User Tag List

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 28

Discussione: la poligamia in italia

  1. #11
    Registered User
    Data Registrazione
    04 Apr 2002
    Località
    Camaiore
    Messaggi
    378
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: ..violenza sulle donne,...problema serio...una marcia per la pace lo risolverà..

    In Origine Postato da silvio
    ..Etrusco scrive..::::

    No, semplicemente il problema della violenza sulle donne è troppo serio, ampio e trasversale ad ogni cultura e società per poter permettere che sia strumentalizzato e banalizzato da meschini interessi di parte, quindi molto meglio tacere e non cadere nella trappola.


    ..in trappola per cosa??...forse perche' la visione di Bush di portare la democrazia in iraq, e nel medio oriente tutto,..a qualcosa a che fare con questo..??,...capisco certe preoccupazioni,..come vado dicendo da tempo,..non c'erano solo le armi di distruzione di massa nelle motivazioni per l'attacco all'Iraq,..ma qualche altro centinaio di ragioni,..tra cui Saddam stesso fomentatore e supporto indiscusso del terrorismo in palestina..e non solo,..la questione curda,...ma sopra a tutte c'e' la visione di instaurare una democrazia in Iraq che per effetto domino contagi tutte le dittature vicine,..la cosa e' talmente saggia e reale,..che vediamo in questi giorni cosa fanno e cosa faranno pur di impedire questo processo democratico che coinvolgera' (per tornare al nostro tema),..anche la condizione delle donne......certo ci vuol poco a capirlo,..ma come si dice,...non c'e' peggior sordo di chi non vuol sentire,..e peggior cieco di chi non vuol vedere,..piuttosto,..aspetto sempre la strategia dei pacifinti mondiali,..per migliorare la vita di quelle popolazioni,.....forse li inviteranno alle marce per la pace..???.....
    Trappola -> polemica sterile e banale, muro contro muro, discussione faziosa

    Capito ora ?

    Comunque buon per te che hai tutte stè certezze, io mi limito a cercare di usare al meglio il cervello. Il problema è che più lo uso più mi vengono dubbi , quindi cerco il confronto senza trincerarmi. Che dici, sono scemo ?

    Ah, poi più uso il cervello più mi convinco che un mondo diviso fra buoni e cattivi è una puttanata colossale che conviene solo a chi lo vuol mettere di dietro a noi poveri fessi e zucche vuote (anche a me e a te sai ?). Eh sì, forse sono proprio scemo...

    Cordialmente,
    Etrusco

    PS: hai ragione, forse i pacifinti una soluzione per levare di lì Saddam non l'avevano, ma se era per loro lui lì non c'era mica sai ? Allora che si fa, forse è meglio fare entrambi un passo indietro e parlarne o rendiamo questo mondo sempre più di cacca ? No, così per saperlo. Perchè non mi vorrai mica convincere che si debba levare di torno 1 miliardo di musulmani perchè il mondo sia meno di cacca, vero ? O levarci dalle palle 4/5 della popolazione mondiale perchè tanto comunque siamo troppi, vero ? Perchè sennò allora forse forse non sono mica solo io ad essere scemo...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #12
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Pisa
    Messaggi
    9,911
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da svicolone
    la bigamia in italia è un reato punibile penalmente.
    qui ci sono migliaia di musulmani che in barba alla legislazione vigente, fanno come gli pare, si fanno mantenere da due o più mogli , le massacrano di botte se non li mantengono.
    e ci sono deigiudici inqualificabili che , ossessionati dal polittically correct, non si azzardano a raccoglire le c denunce di donne indifese, anzi dano ragione a questi papponi delinquenti.
    e per te non c'è materiale di discussione?
    556 Bigamia
    Chiunque, essendo legato da matrimonio avente effetti civili, ne contrae un altro, pur avente effetti civili, è punito con la reclusione da uno a cinque anni. Alla stessa pena soggiace chi, non essendo coniugato, contrae matrimonio con persona legata da matrimonio avente effetti civili.
    La pena è aumentata (64) se il colpevole ha indotto in errore la persona, con la quale ha contratto matrimonio, sulla libertà dello stato proprio o di lei (558).
    Se il matrimonio, contratto precedentemente dal bigamo, è dichiarato nullo, ovvero è annullato il secondo matrimonio per causa diversa dalla bigamia, il reato è estinto, anche rispetto a coloro che sono concorsi nel reato, e, se vi è stata condanna, ne cessano l`esecuzione e gli effetti penali (689, comma 2, lett. a), n. 3, c.p.p.).

    Questo è l'articolo del codice penale riguardante la bigamia. Come ogni legge, non si applica ad atti commessi da cittadini stranieri su suolo straniero, quindi il reato di bigamia non sussiste.
    (E questo sistema quei tordi che non hanno nulla di meglio da fare che passare, sganciare insulti e non fare un minimo di dialogo costruttivo)
    I restanti reati (maltrattamenti, percosse, eventulamente riduzione in schiavitù) sono certamente perseguibili... il problema è che l'articolo non ne parla!

  3. #13
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    46,020
    Mentioned
    125 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito

    In Origine Postato da Skepto

    I restanti reati (maltrattamenti, percosse, eventulamente riduzione in schiavitù) sono certamente perseguibili... il problema è che l'articolo non ne parla! [/B]
    non ne parla? ma davvero l'hai letto l'articolo?
    una donna battuta come un tappeto se non porta a casa denaro, con lo spaventoso timore di veder sfregiata la figlia con l'acido, unìaltra a cui portano via i figli, che deve convivere sottom lomsteso tetto con l'altra moglie , questi non sono reati'
    ma dici sul serio?
    e se ragionando per assurdo, uno stato straniero legalizza che so, il contrabbando , se un cittadino di quel paese viene in italia e si mette a commercializzare oggetti di contrabbando non è perseguibile'
    ma ti rendi conto che donne indifese si sono rivolte alla nostra cosiddetta giustizia e si sono vste sbattere la porta in faccia?

  4. #14
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    46,020
    Mentioned
    125 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito

    In Origine Postato da Etrusco
    No, semplicemente il problema della violenza sulle donne è troppo serio, ampio e trasversale ad ogni cultura e società per poter permettere che sia strumentalizzato e banalizzato da meschini interessi di parte, quindi molto meglio tacere e non cadere nella trappola.


    Cordialmente,
    Etrusco
    apprezzo il suo tono , ma non le sue considerazioni.
    ma di quale trappola sta parlando?
    perchè avete sempre questo timore nel denunciare crimini nei confronti delle donne perpetrati dalla sharia'
    da fastidio perchè non è politicamente corretto?
    le denunce di queste donne sono vere o a suo avviso false?
    nell'uno o nell'altro caso bisogna prendere posizione, . e se per lei questo vuol dire schierarsi, ebbene io lo faccio.
    attendo da lei una risposta.

  5. #15
    Moderatore
    Data Registrazione
    12 Apr 2002
    Località
    parma
    Messaggi
    3,105
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Skepto
    556 Bigamia
    Chiunque, essendo legato da matrimonio avente effetti civili, ne contrae un altro, pur avente effetti civili, è punito con la reclusione da uno a cinque anni. Alla stessa pena soggiace chi, non essendo coniugato, contrae matrimonio con persona legata da matrimonio avente effetti civili.
    La pena è aumentata (64) se il colpevole ha indotto in errore la persona, con la quale ha contratto matrimonio, sulla libertà dello stato proprio o di lei (558).
    Se il matrimonio, contratto precedentemente dal bigamo, è dichiarato nullo, ovvero è annullato il secondo matrimonio per causa diversa dalla bigamia, il reato è estinto, anche rispetto a coloro che sono concorsi nel reato, e, se vi è stata condanna, ne cessano l`esecuzione e gli effetti penali (689, comma 2, lett. a), n. 3, c.p.p.).

    Questo è l'articolo del codice penale riguardante la bigamia. Come ogni legge, non si applica ad atti commessi da cittadini stranieri su suolo straniero, quindi il reato di bigamia non sussiste.
    (E questo sistema quei tordi che non hanno nulla di meglio da fare che passare, sganciare insulti e non fare un minimo di dialogo costruttivo)
    I restanti reati (maltrattamenti, percosse, eventulamente riduzione in schiavitù) sono certamente perseguibili... il problema è che l'articolo non ne parla!
    Dai allora come la mettiamo con quei mussulmani che hanno "beati loro" due passere da governare in casa, e vanno dal datore di lavoro a chiedere gli assegni famigliari PER DUE MOGLI?
    Ma ci rendiamo conto, a cosa ci stà portando l'idiozia catto/sinistosa ?

  6. #16
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Pisa
    Messaggi
    9,911
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da svicolone
    non ne parla? ma davvero l'hai letto l'articolo?
    una donna battuta come un tappeto se non porta a casa denaro, con lo spaventoso timore di veder sfregiata la figlia con l'acido, unìaltra a cui portano via i figli, che deve convivere sottom lomsteso tetto con l'altra moglie , questi non sono reati'
    ma dici sul serio?
    e se ragionando per assurdo, uno stato straniero legalizza che so, il contrabbando , se un cittadino di quel paese viene in italia e si mette a commercializzare oggetti di contrabbando non è perseguibile'
    ma ti rendi conto che donne indifese si sono rivolte alla nostra cosiddetta giustizia e si sono vste sbattere la porta in faccia?
    Le donne indifese si sono rivolte alla giustizia per denunciare qualcosa. Le autorità (notare, polizia e non giudici) hanno detto di non potere intervenire finchè lei non dimostrasse di avere divorziato. Siccome i reati di cui sopra sussistono anche se compiuti sul coniuge, deduco che per "intervenire" intendano ai fini dello sciogliere il matrimonio. Quella a cui portano via i figli potrà denunciare il padre per sottrazione di minore, ma non so se l'ha fatto (non c'è scritto).
    Quelle costrette a dividere la casa, devono divorziare prima di abbandonare il tetto coniugale (se non erro), ma non so problemi ci siano per farlo... perché l'articolo non ne parla.

    Infine, il contrabbando sarebbe reato in quanto compiuto al confine italiano. Cambia esempio.

  7. #17
    email non funzionante
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Pisa
    Messaggi
    9,911
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da parmigiano
    Dai allora come la mettiamo con quei mussulmani che hanno "beati loro" due passere da governare in casa, e vanno dal datore di lavoro a chiedere gli assegni famigliari PER DUE MOGLI?
    Ma ci rendiamo conto, a cosa ci stà portando l'idiozia catto/sinistosa ?
    Si cambi la legislazione attuale, allora. Si specifichi che per casi simili "vale" una sola moglie.
    (ah, se ti va: dimmi che azioni inteni con "idiozia catto/sinistosa")

  8. #18
    Moderatore
    Data Registrazione
    12 Apr 2002
    Località
    parma
    Messaggi
    3,105
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Skepto
    Si cambi la legislazione attuale, allora. Si specifichi che per casi simili "vale" una sola moglie.
    (ah, se ti va: dimmi che azioni inteni con "idiozia catto/sinistosa")
    Faccio prima a dire "quelle altre" , Vai col lisciooooooo.

  9. #19
    Registered User
    Data Registrazione
    27 Aug 2004
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,466
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da Skepto
    Le donne indifese si sono rivolte alla giustizia per denunciare qualcosa. Le autorità (notare, polizia e non giudici) hanno detto di non potere intervenire finchè lei non dimostrasse di avere divorziato. Siccome i reati di cui sopra sussistono anche se compiuti sul coniuge, deduco che per "intervenire" intendano ai fini dello sciogliere il matrimonio. Quella a cui portano via i figli potrà denunciare il padre per sottrazione di minore, ma non so se l'ha fatto (non c'è scritto).
    Quelle costrette a dividere la casa, devono divorziare prima di abbandonare il tetto coniugale (se non erro), ma non so problemi ci siano per farlo... perché l'articolo non ne parla.

    Infine, il contrabbando sarebbe reato in quanto compiuto al confine italiano. Cambia esempio.
    Ti stai un po (tanto.....) arrapicando sugli specchi, la poligamia e un reato nel momento stesso dell'arrivo in italia, se un arabo al suo paese sposa 2 mogli e legale, ma se entra in italia, e poligamia, la legge italiana NON ricosce il 2 matrimonio e poi scusa, non possono intervenitrre finche non divorzia?? di un matrimonio, quello islamico, che x le nostre leggi NON esiste neppure??!!e anche se fosse riconosciuto, da quando in qua bisogna prima divorziare da cognuge violento e percoloso x ottene protezione dalla polizia?? e in ultimo.. ma se porta le prove di eaver divorziato poi a che serve sciogliere il matrimonio? e come puo fatre l'autorita Italiana a sciogliere un matrimonio solo religioso??

  10. #20
    Registered User
    Data Registrazione
    04 Apr 2002
    Località
    Camaiore
    Messaggi
    378
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Origine Postato da svicolone
    apprezzo il suo tono , ma non le sue considerazioni.
    ma di quale trappola sta parlando?
    perchè avete sempre questo timore nel denunciare crimini nei confronti delle donne perpetrati dalla sharia'
    da fastidio perchè non è politicamente corretto?
    le denunce di queste donne sono vere o a suo avviso false?
    nell'uno o nell'altro caso bisogna prendere posizione, . e se per lei questo vuol dire schierarsi, ebbene io lo faccio.
    attendo da lei una risposta.
    Intanto spero tu possa darmi del tu, mi piacerebbe di più.

    Su cosa intendo per trappola mi pare di averlo spiegato bene in un altro post di questo thread.

    Però siccome mi fai una domanda precisa, trovo corretto risponderti altrettanto chiaramente: la condizione della donna in molti Paesi islamici è da denunciare, non ci sono dubbi. Come sono da denunciare senza se e senza ma gli episodi citati nell'articolo di Magdi Allan, ed anche su questo penso ci siano ben pochi dubbi. Nè mi preoccupa il fatto di schierarmi, o mi tiro indietro quando le situazioni lo richiedono. La differenza fra me e te (spero mi concederai di darti del tu) è che io cerco di non categorizzare mai, nè tanto meno di generalizzare (nel tuo post dici 'avete', come se io appartenessi a chissà quale cricca o scuola di pensiero: io sono io e se parli con me parli con me, non con una moltitudine indistinta), quindi quando mi schiero cerco anche di mantenere una buona dose di obiettività e di lucidità (cerco, non sempre ci riesco...). E allora nel denunciare la condizione della donna e i maltrattamenti a cui spesso è sottoposta (non ci sono solo i maltrattamenti fisici, sai ?), preferisco farlo a 360 gradi e non solo dal lato che fa oggi più comodo. Vogliamo fare una raccolta di articoli su donne ammazzate in modo bestiale negli ultimi mesi in Italia da maschietti gelosi e fuori di testa ? Usando lo stesso metodo che mi pare abbia usato tu (da qua la trappola di cui parlo...) potrei farlo e concludere che il maschio italiano è un animale...ma penso farei una manovra un pò meschina, no ?
    Ma non ti tedio oltre, perchè mi pare di averti risposto (senza ovviamente pretendere che tu sia d'accordo con me), e aggiungo solo che sono musulmani quelli che hanno compiuto le violenze di cui all'articolo, ma sono musulmane anche le donne che le hanno subite. Quindi il punto non è il 'musulmano', ma il fatto che un uomo compia una violenza su una donna. Capito la mia opinione ?

    E a proposito di schierarsi, io mi schiero, eccome se mi schiero. E mi schiero con chi non pensa che il mondo sia binario, per cui si deve necessariamente dichiarare di essere degli 1 o degli 0, ma gli garba di più guardare al mondo come ad una realtà con una infinita scala di grigi, per cui è bello ed entusiasmante confrontarsi, ed è un peccato l'ignoranza.

    Su questo thread ho detto un bel pò di 'bischerate', ma mi pare che quello che ha colpito di più sia il fatto che abbia usato la parola 'trappola'. Ho detto molto altro...

    Cordialmente,
    Etrusco

 

 
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. La poligamia nascosta tra gli islamici d'Italia
    Di Eridano nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 27-11-09, 16:19
  2. Poligamia
    Di pensiero nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 85
    Ultimo Messaggio: 06-09-05, 22:31
  3. Poligamia in Italia
    Di marimari nel forum Fondoscala
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 13-08-05, 16:40
  4. Aisha, Samira e le altre: la poligamia in Italia
    Di locke (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 28-09-04, 19:07
  5. Poligamia
    Di Gianmario nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 132
    Ultimo Messaggio: 09-09-04, 13:09

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226