User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Iscritto
    Data Registrazione
    15 Sep 2004
    Località
    PDN
    Messaggi
    138
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Appello drammaticamente vero

    Forse molti di voi ne sono già al corrente, ma giova ripetere.

    Appello verificato e drammaticamente vero.

    Altra fonte: www.giornalelavoce.it/primapagina/view.php?id=45

    Raro caso in cui davvero la rete puo' essere davvero d'aiuto. L'appello e' vero e non e' spamming. Fate girare, grazie.

    RICHIESTA D'AIUTO - FATELA GIRARE - NON CESTINATELA

    8 ANNI: TROPPO POCHI PER MORIRE!!!!

    Luca era un bambino molto vivace e con una gran voglia di vivere, ma qualche mese fa à successo qualcosa che ha cambiato radicalmente la sua vita. Invece di giocare e correre con i suoi amici, ora deve lottare contro una malattia che sembra incurabile e che porta alla morte: la PANENCEFALITE SUBACUTA SCLEROSANTE.

    Questa è una complicazione del morbillo che ha avuto anni prima e che si è manifestata ora; colpisce una piccola percentuale di bambini ed è per questo motivo che in Italia al momento non si sono trovate medicine e specialisti in grado di curarla.

    Luca sta, purtroppo, peggiorando di giorno in giorno: non parla quasi più, riesce a mangiare se imboccato da qualcuno, non riesce più a stare in piedi.

    I medici dell'ospedale hanno già detto che se non si troverà al più presto possibile una medicina o degli specialisti che possano curare questa malattia, Luca non raggiungerà l'adolescenza.

    La famiglia di Luca sta chiedendo un aiuto disperato a chiunque possa dargli ancora una speranza di vita. Se conosci questa malattia ed hai informazioni su ospedali, associazioni, medicine o su qualsiasi cosa (in tutto il mondo) che possa aiutare Luca in questa lotta per la vita non esitare e contattaci subito a quest'indirizzo email angela2272ATinwind.it (inglese, tedesco, spagnolo, francese la lingua usata non è un problema per noi).Se invece non hai informazioni in merito non cestinare questa richiesta di aiuto e fai girare a più persone in tutto il mondo questa e-mail, perché non è un modo per far fare i soldi , ma è un modo per aiutare un BAMBINO DI 8 ANNI A VIVERE!!!!! (su questo caso è uscito un articolo sul quotidiano La Stampa di Torino in data 29/09/04)

    Un grazie a tutti voi! La famiglia e gli amici del piccolo Luca

    HELP URGENTLY NEEDED - PLEASE SPREAD AROUND AND DO NOT WASTE THIS EMAIL!!

    8 YEAR OLD: TOO YOUNG TO DIE!!

    Luca was a very smart and happy boy 8 year old boy until only a few months ago when something radically changed his life - the "SUBACUTE SCLEROSING PANENCEPHALITIS" (SSP) disease. This is a "MEASLES" disease, the symptoms of which are found a number of years after a child has suffered the "MEASLES" and, therefore, neither remedies have been discovered nor specialist doctors are able to fight against it.

    Unfortunately, Luca is getting worse and worst day by day, he is almost unable to talk, he needs help when eating and he has serious difficulty when walking or simply standing up on his own. Doctors say that if a new medicine is not discovered soon, and new specialists trained to cope with this disease as soon as possible, then Luca will not live into his teenage years.

    Luca's family is shouting desperately to find any useful information from people that can help to give them one more chance to save him.So, if anyone has the same health problems with their children, or is in possession of useful points of contact, informations or therapies, please share your experiences with us. Please do not hesitate to contact us immediately in any language at this E-Mail address angela2272ATinwind.it. If instead, you are not aware of this problem, please do not waste this e-mail but forward it to as many people as possible around the world. We guarantee this is not a way to earn money, but it is to help Luca to find another chance to stay alive!! (An article was printed on 29 Sept 2004 in one of most important Italian newspapers - "LA STAMPA" Turin edition).

    Thank You Very Much for Your Co-Operation. Luca's Relatives and Friends

    APPEL D'AIDE - ENVOYER A TOUS - NE LA JETEZ PAS

    8 ANS: TROP PEU POUR MOURIR!!!!

    Luca était un enfant très vif et avec une très grande envie de vivre, mais il y a quelques mois il est arrivée une chose qui a changé radicalement sa vie. Au lieu de jouer et courir avec ses amis, maintenant il doit lutter contre une maladie qui paraisse incurable et qui porte à la mort: la PANENCEPHALITE SUBAIGUE SCLEROSANTE POST-ROUGEOLE.

    Cette maladie est une complication de la rougeole qu'il a eu il y a quelques années et qui s'est manifestée maintenant; elle touche un petit pourcentage d' enfants et c'est pour cette raison qu'en Italie jusqu'a maintenant on n'a pas trouvé des médicaments et des spécialistes qui savent la soigner.

    Luca, malheureusement, va s'aggravant de jour en jour: il ne parle presque plus, il peut manger seulement si quelqu'un peut le nourrir à la cuiller, il ne peut plus rester debout. Les médecins de l'hopital ont déjà dit que si on ne trouvera pas au plus tot un médicament ou bien des spécialistes qui peuvent soigner cette maladie, Luca n'arrivera pas à l'adolescence.

    La famille de Luca demande désespérément une aide à tous ceux qui puissent encore leur donner un espoir de vie. Si tu connaisses cette maladie et tu as des informations sur hopitaux, associations, medicaments ou n'importe quelle chose (dans le monde entier) qui peut aider Luca dans cette lutte pour la vie n'hésites pas à te mettre en contact immédiatement à cet adresse e-mail angela2272ATinwind.it (anglais, allemand, espagnole, francais la langue utilisée n'est pas un problème pour nous).

    Si au contraire tu n'as pas d'informations à ce sujet ne jetes pas cet appel d'aide et envoies cet e-mail à toutes les personnes dans le monde entier, parce que ce c'est pas une manière pour faire de l'argent, mais c'est une facon d'aider un ENFANT DE 8 ANS A VIVRE!!!!! (sur ce cas on a écrit un article sur le quotidien La Stampa de Torino en daea 29/09/04)

    Merci à tous! La famille et les amis du petit Luca

    AUFRUF ZUR HILFE - BITTE WEITER VERSCHICKEN UND NICHT IN DEN PAPIERKORB VERSCHIEBEN !!

    8 JAHRE: ZU VIEL WENIGE, UM ZU STERBEN!!!!

    Luca war ein sehr lebhaftes Kind und mit großem Spaß am Leben, aber vor einigen Monaten geschah etwas, das sein Leben radikal veränderte. Statt zu spielen und mit seinen Freunden rennen, muss er jetzt gegen eine Krankheit kämpfen, die als unheilbar gilt, und letzten Endes zum Tod führt: der krankheit der sklerosierenden, subakuten Panenzephalitis.

    Das ist eine Komplikation der Masern, die Jahre zuvor hatte,und die, wie es sich jetzt erwies; nur einen kleinen Prozentsatz von Kindern trifft. Daher sind die Medizinern und Spezialisten in Italien im Augenblick nicht in der Lage sind, ihm zu helfen. Lucas Zustand verschlechtert leider von Tag zu Tag: er spricht fast nicht mehr, es gelingt ihm noch zu essen, wenn es von jemand füttert, aber es gelingt ihm nicht mehr zu stehen.

    Die Ärzte des Krankenhauses sagten, dass, wenn man nicht bald eine Medizin oder einen Spezialisten findet, der diese Krankheit heilen kann, Luca seine Jugend nicht überleben wird.

    Die Familie Lucas bittet aus dieser Verzweiflung heraus jeden um Hilfe, der auch nur Schimmer von Hoffnung bieten kann. Wenn du also diese Krankheit kennst und irgendwelche Informationen über Krankenhäuser, Mediziner, Spezialisten oder Selbsthilfegruppen hast, die Luca bei seinem Kampf um das Leben helfen können, dann zögere bitte nicht und schreibe uns sofort an die genannte E-Mail Adresse angela2272ATinwind.it. (in englisch, deutsch, spanisch oder französisch - welche Sprache auch immer, es ist kein Problem für uns)Wenn du jedoch keine Auskünfte hast, die uns Behilflich sein können, dann werfe diese Mail bitte nicht in den Papierkorb sondern sende sie an möglichst viele Personen weiter. Dies ist kein Versuch Geld zu machen, sondern der Versuch, ein achtjähriges Kind am leben zu halten. Einen Artikel zu diesem Fall findest du in der Turiner Tageszeitung (La Stampa di Torino) vom 29/09/04.

    Ihnen allen vielen Dank! Die Familie und die Freunde kleinen Lucas

    PETICIÓN DE AYUDA. NO BORREIS ESTE E-MAIL Y DISTRIBUIRLE SI PODEIS.

    8 AÑOS: ¡¡¡ MUY POCOS PAR MORIR!!!

    Luca era un niño alegre y con grandes ganas de vivir, sin embargo, hace unos meses sucedió algo que cambió para siempre su vida. En vez de jugar y correr con sus amigos, ahora debe luchar contra una enfermedad que parece incurable: la Panencefalitis Subaguda Esclerosante post-sarampiòn. Esta es una complicacion del sarampión que padeció años antes y que se ha manifestado ahora. Afecta a una pequeña parte de los niños y por este motivo (en Italia) no se encuentran medicinas ni especialistas capaces de curarla. Luca está, por tanto, empeorando de día en día, casi no habla, solo come con el auxilio de otra persona., ya no puede mantenerse en pie. Los médicos del hospital ya han dicho que de no encontrarse rápidamente una medicina o especialista que estén en grado de curar esta enfermedad, no llegará a la adolescencia. La familia de Luca está pidiendo desdesperadamente ayuda a cualquiera que pueda darles una esperanza de vida. Si conoces esta enfermedad y sabes de hospitales, asociaciones, medicinas, o cualquier otra cosa ( en todo el mundo) que pueda ayudar a Luca en esta lucha por la vida no dudes en ponerte en contacto con esta dirección de e-mail angela2272ATinwind.it (puedes escribir en español, ingles, alemán o cualquier otrao idioma, no sera un problema para nos).

    Si, por el contrario, no tienes información difunde donde te sea posible este correo. No es una manera de hacer dinero, sino un modo de ayudar ¡¡¡ a un niño de 8 años a vivir!!! (Sobre este caso se ha publicado un artículo en el periódico LA STAMPA de Turín de fecha 29/09/04)

    Gracias a todos. La familia y amigos del Pequeño Luca.

    ° ° ° ° ° ° ° ° °

    DA http://www.attivissimo.info/antibufa...alite/luca.htm

    Perché non è una bufala
    Il caso descritto risulta purtroppo autentico. L'articolo su La Stampa di Torino citato nell'appello esiste (risale appunto al 29/9/2004, nella sezione "Torino cronaca", pagina 49, ed è a firma di Marco Accossato) e conferma quanto descritto nel messaggio. E' attualmente consultabile via Internet negli archivi del giornale (www.lastampa.it), ma verrà rimosso trenta giorni dopo la pubblicazione, restando disponibile soltanto agli abbonati. Ne ho comunque conservata una copia integrale (PDF), che posso pubblicare qui con il gentile permesso dell'autore, che mi ha confermato personalmente la veridicità dell'appello.


    L'articolo riporta nomi e cognomi della famiglia coinvolta e spiega che la panencefalite è una malattia rara, "una complicazione del morbillo contro il quale non era stato vaccinato". La vaccinazione contro il morbillo, infatti, è facoltativa. I primi sintomi di Luca risalgono a dicembre 2003. Secondo l'articolo, "Luca non compirà 15 anni, se non troverà un medico e una medicina che possano aiutarlo". E' in cura presso l'ospedale Regina Margherita.

    L'appello diffuso via Internet ha consentito a una parente di scoprire che esiste "un’associazione di famiglie con lo stesso problema a Cagliari e in Francia", di cui in ospedale si ignorava l'esistenza.


    Molte informazioni sulla panencefalite subacuta sclerosante sono reperibili in Rete digitandone il nome in Google. Come indicato nell'appello, l'equivalente inglese è subacute sclerosing panencephalitis.


    Le prime segnalazioni dell'appello mi sono pervenute il 5 ottobre 2004. Al momento la casella di e-mail citata nell'appello mi risulta correttamente funzionante (ho ricevuto una risposta da un parente di Luca).

    Questa breve indagine vuole soltanto autenticare un appello del quale molti, inevitabilmente, hanno dubitato, vista l'abbondanza di appelli senza data e senza nomi che circola su Internet, spesso con fini poco chiari. Ai genitori di Luca va tutta la mia solidarietà di padre.

    Consigli "tecnici"
    Se decidete di inoltrare questo appello, suggerisco alcune cautele per facilitarne l'autenticazione e l'aggiornamento e per difendersi dagli spammer che approfittano di queste catene di Sant'Antonio per rubarne gli indirizzi:


    Aggiungete all'appello un link a questa pagina del Servizio Antibufala, così chi lo riceve può verificarlo e scoprire se ci sono novità.
    Inviatelo nascondendo gli indirizzi dei destinatari, usando la funzione BCC o CCN (Copia Carbone Nascosta) del vostro programma di posta. Se usate Outlook e non la trovate, guardate nella Guida per scoprire come attivarla. Questo impedirà agli spammer di carpire gli indirizzi dei destinatari.

    Aggiornamenti
    13.10.2004. Un lettore, ivano.enri***, segnala che oggi alla Camera dei Deputati è stata posta un'interrogazione al Ministro Sirchia in merito ai vaccini, citando questo caso. Sirchia ha risposto immediatamente. Cito un breve passaggio della sua risposta:


    "...la panencefalite subacuta sclerosante è la complicanza più grave del morbillo e si manifesta in circa un caso ogni 100 mila malati, a distanza anche di diversi anni dall'infezione, come evoluzione inevitabilmente fatale, a dispetto di qualsiasi intervento terapeutico di sostegno. Purtroppo, ad oggi non esiste alcuna cura di efficacia nota. Non si tratta però di una malattia classificata rara, perché di fatto è una complicanza del morbillo, malattia ancora molto frequente nel mondo. Oltre a questa, le complicanze più temibili del morbillo sono la encefalite e la polmonite.
    Nonostante la vaccinazione contro il morbillo sia stata raccomandata in Italia a livello nazionale fin dal 1979, ancora oggi la percentuale di bambini vaccinati non ha raggiunto livelli di copertura sufficiente ad impedire l'insorgenza di epidemie, l'ultima delle quali in ordine di tempo è stata quella verificatasi nel 2002, con oltre 40.000 casi stimati, 1.000 ricoverati, 23 encefaliti segnalate e quattro decessi. Poiché il morbillo è una malattia estremamente contagiosa, sono sufficienti piccoli nuclei di soggetti suscettibili all'infezione per mantenere attiva la circolazione del virus."


    13.10.2004. La casella di e-mail citata nell'appello funziona. Ho infatti ricevuto dalla casella un messaggio di conferma di un parente di Luca.


    13.10.2004. Ho ricevuto da Marco Accossato de La Stampa il permesso di pubblicare integralmente l'articolo. Lo trovate qui sotto.


    E’ AFFETTO DALLA PANENCEFALITE SUBACUTA SCLEROSANTE
    Luca, dopo il morbillo la sua vita è un inferno
    Otto anni, non era stato vaccinato: in cura al Regina Margherita
    Non esistono farmaci, né specialisti per questa rara patologia

    «Mamma, perché vado sempre in ospedale?». Lucia e Luigi Genovese non hanno ancora trovato le parole né la forza per spiegare al loro figlio di 8 anni che la sua malattia è incurabile. Un caso ogni centomila. Luca, che frequenta la quarta elementare alla Roncalli di Settimo, è affetto da panencefalite subacuta sclerosante: una complicazione del morbillo contro il quale non era stato vaccinato. Una «malattia rara», com’è classificata dalla scienza: non esistono farmaci perché le case farmaceutiche non hanno interesse a investire in medicine per pochissimi, non esistono specialisti perché ai convegni non si parla quasi mai di queste patologie e non c’è sufficiente letteratura né esperienza clinica. Luca, fino al dicembre scorso, era un bimbo normale. Poi la malattia: ha iniziato a essere svogliato a scuola, a perdere l’attenzione, a scrivere male. «Signora, che cosa succede a suo figlio? Ci sono problemi in casa?», hanno chiesto stupite le maestre. Si è pensato all’influenza negativa di un compagno irrequieto, poi a una dislessia, finché si è temuto qualcosa di peggio e Luca è stato sottoposto a una serie di esami. Poi, un prelievo di midollo osseo ha rivelato il terribile verdetto. Luca non compirà 15 anni, se non troverà un medico e una medicina che possano aiutarlo. Entra ed esce dal Regina Margherita, reparto di Neuropsichiatria infantile. La zia ha «viaggiato» su Internet, e viaggiando ha scoperto l’esistenza di un’associazione di famiglie con lo stesso problema a Cagliari e in Francia: «Associazioni dice - di cui nessuno, in ospedale, conosceva l’esistenza. Ma non siamo ancora riusciti a metterci in contatto con loro». Intanto Luca peggiora: non parla quasi più, soffre di convulsioni, le gambe non lo reggono in piedi. Ogni tanto sviene. Poi si riprende, fino al crollo successivo». Padre e madre, lei casalinga lui operaio, sono disperati, ma non rassegnati: «Cerchiamo di tenergli viva la mente e la parola interessandolo molto», prosegue mamma Lucia. «Ma lui ormai risponde soltanto più̀ “sì”, “no”, “infatti”. Sembra siano le uniche parole che ricorda». La sorella, Lara, 5 anni, sembra abbia capito tutto e sta spesso accanto al fratello, per aiutarlo ed essere pronta se lui perde l’equilibrio. «Anche Luca ha capito - scuote la testa la zia Angela -. Sa perfettamente perché è sempre in ospedale. Ed è ogni giorno più triste. Quando ha male non chiama più nessuno, si sdraia stringendosi su se stesso». La panencefalita subacuta sclerosante è una sindrome due volte tremenda. Perché è rara, e perché si sviluppa a distanza di anni dal morbillo. «Quando otto anni fa si trattava di scegliere se vaccinare o meno nostro figlio - racconta ancora la madre - non ricevemmo consigli dalla pediatra. Ci lasciarono liberi di decidere. Io sono meridionale, e in meridione si dice che le malattie è meglio farle. Decidemmo quindi di non fare alcun vaccino che non fosse obbligatorio». Luca si è ammalato di morbillo, e il morbillo oggi lo sta lentamente uccidendo. L’insegnante d’appoggio a scuola non è ancora arrivata, dal giorno dell’inizio delle lezioni. C’è un obiettore che lo aiuta, ma soltanto al mattino. A scuola come a casa Luca deve essere imboccato, perché non ha più neppure la forza di impugnare forchetta e coltello.


    Commenti, critiche e segnalazioni
    Se avete informazioni o correzioni da fornire a quest'indagine, scrivetemi: il mio indirizzo è toponeATpobox.com.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Iscritto
    Data Registrazione
    15 Sep 2004
    Località
    PDN
    Messaggi
    138
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    28 Ottobre 2004

    ALLA CATENA DI SOLIDARIETÀ HANNO CONTRIBUITO I LETTORI DE «LA STAMPA»


    Un appello al mondo per Luca


    Si cerca un medico che curi il suo male raro



    Marco Accossato
    E’ diventato un appello al mondo il dramma del piccolo Luca Genovese, 8 anni, di Settimo, affetto da una malattia rara e incurabile scatenata dal morbillo contro il quale non era stato vaccinato: la panencefalite subacuta sclerosante. L’articolo de La Stampa che per la prima volta ha reso pubblica la vicenda il 29 settembre scorso è stato ripreso da qualcuno, copiato su un’e-mail che ora rimbalza da indirizzo a indirizzo in Europa e oltre Oceano, fino negli Stati Uniti.
    Uffici, privati cittadini, redazioni di giornali, ospedali. Persino centri commerciali e la centrale dei Sistemi Informativi Starhotels ha ricevuto l’appello per Luca: «Se conoscete un medico specializzato in questa malattia rara fatecelo sapere», chiede la famiglia. Da Milano e da Monaco medici si sono messi in contatto con la famiglia Genovese. L’ultima e-mail spedita da una ragazza in risposta all’Sos dice: «Un’amica in America alla quale ho inviato la vostra richiesta di aiuto suggeriva di contattare un ospedale a Filadelfia». Il terribile destino di questo bimbo dagli occhi ancora vispi, ma dal fisico sempre più debole ha commosso anche tanti lettori di Specchio dei tempi che in pochi giorni hanno inviato - e continuano a inviare - piccole e grandi offerte: circa 1000 euro, finora. Denaro prezioso per questa famiglia. Anche solo per comprare un gioco a Luca, «che ormai - dice il padre Luigi, ringraziando tutte le persone che hanno pensato a loro - trascorre quasi interamente le sue giornate allungato sul divano».
    Fino allo scorso dicembre Luca era un bimbo normale. «Improvvisamente ha iniziato a essere svogliato a scuola - raccontano i genitori - a perdere l’attenzione, a scrivere male. Gli insegnanti ci hanno convocato per sapere se c’erano problemi in famiglia». Si è pensato all’influenza negativa di un compagno irrequieto, finché una serie di esami, e un prelievo di midollo osseo, hanno rivelato la vera origine di quella svogliatezza». Una malattia che si sviluppa a distanza di anni dal morbillo. Una malattia per la quale Luca, da mesi, entra ed esce dal reparto di Neuropsichiatria del Regina Margherita.
    «Quando otto anni fa si trattava di scegliere se vaccinare o meno nostro figlio - racconta la madre Lucia - non ricevemmo consigli dalla pediatra. Ci lasciò liberi di decidere. Io sono meridionale, e in Meridione si dice che le malattie è meglio farle. Decidemmo quindi di non fare alcun vaccino che non fosse obbligatorio».
    Il male di Luca avanza. La medicina non ha ancora trovato un antidoto certo. La speranza è l’unica forza che sorregge i genitori e gli zii. Lara, 5 anni, la sorellina di Luca, ha capito tutto e gli sta accanto per aiutarlo quando lui tenta di muoversi e perde l’equilibrio. Sembra che Luca non voglia far soffrire più di tanto chi gli sta attorno, «così quando ha male si stringe a se stesso in silenzio». In silenzio. stretto. Ma il tam tam di e-mail è più forte del silenzio, e l’appello viaggia già per il mondo.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 21-04-13, 11:58
  2. Non è vero che è D'Alema il vero capo del PD...
    Di Monsieur nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 10-01-10, 03:36
  3. Patria...(vecchio articolo drammaticamente attuale)
    Di Furio_Camillo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 08-08-08, 20:13
  4. OT: Il vero gioco da BAR del vero NazionalRivoluzionario
    Di Marco-Torino nel forum Destra Radicale
    Risposte: 43
    Ultimo Messaggio: 18-05-06, 17:08
  5. Un vero uomo di Sinistra ed un vero Democratico
    Di Pieffebi nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 46
    Ultimo Messaggio: 06-02-05, 18:56

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226