User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 40
  1. #1
    Arjuna
    Ospite

    Predefinito il dialogo interreligioso

    Ciao a tutti,
    riporto un link and una pagina trovata attraverso il portale cattolico "totustuus.it",con un brano di tal Josè Maria Corbelle,che non conosco,sul dialogo interreligioso alla luce del Concilio Vaticano II.
    Principalmente parla del dialogo non con cristiani ortodossi e protestanti,ma si rivolge alle religioni del tutto estranee alla tradizione "abramitica",quindi quelle religioni che possono definirsi "pagane",sia ancora in vita(induismo,buddismo...) che quelle in vita prima di Cristo.
    Spero di avere da voi,sicuramente più preparati di me sulla dottrina cattolica, delle opinioni su questo breve saggio,che presenta varie "teorie teologiche",per quanto questo termine sia inadatto, sul fondamento appunto teologico del dialogo interreligioso.
    Al di là di certi eccessi,sembra principalmente esser tesi di fondo un'accettazione dell'azione del Verbo anche nelle tradizioni e nei riti di altre religioni,con funzione "preparatoria" al messaggio evangelico,probabilmente in visione di una missione non "contro" tali religioni,ma "a completamento" delle stesse.
    Prospettiva che mi fa molto pensare,che pone sotto una luce diversa anche la diffusione del cristianesimo sul continente europeo,nella visione appunto di Cristo come colui che completa tradizioni che non sono "demoniache" come spesso ho sentito dire...ma solo appunto incomplete...
    Nel saggio si arriva addirittura a teorie ancor più ardite,che mi lasciano notevolmente perplesso...
    Lascio a voi,se avrete tempo e voglia,un giudizio su tale argomento.
    Saluti


    ecco il link:
    http://www.paginecattoliche.it/Dialo...rreligioso.htm

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    18 Apr 2010
    Località
    Pistoia fraz.San Felice
    Messaggi
    2,445
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In se la tesi sembra riprendere la tradizione patristica dei "Logoi spermaticoi" ovverosia, in latino "Seminales rationes" cioè quei "semi del Verbo " cge il peccato non è riuscito a cancxellare e che restasno presenti nelle religioni non cristiane (ed anche nella filosofia greca) in funzione di essere "propaideia Christou" cioè "preparazio ne pedagogica di Cristo, Verbo incarnato.
    Questa dottrina, con sfumature diverse, la si trova in San Giustino il filosofo, il Clemente Alessandrino, in Origene, nei Padtri della Cappadocia (specie in san Gregorio di Nissa, seppure indirettamente) ed in sam Massimo il Confessore, ed altri.
    Non c'è però il "consensus Patrum"" perchè alcuni restano fermi all'applicazione del salmista "dii autem gentium demonia" gli dei delle nazioni sono demòni.
    Non è quindi dottrina rivelata per la mancanza del consensus ma un teologumeno con solide basi patristiche (ed anche bibliche: si pensi al discorso di San Paolo sul Dio ignoto.
    Fin qui tutto bene. Un po' meno bene quanto all'uso che si fa di questa dottrina che, nei padri, aveva una funzione apologetica: partire dai semi presenti per convincere le genti che il Verbo incarnato portava alla pienezza della Verità anche i semi presenti nelle loro dottrine.
    Di qui ad un dialogo interreligioso che ha portato a porre statue di idoli su altari cristiani (vedasi Assisi) c'è di mezzo l'oceano!
    Forse questa non è la dottrina cattolica, nel senso romano, visto che è stato consentito porre un idolo sull'altar maggiore di Santa Chiara, ma certo è la dottrina ortodosa che, con parsimonia, continua a far buon uso apologetico di questa dottrina (tranne i soliti....)

  3. #3
    Arjuna
    Ospite

    Predefinito

    Originally posted by silvano
    In se la tesi sembra riprendere la tradizione patristica dei "Logoi spermaticoi" ovverosia, in latino "Seminales rationes" cioè quei "semi del Verbo " cge il peccato non è riuscito a cancxellare e che restasno presenti nelle religioni non cristiane (ed anche nella filosofia greca) in funzione di essere "propaideia Christou" cioè "preparazio ne pedagogica di Cristo, Verbo incarnato.
    Questa dottrina, con sfumature diverse, la si trova in San Giustino il filosofo, il Clemente Alessandrino, in Origene, nei Padtri della Cappadocia (specie in san Gregorio di Nissa, seppure indirettamente) ed in sam Massimo il Confessore, ed altri.
    Non c'è però il "consensus Patrum"" perchè alcuni restano fermi all'applicazione del salmista "dii autem gentium demonia" gli dei delle nazioni sono demòni.
    Non è quindi dottrina rivelata per la mancanza del consensus ma un teologumeno con solide basi patristiche (ed anche bibliche: si pensi al discorso di San Paolo sul Dio ignoto.
    Fin qui tutto bene. Un po' meno bene quanto all'uso che si fa di questa dottrina che, nei padri, aveva una funzione apologetica: partire dai semi presenti per convincere le genti che il Verbo incarnato portava alla pienezza della Verità anche i semi presenti nelle loro dottrine.
    Di qui ad un dialogo interreligioso che ha portato a porre statue di idoli su altari cristiani (vedasi Assisi) c'è di mezzo l'oceano!
    Forse questa non è la dottrina cattolica, nel senso romano, visto che è stato consentito porre un idolo sull'altar maggiore di Santa Chiara, ma certo è la dottrina ortodosa che, con parsimonia, continua a far buon uso apologetico di questa dottrina (tranne i soliti....)
    Grazie per la preziosa spiegazione,in effetti anche se non proprio di attualità,il tema religioni pagane = demoniache oppure religioni pagane = semi di Verbo mi interessa molto...

  4. #4
    Cattolico Resiliente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Avete il novo e ’l vecchio Testamento, e ’l pastor de la Chiesa che vi guida; questo vi basti a vostro salvamento. Se mala cupidigia altro vi grida, uomini siate, e non pecore matte, sì che ’l Giudeo di voi tra voi non rida! (Dante: Paradiso Canto V)
    Messaggi
    6,174
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by silvano
    Di qui ad un dialogo interreligioso che ha portato a porre statue di idoli su altari cristiani (vedasi Assisi) c'è di mezzo l'oceano!
    Forse questa non è la dottrina cattolica, nel senso romano, visto che è stato consentito porre un idolo sull'altar maggiore di Santa Chiara, ....)
    Giuste osservazioni alle quali gli zelanti non risponderanno mai.
    E poi si lamentano se qualcuno li richiama per malafede...

  5. #5
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Bellarmino
    Giuste osservazioni alle quali i zelanti ragazzotti che, tanto per passare il tempo, stanno conducendo una campagna denigratoria nei confronti dell'IMBC non risponderanno mai.
    E poi frignano come i lattanti se qualcuno li richiama per malafede...
    voi pensate a mettere i cartelli in cui spiegate chiaramente che le vostre "messe" sono illecite e non una cum, come rimproveratovi anche dai vostri.

    al cattolicesimo pensiamo noi cattolici.

  6. #6
    FIAT VOLUNTAS TUA
    Data Registrazione
    11 Mar 2002
    Località
    Sacro Romano Impero
    Messaggi
    3,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Dreyer
    voi pensate a mettere i cartelli in cui spiegate chiaramente che le vostre "messe" sono illecite e non una cum, come rimproveratovi anche dai vostri.

    al cattolicesimo pensiamo noi cattolici.
    A norma cattolici lo sono anche loro. Poi, li si può accusare di scisma, ma non certo di avere altra confessione.
    Per quanto riguarda le messe, son problemi loro.

    Del resto, anche alcune messe celebrate "Una cum", quelle che ogni domenica vengono celebrate in migliaia di chiese cattoliche, sono "non una cum", travestite da "una cum": basti vedere che l'ultimo documento, quello sugli abusi liturgici, e l'enciclica papale sull'eucarestia, nonché tutte le disposizioni conciliari sulla liturgia, sono cascati nel dimenticatoio.... non è certo esere in comunione col Romano Pontefice questo!
    "

  7. #7
    più arcipreti, meno arcigay
    Data Registrazione
    03 Jun 2004
    Località
    Tra la verità e l'errore non c'è nessuna via di mezzo, tra questi due poli opposti non c'è che un immenso vuoto. Colui che si pone in questo vuoto è altrettanto lontano dalla verità di colui che è nell'errore (J. Donoso Cortes)
    Messaggi
    19,845
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by cm814
    A norma cattolici lo sono anche loro. Poi, li si può accusare di scisma, ma non certo di avere altra confessione.
    Per quanto riguarda le messe, son problemi loro.

    Del resto, anche alcune messe celebrate "Una cum", quelle che ogni domenica vengono celebrate in migliaia di chiese cattoliche, sono "non una cum", travestite da "una cum": basti vedere che l'ultimo documento, quello sugli abusi liturgici, e l'enciclica papale sull'eucarestia, nonché tutte le disposizioni conciliari sulla liturgia, sono cascati nel dimenticatoio.... non è certo esere in comunione col Romano Pontefice questo!
    Cattolico è chi è in comunione col Santo Padre Giovanni paolo II.

    Eretici e scismatici non sono cattolici: e chi non considera il Pontefice regnante tale, è eretico.

    Chi non riconosce e non si sottomette ai dettami del Concilio Ecumenico Vaticano II promulgati dogmaticamente dal Sommo Pontefice è eretico.

    Quindi i sedevacantisti sono di un'altra confessione religiosa cristiana, come i luterani.

  8. #8
    Cattolico Resiliente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Avete il novo e ’l vecchio Testamento, e ’l pastor de la Chiesa che vi guida; questo vi basti a vostro salvamento. Se mala cupidigia altro vi grida, uomini siate, e non pecore matte, sì che ’l Giudeo di voi tra voi non rida! (Dante: Paradiso Canto V)
    Messaggi
    6,174
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Dreyer
    voi pensate a mettere i cartelli in cui spiegate chiaramente che le vostre "messe" sono illecite e non una cum, come rimproveratovi anche dai vostri.

    al cattolicesimo pensiamo noi cattolici.
    i cartelli ci sono eccome!
    Sul sito ufficiale dell'IMBC sono riportate a chiare lettere le modalità delle messe celebrate dall'Istituto non una cum.
    Sulla rivista Sodalitium se ne parla ad ogni uscita.
    Parli di "rimproveri" dei nostri? Chi sarebbero?
    Io li considero soltanto rinnegati che sputano nel piatto dove mangiano.

  9. #9
    FIAT VOLUNTAS TUA
    Data Registrazione
    11 Mar 2002
    Località
    Sacro Romano Impero
    Messaggi
    3,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Originally posted by Dreyer
    Cattolico è chi è in comunione col Santo Padre Giovanni paolo II.
    La Dottrina è data a Pietro perché la custodisca, ma non è Sua.

    Eretici e scismatici non sono cattolici: e chi non considera il Pontefice regnante tale, è eretico.
    No. E' scismatico: cosa ben diversa.

    Chi non riconosce e non si sottomette ai dettami del Concilio Ecumenico Vaticano II promulgati dogmaticamente dal Sommo Pontefice è eretico.
    Appunto!!!

    Quindi i sedevacantisti sono di un'altra confessione religiosa cristiana, come i luterani.
    I luterani non sono più eretici: non so il perché, ma non certo per colpa dei sedevacantisti. I quali condividono il dogma: mi pare che il Concilio Vaticano II non lo abbia mutato.... il Dogma, dico. O sì?
    "

  10. #10
    Cattolico Resiliente
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Avete il novo e ’l vecchio Testamento, e ’l pastor de la Chiesa che vi guida; questo vi basti a vostro salvamento. Se mala cupidigia altro vi grida, uomini siate, e non pecore matte, sì che ’l Giudeo di voi tra voi non rida! (Dante: Paradiso Canto V)
    Messaggi
    6,174
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Dialogo interreligioso
    Di Ucci Do nel forum Cattolici
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 17-11-13, 23:39
  2. E' possibile il dialogo interreligioso?
    Di codino nel forum Tradizionalismo
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 29-11-08, 11:43
  3. Benedetto xvi- No AL Dialogo Interreligioso
    Di Toni Fede nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23-11-08, 18:35
  4. Dialogo interreligioso
    Di Maxadhego nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 20-01-05, 12:06
  5. Dialogo interreligioso
    Di Maxadhego nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-01-05, 23:56

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226