Vorrei postare su questo forum l'intervento che ho messo nel forum ortodosso. Credo possa interessare anche i cattolici, spesso sconcertati di fronte al proliferare di giurisdizioni, spesso "autonominatesi" e di vescovi "ortodossi" che non sono altro che vaganti o poco più.
Mi giunge un messaggio privato ove mi si chiede come orientarsi nel variegato panorama ortodosso italiano. Domanda da quiz televisivo......
Ritenendo che la risposta possa avere un interesse generale rispondo dal forum.

Non voglio entrare nel problema pi\ volte affrontato di quale giurisdizioni siano canoniche e quali no. Se pensiamo che oggi sono ritenute canoniche giurisdizioni che in passato non lo erano e cose simili, vorrei seguire un altro criterio. Quello di vedere come identificare le realta' ortodosse SERIE, ovverosia ONESTE ed AFFIDABILI.

Credo che ci si possa basare su questi criteri>
1 / Quelle riconosciute dallo Stato o direttamente o indirettamente tramite un loro Ente esponenziale. Prima di concedere la personalit' giuridica ad un Ente di culto viene percorso un iter lungo e complesso con indagini di polizia, verifiche sulle persone e sulle risorse etc. , segue poi un analisi da parte del Consiglio di Stato sulla legittimit' ed una del Consiglio dei Ministri sull-opportunita'. Infine arriva il Decreto del Capo dello Stato. Ci vogliono anni e non pochi. Le realt' che passano a questo vaglio sono sicuramente realta' ortodosse SERIE, ovverosia ONESTE ed AFFIDABILI.

2/ Quelle che, pur non essendo riconosciute, spesso perche` non hanno un patrimonio necessario al riconoscimento, hanno riconosciuti i propri Ministri di Culto che, se cittadini Italiani, possono, come le realta' ecclesiastiche riconosciute, celebrare matrimoni aventi effetti civili. Anche in questo caso l-indagine sui ministri di culto avviene rigorosamente e offre garanzie. Inoltre lo stato controlla che chi li ha nominati sia una autorit' appartenente ad una giurisdizione che, almeno in uno stato, viene riconosciuta o [ tale per immemorabile riconoscimento internazionale.

Le realta' eccclesiastiche che non hanno questi requisiti NON SONO ASSOLUTAMENTE AFFIDABILI. Infatti se non chiedono almeno il riconoscimento dei loro ministri di culto dallo Stato, non avviene per loro scelta, ma perche` sanno benissimo che non lo otterrebbero.

Da queste occorre guardarsi bene.
Mi spiace dirlo ma in Italia bisogna chiedere ai preti ortodossi un documento dello Stato. E`- l`unico modo per difendersi da Vescovi vaganti e&o da truffaldini di vario genere e specie.