ferite a causa di tre esplosioni avvenute in altrettanti commissariati di polizia a Bassora.

    14 aprile 2004 Assassinato Fabrizio Quattrocchi

    2 aprile 2004
    A Ramadi 6 civili iracheni sono morti e 5 sono rimasti feriti nell'esplosione di un'autobomba.

    28 marzo 2004
    A Baquba, cinque iracheni, tra i quali due bambini, sono stati feriti da un ordigno esploso in una scuola.

    17 marzo 2004
    È di almeno 17 morti e 41 feriti il bilancio dell'esplosione dell'ennesima autobomba che ha devastato l'hotel "Monte del Libano" di Baghdad.

    2 marzo 2004 - Strage dell'Ashura a Karbala: 271 morti
    Una serie di esplosioni, almeno cinque, devasta la città di Karbala dove un milione di pellegrini si erano dati appuntamento per celebrare la festa sacra dell'Ashura: 271 morti. Nello stesso momento tre esplosioni a Baghdad provocano la morte di 25 persone.

    23 febbraio 2004
    Due kamikaze si lanciano con un'auto carica di esplosivo contro una stazione di polizia di Kirkuk, nel Kurdistan iracheno, e la fanno esplodere. 10 morti e 35 feriti.

    11 febbraio 2004
    Almeno 47 i morti nell'esplosione di una autobomba parcheggiata davanti a un centro di reclutamento dell'esercito iracheno a Baghdad.

    10 febbraio 2004
    Un'autobomba esplode davanti a una stazione di polizia a Iskandariya, 40 chilometri a sud di Baghdad, provocando la morte di 45 persone ed il ferimento di altre 150.

    1 febbraio 2004
    A Irbil due attentati suicidi quasi simultanei hanno colpito le sedi delle due compagini curde - il Partito democratico del Kurdistan (Pdk) e l'Unione patriottica del Kurdistan (Upk). I morti sono più di cento.

    31 gennaio 2004
    Un'autobomba esplode nei pressi di una stazione di polizia a Mosul, nell'Iraq settentrionale. Almeno 9 morti e 45 feriti il bilancio del nuovo violento attentato.

    28 gennaio 2004
    Un morto e numerosi feriti: è il bilancio di un nuovo attentato avvenuto a Baghdad. Un'autobomba, probabilmente guidata da un kamikaze, è esplosa poco dopo l'alba di fronte a un hotel in cui vive il ministro del lavoro iracheno.

    27 gennaio 2004
    Un convoglio militare è stato preso in pieno da due ordigni a Khaldiyah, 110 chilometri a ovest di Baghdad. Tre i soldati americani morti, uno ferito. Due le vittime irachene.

    24 gennaio 2004
    Un'autobomba esplode a un posto di blocco a Khaldiya, un centinaio di chilometri ad ovest di Baghdad, uccidendo tre soldati americani e ferendone sei. Feriti anche diversi civili iracheni.

    14 gennaio 2004
    Una autobomba esplode davanti ad una stazione di polizia nella città di Baquba nell'Iraq centrale. Almeno 6 le vittime.

    9 gennaio 2004
    Almeno 5 persone sono rimaste uccise e altre 37 ferite da una bomba esplosa durante la preghiera del venerdì alla moschea sciita di Baquba, 56 a chilometri a nord di Baghdad.

    1 gennaio 2004
    Esplode un'autobomba a Baghdad: 5 morti e 25 feriti.

    31 dicembre 2003
    Autobomba contro un ristorante a Baghdad: almeno 5 morti e 25 feriti.

    27 dicembre
    17 morti a Karbala, città santa sciita nell'Iraq centrale a causa di una serie di attentati dinamitardi. Sette tra comuni cittadini e agenti di polizia erano rimasti uccisi sul colpo, insieme a sei militari della coalizione alleata a guida Usa: quattro bulgari e due thailandesi. Il numero dei feriti non è ancora del tutto chiaro, ma comunque oscilla intorno a una cifra non inferiore alle 114-126 unità: tra essi vi sono anche una quarantina di soldati, compresi cinque americani.

    17 dicembre 2003
    Una violenta esplosione uccide a Baghdad ventidue persone.

    22 novembre 2003
    Almeno quindici persone sono rimaste uccise e altre 25 ferite in seguito a due attentati dinamitardi compiuti quasi simultaneamente contro altrettanti commissariati di polizia a nord di Baghdad: prima a Khan Bani Sadr, villaggio situato tra la capitale irachena e Baquba, una delle località più turbolente e instabili del Paese; quindi a Baquba stessa, situata a 65 chilometri da Baghdad.

    12 novembre 2003 - Strage di italiani a Nassiriya [vedi]
    Alle ore 10 e 45 circa locali, corrispondenti alle ore 8,45 in Italia, strage a Nassiriya: un camion bomba esplode in un attacco contro il quartier generale italiano, radendolo al suolo. Diciannove vittime: 17 tra i militari, due trai civili; muoiono anche otto iracheni, tra i quali tre bambine.

    25 settembre 2003
    Un attacco di mortaio compiuto contro il mercato della città di Baaquba, a nordest di Baghdad, provoca la morte di otto civili iracheni.

    29 agosto 2003 - Attentato moschea di Najaf: 83 morti
    Attentato alla moschea di Najaf nel quale vi sono stati 83 i morti e 228 feriti.
    Nell'attentato ha perso la vita l'ayatollah Mohammed Bakr al Hakim, leader del partito sciita Consiglio Supremo per la Rivoluzione islamica in Iraq (Sciiri), partito che siede nel Consiglio di Governo iracheno.

    11 aprile 2003
    I curdi e le forze statunitensi conquistano Kirkuk, città nel nord dell'Iraq. Imminente la caduta di Mosul, la seconda città del paese.

    Iraq: 10 morti e 26 feriti
    In attacco a conviglio camion-cisterna di carburante
    (ANSA-AFP) - HILLA, 26 SET - Dieci morti e 26 feriti di ambedue le parti in un attacco ieri a Latifiyah, secondo fonti ospedaliere. Un ufficiale di polizia di Iskandariya (50 km a sud di Baghdad) ha detto che uomini armati hanno appiccato il fuoco a cinque camion-cisterna che marciavano sotto la protezione di uomini della Guardia nazionale, anche tre veicoli di questa forza sono andati distrutti nell'attentato.
    26/09/2004 14:02
    Iraq: uccise 5 aspiranti reclute
    Erano su un pullmino attaccato da un commando
    (ANSA) - BAGHDAD, 25 SET - Uomini armati hanno attaccato e ucciso 5 iracheni che stavano andando a un centro di reclutamento della Guardia nazionale a Baghdad. Lo hanno detto alcuni testimoni. I cinque viaggiavano su un pullmino con un gruppo di persone che andava a arruolarsi. Un'auto li ha affiancati, si e' fermata e ne sono scesi uomini armati di mitra che hanno cominciato a sparare.
    25/09/2004 097

  4. #24
    Ospite

    Predefinito

    Grazie Tremendo d'aver riportato questi dati che chiariscono un punto fondamentale, non si tratta di resistenti e resistenza ma di puri fanatici infami terroristi assassini che vogliono spargere terrore in Iraq e nel mondo.

  5. #25
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Jun 2003
    Località
    Umbria. Dove regna "Il Capitale" oggi più spietatamente. Votano la guerra, parlano di pace... sinistra "radikale", sei peggio dell'antrace ! Breaking news: (ri)nasce il partito dell'insurrezione !
    Messaggi
    8,772
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Tremendo
    Le "cazzate";

    Almeno tre autobombe esplose nel giro di pochi minuti
    Bagdad, attacco a convoglio Usa
    42 morti, 34 sono bambini
    Dai camion i militari lanciavano caramelle, strage di ragazzini
    L'ospedale: "Inondati dai corpi e dai feriti, tanti civili"
    La giornata si era aperta con un altro sanguinoso attentato nella zona est di Bagdad, dove erano morti due poliziotti iracheni e un soldato statunitense. Un kamikaze si era fatto esplodere con la sua auto vicino a un checkpoint americano, circa 60 persone sono rimaste ferite, molti sono donne e bambini.

    (omissis...)
    A parte che condanno il terrorismo di chi spara nel mucchio,

    a parte che ti avevo postato già qualche giorno fa un'altra serie di notizie riguardanti civili morti per mano di bombardamenti statunitensi

    Con pioveranno cazzate intendevo, se non lo avessi capito, l' "informazione" faziosa che Manuel propugna per gli iracheni.

    Non mi sono mai sognato di pensarte che le stragi di terroristi siano cazzate, casomai una cosa simile lo affermate voi nei confronti dei bombardamenti statunitensi.

  6. #26
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Jun 2003
    Località
    Umbria. Dove regna "Il Capitale" oggi più spietatamente. Votano la guerra, parlano di pace... sinistra "radikale", sei peggio dell'antrace ! Breaking news: (ri)nasce il partito dell'insurrezione !
    Messaggi
    8,772
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Manuel
    Grazie Tremendo d'aver riportato questi dati che chiariscono un punto fondamentale, non si tratta di resistenti e resistenza ma di puri fanatici infami terroristi assassini che vogliono spargere terrore in Iraq e nel mondo.
    Da molto tempo distinguo tra "terrorismo" e "ribellione".

  7. #27
    Tremendo
    Ospite

    Predefinito

    In Origine Postato da Esmor
    A parte che condanno il terrorismo di chi spara nel mucchio,

    a parte che ti avevo postato già qualche giorno fa un'altra serie di notizie riguardanti civili morti per mano di bombardamenti statunitensi

    Con pioveranno cazzate intendevo, se non lo avessi capito, l' "informazione" faziosa che Manuel propugna per gli iracheni.

    Non mi sono mai sognato di pensarte che le stragi di terroristi siano cazzate, casomai una cosa simile lo affermate voi nei confronti dei bombardamenti statunitensi.
    Sai benissimo che io condanno anche i morti civili fatti dagli u.s.a, finchè si scannano trà soldati e miliziani, la cosa mi tocca, ma fino ad un certo punto, ma quando sento che muoiono civili mi vanno le palle in giostra, specialmente quando a fare queste stragi sono i partigiani, ammazzare i propri figli o fratelli è una cosa fuori da ogni logica umana.

  8. #28
    Ospite

    Predefinito RISPETTO

    La tremenda lista di Tremendo merita rispetto.


    Una lista essenziale. Un capitolo fondamentale di questo dopoguerra che la Stampa nostrana si ostina a non commentare.

    Gli opinionisti vorrebbero farci credere che i morti collaterali li provocano solo gli americani. In Irak questo fenomeno è composto al 95% di vittime provocate dai "terroristi-resistenti".

    Mentre la finalità USA è la democrazia ed il ripristino di condizioni di vita ed igienico sanitarie soddisfacenti. Questo giustifica le morti collaterali causate da operazioni americane.
    Le finalità dei terroristi sono il mantenimento dell'Irak in uno stato di terrore e distruzione. Si vuole impedire la ricostruzione. Si rapiscono camionisti, agenti della telefonia, operai. Si distruggono oleodotti per soffocare l'economia di un paese esangue. Si uccidono scolare che festeggiano il ritorno dell'acqua potabile.
    Si rimunera i deliquenti dediti ai rapimenti. Si torturano a morte aspiranti polizziotti ed irakeni moderati. Si usano le moschee come tribunali e patiboli. In tutto cio' le Simone applaudono e sostengono attivamente l'azione. Siti del partito comunista invitano a mandare 10 euro a testa per sponsorizzare i terroristi sunniti gli ex bracci di Saddam ed Udai il violentatore assassino.

    Un documento - quello di Tremendo - da incorniciare. Comunque per quanto certosina sia stata la sua opera di documentazione essa ancora non rende l'idea dell'orrore sparso da quelle fazioni.

  9. #29
    Totila
    Ospite

    Predefinito

    In Origine Postato da Manuel
    Il motivo è chiarissimo, la resistenza italiana aveva come obbiettivo la cacciata dei nazifascisti e le azioni militari erano condotte contro i nemici, i cosidetti resistenti iracheni invece come obbiettivo principale hanno quello di terrorizzare la popolazione con massacri come quello che abbiamo visto oggi
    E i 2.000 e passa marines (senza contare gli altri caduti della coalizione, vigilantes, mercenari e collaborazionisti) sottoterra di cosa sono morti, di influenza?
    Il problema è che gli stessi americani ammettono che laggiù sono cazzi amari. Solo voi americo-italiani non vedete.
    Mah?!

  10. #30
    Totila
    Ospite

    Predefinito

    Per Tremendo e compagni americani:
    un esercito occupante DEVE GARANTIRE LA SICUREZZA delle zone che occupa. Se non è in grado di farlo, è un esercito irregolare.
    Gli Americos sono andati in Iraq perchè era pieno di ADM, per cacciare Saddam e per farsi accogliere a braccia aperte con fiori dalla popolazione.
    Eccetto Saddam gli altri due obbiettivi si sono rivelati: una panzana colossale e un fallimento.

 

 
Pagina 3 di 9 PrimaPrima ... 234 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Afghanistan:durissimo attacco della resistenza
    Di Nazionalistaeuropeo nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-01-10, 15:48
  2. spike Lee: attacco alla resistenza
    Di pietroancona nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 105
    Ultimo Messaggio: 08-10-08, 09:31
  3. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 30-12-06, 13:54
  4. Resistenza Irakena all'attacco
    Di pietro nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-01-05, 16:50
  5. Attacco All'iraq: Forte Resistenza, Perdite Usa
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 23-03-03, 19:58

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226