User Tag List

Pagina 3 di 3 PrimaPrima ... 23
Risultati da 21 a 28 di 28

Discussione: la poligamia in italia

  1. #21
    Alessandra
    Ospite

    Predefinito Re: la poligamia in italia

    In Origine Postato da svicolone
    la sentenza DEL TRIBUNALE DI BOLOGNA DEL 13 MARZO 2003( e ti pareva che i compagni giudici di bologna non impiantassero la loro ignobile sentenza quotidiana, questo lo aggiunto io),HA INDIRETTAMENTE RICONOSCIUTO LA POLIGAMIA IN ITALIA, SOSTENENDO CHE "IL REATO DI BIGAMIA PUO' ESSERE COMMESSO SOLO DAL CITTADINO ITALIANOSUL TERRITORIO NAZIONALE ESSENDO IRRILEVANTEIL COMPORTAMENTO TENUTO ALL'ESTERODALLO STRANIERO LA CUI LEGGE NAZIONALE RICONOSCE LA POSSIBILITà DI CONTRARRE PIU' MATRIMONI.
    (è stupefacente, ma esistono initalia giudici di questo livello).
    Questo riconoscimento indiretto non esiste, e chi interpreta in questo modo le sentenze, dimostra di non avere ben presente l'esigenza fondamentale, per uno Stato che pretende di far rispettare le proprie leggi, di rispettare a sua volta le leggi degli altri ordinamenti, anche in aspetti che a prima vista sembrano coinvolgere solo questioni religiose e/o sociali ma che in realtà riguardano anche norme del diritto privato, come il diritto di famiglia che certamente non abbiamo solo in Italia.

    il matrimonio celebrato all'estero secondo le forme stabilite dall'ordinamento estero, e sempre che sussistano i requisiti sostanziali relativi allo stato e capacità delle persone previsti dal nostro ordinamento, è immediatamente valido e rilevante anche in Italia, indipendentemente dall'osservanza delle norme italiane riguardanti le pubblicazioni, che possono dar luogo soltanto ad irregolarità suscettibili di sanzioni amministrative, e la trascrizione nei registri dello stato civile, che ha da sempre natura certificativa e di pubblicità e non natura costitutiva.

    Ora, il problema è appunto che in alcuni ordinamenti sono espressamente previsti la poligamia, il ripudio e senza dubbio questi istituti sono nettamente contrari all'ordine pubblico interno ed al buon costume, così come sono intesi nel nostro ordinamento. Nell'ambito del diritto internazionale privato, e in particolare modo per quello che riguarda il diritto di famiglia, ci sono norme inderogabili che non possono essere disattese, ed assieme a queste norme ci sono dei principi fondamentali che ugualmente non possono essere disattesi: l'ordine pubblico ed il buon costume. Principi che hanno fatto discutere molto, soprattutto in passato, ed oggi si è ormai giunti alla conclusione che per essi deve essere intesa l'inderogabilità del principio, ma non l'assolutezza del concetto, visto e considerato che la nozione di ordine pubblico e di buon costume può cambiare a seconda del periodo in cui viviamo e così come cambia la società.

    Al momento, sia la bigamia che il ripudio, costituiscono ancora istituti che contrastano con questi due principi fondamentali e, pertanto, in nessun modo possono essere riconosciuti nè applicati dallo Stato italiano. Quindi, nessuna legge del nostro Stato, nè alcuna sentenza pronunciata da giudici italiani, potranno mai riconoscere, direttamente o indirettamente, detti istituti, perchè in caso contrario ci sarebbe l'intervento nella prima ipotesi della Corte Costituzionale e nella seconda della Cassazione.

    Ciò che viene *riconociuto*, anche se il termine è improprio, è il diritto per ciascuno Stato di avere l'ordinamento giuridico che ritiene più opportuno e, nello stesso tempo, elemento questo fondamentalissimo, questo riconoscimento implica la possibilità di tutelare nel miglior modo possibile proprio quei soggetti che, sposandosi sulla base di un ordinamento diverso dal nostro, hanno scelto tale ordinamento a regolamentare giuridicamente la loro unione, pur vivendo nel nostro Stato che prevede istituti completamente diversi e principi ugualmente diversi.

    Dove sta la tutela. Se lo Stato italiano ritenesse sic et simpliciter illegale il matrimonio islamico, nessuna tutela potrebbe trovare la donna, o l'uomo, e gli stessi figli nati da matrimonio islamico, all'interno del nostro ordinamento. Ed invece così non è ben potendo, i due coniugi, divorziare o utilizzare altri istituti del diritto di famiglia, con una condizione. L'impossibilità per essi, di farlo, basandosi su istituti non riconosciuti nel nostro ordinamento. Ad esempio, il marito, non può divorziare dalla donna fondando il divorzio sull'istituto che la sua legge gli riconosce, il ripudio, ma che non riconosce la nostra in quanto contrastante con l'ordine pubblico ed il buon costume. Ma può divorziare per altri motivi che sono riconosciuti dall'ordinamento italiano. La donna, non può divorziare perchè suo marito è poligamo o bigamo, perchè in Italia la bigamia è reato, ma per altri ordinamenti no, e se la donna si è sposata sulla base delle regole del matrimonio islamico, non può poi pretendere di applicare quando le conviene la normativa italiana. Ma può a questo punto chiedere la separazione o il divorzio per quei motivi che il nostro ordinamento consente e che ormai sono talmente di ampia interpretazione, da consentire di separarsi per il solo fatto che il marito o la moglie ad un certo punto hanno deciso di non chiudere più il tubetto del dentifricio.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #22
    Alessandra
    Ospite

    Predefinito

    Per fare un altro esempio: marito sposato con 3 donne, con ogni moglie ha un figlio. Poniamo il caso che la prima donna sia italiana, i due si sposano, lei sa che lui è musulmano, la vita matrimoniale procede tranquilla. Poi lui balta di testa (per noi, per come la pensiamo noi, per come la vede lui no), e decide di sposarne altre due. Rito islamico. Se il nostro ordinamento decidesse di ritenere illegale il secondo ed il terzo matrimonio, se detta ritenuta illegalità giungesse al punto di non riconoscere assolutamente nulla di queste ulteriori unioni, non vi sarebbe alcuna tutela dei figli, nè delle mogli, nè l'applicazione del diritto successorio.

    Per come la vedo io, la nostra cultura giuridica non ha nulla da invidiare a tutti gli altri ordinamenti del mondo, e per cultura giuridica non intendo le leggi o leggine che impestano la gazzetta ufficiale, ma il principio di diritto che sottende le leggi stesse che in nessun modo potrà mai essere constrastante con i principi assoluti del nostro ordinamento. Leggendo questo 3d ed alcune opinioni, pare a volte di avere a che fare con persone che intendono combattere ideologicamente il fondamentalismo altrui con un fondamentalismo ancora più pericoloso, il fondamentalismo nostrano. Non vi è alcun pericolo a *riconoscere* qualcosa della cultura, anche giuridica, degli altri, quando tale riconoscimento non è tale da eliminare alla radice o compromettere i nostri principi fondamentali che sono tali da sempre. Principi che cambiano, come cambiamo noi, ma che nella sostanza rimangono sempre principi assoluti.

  3. #23
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    10 Nov 2011
    Messaggi
    9,625
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: la poligamia in italia

    In Origine Postato da svicolone
    migliaia di donne musulmane senza tutele: abusi e violenze, la legge non ci protegge dalla sharia.
    Magdi Allam per il Corriere della sera.
    Mi spiegate voi altri pollisti come cavolo state messi, siete ridicoli, voi andate a vedere le donne sposate con i mussulmani (cioè come sparare sulla croce rossa), cani e porci (e pollisti) sanno benissimo che le donne musulmanne sono trattate come schiave, come sempre voi altri bananas parlate di cose trite e ritrite.
    Parlate mo delle donne italuiane (di religione CATTOLICA) maltrattate dagli uomini anch'essi di religione CATTOLICA e molte volte mandate in ospedale se NON uccise.
    Guardate la trave nel VOSTRO occhio non la pagliuzza negli occhi degli altri

    (Bananas)

  4. #24
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    46,072
    Mentioned
    126 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito

    In Origine Postato da Etrusco
    ...E a proposito di schierarsi, io mi schiero, eccome se mi schiero. E mi schiero con chi non pensa che il mondo sia binario, per cui si deve necessariamente dichiarare di essere degli 1 o degli 0, ma gli garba di più guardare al mondo come ad una realtà con una infinita scala di grigi, per cui è bello ed entusiasmante confrontarsi, ed è un peccato l'ignoranza.

    Su questo thread ho detto un bel pò di 'bischerate', ma mi pare che quello che ha colpito di più sia il fatto che abbia usato la parola 'trappola'. Ho detto molto altro...

    Cordialmente,
    Etrusco [/B]
    ti faccio i miei complimenti per la serietà e il tono della risposta.
    non hai scritto bischerate, tutt'altro.
    diverse cose che hai postato sono condivisibile, altre , a mio avviso un po' meno.
    ho sbagliato ad usare "avete", lo riconosco e mi scuso.
    nel merito, ho letto diversi articoli sulla sharia.
    al di là delle interpretazioni di comodo, è evidente che la donna è considerata un essere inferiore, che deve soddisfare il marito e fare figli e tacere.
    questo flirtare che si sente a sinistra con gli islamici è francamente indegno.
    vogliono che le nostre donne portino il burqa?
    vogliamo risprofondare nel medioevo più buio?
    ma i progressisti non erano figli della rivoluzione francese, dell'illuminismo?
    che pena.

  5. #25
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    46,072
    Mentioned
    126 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: Re: la poligamia in italia

    In Origine Postato da yota71
    Mi spiegate voi altri pollisti come cavolo state messi, siete ridicoli, voi andate a vedere le donne sposate con i mussulmani (cioè come sparare sulla croce rossa), cani e porci (e pollisti) sanno benissimo che le donne musulmanne sono trattate come schiave, come sempre voi altri bananas parlate di cose trite e ritrite.
    Parlate mo delle donne italuiane (di religione CATTOLICA) maltrattate dagli uomini anch'essi di religione CATTOLICA e molte volte mandate in ospedale se NON uccise.
    Guardate la trave nel VOSTRO occhio non la pagliuzza negli occhi degli altri

    (Bananas)
    il contenuto(?) di questo post dà la misura del livello intellettuale di chi lo ha scritto.
    ogni commento è superfluo.

  6. #26
    Moderatore
    Data Registrazione
    12 Apr 2002
    Località
    parma
    Messaggi
    3,105
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: la poligamia in italia

    In Origine Postato da yota71
    Mi spiegate voi altri pollisti come cavolo state messi, siete ridicoli, voi andate a vedere le donne sposate con i mussulmani (cioè come sparare sulla croce rossa), cani e porci (e pollisti) sanno benissimo che le donne musulmanne sono trattate come schiave, come sempre voi altri bananas parlate di cose trite e ritrite.
    Parlate mo delle donne italuiane (di religione CATTOLICA) maltrattate dagli uomini anch'essi di religione CATTOLICA e molte volte mandate in ospedale se NON uccise.
    Guardate la trave nel VOSTRO occhio non la pagliuzza negli occhi degli altri

    (Bananas)
    Vedi per queste notizie , devi rivolgerti a blob , o altri della affrosilia ,forse loro ti sanno dare i numeri da te richiesti. perchè qui al nord ,se appena appena ti azzardi a toccare una donna ti arrivano certi sganassoni. quindi alle mussulmane puoi al massimo confonderci qualche affroterronico. fai un po te

  7. #27
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    46,072
    Mentioned
    126 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: Re: Re: la poligamia in italia

    In Origine Postato da parmigiano
    Vedi per queste notizie , devi rivolgerti a blob , o altri della affrosilia ,forse loro ti sanno dare i numeri da te richiesti. perchè qui al nord ,se appena appena ti azzardi a toccare una donna ti arrivano certi sganassoni. quindi alle mussulmane puoi al massimo confonderci qualche affroterronico. fai un po te

  8. #28
    Sempre Avanti
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Bologna
    Messaggi
    74,329
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Re: la poligamia in italia

    In Origine Postato da Alessandra
    il matrimonio celebrato all'estero secondo le forme stabilite dall'ordinamento estero, e sempre che sussistano i requisiti sostanziali relativi allo stato e capacità delle persone previsti dal nostro ordinamento, è immediatamente valido e rilevante anche in Italia, indipendentemente dall'osservanza delle norme italiane riguardanti le pubblicazioni, che possono dar luogo soltanto ad irregolarità suscettibili di sanzioni amministrative, e la trascrizione nei registri dello stato civile, che ha da sempre natura certificativa e di pubblicità e non natura costitutiva.

    Non è sempre così. Il matrimonio islamico tra un cittadino italiano ed un cittadino di un paese islamico, celebrato nel paese islamico, è nullo per lo stato italiano. Il cittadino italiano continua ad essere celibe/nubile.
    Riaffiorano i ricordi degli anni di passione
    ritorna il vecchio sogno per la rivoluzione.
    Racconti senza fine di gente che ha pagato
    non puoi mollare adesso la lotta a questo stato.
    La rivoluzione è come il vento, la rivoluzione è come il vento.

 

 
Pagina 3 di 3 PrimaPrima ... 23

Discussioni Simili

  1. La poligamia nascosta tra gli islamici d'Italia
    Di Eridano nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 27-11-09, 16:19
  2. Poligamia
    Di pensiero nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 85
    Ultimo Messaggio: 06-09-05, 22:31
  3. Poligamia in Italia
    Di marimari nel forum Fondoscala
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 13-08-05, 16:40
  4. Aisha, Samira e le altre: la poligamia in Italia
    Di locke (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 28-09-04, 19:07
  5. Poligamia
    Di Gianmario nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 132
    Ultimo Messaggio: 09-09-04, 13:09

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226